Martin Garrix

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Martin Garrix
Martin Garrix @ Web Summit 2017.jpg
Martin Garrix nel 2017
NazionalitàPaesi Bassi Paesi Bassi
GenereElectronic dance music
Progressive house
Electro house
Periodo di attività musicale2012 – in attività
EtichettaSTMPD RCRDS
Album pubblicati1
Raccolte1
Logo ufficiale
Sito ufficiale

Martin Garrix, pseudonimo di Martijn Gerard Garritsen (Amstelveen, 14 maggio 1996[1]), è un disc jockey, musicista e produttore discografico olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 decise di voler diventare un DJ, dopo aver visto l'esibizione di Tiësto ai Giochi Olimpici di Atene.[2] La nuova attività lo portò a intraprendere studi musicali presso la Herman Brood Academie di Utrecht, specializzata per produttori discografici,[3] dove ottiene il diploma nel 2014, un anno prima rispetto ai compagni avendo raggiunto gli obiettivi che la scuola si pone.[4][5] Nel 2015 è protagonista di una campagna pubblicitaria per il marchio di orologi TAG Heuer,[6] mentre dal 2018 è testimonial di Armani Exchange di Giorgio Armani.[7]

Martin Garrix al Midsummer White 2013

Il 2012 sancisce l'inizio di Garrix nella sua carriera di produttore: i primi singoli pubblicati sono stati ITSA, Keygen e BFAM, di cui l'ultimo in collaborazione con Julian Jordan, altro artista affiliato alla Spinnin' Records. Pubblica un remix del brano Your Body, che appare nell'edizione deluxe dell'album Lotus di Christina Aguilera.

Nel 2013 pubblica Torrent in collaborazione con Sidney Samson, tramite l'etichetta discografica di Tiësto e Just Some Loops, brano in collaborazione con i TV Noise ed inserito nella raccolta Loop Essential Masters, Volume 2. Il successo arriva a soli 17 anni con il singolo Animals, pubblicato il 17 giugno 2013 tramite Spinnin' Records e che ha raggiunto la prima posizione in Belgio e nel Regno Unito, nonché in quella stilata da Beatport, facendo così risultare Garrix il più giovane artista di sempre ad aver conseguito tale risultato[senza fonte]. Il singolo appare anche nella raccolta di Hardwell, Hardwell Presents Revealed Vol. 4. Il 30 settembre 2013 ha pubblicato un remix di Project T di Sander van Doorn, Dimitri Vegas & Like Mike, che raggiunge velocemente la prima posizione di Beatport, mentre il 2 dicembre ha pubblicato il singolo Wizard, in collaborazione con Jay Hardway.

Il 20 gennaio 2014 pubblica il suo edit di Crackin dei Bassjackers, seguito il 17 febbraio da Helicopter, singolo inciso con i Firebeatz. Il 6 marzo ha reso disponibile per il download gratuito il brano Proxy, mentre il 21 aprile ha pubblicato il singolo Tremor con Dimitri Vegas & Like Mike, anch'esso salito al primo posto della classifica Beatport. Il 2 giugno è stata la volta di Gold Skies, singolo realizzato con Sander van Doorn, DVBBS e Aleesia, mentre il 7 luglio è uscito il suo edit di Backlash dei DubVision. L'8 luglio Garrix ha pubblicato l'EP di debutto Gold Skies EP, contenente i suoi cinque precedenti singoli[8] Il 25 agosto è uscito il singolo Turn Up the Speakers, inciso con Afrojack, mentre il 6 ottobre è stata la volta del singolo Set Me Free, realizzato con Dillon Francis ed inserito nell'album di quest'ultimo, Money Sucks, Friends Rule. Il 13 ottobre è uscito Virus con MOTi.

Martin Garrix al VELD 2016

Il 6 febbraio 2015 Garrix ha pubblicato per il download digitale il brano Forbidden Voices come ringraziamento ai suoi sostenitori per aver raggiunto 10 milioni di "mi piace" su Facebook. Il 17 marzo 2015 ha pubblicato il brano Don't Look Down in collaborazione con Usher. Il DJ è uno dei 50 vincitori degli YouTube Music Awards 2015;[9] nello stesso periodo il DJ ha inoltre ottenuto un ingaggio come resident all'Omnia Nightclub di Las Vegas.[10] Il 4 maggio ha pubblicato con Tiësto il singolo The Only Way Is Up, impiegato nello spot pubblicitario della 7 Up,[11][12] la quale ha realizzato le loro effigi su un'edizione limitata di lattine;[13] il 22 dello stesso mese è inoltre uscito Waiting for Love, singolo realizzato con Avicii.[14]

Dal 3 luglio 2015 ha ottenuto per tutta l'estate 2015 un residence all'Ushuaia di Ibiza che ha come ospite fisso Oliver Heldens e altri DJ non fissi,[15] mentre tre giorni più tardi ha pubblicato con il duo russo Matisse & Sadko il singolo Dragon, seguito la settimana seguente da Break Through the Silence; entrambi i brani hanno raggiunto la prima posizione della classifica Beatport e sono stati accompagnati dai relativi videoclip usciti su YouTube.[16][17] I due brani con Matisse & Sadko stati successivamente pubblicati come singolo il 27 luglio.[18][19] Il 26 agosto ha annunciato di aver rescisso il suo contratto con la Spinnin' Records e con la MusicAllstars Management a causa di punti di vista differenti sul suo lavoro e sulla proprietà dei diritti delle sue produzioni.[20] Il 16 ottobre è stata resa pubblica la classifica DJ Mag Top 100, nella quale Garrix è apparso alla terza posizione.[21]

Il 19 novembre 2015 Martin Garrix ha fondato la propria etichetta discografica STMPD RCRDS,[22] attraverso la quale ha pubblicato l'11 marzo 2016 il singolo Now That I've Found You (che ha visto la partecipazione di John & Michel),[23] seguito a maggio da Lions in the Wild, inciso con Third Party.[24] Entrambi i brani anticiperanno il suo primo album in studio, originariamente previsto per lo stesso anno.[25] Il 29 luglio 2016 è stata la volta del terzo singolo In the Name of Love, con la partecipazione di Bebe Rexha.

Durante la settimana dell'ADE, svoltasi a metà ottobre, ha pubblicato sette singoli in sette giorni per ringraziare il supporto ricevuto dai suoi fan: Wiee, Sun Is Never Going Down, Spotless, Hold On & Believe, Welcome, Together e Make Up Your Mind. Inoltre il 19 ottobre 2016 la annuale classifica "DJ Mag Top 100" svelata durante la prima sera dell'ADE ha visto Garrix classificarsi al primo posto premiato da Tiësto.

Il 27 gennaio 2017 Garrix ha pubblicato il singolo Scared to Be Lonely, inciso insieme alla cantante Dua Lipa.[26] Il 26 maggio 2017 è invece uscito There for You, singolo in collaborazione con Troye Sivan.[27]

Il DJ olandese, dopo il primato nella DJ Mag Top 100 del 2016, ha consolidato la propria posizione nel 2017 e nel 2018, entrambe le volte davanti a Dimitri Vegas & Like Mike. Nel 2019 lascia la vetta al duo belga piazzandosi sul secondo gradino del podio, mentre, nel 2020, scende di una posizione rispetto all'anno precedente, consacrandosi al terzo posto.

Nel 2021 pubblica il singolo Pressure in collaborazione con Tove Lo. Il 14 maggio dello stesso anno, Garrix pubblica il singolo We Are the People in collaborazione con Bono e The Edge, membri degli U2; il brano è anche inno ufficiale del campionato europeo di calcio 2020, che si è svolto dall'11 giugno all'11 luglio 2021.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Remix[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 – Nick Vathorst & Maximo – Intoxicated (Martin Garrix Remix)
  • 2012 – Christina AguileraYour Body (Martin Garrix Remix)
  • 2012 – Roy Gates – Midnight Sun 2.0 (Martin Garrix Remix)
  • 2013 – Daddy's Groove – Stellar (Martin Garrix Remix)
  • 2013 – Dimitri Vegas & Like Mike vs. Sander van DoornProject T (Martin Garrix Remix)
  • 2013 – Martin Garrix – Animals (Martin Garrix & Victor Niglio's Festival Trap Remix)
  • 2014 – Bassjackers – Crackin (Martin Garrix Edit)
  • 2014 – DubVision – Backlash (Martin Garrix Edit)
  • 2015 – The WeekndCan't Feel My Face (Martin Garrix Remix)
  • 2018 – Martin Garrix feat. KhalidOcean (Martin Garrix & Cesqeaux Remix)
  • 2021 – Martin Garrix feat. Bono e The Edge – We Are the People (Martin Garrix Remix)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mike Pell, Here's 19 reasons why martin garrix is winning at life, su mtv.co.uk, MTV, 15 maggio 2015. URL consultato il 27 novembre 2016.
  2. ^ Copia archiviata, su republicrecords.com. URL consultato il 17 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2016).
  3. ^ Copia archiviata, su hermanbroodacademie.nl. URL consultato il 17 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2016).
  4. ^ Promozione, su twitter.com. URL consultato il 27 agosto 2015.
  5. ^ Video Promozione, su youtube.com. URL consultato il 27 agosto 2015.
  6. ^ Martin Garrix spot pubblicitario per TAG Heuer, su AllSongs, 29 agosto 2015. URL consultato il 13 luglio 2021.
  7. ^ Martin Garrix arriva a Milano con A|X Armani Exchange, su tgcom24.mediaset.it, TGcom24, 29 giugno 2018. URL consultato il 19 settembre 2018.
  8. ^ Gold Skies EP, su itunes.apple.com, iTunes. URL consultato il 27 luglio 2015.
  9. ^ (EN) YouTube Music Awards 2015, su billboard.com, Billboard. URL consultato il 27 luglio 2015.
  10. ^ (EN) Omnia Nightclub Las Vegas, su omnianightclub.com, Omnia Nightclub. URL consultato il 27 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2015).
  11. ^ (EN) Pubblicità 7UP, su mtv.com, MTV. URL consultato il 27 luglio 2015.
  12. ^ (EN) Team Up, su tiestoblog.com, Tiësto. URL consultato l'11 agosto 2015.
  13. ^ Effigi 7 Up (JPG), su 7up.com. URL consultato l'11 agosto 2015.
  14. ^ (EN) Martin Garrix's status, su twitter.com, Twitter. URL consultato il 27 luglio 2016.
  15. ^ (EN) Martin Garrix's status, su twitter.com, Twitter. URL consultato il 27 luglio 2016.
  16. ^ Filmato audio Dragon, su YouTube. URL consultato il 23 agosto 2015.
  17. ^ Filmato audio Video Break Through The Silence, su YouTube. URL consultato il 23 agosto 2015.
  18. ^ Break Though the Silence - Single, su itunes.apple.com, iTunes. URL consultato il 28 luglio 2015.
  19. ^ Break Through The Silence EP, su play.google.com, Google Play. URL consultato il 23 agosto 2015.
  20. ^ (EN) Rescissione Contratti, su facebook.com, Facebook. URL consultato il 27 agosto 2015.
  21. ^ (EN) DJ Mag Top 100 2015, su djmag.com, DJ Mag. URL consultato il 17 ottobre 2015.
  22. ^ (EN) BREAKING: Martin Garrix Announces The Creation Of His Own Label, su youredm.com, Your EDM, 19 novembre 2015. URL consultato il 18 aprile 2016.
  23. ^ (EN) Lisa Brown, Martin Garrix Drops 'Now That I've Found You' Video, Will Premiere Unheard Tracks at Ultra, su billboard.com, Billboard, 14 marzo 2016.
  24. ^ (EN) Matthew Meadow, Listen To Martin Garrix & Third Party's "Lions In The Wild", su youredm.com, Your EDM, 27 maggio 2016. URL consultato il 28 maggio 2016.
  25. ^ (EN) Luis Polanco, Martin Garrix Confirms 2016 Debut Album Release, su billboard.com, Billboard, 22 febbraio 2016. URL consultato il 18 aprile 2016.
  26. ^ (EN) Kat Bein, Martin Garrix and Dua Lipa Drop New 'Scared to Be Lonely' Video: Watch, su billboard.com, Billboard, 27 gennaio 2017. URL consultato il 29 gennaio 2017.
  27. ^ (EN) Martin Garrix Reveals Release Date For Single With Troye Sivan, su edmsauce.com, EDM Sauce, 18 maggio 2017. URL consultato il 20 agosto 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN309560485 · ISNI (EN0000 0004 3481 0562 · Europeana agent/base/140960 · LCCN (ENn2016050557 · GND (DE1099995302 · BNF (FRcb16759885t (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n2016050557