Ava Max

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ava Max
Ava Max meeting fans (cropped).jpg
Ava Max a Sydney nell'aprile 2019
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenerePop[1]
Dance pop[1]
Periodo di attività musicale2007[2] – in attività
EtichettaAtlantic Records
Logo ufficiale
Sito ufficiale

Ava Max, pseudonimo di Amanda Ava Koci (Milwaukee, 16 febbraio 1994), è una cantante statunitense.

Ha iniziato a riscuotere successo con il singolo Sweet but Psycho, pubblicato nel 2018, che si è inserito tra i primi posti delle classifiche di diversi paesi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Amanda Ava Koci è nata a Milwaukee, in Wisconsin, da immigranti albanesi di Saranda e Tirana.[3] All'età di 8 anni si è trasferita con la famiglia in Virginia.[4] Ha partecipato a numerosi concorsi di canto prima di entrare al liceo.[5] All'età di 14 anni si è spostata con la madre a Los Angeles in cerca di una carriera musicale ma ha fatto ritorno in Virginia un anno dopo. Si è nuovamente trasferita a Los Angeles all'età di 17 anni.[6]

Ha pubblicato il suo primo brano originale, Take Away the Pain, a maggio 2013.[7] Dopo anni di rifiuti da parte di produttori discografici ha incontrato Cirkut, già produttore di Katy Perry e Miley Cyrus per alcuni dei loro più grandi successi, ad una cena a Los Angeles, dove ha cantato Happy Birthday per lui.[8] Nel luglio 2016 ha pubblicato Anyone But You, una delle molte canzoni a cui ha lavorato con Cirkut, su SoundCloud.[9] Il brano ha attirato l'attenzione di varie case discografiche che l'hanno contattata via e-mail; la cantante ha infine scelto di firmare un contratto con la Atlantic Records.[4][6]

2018-presente: Heaven & Hell e il successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Ava Max in concerto a Göteborg nel 2019

Ad aprile 2018 ha pubblicato il brano promozionale My Way, prodotto da Cirkut.[10] Il primo singolo ufficiale, Sweet but Psycho, è stato pubblicato il 17 agosto 2018.[11] Il singolo ha da subito scalato le classifiche svedesi, fino a diventare il brano numero uno nel paese nell'ottobre successivo;[12] finirà per conquistare la vetta delle classifiche in diciannove paesi, fra cui Germania[13] e Regno Unito.[14] Negli Stati Uniti invece il singolo è arrivato alla 10ª posizione della Billboard Hot 100.[15]

Sempre a fine 2018 la cantante ha collaborato con il DJ francese David Guetta cantando il brano Let It Be Me, incluso nel suo album 7.[16] Il suo secondo singolo, So Am I, è uscito a marzo 2019.[17] Il 31 agosto 2019 ha pubblicato due singoli promozionali, Freaking Me Out e Blood, Sweat & Tears.[18] A essi è seguito il terzo singolo ufficiale, Torn, pubblicato il 19 agosto 2019, il cui video ufficiale vede la presenza di una Fiat Panda Trussardi ed è stato utilizzato in versione breve anche per lo spot della vettura.[19] A novembre partecipa al singolo Tabú con il cantautore spagnolo Pablo Alborán mentre il 12 dicembre successivo ha pubblicato il suo quarto singolo ufficiale, Salt, già disponibile per l'ascolto su SoundCloud dal 2018. Il 24 dicembre ha annunciato sui social il singolo Alone, Pt. II, in collaborazione con il DJ anglo-norvegese Alan Walker, uscito il 27 dicembre; tre giorni dopo è stata la volta del singolo promozionale On Somebody. Il 12 marzo 2020 è stato pubblicato il singolo Kings & Queens, quinto estratto dal suo album di debutto.

Il 29 luglio 2020 la cantante ha annunciato che il suo album di debutto, intitolato Heaven & Hell, sarà messo in commercio il successivo 18 settembre.[20] Il 31 luglio ha pubblicato il singolo Who's Laughing Now, in contemporanea con il relativo videoclip.[21]

Influenze artistiche[modifica | modifica wikitesto]

Ava Max è stata etichettata come cantante pop e dance pop.[22] È cresciuta ascoltando Céline Dion,[23] Mariah Carey e Whitney Houston.[24] Cita anche Madonna, Gwen Stefani, Fergie, Britney Spears, Christina Aguilera e Lady Gaga tra le sue influenze.[25] Viene spesso paragonata a Lady Gaga per la sua musica e il suo stile.[26][27]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ava Max ha dichiarato di essere stata attratta anche da donne in passato, ma ha deciso di non etichettare la propria sessualità.[28]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2020 – Heaven & Hell

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Come artista ospite[modifica | modifica wikitesto]

  • 2017 – Clap Your Hands (Le Youth feat. Ava Max)
  • 2018 – Into Your Arms (Witt Lowry feat. Ava Max)
  • 2018 – Make Up (Vice e Jason Derulo feat. Ava Max)
  • 2019 – Slow Dance (AJ Mitchell feat. Ava Max)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Bravo Otto
  • 2019 – Newcomer[29]
BreakTudo Awards
  • 2019 – Candidatura al migliore esordiente internazionale[30]
Global Awards
  • 2019 – Candidatura a Rising Star[31]
GAFFA Awards
  • 2019 – Candidatura al migliore esordiente internazionale[32]
  • 2019 – Candidatura alla Miglior canzone internazionale per Sweet but Psycho[32]
LOS40 Music Awards
  • 2019 – Candidatura al migliore esordiente internazionale[33]
  • 2019 – Miglior canzone internazionale per Sweet but Psycho[33]
MTV Europe Music Awards
MTV Video Music Awards
  • 2019 – Candidatura al migliore esordiente[35]
NRJ Music Awards
  • 2019 – Candidatura al miglior debutto internazionale[36]
Spotify Awards
  • 2020 – Candidatura a Most-Streamed EDM Female Artist[37]
Teen Choice Awards
  • 2019 – Candidatura a Choice Summer Female Artist[38]
  • 2019 – Candidatura a Choice Song: Pop per Sweet but Psycho[38]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Ava Max, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  2. ^ (EN) Amanda Kay - Virginia Beach/ Los Angeles, California - Pop, Myspace. URL consultato il 18 aprile 2019 (archiviato il 5 novembre 2008).
  3. ^ (EN) Ava Max Takes Control With New Single 'My Way'. URL consultato il 18 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2018).
  4. ^ a b (EN) Josh Duboff, 'Sweet but Psycho' Singer Ava Max Is Trying to 'Bring Pop Back', Vanity Fair. URL consultato il 18 aprile 2019.
  5. ^ (EN) Geoffrey Rowlands, Sweet But Psycho makes Ava a star, Gulf Times. URL consultato il 18 aprile 2019.
  6. ^ a b (EN) Mike Wass, Ava Max On "Sweet But Psycho" & Making Pop Fun Again: Interview, Idolator. URL consultato il 18 aprile 2019.
  7. ^ (DE) Take Away the Pain, su de.napster.com. URL consultato il 18 aprile 2019.
  8. ^ (EN) Myles Tanzer, After Working With Dr. Luke, Cirkut Breaks Out on His Own, Vulture. URL consultato il 18 aprile 2019.
  9. ^ (EN) Anyone but You, SoundCloud. URL consultato il 18 aprile 2019.
  10. ^ (EN) Ava Max Takes Control With New Single 'My Way', su broadwayworld.com. URL consultato il 18 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2019).
  11. ^ (DE) "Sweet but Psycho" – ihr solltet euch zweimal überlegen, ob ihr euch mit Ava Max einlasst, Warner Music Germany. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  12. ^ (EN) AVA MAX - SWEET BUT PSYCHO (SONG), su swedishcharts.com. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  13. ^ (DE) Ava Max - Sweet but Psycho, Offizielle Deutsche Charts. URL consultato il 18 aprile 2019.
  14. ^ (EN) Sweet but Psycho - Full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 18 aprile 2019.
  15. ^ (EN) Ava Max Chart History (Billboard Hot 100), Billboard. URL consultato il 18 aprile 2020.
  16. ^ (EN) Hannah Karp, 'Sweet But Psycho' Singer Ava Max Signs With Full Stop Management, Billboard. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  17. ^ Mike Wass, Another Smash? Ava Max Announces New Single 'So Am I', Idolator, 4 marzo 2019. URL consultato il 18 aprile 2019.
  18. ^ (EN) Madeline Roth, Ava Max Puts Her 'Blood, Sweat & Tears' Into Two New Songs, MTV. URL consultato il 4 agosto 2019.
  19. ^ Luca Landoni, Canzone e modella della pubblicità Fiat Panda Trussardi, su radiomusik.it. URL consultato il 18 settembre 2019.
  20. ^ (EN) Mike Wass, Ava Max Unveils Cover Of Debut Album 'Heaven & Hell', Idolator. URL consultato il 31 luglio 2020.
  21. ^ (EN) Heran Mamo, Ava Max Seeks Sweet But Psychotic Revenge in 'Who's Laughing Now' Music Video, su Billboard. URL consultato il 31 luglio 2020.
  22. ^ (EN) Hugh McIntyre, Pop Singer Ava Max Scores Her First U.K. No. 1 Single With 'Sweet But Psycho', Forbes. URL consultato il 18 aprile 2019.
  23. ^ (EN) Kate Atkinson, Keith Caulfield, Ava Max Talks 'Mind-Blowing' Rise of 'Sweet but Psycho,' Debut Album Plans & Why 'No One's Better' Than Beyonce, Billboard. URL consultato il 18 aprile 2019.
  24. ^ (EN) Watch Ava Max perform 'Sweet but Psycho' on TODAY, Today. URL consultato il 18 aprile 2019.
  25. ^ (EN) Ava Max Explains the Meaning Behind her Hit 'Sweet but Psycho', Warner Music New Zealand. URL consultato il 18 aprile 2019.
  26. ^ (EN) Mike Wass, Ava Max Addresses Lady Gaga Comparisons: "It's A Huge Compliment", Idolator. URL consultato il 26 luglio 2019.
  27. ^ (EN) Chris DeVille, "Sweet But Psycho" Singer Ava Max Isn't Out Of Lady Gaga's Shadow Yet, Stereogum. URL consultato il 26 luglio 2019.
  28. ^ (EN) Thomas Stichbury, Ava Max won't 'label' her sexuality, Attitude. URL consultato il 30 ottobre 2019.
  29. ^ (DE) BRAVO-Otto-Wahl 2019: Vote für deinen Star!, Bravo Otto. URL consultato il 15 marzo 2020.
  30. ^ (PT) BreakTudo Awards 2019: Veja a lista completa de indicados, BreakTudo Awards. URL consultato il 15 marzo 2020.
  31. ^ (EN) When are the Global Awards 2019? Nominees, performers and how to watch, Daily Mirror. URL consultato il 15 marzo 2020.
  32. ^ a b (SV) GAFFA-priset 2019 – här är artisterna som ligger bäst till, GAFFA. URL consultato il 15 marzo 2020.
  33. ^ a b (ES) Juan Vicente, LOS40 Music Awards 2019: Jonas Brothers, Rosalía, Aitana, Leiva y Manuel Carrasco, máximos nominados, LOS40. URL consultato il 15 marzo 2020.
  34. ^ a b (EN) Henry Chu, Ariana Grande Leads 2019 MTV EMA Nominations, Variety. URL consultato il 15 marzo 2020.
  35. ^ (EN) Rania Aniftos, Ariana Grande & Taylor Swift Lead 2019 MTV VMA Nominations: See Full List, Billboard. URL consultato il 15 marzo 2020.
  36. ^ (FR) Kevin Boucher, NRJ Music Awards 2019 : Angèle et Slimane dominent la liste définitive des nommés, su ozap.com. URL consultato il 15 marzo 2020.
  37. ^ (ES) Van Reyes, Conoce a todos los nominados a los Spotify Awards 2020, su nacionrex.com. URL consultato il 15 marzo 2020.
  38. ^ a b (EN) Gil Kaufman, Lil Nas X & Post Malone Lead 2019 Teen Choice Awards Nominations: See the List, Billboard. URL consultato il 15 marzo 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN23154074363911740003 · LCCN (ENno2018138419 · GND (DE118961023X · WorldCat Identities (ENlccn-no2018138419