Ava Max

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ava Max
Ava Max meeting fans (cropped).jpg
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenerePop[1]
Dance pop[1]
Periodo di attività musicale2007[2] – in attività
EtichettaAtlantic Records
Logo ufficiale
Sito ufficiale

Ava Max, pseudonimo di Amanda Ava Koci (Milwaukee, 16 febbraio 1994), è una cantante statunitense.

Ha iniziato a riscuotere successo con il singolo Sweet but Psycho, pubblicato ad agosto 2018, che tra la fine di quest'ultimo e il 2019 si è inserito tra i primi posti delle classifiche settimanali di moltissimi paesi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Amanda Ava Koci è nata a Milwaukee, in Wisconsin, da immigranti albanesi di Saranda e Tirana.[3] All'età di 8 anni si è trasferita con la famiglia in Virginia.[4] Ha partecipato a numerosi concorsi di canto prima di entrare al liceo.[5] All'età di 14 anni si è spostata con la madre a Los Angeles in cerca di una carriera musicale. Ha trovato la città "pesante", e ha fatto ritorno in Virginia un anno dopo. Si è nuovamente trasferita a Los Angeles all'età di 17 anni.[6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha pubblicato il suo primo brano originale, Take Away the Pain, a maggio 2013.[7] Dopo anni di rifiuti da parte di produttori discografici ha incontrato Cirkut, già produttore di Katy Perry e Miley Cyrus per alcuni dei loro più grandi successi, ad una cena a Los Angeles, dove ha cantato Happy Birthday per lui.[8] A luglio 2016 ha pubblicato Anyone But You, una delle molte canzoni a cui ha lavorato con Cirkut, su SoundCloud.[9] Il brano ha attirato l'attenzione di varie case discografiche che l'hanno contattata via e-mail; la cantante ha infine scelto di firmare un contratto con la Atlantic Records.[4][6] Ad aprile 2018 ha pubblicato il brano promozionale My Way, prodotto da Cirkut.[10]

Il primo singolo ufficiale, Sweet but Psycho, è stato pubblicato il 17 agosto 2018.[11] Il singolo ha da subito scalato le classifiche svedesi, fino a diventare il brano numero uno nel paese nell'ottobre successivo;[12] finirà per conquistare la vetta delle classifiche in diciannove paesi, fra cui Germania[13] e Regno Unito.[14] Sempre a fine 2018 la cantante ha collaborato con il DJ francese David Guetta cantando il brano Let It Be Me, incluso nel suo album 7.[15] Il suo secondo singolo, So Am I, è uscito a marzo 2019.[16]

Influenze artistiche[modifica | modifica wikitesto]

Ava Max è stata etichettata come cantante pop e dance pop[17] È cresciuta ascoltando Céline Dion,[18] Mariah Carey e Whitney Houston.[19] Cita anche Madonna, Gwen Stefani, Fergie, Britney Spears, Christina Aguilera e Lady Gaga tra le sue influenze.[20]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Ava Max, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  2. ^ (EN) Amanda Kay - Virginia Beach/ Los Angeles, California - Pop, Myspace. URL consultato il 18 aprile 2019 (archiviato il 5 novembre 2008).
  3. ^ (EN) Ava Max Takes Control With New Single 'My Way'. URL consultato il 18 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2018).
  4. ^ a b (EN) Josh Duboff, 'Sweet but Psycho' Singer Ava Max Is Trying to 'Bring Pop Back', Vanity Fair. URL consultato il 18 aprile 2019.
  5. ^ (EN) Geoffrey Rowlands, Sweet But Psycho makes Ava a star, Gulf Times. URL consultato il 18 aprile 2019.
  6. ^ a b (EN) Mike Wass, Ava Max On "Sweet But Psycho" & Making Pop Fun Again: Interview, Idolator. URL consultato il 18 aprile 2019.
  7. ^ (DE) Take Away the Pain, su de.napster.com. URL consultato il 18 aprile 2019.
  8. ^ (EN) Myles Tanzer, After Working With Dr. Luke, Cirkut Breaks Out on His Own, Vulture. URL consultato il 18 aprile 2019.
  9. ^ (EN) Anyone but You, SoundCloud. URL consultato il 18 aprile 2019.
  10. ^ (EN) Ava Max Takes Control With New Single 'My Way', su broadwayworld.com. URL consultato il 18 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2019).
  11. ^ (DE) "Sweet but Psycho" – ihr solltet euch zweimal überlegen, ob ihr euch mit Ava Max einlasst, Warner Music Germany. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  12. ^ (EN) AVA MAX - SWEET BUT PSYCHO (SONG), su swedishcharts.com. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  13. ^ (DE) Ava Max - Sweet but Psycho, Offizielle Deutsche Charts. URL consultato il 18 aprile 2019.
  14. ^ (EN) Sweet but Psycho - Full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 18 aprile 2019.
  15. ^ (EN) Hannah Karp, 'Sweet But Psycho' Singer Ava Max Signs With Full Stop Management, Billboard. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  16. ^ Mike Wass, Another Smash? Ava Max Announces New Single 'So Am I', Idolator, 4 marzo 2019. URL consultato il 18 aprile 2019.
  17. ^ (EN) Hugh McIntyre, Pop Singer Ava Max Scores Her First U.K. No. 1 Single With 'Sweet But Psycho', Forbes. URL consultato il 18 aprile 2019.
  18. ^ (EN) Kate Atkinson, Keith Caulfield, Ava Max Talks 'Mind-Blowing' Rise of 'Sweet but Psycho,' Debut Album Plans & Why 'No One's Better' Than Beyonce, Billboard. URL consultato il 18 aprile 2019.
  19. ^ (EN) Watch Ava Max perform 'Sweet but Psycho' on TODAY, Today. URL consultato il 18 aprile 2019.
  20. ^ (EN) Ava Max Explains the Meaning Behind her Hit 'Sweet but Psycho', Warner Music New Zealand. URL consultato il 18 aprile 2019.
  21. ^ (EN) The Global Awards 2019 - See Who's Performing And How To Watch, su radiox.co.uk. URL consultato il 15 aprile 2019.
  22. ^ (SV) GAFFA-priset 2019 – här är artisterna som ligger bäst till, Gaffa. URL consultato il 15 aprile 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN23154074363911740003 · LCCN (ENno2018138419