Elena D'Amario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Elena D'Amario (Pescara, 17 giugno 1990) è una ballerina italiana.

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

La D'Amario ha debuttato in televisione nel 2008, quando ha partecipato al programma televisivo Il ballo delle debuttanti, condotto da Rita Dalla Chiesa. Qui ha fatto parte della squadra delle pop, ed è stata la vincitrice del talent show.[1] Successivamente è entrata a far parte della nona edizione di Amici di Maria De Filippi, fortemente voluta dal coreografo Steve La Chance, ed ha fatto parte prima della squadra della luna, e al serale della squadra dei blu, arrivando quasi fino alla fine. In una delle puntate ha avuto l'onore di ballare con due componenti della Parsons Dance Company, e David Parsons, suo fondatore, ha deciso di farla entrare a far parte della sua compagnia, dove ancora oggi è prima ballerina. Dopo essere entrata a far parte della compagnia si è dovuta trasferire a New York, ed ha iniziato un tour in giro per il mondo.[2] Nel 2015, è tornata provvisoriamente in Italia, entrando a far parte dei professionisti della trasmissione che le ha dato il successo.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Compagnia[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip musicali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Ballo delle Debuttanti, ultima puntata. Vince Elena (Pop), su Televisionando. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  2. ^ Elena D'Amario: da stella di Amici alla Parsons Dance - La Nazione, su Pisa - La Nazione - Quotidiano di Firenze con le ultime notizie della Toscana e dell’Umbria, https://plus.google.com/110482234113594025211. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  3. ^ Elena D'Amario ballerina professionista ad Amici 15: vinse Il ballo delle debuttanti e si fidanzò ad Amici 9 con Enrico Nigiotti, su Realityshow. URL consultato il 4 gennaio 2016.

Coprotagonista dello spettacolo Mi illumino di incenso con la direttrice artistica Serena Maccioni