Rita dalla Chiesa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rita Dalla Chiesa

Deputata della Repubblica Italiana
Legislature XIX
Gruppo
parlamentare
Forza Italia
Circoscrizione Puglia
Collegio Molfetta

Dati generali
Partito politico Forza Italia
Titolo di studio Diploma di liceo linguistico
Professione Conduttrice televisiva

Rita dalla Chiesa (Casoria, 31 agosto 1947) è una conduttrice televisiva e politica italiana.

Nota per il suo impegno animalista, dopo un esordio televisivo sulle reti Rai, lega la sua immagine al longevo programma Forum di Mediaset dal 1988 al 1997 e poi nuovamente dall'8 settembre 2003 al 31 maggio 2013.

In occasione delle elezioni politiche del 2022 viene eletta deputata per Forza Italia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gioventù[modifica | modifica wikitesto]

Figlia primogenita del generale dei Carabinieri e vittima della mafia Carlo Alberto dalla Chiesa (1920-1982) e della sua prima moglie Dora Fabbo (1924-1978), è sorella dello scrittore e politico Nando e della giornalista Simona.

Negli anni settanta si sposò con un carabiniere, Roberto Cirese, con il quale ebbe la figlia Giulia.[1]

Anni ottanta e novanta[modifica | modifica wikitesto]

Esordì in televisione nel 1983 conducendo Vediamoci sul Due, trasmesso su Rai 2. Nella stagione 1985/1986 condusse con Fabrizio Frizzi Pane e marmellata, trasmissione per ragazzi in onda sempre su Rai 2. In questo periodo cominciò una relazione con Frizzi, che poi sposò in seconde nozze nel 1992. I due si sono poi separati nel 1998, divorziando nel 2002.[2]

Nel 1984 venne inclusa tra i membri dell'Assemblea Nazionale del Partito Socialista Italiano, su proposta del segretario Bettino Craxi[3].

Ha proseguito la sua carriera di conduttrice televisiva passando a Rete 4, dove ha condotto Parlamento in, dal 1986 al 1988, e poi Forum su Canale 5 dal 1988 che ha condotto anche nel decennio successivo e che la rese popolare.[4][5] Ha condotto anche uno spin-off di Forum, Affari di famiglia, dedicato a controversie familiari, e nel 1993 44 gatti, format musicale in due puntate, durante il quale venivano riproposti i vecchi successi dello Zecchino d'Oro.[6] Concluse l'esperienza a Forum nel 1997. Sempre nel 1997 ha condotto Signore mie, su Canale 5 che non ottenne il successo sperato.[7]

Il 14 febbraio 1998 condusse insieme a Fabrizio Frizzi una puntata di Per tutta la vita...?, in sostituzione di Romina Power, assente poiché in America per una tournée del marito Al Bano.

Dal 2000 ad oggi[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1999 al 2001 ha condotto su Rete 4 Il trucco c'è, mentre nel 2002 il reality show C'era una volta la fattoria. Nella stagione 2002/2003 ha fatto un breve ritorno in Rai partecipando a I fatti vostri, trasmissione di Michele Guardì in onda su Rai 2.

Dal 2003 torna a condurre Forum; nel 2008 ha condotto Il ballo delle debuttanti, reality show che però fu un insuccesso di ascolti e critica.[8][9]

Nel 2010 e nel 2011 ha condotto altri due spin-off di Forum: Forum Bau e Forum Famiglie.[10] Nello stesso anno ha recitato in un episodio della serie televisiva I Cesaroni interpretando sé stessa in una finta causa di Forum.[11]

Dal 2013 lascia la conduzione di Forum per contrasti con la produzione e accetta una proposta di lavoro a LA7[12] con la quale firma un contratto biennale,[13] esordendo come giurata per Miss Italia 2013.[14] Lo stesso anno avrebbe dovuto condurre un talk show intitolato: La settima onda[15] che però venne dapprima posticipato al 2014,[16] quindi cancellato definitivamente. A seguito di ciò la conduttrice annunciò l'intenzione di far causa per danni a LA7 e al suo editore Urbano Cairo;[17] tale controversia si è risolta il 9 aprile successivo con la risoluzione consensuale del contratto.[18] Nel frattempo ha partecipato come ospite a diverse trasmissioni televisive della Rai[19] e di Mediaset.

Nel 2015 conduce La Posta del Cuore insieme all'ex marito Fabrizio Frizzi, dal quale era divorziata da ormai oltre dieci anni[20].

Nel febbraio 2016 Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale, le propone di candidarsi a sindaco di Roma per il centro-destra[21] ma la conduttrice declina l'offerta affermando di voler dare priorità alla famiglia e al lavoro (la coalizione candiderà poi al Campidoglio la stessa Meloni e le elezioni vedranno la vittoria della candidata del Movimento 5 Stelle Virginia Raggi).[22] Nello stesso anno pubblica il suo primo libro per bambini scritto con Fiordaliso, Il cacciatore di stelle. Nel 2018 ha condotto un programma su Rete 4, Ieri oggi italiani e, dal 15 settembre dello stesso anno, è opinionista di Italia sì su Rai 1.

Nel 2019 pubblica il libro Mi salvo da sola e nel 2020 Il mio valzer con papà.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto del 2022 rinuncia alla partecipazione al Grande Fratello VIP per presentarsi alle elezioni politiche del 25 settembre con Forza Italia:[23][24] viene candidata nel collegio uninominale di Molfetta e, come capolista, al plurinominale Molfetta - Bari e in quello della Liguria. Verrà eletta nel collegio uninominale con il 40,5% pari a 78.920 voti staccando di 28.000 preferenze l'avversario del Movimento 5 Stelle.[25]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Radio[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 giugno 2020 Rita dalla Chiesa pubblica un post su Twitter in cui scrive: «È peccato mortale volere l’estinzione del popolo cinese?», facendo riferimento al festival di Yulin (in cui vengono uccisi e macellati cani)[27]. La dichiarazione scatena una grande polemica sul web, venendo ritenuta fortemente carica di odio razziale[28]. Contattata da Adnkronos per avere una spiegazione in merito alla controversa affermazione, la dalla Chiesa sostiene che «La mia [il tweet, ndr] è una provocazione, è una domanda. Poi, se non lo capiscono, peggio per loro! Dobbiamo fare casino. Con quello che hanno combinato, poi [in riferimento alla gestione della prima fase della pandemia di COVID-19, ndr], devono solo che stare zitti! Che mi attaccassero, non me ne può frega' de meno!»[29].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su magtv.it. URL consultato il 9 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2013).
  2. ^ Frizzi lascia Rita Dalla Chiesa, in Corriere della Sera, 13 maggio 1998.
  3. ^ UN' ASSEMBLEA SU MISURA PER L'ITALIA DI CRAXI, in la Repubblica, 19 maggio 1984.
  4. ^ Maria De Filippi a Forum nel 1993 in causa col suo salumiere di fiducia, su tvblog.it, 11 luglio 2013.
  5. ^ Rita: spero che Ambra non conquisti il giudice, in Corriere della Sera, 31 maggio 1994, p. 36. URL consultato il 1º dicembre 2009.
  6. ^ Guerra sullo Zecchino, in la Repubblica, 19 novembre 1993, p. 35. URL consultato il 15 marzo 2010.
  7. ^ Alessandra Rota, Mediaset trattiene Bonolis con un assegno da 18 miliardi, in la Repubblica, 29 gennaio 1998. URL consultato il 30 giugno 2016.
  8. ^ Boom: Chiude Il Ballo Delle Debuttanti. Tra Chic E Pop Vince Il Flop! | Davidemaggio.It
  9. ^ IL POMERIGGIO DELLE DEBUTTANTI | DavideMaggio.it
  10. ^ Scheda di Forum Bau sul sito Mediaset, su tv.mediaset.it. URL consultato il 12 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2011).
  11. ^ I CESARONI CITATI IN GIUDIZIO A FORUM. RITA DALLA CHIESA GUEST STAR DELLA FICTION DI CANALE5. | DavideMaggio.it
  12. ^ Forum torna in diretta dal 9 ottobre 2012 | DavideMaggio.it
  13. ^ Rita Dalla Chiesa | torna a Mediaset | intervista Libero
  14. ^ Miss Italia su La7, Paolo Ruffini: "Siamo una tv generalista". Rita Dalla Chiesa esordisce in giuria
  15. ^ Daniel Toaff | Rita Dalla Chiesa | La7 | Pomeriggio | DavideMaggio.it
  16. ^ Daniel Toaff fuori da La7 | Rita Dalla Chiesa | Urbano Cairo | DavideMaggio.it
  17. ^ Rita Dalla Chiesa | Porto La7 e Cairo in tribunale | DavideMaggio.it
  18. ^ Rita Dalla Chiesa | La7 | Contratto risolto | DavideMaggio.it
  19. ^ Estrazione lotteria Italia 2014 | Premi | Biglietti vincitori
  20. ^ Rai1 | Estate in diretta | La Posta del Cuore | Legami | DavideMaggio.it
  21. ^ Comunali a Roma, nel centrodestra la Meloni punta su Rita Dalla Chiesa
  22. ^ Comunali, Dalla Chiesa: "Non accetto la candidatura a sindaco di Roma". Salvini: "Basta balletti, sì alle primarie"
  23. ^ [1]
  24. ^ [2]
  25. ^ ELEZIONI CAMERA 2022 RISULTATI ITALIA, in la Repubblica, 26 settembre 2022.
  26. ^ Su Radionorba Ettore Bassi e Rita Dalla Chiesa con "Voci della luna", su radionorba.it. URL consultato il 30 aprile 2019.
  27. ^ Rita Dalla Chiesa: "È peccato mortale volere l'estinzione dei cinesi?". Scoppia la polemica, su Il Fatto Quotidiano, 22 giugno 2020. URL consultato il 30 ottobre 2020.
  28. ^ Rita Dalla Chiesa, bufera social per la frase contro i cinesi: «È peccato volere la loro estinzione?», su ilmessaggero.it. URL consultato il 30 ottobre 2020.
  29. ^ Festival della carne di cane, bufera per Rita Dalla Chiesa: “Estinzione dei cinesi? Non mi rimangio nulla”, su lastampa.it, 23 giugno 2020. URL consultato il 30 ottobre 2020.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN281150468298904171641 · WorldCat Identities (ENlccn-no2017113123