Circoscrizione Puglia (Camera dei deputati)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Puglia
circoscrizione elettorale
StatoItalia Italia
CapoluogoBari
Elezioni perCamera dei deputati
ElettiDeputati
Istituzione1993
Periodo 1993-2005
Tipologiaa collegi uninominali e collegio plurinominale
Numero eletti45
Periodo 2005-2017
Tipologiadi lista
Numero eletti
  • 44 (dal 2005 al 2011)
  • 42 (dal 2011 al 2017)
Periodo 2017-
Tipologiaa collegi uninominali e plurinominali
Numero eletti42
Territorio
Collegi elettorali 2018 - Camera circoscrizioni - Puglia.svg

La circoscrizione XXI Puglia, per l'elezione della Camera dei deputati, venne istituita con la legge 4 agosto 1993, n. 277 (legge Mattarella), confermata nella legge 21 dicembre 2005, n. 270 (legge Calderoli) e nella successiva legge 3 novembre 2017, n. 165 (Rosatellum).

La circoscrizione comprende geograficamente l'intera Regione Puglia e sostituisce, ai fini dell'elezione della Camera, le precedenti circoscrizioni Bari (detta anche Bari-Foggia) e Lecce (nota come Lecce-Brindisi-Taranto) in vigore dalle elezioni del 1946 a quelle del 1992. Con la Legge Mattarella la circoscrizione ha eletto 45 deputati. Con l'introduzione della Legge Calderoli il numero dei deputati è sceso a 44, e con il censimento 2011 la circoscrizione ha perso due ulteriori seggi arrivando ad eleggere 42 deputati.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio della circoscrizione coincide, come detto, con l'intera Regione Puglia per un totale di 258 comuni, una superficie di 19 358 km2 e una popolazione di 4 050 300 abitanti.[1]

1994-2001[modifica | modifica wikitesto]

Con la legge elettorale Mattarella, alla circoscrizione Puglia spettavano 45 seggi, di cui 34 eletti con collegi uninominali a turno unico e 11 eletti con sistema proporzionale.

L'attribuzione dei primi 34 seggi avveniva in base a un sistema maggioritario a turno unico plurality: veniva eletto parlamentare il candidato che avesse riportato la maggioranza relativa dei suffragi nel collegio. I rimanenti 11 seggi erano invece assegnati con un metodo proporzionale. Pertanto l'elettore godeva di una scheda elettorale separata per l'attribuzione dei seggi residui, a cui accedevano solo i partiti che avessero superato la soglia di sbarramento nazionale del 4%. Il calcolo dei seggi spettanti a ciascuna lista veniva effettuata nel collegio unico nazionale mediante il metodo Hare dei quozienti naturali e dei più alti resti; tali seggi venivano poi ripartiti, in ragione delle percentuali delle singole liste a livello locale, fra le 26 circoscrizioni plurinominali in cui era suddiviso il territorio nazionale, e all'interno delle quali i singoli candidati - che potevano corrispondere a quelli presentatisi nei collegi uninominali - venivano proposti in un sistema di liste bloccate senza possibilità di preferenze. Il meccanismo era però integrato dal metodo dello scorporo, volto a dar compensazione ai partiti minori fortemente danneggiati dall'uninominale: successivamente alla determinazione della soglia di sbarramento, ma antecedentemente al riparto dei seggi, alle singole liste venivano decurtati tanti voti quanti ne erano serviti a far eleggere i vincitori nell'uninominale - cioè i voti del secondo classificato più uno - i quali erano obbligati a collegarsi a una lista circoscrizionale.

Proporzionale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Elezioni del 1994[modifica | modifica wikitesto]
totale percentuale (%)
Elettori 3.284.705  
Votanti 2.694.922 82,04 (su n. elettori)
Voti validi 2.364.015 87,7 (su n. votanti)
Voti non validi 330.907 12,3 (su n. votanti)
di cui schede bianche 178.181 6,6 (su n. votanti)
Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Alleanza Nazionale 27,47 649.346 1 Aumento18,27
Partito Democratico della Sinistra 19,93 471.039 3 Aumento6,13
Partito Popolare Italiano 13,82 326.785 3 -
Rifondazione Comunista 6,99 165.285 2 Aumento1,76
Patto Segni 6,98 164.910 1 -
Programma Italia 4,89 115.694 - -
Lista Pannella 4,66 110.214 - Aumento4,30
Federazione dei Verdi 3,07 72.560 - Aumento0,96
Partito Socialista Italiano 2,77 65.494 - Diminuzione15,08
Lega d'Azione Meridionale 2,53 59.873 - Aumento1,12
Socialdemocrazia per le Libertà 1,65 39.006 - Diminuzione2,51
Alleanza Democratica 1,36 32.102 - -
La Rete 1,25 29.533 - Aumento0,19
Alleanza Popolare 0,54 12.827 - -
Rinascita Salentina 0,49 11.479 - -
Solidarietà e Progresso 0,44 10.310 - -
Democrazia e Solidarietà 0,40 9.546 - -
Unione Popolare 0,32 7.673 - -
Utopia 0,29 6.951 - -
Alleanza di Programma 0,14 3.388 - -
Totale 100,00 2.364.015 10
Elezioni del 1996[modifica | modifica wikitesto]
totale percentuale (%)
Elettori 3.359.517  
Votanti 2.608.424 77,64 (su n. elettori)
Voti validi 2.352.823 90,2 (su n. votanti)
Voti non validi 255.601 9,8 (su n. votanti)
di cui schede bianche 108.873 4,2 (su n. votanti)
Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Forza Italia 24,62 579.301 4 -
Partito Democratico della Sinistra 22,13 520.643 2 Aumento2,20
Alleanza Nazionale 17,93 421.932 1 Diminuzione9,54
CCD - CDU 7,57 178.062 2 -
Rifondazione Comunista 7,49 176.202 1 Aumento0,50
Popolari per Prodi[2] 5,25 123.423 - Diminuzione9,93
Rinnovamento Italiano[3] 3,73 87.752 - Diminuzione6,02
Lega d'Azione Meridionale 3,06 72.062 - Aumento0,53
Federazione dei Verdi 1,72 40.449 - Diminuzione1,35
Fiamma Tricolore 1,58 37.133 - -
Lista Pannella-Sgarbi 1,54 36.213 - Diminuzione3,12
Socialista 1,24 29.216 - -
Gruppo Indipendenza Libertà 0,74 17.451 - -
Mani Pulite 0,74 17.424 - -
Ambientalisti 0,66 15.560 - -
Totale 100,00 2.352.823 10
Elezioni del 2001[modifica | modifica wikitesto]
totale percentuale (%)
Elettori 3.458.811  
Votanti 2.708.968 78,32 (su n. elettori)
Voti validi 2.437.160 90,0 (su n. votanti)
Voti non validi 271.808 10,0 (su n. votanti)
di cui schede bianche 165.829 6,1 (su n. votanti)
Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Forza Italia 30,15 734.776 4 Aumento5,53
La Margherita[4] 16,11 392.561 2 Aumento7,13
Alleanza Nazionale 15,34 373.871 2 Diminuzione2,59
Democratici di Sinistra 12,91 314.745 1 Diminuzione9,22
Italia dei Valori 5,11 124.434 - -
Rifondazione Comunista 4,69 114.261 1 Diminuzione2,80
CCD-CDU 3,94 96.076 - Diminuzione3,63
Democrazia Europea 2,87 69.900 - -
Il Girasole 2,40 58.562 - Aumento0,68
Lista Emma Bonino 1,44 35.069 - Diminuzione0,10
Fiamma Tricolore 1,42 34.538 - Diminuzione0,16
Comunisti Italiani 1,36 33.158 - -
Nuovo PSI 1,10 26.902 - -
Lega d'Azione Meridionale 0,98 23.779 - Diminuzione2,08
Altri 0,19 4.528 - -
Totale 100,00 2.437.160 10

Eletti[modifica | modifica wikitesto]

1994 1996 2001
Maria Celeste Nardini (PDS) Nicola Vendola (PRC) Nicola Vendola (PRC)
Francesco Voccoli (PRC) Gaetano Veneto (PDS) Giuseppe Caldarola (DS)
Rosa Stanisci (PDS) Rosa Stanisci (PDS) Nicola Fusillo (DL)
Rosaria Lopedote Gadaletta (PDS) Marco Follini (CCD-CDU) Italo Tanoni (DL)
Antonio Bargone (PDS) Massimo Ostillio (CCD-CDU) Guido Viceconte (FI)
Gianni Rivera (PS) Peppino Calderisi (FI) Angelo Sanza (FI)
Giuseppe Giacovazzo (PPI) Marianna Li Calzi (FI) Gianstefano Frigerio (FI)
Antonio Lia (PPI) Antonio Guidi (FI) Antonio Leone (FI)
Giuseppina Servodio (PPI) Antonio Leone (FI) Gennaro Malgieri (AN)
Francesco Capitaneo (AN) Luigi Colonna (AN) Ernesto Maggi (AN)

Maggioritario[modifica | modifica wikitesto]

Collegi Uninominali[modifica | modifica wikitesto]

Collegio Territorio
1. San Severo Apricena, Chieuti, Lesina, Poggio Imperiale, San Paolo di Civitate, San Severo, Serracapriola, Torremaggiore.


Collegio elettorale di San Severo 1994-2001 (CD).png
2. San Giovanni Rotondo Cagnano Varano, Carpino, Ischitella, Peschici, Rignano Garganico, Rodi Garganico, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Sannicandro Garganico, Vico del Gargano, Vieste.
Collegio elettorale di San Giovanni Rotondo 1994-2001 (CD).png
3. Foggia-Lucera Quartieri di Foggia: Rione dei Preti;

Alberona, Biccari, Bovino, Carlantino, Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Castelluccio Valmaggiore, Castelnuovo della Daunia, Celenza Valfortore, Celle di San Vito, Faeto, Lucera, Motta Montecorvino, Orsara di Puglia, Panni, Pietramontecorvino, Roseto Valfortore, San Marco la Catola, Troia, Volturara Appula, Volturino

Collegio elettorale di Foggia-Lucera 1994-2001 (CD).png
4. Foggia-Centro Quartieri di Foggia: Cattedrale, Centrale, Ferrovia, Puglia, Mazzini, CEP, Incoronata Collegio elettorale di Foggia-Centro 1994-2001 (CD).png
5. Cerignola Accadia, Anzano di Puglia, Ascoli Satriano, Candela, Carapelle, Castelluccio dei Sauri, Cerignola, Deliceto, Monteleone di Puglia, Ordona, Orta Nova, Rocchetta Sant'Antonio, Sant'Agata di Puglia, Stornara, Stornarella Collegio elettorale di Cerignola 1994-2001 (CD).png
6. Manfredonia Isole Tremiti, Manfredonia, Margherita di Savoia, Mattinata, Monte Sant'Angelo, San Ferdinando di Puglia, Trinitapoli, Zapponeta Collegio elettorale di Manfredonia 1994-2001 (CD).png
7. Lecce Lecce, San Cesario di Lecce, Surbo. Collegio elettorale di Lecce 1994-2001 (CD).png
8. Squinzano Arnesano, Campi Salentina, Carmiano, Guagnano, Lequile, Monteroni di Lecce, Novoli, Salice Salentino, San Pietro in Lama, Squinzano, Trepuzzi, Veglie. Collegio elettorale di Squinzano 1994-2001 (CD).png
9. Tricase Acquarica del Capo, Alessano, Andrano, Castrignano del Capo, Corsano, Gagliano del Capo, Miggiano, Montesano Salentino, Morciano di Leuca, Patù, Presicce, Ruffano, Salve, Specchia, Taurisano, Tiggiano, Tricase, Ugento. Collegio elettorale di Tricase 1994-2001 (CD).png
10. Maglie Maglie Collegio elettorale di Maglie 1994-2001 (CD).png
11. Casarano Alliste, Casarano, Gallipoli, Matino, Parabita, Racale, Sannicola, Supersano, Taviano, Tuglie Collegio elettorale di Casarano 1994-2001 (CD).png
12. Nardò Nardò Collegio elettorale di Nardò 1994-2001 (CD).png
13. Galatina Aradeo, Calimera, Caprarica di Lecce, Castri di Lecce, Castrignano de' Greci, Cavallino, Corigliano d'Otranto, Cutrofiano, Galatina, Lizzanello, Martignano, San Donato di Lecce, Sogliano Cavour, Soleto, Sternatia, Zollino Collegio elettorale di Galatina 1994-2001 (CD).png
14. Taranto-Statte Parte del comune di Taranto, Statte Collegio elettorale di Taranto-Statte 1994-2001 (CD).png
15. Taranto-Italia-Monte Granaro Parte del comune di Taranto Collegio elettorale di Taranto-Italia-Monte Granaro 1994-2001 (CD).png
16. Manduria Avetrana, Faggiano, Fragagnano, Leporano, Lizzano, Manduria, Maruggio, Pulsano, San Marzano di San Giuseppe, Sava, Torricella Collegio elettorale di Manduria 1994-2001 (CD).png
17. Martina Franca Carosino, Crispiano, Grottaglie, Martina Franca, Monteiasi, Montemesola, Monteparano, Roccaforzata, San Giorgio Ionico Collegio elettorale di Martina Franca 1994-2001 (CD).png
18. Massafra Castellaneta, Ginosa, Laterza, Massafra, Mottola, Palagianello, Palagiano Collegio elettorale di Massafra 1994-2001 (CD).png
19. Bari-S. Paolo-Stanic Quartieri di Bari: Palese, S. Spirito; S.Paolo-Stanic; Carbonara-Ceglie-Loseto; San Pasquale.
Collegio elettorale di Bari-S. Paolo-Stanic 1994-2001 (CD).png
20. Bari-Libertà Marconi Quartieri di Bari: Picone; Libertà Marconi; Murat-S.Nicola; Poggiofranco.
Collegio elettorale di Bari-Libertà Marconi 1994-2001 (CD).png
21. Bari-Mola di Bari Quartieri di Bari: Japigia-Torre a Mare; Carrassi; Madonnella;

Mola di Bari.

Collegio elettorale di Bari-Mola di Bari 1994-2001 (CD).png
22. Barletta Barletta, Canosa di Puglia. Collegio elettorale di Barletta 1994-2001 (CD).png
23. Andria Andria, Minervino Murge, Spinazzola. Collegio elettorale di Andria 1994-2001 (CD).png
24. Trani Corato, Ruvo di Puglia, Trani. Collegio elettorale di Trani 1994-2001 (CD).png
25. Molfetta Bisceglie, Molfetta. Collegio elettorale di Molfetta 1994-2001 (CD).png
26. Bitonto Bitonto, Giovinazzo, Palo del Colle, Terlizzi. Collegio elettorale di Bitonto 1994-2001 (CD).png
27. Altamura Altamura, Gravina in Puglia, Poggiorsini, Santeramo in Colle. Collegio elettorale di Altamura 1994-2001 (CD).png
28. Modugno Adelfia, Binetto, Bitetto, Bitritto, Grumo Appula, Modugno, Sannicandro di Bari, Toritto, Valenzano Collegio elettorale di Modugno 1994-2001 (CD).png
29. Triggiano Acquaviva delle Fonti, Capurso, Casamassima, Cassano delle Murge, Cellamare, Noicattaro, Sammichele di Bari, Triggiano, Turi Collegio elettorale di Triggiano 1994-2001 (CD).png
30. Putignano Castellana Grotte, Conversano, Gioia del Colle, Polignano a Mare, Putignano, Rutigliano. Collegio elettorale di Putignano 1994-2001 (CD).png
31. Monopoli Alberobello, Locorotondo, Monopoli, Noci Collegio elettorale di Monopoli 1994-2001 (CD).png
32. Brindisi Brindisi, San Pietro Vernotico, Torchiarolo Collegio elettorale di Brindisi 1994-2001 (CD).png
33. Mesagne Cellino San Marco, Erchie, Latiano, Mesagne, Oria, San Donaci, San Pancrazio Salentino, San Vito dei Normanni, Torre Santa Susanna Collegio elettorale di Mesagne 1994-2001 (CD).png
34. Francavilla Fontana Carovigno, Ceglie Messapica, Cisternino, Francavilla Fontana, Ostuni, San Michele Salentino, Villa Castelli Collegio elettorale di Francavilla Fontana 1994-2001 (CD).png

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Elezioni del 1994[modifica | modifica wikitesto]
Lista Voti (%) Voti Seggi
Polo del Buon Governo 38,04 924.019 23
Progressisti 32,67 793.459 10
Patto per l'Italia 18,51 449.536 -
Lega d'Azione Meridionale 1,93 46.820 1
Programma Italia 1,52 36.800 -
Lista Pannella 1,59 38.718 -
Socialdemocrazia per le Libertà 1,13 27.395 -
Rinascita Salentina 0,74 17.911 -
Solidarietà e Progresso 0,59 14.398 -
Democrazia e Solidarietà 0,57 13.896 -
Progetto Democratico 0,46 11.134 -
Unità Popolare 0,43 10.548 -
Alleanza Jonica 0,40 9.738 -
Unione Democratica Riformisti 0,25 6.179 -
Altri 0,90 21.752 -
Totale 100,00 2.428.938 34
Elezioni del 1996[modifica | modifica wikitesto]
Lista Voti (%) Voti Seggi
L'Ulivo 46,28 1.088.971 16
Polo per le Libertà 45,76 1.076.561 17
Lega d'Azione Meridionale 3,50 82.373 1
Fiamma Tricolore 2,27 53.307 -
Mani Pulite 1,36 31.995 -
Ambientalisti 0,52 12.299 -
Gruppo Indipendenza Libertà 0,37 8.805 -
Lista Pannella-Sgarbi 0,34 7.940 -
Movimento Polo Sud 0,10 2.310 -
Totale 100,00 2.364.561 34
Elezioni del 2001[modifica | modifica wikitesto]
Lista Voti (%) Voti Seggi
Casa delle Libertà 45,98 1.120.622 22
L'Ulivo 42,08 1.025.620 12
Democrazia Europea 6,28 153.049 -
Italia dei Valori 4,05 98.632 -
Fiamma Tricolore 1,51 36.714 -
Lega d'Azione Meridionale 0,79 19.366 -
Lista Emma Bonino 0,68 16.531 -
Popolari Europei 0,55 13.447 -
Totale 100,00 2.483.981 34

Eletti[modifica | modifica wikitesto]

Collegio 1994 1996 2001
San Severo Fabio Di Capua (Progressisti) Fabio Di Capua (L'Ulivo) Vincenzo Canelli (Casa delle Libertà)
San Giovanni Rotondo Francesco Mele (Polo del Buon Governo) Nicandro Marinacci (Polo per le Libertà) Domenicantonio Spina Diana (Casa delle Libertà)
Foggia-Lucera Vincenzo Bizzarri (Polo del Buon Governo) Michele Ricci (L'Ulivo) Raffaele Di Gioia (L'Ulivo)
Foggia-Centro Paolo Agostinacchio (Polo del Buon Governo) Antonio Pepe (Polo per le Libertà) Antonio Pepe (Casa delle Libertà)
Cerignola Francesco Bonito (Progressisti) Francesco Bonito (L'Ulivo) Francesco Bonito (L'Ulivo)
Manfredonia Franco Mastroluca (Progressisti) Franco Mastroluca (L'Ulivo) Pietro Folena (L'Ulivo)
Lecce Adriana Poli Bortone (Polo del Buon Governo) Adriana Poli Bortone (Polo per le Libertà) Ugo Lisi (Casa delle Libertà)
Squinzano Giuseppe Taurino (Progressisti) Alfredo Mantovano (Polo per le Libertà) Achille Vigliani Miglietta (Casa delle Libertà)
Tricase Eugenio Ozza (Polo del Buon Governo) Ernesto Abaterusso (L'Ulivo) Luigi Pepe (L'Ulivo)
Maglie Achille Mariano (Polo del Buon Governo) Pier Ferdinando Casini (Polo per le Libertà) Luigi Lazzari (Casa delle Libertà)
Casarano Massimo D'Alema (Progressisti) Massimo D'Alema (L'Ulivo) Massimo D'Alema (L'Ulivo)
Nardò Fedele Pampo (Polo del Buon Governo) Fedele Pampo (Polo per le Libertà) Gregorio Dell'Anna (Casa delle Libertà)
Galatina Antonio Rotundo (Progressisti) Antonio Rotundo (L'Ulivo) Antonio Rotundo (L'Ulivo)
Taranto-Statte Giovanni Battafarano (Progressisti) Vittorio Angelici (L'Ulivo) Michele Tucci (Casa delle Libertà)
Taranto-Italia-Monte Granaro Pietro Cerullo (Lega d'Azione Meridionale) Giancarlo Cito (Lega d'Azione Meridionale) Massimo Ostillio (L'Ulivo)
Manduria Antonio Del Prete (Polo del Buon Governo) Ugo Malagnino (L'Ulivo) Giuseppe Tarantino (Casa delle Libertà)
Martina Franca Francesco Paolo Liuzzi (Polo del Buon Governo) Rocco Maggi (L'Ulivo) Giuseppe Lezza (Casa delle Libertà)
Massafra Carmine Santo Patarino (Polo del Buon Governo) Paolo Rubino (L'Ulivo) Carmine Santo Patarino (Casa delle Libertà)
Bari-S. Paolo-Stanic Lucio Marengo (Polo del Buon Governo) Lucio Marengo (Polo per le Libertà) Antonio Lorusso (Casa delle Libertà)
Bari-Libertà Marconi Giuseppe Tatarella (Polo del Buon Governo) Giuseppe Tatarella (Polo per le Libertà) Aurelio Gironda Veraldi (Casa delle Libertà)
Bari-Mola di Bari Mario Pitzalis (Polo del Buon Governo) Antonio Lorusso (Polo per le Libertà) Marco Follini (Casa delle Libertà)
Barletta Andrea Gissi (Polo del Buon Governo) Andrea Gissi (Polo per le Libertà) Nicola Rossi (L'Ulivo)
Andria Onofrio Spagnoletti-Zeuli (Polo del Buon Governo) Giannicola Sinisi (L'Ulivo) Giannicola Sinisi (L'Ulivo)
Trani Gaetano Olivieri (Polo del Buon Governo) Ermanno Iacobellis (Polo per le Libertà) Gabriella Carlucci (Casa delle Libertà)
Molfetta Francesco Maria Amoruso (Polo del Buon Governo) Francesco Maria Amoruso (Polo per le Libertà) Francesco Maria Amoruso (Casa delle Libertà)
Bitonto Nicola Vendola (Progressisti) Giuseppe Rossiello (L'Ulivo) Giuseppe Rossiello (L'Ulivo)
Altamura Fabio Perinei (Progressisti) Giovanni Divella (Polo per le Libertà) Donato Piglionica (L'Ulivo)
Modugno Nicola Magrone (Progressisti) Rosario Polizzi (Polo per le Libertà) Giovanni Mongiello (Casa delle Libertà)
Triggiano Giuseppe Barbieri (Polo del Buon Governo) Giuseppina Servodio (L'Ulivo) Carmine Degennaro (Casa delle Libertà)
Putignano Giovanni Mastrangelo (Polo del Buon Governo) Vito Leccese (L'Ulivo) Giuseppe Gallo (Casa delle Libertà)
Monopoli Giuseppe Petrelli (Polo del Buon Governo) Donato Bruno (Polo per le Libertà) Donato Bruno (Casa delle Libertà)
Brindisi Valentino Manzoni (Polo del Buon Governo) Valentino Manzoni (Polo per le Libertà) Giovanni Carbonella (L'Ulivo)
Mesagne Angelo Devicienti (Polo del Buon Governo) Cosimo Faggiano (L'Ulivo) Luciano Sardelli (Casa delle Libertà)
Francavilla Fontana Vincenzo Epifani (Polo del Buon Governo) Luigi Vitali (Polo per le Libertà) Luigi Vitali (Casa delle Libertà)

2006-2013[modifica | modifica wikitesto]

Con la legge elettorale Calderoli, alla circoscrizione Puglia spettano 42 seggi eletti con sistema proporzionale.

Nel 2006 e nel 2008 la circoscrizione ha eletto 44 deputati ma a seguito del censimento del 2011 la circoscrizione ha perso due rappresentanti arrivando ad eleggere 42 deputati dal 2013.

Il sistema di assegnazione dei seggi avviene a seguito della attribuzione, nel collegio elettorale unico (escluso quindi la circoscrizione "estero"), di un premio di maggioranza di 340 seggi alla coalizione vincente a livello nazionale (con soglie di sbarramento, limitazioni ecc.) e alla successiva suddivisione dei seggi guadagnati da ogni lista fra le varie circoscrizioni, in proporzione ai voti ottenuti da ogni lista locale.

Nel compiere tale riparto, essendo fisso e immutabile il numero totale di seggi assegnati a ogni lista, può verificarsi la necessità di variare il numero di seggi originariamente attribuiti alle singole circoscrizioni elettorali.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Elezioni del 2006[modifica | modifica wikitesto]

totale percentuale (%)
Elettori 3.272.677  
Votanti 2.597.411 79,37 (su n. elettori)
Voti validi 2.503.827 96,4 (su n. votanti)
Voti non validi 93.584 3,6 (su n. votanti)
di cui schede bianche 36.779 1,4 (su n. votanti)
Leader Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Silvio Berlusconi
Forza Italia 27,29 683.344 12 Diminuzione2,86
Alleanza Nazionale 13,18 330.108 6 Diminuzione2,16
Unione dei Democratici Cristiani e di Centro[5] 7,81 195.460 3 Aumento1,00
DCA-Nuovo PSI 0,91 22.907 - -
Lega Nord-MpA 0,66 16.646 - -
Fiamma Tricolore 0,64 15.970 - Diminuzione0,78
Alternativa Sociale 0,57 14.271 - -
Altri di Centrodestra 0,48 11.767 - -
Totale coalizione 51,54 1.290.473 21
Romano Prodi
L'Ulivo[6] 29,13 729.253 14 Aumento0,11
Rifondazione Comunista 5,71 142.893 3 Aumento1,02
Rosa nel Pugno 3,11 77.819 2 -
Italia dei Valori 2,65 66.414 1 Diminuzione2,46
Comunisti Italiani 2,05 51.426 1 Aumento0,69
Popolari UDEUR 1,86 46.627 1 -
Federazione dei Verdi 1,67 41.859 1 Diminuzione0,73
I Socialisti 1,56 39.030 - -
Partito Pensionati 0,55 13.803 - -
Totale coalizione 48,29 1.209.124 23
Altri
Altre liste 0,17 4.230 - -
Totale[7] 100,00 2.503.827 44

Elezioni del 2008[modifica | modifica wikitesto]

totale percentuale (%)
Elettori 3.285.298  
Votanti 2.503.681 76,21 (su n. elettori)
Voti validi 2.383.653 95,2 (su n. votanti)
Voti non validi 120.028 4,8 (su n. votanti)
di cui schede bianche 46.181 1,8 (su n. votanti)
Leader Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Silvio Berlusconi
Il Popolo della Libertà[8] 45,63 1.087.605 23 Aumento3,68
Movimento per l'Autonomia 1,78 42.369 1 -
Totale coalizione 47,41 1.129.974 24
Walter Veltroni
Partito Democratico 31,00 738.952 14 Aumento1,87
Italia dei Valori 4,55 108.432 2 Aumento1,90
Totale coalizione 35,55 847.384 16
Pier Ferdinando Casini
Unione di Centro 7,95 189.477 4 Aumento0,14
Fausto Bertinotti
La Sinistra l'Arcobaleno[9] 2,98 70.947 - Diminuzione6,45
Daniela Santanchè
La Destra-Fiamma Tricolore 2,13 50.834 - -
Enrico Boselli
Partito Socialista 1,56 37.155 - -
Marco Ferrando
Partito Comunista dei Lavoratori 0,49 11.665 - -
Stefano De Luca
Partito Liberale Italiano 0,40 9.647 - -
Flavia D'Angeli
Sinistra Critica 0,39 9.408 - -
Roberto Fiore
Forza Nuova 0,33 7.973 - -
Stefano Montanari
Per il Bene Comune 0,31 7.325 - -
Giuliano Ferrara
Associazione difesa della vita. Aborto? No grazie 0,26 6.235 - -
Bruno De Vita
Unione Democratica per i Consumatori 0,24 5.629 - -
Totale[10] 100,00 2.383.653 44

Elezioni del 2013[modifica | modifica wikitesto]

totale percentuale (%)
Elettori 3.297.793  
Votanti 2.306.638 69,94 (su n. elettori)
Voti validi 2.206.520 95,7 (su n. votanti)
Voti non validi 100.118 4,3 (su n. votanti)
di cui schede bianche 31.537 1,4 (su n. votanti)
Leader Lista Voti (%) Voti Seggi Differenza (%)
Silvio Berlusconi
Il Popolo della Libertà 28,92 638.153 9 Diminuzione16,71
Fratelli d'Italia - Centrodestra Nazionale 1,56 34.424 1 -
Grande Sud-MPA 0,85 18.868 - Diminuzione0,93
La Destra 0,62 13.765 - Diminuzione1,51
Moderati in Rivoluzione 0,42 9.355 - -
Partito Pensionati 0,41 9.146 - -
Altri di Centrodestra 0,16 3.665 - -
Totale coalizione 32,96 727.376 10
Pier Luigi Bersani
Partito Democratico 18,48 407.900 15 Diminuzione12,52
Sinistra Ecologia Libertà 6,54 144.373 5 -
Centro Democratico 1,44 31.852 1 -
Totale coalizione 26,47 584.125 21
Beppe Grillo
Movimento 5 Stelle 25,52 563.243 8 -
Mario Monti
Scelta Civica 7,81 172.476 2 -
Unione di Centro 2,05 45.437 1 Diminuzione5,90
Futuro e Libertà per l'Italia 0,62 13.805 - -
Totale coalizione 10,50 231.718 3 -
Antonio Ingroia
Rivoluzione Civile 2,43 53.829 - -
Marco Pannella
Lista Amnistia Giustizia Libertà 0,40 8.910 - -
Oscar Giannino
Fare per Fermare il Declino 0,36 8.142 - -
Marco Ferrando
Partito Comunista dei Lavoratori 0,26 6.688 - Diminuzione0,23
Altri
Altre liste 0,52 23.434 - -
Totale[11] 100,00 2.206.520 42

Eletti[modifica | modifica wikitesto]

2006 2008 2013
Donatella Duranti (PRC) Cinzia Capano (PD) Donatella Duranti (SEL)
Franco Russo (PRC) Margherita Angela Mastromauro (PD) Nicola Fratoianni (SEL)
Pietro Folena (PRC) Anna Paola Concia (PD) Toni Matarrelli (SEL)
Francesco Napoletano (PdCI) Antonio Gaglione (PD) Annalisa Pannarale (SEL)
Massimo D'Alema (L'Ulivo) Massimo D'Alema (PD) Nichi Vendola (SEL)
Paolo De Castro (L'Ulivo) Alberto Losacco (PD) Alberto Losacco (PD)
Michele Bordo (L'Ulivo) Michele Bordo (PD) Michele Bordo (PD)
Gero Grassi (L'Ulivo) Gero Grassi (PD) Gero Grassi (PD)
Alba Sasso (L'Ulivo) Francesco Boccia (PD) Francesco Boccia (PD)
Khaled Fouad Allam (L'Ulivo) Lorenzo Ria (PD) Massimo Bray (PD)
Teresa Bellanova (L'Ulivo) Teresa Bellanova (PD) Teresa Bellanova (PD)
Ludovico Vico (L'Ulivo) Ludovico Vico (PD) Salvatore Capone (PD)
Giovanni Carbonella (L'Ulivo) Giuseppina Servodio (PD) Franco Cassano (PD)
Salvatore Tomaselli (L'Ulivo) Dario Ginefra (PD) Dario Ginefra (PD)
Giuseppe Caldarola (L'Ulivo) Pierfelice Zazzera (IdV) Antonio Decaro (PD)
Massimo Donadi (L'Ulivo) Pino Pisicchio (IdV) Elisa Mariano (PD)
Nicola Rossi (L'Ulivo) Lorenzo Cesa (UdC) Colomba Mongiello (PD)
Giuseppina Servodio (L'Ulivo) Rocco Buttiglione (UdC) Michele Pelillo (PD)
Paola Balducci (Verdi) Salvatore Ruggeri (UdC) Ivan Scalfarotto (PD)
Pino Pisicchio (IdV) Angelo Cera (UdC) Liliana Ventricelli (PD)
Lello Di Gioia (RnP) Luciano Mario Sardelli (MpA) Pino Pisicchio (CD)
Donatella Poretti (RnP) Antonio Distaso (PdL) Giuseppe Brescia (M5S)
Rocco Pignataro (Udeur) Barbara Mannucci (PdL) Francesco Cariello (M5S)
Michele Tucci (UDC) Souad Sbai (PdL) Giuseppe D'Ambrosio (M5S)
Salvatore Greco (UDC) Giuseppe Calderisi (PdL) Diego De Lorenzis (M5S)
Cosimo Mele (UDC) Vincenzo Barba (PdL) Alessandro Furnari (M5S)
Salvatore Mazzaracchio (FI) Francesco Divella (PdL) Vincenza Labriola (M5S)
Donato Bruno (FI) Donato Bruno (PdL) Giuseppe L'Abbate (M5S)
Giuseppe Reina (FI) Italo Tanoni (PdL) Emanuele Scagliusi (M5S)
Luigi Vitali (FI) Luigi Vitali (PdL) Salvatore Matarrese (SC)
Angelo Sanza (FI) Alfredo Mantovano (PdL) Gaetano Piepoli (SC)
Simeone Di Cagno Abbrescia (FI) Simeone Di Cagno Abbrescia (PdL) Angelo Cera (UdC)
Antonio Leone (FI) Antonio Leone (PdL) Antonio Leone (PdL)
Pietro Franzoso (FI) Pietro Franzoso (PdL) Gianfranco Giovanni Chiarelli (PdL)
Simonetta Licastro Scardino (FI) Francesco Paolo Sisto (PdL) Francesco Paolo Sisto (PdL)
Gabriella Carlucci (FI) Gabriella Carlucci (PdL) Rocco Palese (PdL)
Luigi Lazzari (FI) Luigi Lazzari (PdL) Roberto Marti (PdL)
Raffaele Fitto (FI) Raffaele Fitto (PdL) Raffaele Fitto (PdL)
Francesco Amoruso (AN) Benedetto Francesco Fucci (PdL) Benedetto Francesco Fucci (PdL)
Angela Filipponio Tatarella (AN) Elvira Savino (PdL) Elvira Savino (PdL)
Ugo Lisi (AN) Ugo Lisi (PdL) Antonio Distaso (PdL)
Antonio Pepe (AN) Antonio Pepe (PdL) Ignazio La Russa (FdI)
Carmine Santo Patarino (AN) Carmine Santo Patarino (PdL)
Antonio Buonfiglio (AN) Antonio Buonfiglio (PdL)

2018-presente[modifica | modifica wikitesto]

Con la legge elettorale Rosatellum, alla circoscrizione Puglia spettano 42 seggi, di cui 16 eletti con collegi uninominali a turno unico e 26 eletti con sistema proporzionale.

L'attribuzione dei primi 16 seggi avviene in base a un sistema maggioritario a turno unico plurality: viene eletto parlamentare il candidato che avesse riportato la maggioranza relativa dei suffragi nel collegio. I rimanenti 26 seggi sono invece assegnati con metodo proporzionale.

Attribuzione dei seggi[modifica | modifica wikitesto]

Collegi plurinominali e uninominali[modifica | modifica wikitesto]

Proporzionale Maggioritario Territorio
Collegio plurinominale Collegio uninominale
1. Puglia - 01 1. Bari Parte del comune di Bari (quartieri Carrassi, San Pasquale, Mungivacca, Japigia, Torre a Mare, San Giorgio, Libertà, Marconi-San Girolamo-Fesca, Madonnella, Murat, San Nicola, Picone e Poggiofranco).
2. Bari-Bitonto Parte del comune di Bari (quartieri Carbonara, Ceglie del Campo, Loseto, Palese-Macchie, Santo Spirito-Catino-San Pio, San Paolo e Stanic-Villaggio del Lavoratore), Bitonto, Bitritto, Capurso, Modugno, Noicattaro, Sannicandro di Bari, Triggiano, Valenzano.
3. Molfetta Molfetta, Bisceglie, Corato, Giovinazzo, Ruvo di Puglia, Terlizzi.
5. Altamura Altamura, Acquaviva delle Fonti, Binetto, Bitetto, Cassano delle Murge, Gravina in Puglia, Grumo Appula, Minervino Murge, Palo del Colle, Poggiorsini, Sammichele di Bari, Santeramo in Colle, Spinazzola, Toritto, Turi.
2. Puglia - 02 7. Lecce Lecce, Arnesano, Campi Salentina, Carmiano, Cavallino, Guagnano, Lequile, Lizzanello, Monteroni di Lecce, Novoli, Salice Salentino, San Cesario di Lecce, San Donato di Lecce, San Pietro in Lama, Squinzano, Surbo, Trepuzzi, Veglie.
8. Nardò Nardò, Aradeo, Calimera, Caprarica di Lecce, Carpignano Salentino, Castri di Lecce, Castrignano de' Greci, Collepasso, Copertino, Corigliano d'Otranto, Cursi, Cutrofiano, Galatina, Galatone, Gallipoli, Leverano, Maglie, Martano, Martignano, Melendugno, Melpignano, Neviano, Porto Cesareo, Sannicola, Seclì, Sogliano Cavour, Soleto, Sternatia, Vernole, Zollino.
9. Casarano Casarano, Acquarica del Capo, Alessano, Alezio, Alliste, Andrano, Bagnolo del Salento, Botrugno, Cannole, Castrignano del Capo, Castro, Corsano, Diso, Gagliano del Capo, Giuggianello, Giurdignano, Matino, Melissano, Miggiano, Minervino di Lecce, Montesano Salentino, Morciano di Leuca, Muro Leccese, Nociglia, Ortelle, Otranto, Palmariggi, Parabita, Patù, Poggiardo, Presicce, Racale, Ruffano, Salve, San Cassiano, Sanarica, Santa Cesarea Terme, Scorrano, Specchia, Spongano, Supersano, Surano, Taurisano, Taviano, Tiggiano, Tricase, Tuglie, Ugento, Uggiano la Chiesa.
12. Francavilla Fontana Francavilla Fontana, Avetrana, Cellino San Marco, Erchie, Latiano, Manduria, Maruggio, Mesagne, Oria, San Donaci, San Michele Salentino, San Pancrazio Salentino, San Pietro Vernotico, Sava, Torchiarolo, Torre Santa Susanna, Torricella, Villa Castelli.
3. Puglia - 03 6. Monopoli Monopoli, Adelfia, Alberobello, Casamassima, Castellana Grotte, Cellamare, Conversano, Gioia del Colle, Locorotondo, Mola di Bari, Noci, Polignano a Mare, Putignano, Rutigliano.
10. Taranto Taranto, Faggiano, Leporano, Lizzano, Pulsano, Statte.
11. Martina Franca Martina Franca, Carosino, Castellaneta, Crispiano, Fragagnano, Ginosa, Grottaglie, Laterza, Massafra, Monteiasi, Montemesola, Monteparano, Mottola, Palagianello, Palagiano, Roccaforzata, San Giorgio Ionico, San Marzano di San Giuseppe.
13. Brindisi Brindisi, Carovigno, Ceglie Messapica, Cisternino, Fasano, Ostuni, San Vito dei Normanni.
4. Puglia - 04 4. Andria Andria, Barletta, Canosa di Puglia, Trani.
14. San Severo San Severo, Accadia, Alberona, Anzano di Puglia, Apricena, Biccari, Bovino, Carlantino, Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Castelluccio Valmaggiore, Castelnuovo della Daunia, Celenza Valfortore, Celle di San Vito, Chieuti, Deliceto, Faeto, Lesina, Lucera, Monteleone di Puglia, Motta Montecorvino, Orsara di Puglia, Panni, Pietramontecorvino, Poggio Imperiale, Rignano Garganico, Roseto Valfortore, San Marco la Catola, San Nicandro Garganico, San Paolo di Civitate, Sant'Agata di Puglia, Serracapriola, Torremaggiore, Troia, Volturara Appula, Volturino.
15. Cerignola Cerignola, Ascoli Satriano, Candela, Carapelle, Carpino, Castelluccio dei Sauri, Isole Tremiti, Manfredonia, Margherita di Savoia, Mattinata, Monte Sant'Angelo, Ordona, Orta Nova, Rocchetta Sant'Antonio, San Ferdinando di Puglia, Stornara, Stornarella, Trinitapoli, Zapponeta.
16. Foggia Foggia, Cagnano Varano, Ischitella, Peschici, Rodi Garganico, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Vico del Gargano, Vieste.

Eletti[modifica | modifica wikitesto]

Eletti maggioritario[modifica | modifica wikitesto]

Collegio uninominale 2018
1. Bari Paolo Lattanzio (M5S)
2. Bari-Bitonto Anna Ruggiero (M5S)
3. Molfetta Francesca Galizia (M5S)
4. Andria Giuseppe D'Ambrosio (M5S)
5. Altamura Nunzio Angiola (M5S)
6. Monopoli Emanuele Scagliusi (M5S)
7. Lecce Michele Nitti (M5S)
8. Nardò Maria Soave Alemanno (M5S)
9. Casarano Nadia Aprile (M5S)
10. Taranto Rosalba De Giorgi (M5S)
11. Martina Franca Gianpaolo Cassese (M5S)
12. Francavilla Fontana Giovanni Luca Aresta (M5S)
13. Brindisi Anna Macina (M5S)
14. San Severo Carla Giuliano (M5S)
15. Cerignola Antonio Tasso (M5S)
16. Foggia Rosa Menga (M5S)

Eletti proporzionale[modifica | modifica wikitesto]

Collegio plurinominale 2018
1. Puglia - 01 Marco Lacarra (PD)
Giuseppe Brescia (M5S)
Angela Masi (M5S)
Davide Galantino (M5S)
Francesco Paolo Sisto (FI)
2. Puglia - 02 Rossella Muroni (LeU)
Francesco Boccia (PD)
Diego De Lorenzis (M5S)
Veronica Giannone (M5S)
Leonardo Donno (M5S)
Elvira Savino (FI)
Elio Vito (FI)
Rossano Sasso (Lega)
Marcello Gemmato (FdI)
3. Puglia - 03 Ubaldo Pagano (PD)
Giuseppe L'Abbate (M5S)
Alessandra Ermellino (M5S)
Giovanni Vianello (M5S)
Valentina Palmisano (M5S)
Mauro D'Attis (FI)
Vincenza Labriola (FI)
Anna Rita Tateo (Lega)
4. Puglia - 04 Michele Bordo (PD)
Marialuisa Faro (M5S)
Giorgio Lovecchio (M5S)
Francesca Troiano (M5S)
Annaelsa Tartaglione (FI)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat al 31/01/2013
  2. ^ Considerata la differenza con il PPI e AD alle precedenti elezioni
  3. ^ Considerata la differenza con il Patto Segni e il PSI alle precedenti elezioni
  4. ^ Considerata la differenza con i Popolari e Rinnovamento Italiano alle precedenti elezioni.
  5. ^ Considerata la differenza con CCD, CDU e DE alle precedenti elezioni.
  6. ^ Considerata la differenza con DS e DL alle precedenti elezioni.
  7. ^ Ministero dell'Interno - Archivio storico delle Elezioni
  8. ^ Considerata la differenza con FI, AN, Alternativa Sociale, DC per le Autonomie e Nuovo PSI.
  9. ^ Considerata la differenza con PRC, PdCI e Verdi.
  10. ^ Ministero dell'Interno - archivio storico delle Elezioni
  11. ^ Ministero dell'Interno, dati definitivi Camera dei Deputati Italia