Canzoni sotto l'albero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Canzoni sotto l'albero
PaeseItalia
Anno1992-2000
Generevarietà, musicale
Edizioni9
Puntate9
Durata120 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
Conduttore
Rete televisivaCanale 5

Canzoni sotto l'albero è stato un programma televisivo italiano andato in onda su Canale 5 in prima serata con cadenza annuale, nel periodo natalizio, dal 1992 al 2000. Per lungo tempo è stato condotto da Rita dalla Chiesa, sostituita in seguito da Mara Venier (nel 1998) e da Al Bano e Paola Perego (1999-2000).

La trasmissione[modifica | modifica wikitesto]

Si trattava di un varietà canoro, trasmesso in un'unica puntata per ogni edizione nei giorni immediatamente precedenti (o successivi) il giorno di Natale. I protagonisti dello spettacolo erano i bambini, che gareggiavano tra loro interpretando ciascuno un brano musicale tra i più noti del repertorio italiano e internazionale e si esibivano in numeri di danza. I giovanissimi concorrenti erano valutati da una giuria composta solitamente da personaggi noti, e avevano la possibilità di duettare con degli ospiti musicali.

Nei primi anni di trasmissione il programma andava in onda dopo il 25 dicembre; in particolar modo il primo appuntamento è stato trasmesso domenica 27 dicembre 1992, con la conduzione di Rita dalla Chiesa e la partecipazione di Gino Bramieri,[1] mentre nel 1993 è andato in onda sempre di domenica, il 26 dicembre, con la co-conduzione della dalla Chiesa insieme a Giorgio Faletti.[2] Nel 1994 ha cambiato giorno di trasmissione, passando al mercoledì (il 28 dicembre).[3]

L'edizione 1995 andò in onda il giorno di Natale e fu particolarmente ricca di ospiti; condotta ancora una volta dalla dalla Chiesa affiancata stavolta dal modello Tommy Tomaszewski e da Claudio Lippi, che ha condotto una rubrica gastronomica, in questa edizione i giovanissimi partecipanti (tra i 7 e i 12 anni) sono stati valutati da una giuria composta dai Dik Dik, Rosanna Fratello, Betty Curtis, Riccardo Del Turco, Wilma De Angelis, Gianni Nazzaro, Nilla Pizzi, Giovanna e Mario Tessuto, che hanno intonato in coro una loro versione di We Are the World.[4]

Nel 1996 il programma è andato in onda il 22 dicembre ancora una volta con la conduzione della dalla Chiesa; la gara in questa edizione era tra tredici giovani concorrenti, valutati da una giuria di "mamme vip": Eleonora Brigliadori, Alessandra Canale, Mariolina Cannuli, Fiordaliso, Silvana Giacobini, Susanna Messaggio, Rita Pavone, Romina Power, Roberta Termali, Rosanna Vaudetti, Elisabetta Viviani e Matilde Zarcone. L'orchestra era diretta da Chicco Santulli.[5] Per l'anno successivo, il 1997, la trasmissione è andata in onda nuovamente la sera del giorno di Natale con la stessa conduttrice affiancata stavolta da Al Bano, che ha intervallato le esibizioni dei dieci giovani concorrenti interpretando alcuni brani natalizi.[6]

Dopo sei edizioni consecutive, Rita dalla Chiesa ha lasciato a Mara Venier la conduzione della successiva, con una serata trasmessa domenica 20 dicembre 1998 che aveva come ospite d'onore il soprano Katia Ricciarelli.[7] L'edizione 1999 ha visto il ritorno di Al Bano che, affiancato da Paola Perego, ha condotto la serata trasmessa il 25 dicembre.[8] La coppia ha condotto la trasmissione anche nella successiva ed ultima edizione, in onda la sera della Vigilia di Natale.

Nel 2001 il format è stato inglobato all'interno di Sembra ieri, programma in onda su Rete 4 e condotto da Iva Zanicchi. [9]

Successo e accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

In onda con una puntata speciale a cadenza annuale, il programma è diventato nel tempo un appuntamento fisso della programmazione natalizia di Canale 5, apprezzato dal pubblico da casa.[10] Non erano sempre positivi, invece, i critici televisivi, che in particolar modo non apprezzavano il fatto che i giovanissimi protagonisti interpretassero brani musicali originariamente destinati agli adulti.[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Segnaliamo, in La Stampa, 27 dicembre 1992, p. 21. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  2. ^ I piccoli Freebody "sotto l'albero", in La Stampa, 24 dicembre 1993, p. 45. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  3. ^ Roberta Martini, Sotto l'albero? Ci sono i Freebody, in La Stampa, 27 dicembre 1994, p. 21. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  4. ^ Canale 5: "Canzoni sotto l'albero", in AdnKronos, 27 dicembre 1995. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  5. ^ Canale 5: domenica "Canzoni sotto l'albero", in AdnKronos, 20 dicembre 1996. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  6. ^ Laura Putti, Un bluesman in Vaticano, in la Repubblica, 24 dicembre 1997. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  7. ^ Sotto l'albero, Mara Venier, in La Stampa, 15 dicembre 1998, p. 28. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  8. ^ Enrico Ferrari, Canale 5, buone feste con Raffaele, in La Stampa, 8 dicembre 1999, p. 41. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  9. ^ Raffaella Silipo, Il Natale tv dei bambini arriva con "Fantasia", in La Stampa, 24 dicembre 2001, p. 28. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  10. ^ Una festa di poca televisione, in La Stampa, 27 dicembre 1995, p. 19. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  11. ^ Alessandra Comazzi, Attenzione alla dottoressa di "Amico mio": è psicolabile, in La Stampa, 30 dicembre 1993, p. 21. URL consultato l'8 dicembre 2016.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione