Roberta Termali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Roberta Termali (Milano, 10 giugno 1964) è una conduttrice televisiva italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Conosciuta per aver condotto diversi rotocalchi televisivi di genere sportivo, ha debuttato in televisione con una rubrica di ippica curata per Rete 4. Sempre per questa emittente ha poi condotto Caccia al tredici, rubrica di pronostici al totocalcio. Passata poi a Italia 1, ha condotto Cabaret per una notte, con Giorgio Faletti (stagione 1987-1988) e A tutto campo mentre per Canale 5 si è occupata della trasmissione Studio 5.

La carriera di Termali è poi proseguita nel circuito Odeon TV per il quale ha presentato con Fabio Fazio e Walter Zenga il programma Forza Italia (1987). Nel 1991 ha presentato 90° Donna su Telelombardia e, dopo aver condotto con José Altafini - su Telemontecarlo - Qui si gioca (altro rotocalco televisivo di tipo sportivo), ha affiancato nel 1995 su TELE+ Aldo Biscardi nella conduzione de Il processo di Biscardi (è stata valletta anche a L'appello del martedì) trasmissione sportiva presentata da Maurizio Mosca.

Dall'inizio degli anni 2000 si è dedicata prevalentemente a trasmissioni di televendita su televisioni dei circuiti commerciali.[1] Nel 2009 ha fatto una rentrée con la serata finale de Il Festival delle Arti di Andrea Mingardi, trasmessa su Odeon TV.[2]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Già sposata con il portiere di calcio Walter Zenga (da cui ha avuto due figli, Nicolò ed Andrea), dal quale ha poi divorziato, si è unita in seconde nozze con l'imprenditore di Osimo Andrea Accorroni, da cui ha avuto due figli, Fabio e Francesco.

Nel 2003 si è candidata nelle elezioni amministrative a Osimo in appoggio a liste civiche.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fonte: Aldo Grasso (a cura di), Enciclopedia della televisione, Garzanti, 2008.
  2. ^ a b Fonte: Corriere Adriatico.