Amici speciali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amici Speciali - con TIM insieme per l'Italia
AmiciSpeciali.jpg
PaeseItalia
Anno2020
Generetalent show, musicale, danza
Edizioni1
Puntate4
Durata210 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreMaria De Filippi
IdeatoreMaria De Filippi
RegiaAndrea Vicario
AutoriMauro Monaco, Fabio Pastrello, Emanuela Sempio, Totò Coppolino, Riccardo Cassini
ScenografiaLucia D'Angelo, Cristina Querzola
CostumiAnahi Ricca
FotografiaMassimo Manzato
CoreografieGiuliano e Veronica Peparini
ProduttoreFascino PGT
Produttore esecutivoPaolo Galanti (RTI), Claudia Ciaramella
Rete televisivaCanale 5

Amici Speciali - con TIM insieme per l'Italia è stato un programma televisivo italiano, spin-off di Amici di Maria De Filippi, andato in onda in prima serata su Canale 5 dal 15 maggio al 5 giugno 2020.[1]

La prima edizione è formata da 4 puntate ed è andata in onda di venerdì, mentre la conduzione è sempre affidata a Maria De Filippi.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Basato sul format della trasmissione da cui deriva, Amici speciali è un talent show in cui alcuni ex concorrenti delle passate edizioni e altri talenti conosciuti al mondo dello spettacolo vengono suddivisi in due squadre, una bianca e una blu.[2]

A differenza del programma originale, è presente solo la fase del serale.

A giudicare i concorrenti viene interpellata una giuria d'eccezione, composta da personaggi televisivi, attori, ballerini e coreografi, oltre a rappresentanti di emittenti radiofoniche.[3][2]

Il programma nasce come forma di intrattenimento a causa della Pandemia di COVID-19 del 2020; per questo tutti i premi vinti dagli artisti sono donati al Dipartimento della Protezione Civile, che li impiegherà nell'acquisto di altri macchinari per aiutare i pazienti.

La sigla è la canzone Whatever It Takes degli Imagine Dragons.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Periodo Conduzione Giudici Puntate Concorrenti Vincitore Telespettatori Share
Inizio Fine
15 maggio 2020 5 giugno 2020 Maria De Filippi Gerry Scotti Eleonora Abbagnato[4] Sabrina Ferilli Giorgio Panariello 4 12 Irama 3.282.000 17,06%

Concorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Prima edizione (2020)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Amici speciali (prima edizione).
Concorrente Categoria Luogo di nascita Provenienza Stato
Irama Canto Italia Carrara diciassettesima edizione Vincitore
Michele Bravi Canto Italia Città di Castello X Factor (settima edizione) Secondo classificato
Alessio Gaudino Ballo Italia Desenzano del Garda quindicesima edizione Vincitore 1ª puntata - Terzo classificato
Umberto Gaudino Ballo Italia San Giorgio a Cremano diciottesima edizione Quarto classificato
The Kolors Canto Italia Napoli quattordicesima edizione Finalisti rinunciatari - Supporter finalisti
Alberto Urso Canto Italia Messina diciottesima edizione Vincitore 2ª puntata - Supporter finalisti
Andreas Müller Ballo Germania Singen quindicesima e sedicesima edizione Supporter finalisti
Gabriele Esposito Ballo Italia Torre Annunziata quindicesima edizione
Gaia Gozzi Canto Italia Guastalla diciannovesima edizione, X Factor (decima edizione)
Giordana Angi Canto Francia Vannes diciottesima edizione
Javier Rojas Ballo Cuba L'Avana diciannovesima edizione
Random Canto Italia Massa di Somma -
  • Inizialmente avrebbe dovuto essere presente anche Enrico Nigiotti ma si è ritirato a causa di un lutto ed è stato sostituito da Random.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Amici speciali - Con TIM insieme per l’Italia, il promo con i concorrenti Vip: "Sembra tutto strano", attesa per il debutto, su www.liberoquotidiano.it. URL consultato il 9 maggio 2020.
  2. ^ a b BARBARA BERTI, Amici speciali, il nuovo show di Maria De Filippi. Concorrenti, cast e quando inizia, su QuotidianoNet, 1589015759585. URL consultato il 9 maggio 2020.
  3. ^ Ad "Amici speciali" entra in scena anche il mondo delle radio, su Recensiamo Musica, 6 maggio 2020. URL consultato il 9 maggio 2020.
  4. ^ Dalla seconda puntata.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione