Volfango De Biasi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David di Donatello David di Donatello per il miglior documentario di lungometraggio 2017

Volfango De Biasi (Roma, 22 febbraio 1972) è un regista e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver studiato recitazione fra Parigi e Los Angeles,[1] De Biasi inizia la propria carriera nel mondo del cinema dirigendo un segmento del film a episodi Esercizi di stile del 1996, intitolato Senza uscita. Dopo aver diretto alcuni cortometraggi, video musicali e documentari tra cui Matti per il calcio nel 2006, nel 2007 dirige il film con Nicolas Vaporidis e Cristiana Capotondi, Come tu mi vuoi. Nel 2008 scrive e dirige il documentario Solo amore. Nel 2009, dirige nuovamente Nicolas Vaporidis insieme a Laura Chiatti nel film Iago. Nel 2010 è sceneggiatore del pluripremiato Venti sigarette.[1] Nel 2012 è sceneggiatore del campione di incassi Colpi di fulmine di Neri Parenti, vincitore del Biglietto d'oro. Nel 2013 è sceneggiatore del campione di incassi Colpi di fortuna sempre di Neri Parenti, nuovamente vincitore del Biglietto d'oro. Nel 2014 scrive e dirige il film natalizio Un Natale stupefacente con Lillo & Greg e Ambra Angiolini. Nel 2015 scrive e dirige Natale col boss con Lillo & Greg, Paolo Ruffini, Francesco Mandelli e Peppino di Capri. Candidati ai Nastri d'Argento come Migliore Commedia - Volfango De Biasi e come Migliore Attore non Protagonista - Peppino Di Capri. Nel 2016 scrive e dirige Natale a Londra - Dio salvi la regina con Lillo & Greg, Nino Frassica e Paolo Ruffini. Sempre nel 2016 presenta alla Festa del Cinema di Roma Crazy for Football e con lo stesso vince il David di Donatello e la Menzione Speciale ai Nastri d'Argento per il Miglior Documentario 2017.

Nel 2004, De Biasi ha anche lavorato come attore nel film Movimenti. Ha insegnato sceneggiatura presso l'università La Sapienza e l'Istituto Europeo di Design.[1]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN264005532