Iago (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Iago
Iago-film.jpg
Nicolas Vaporidis in una scena del film
Titolo originaleIago
Paese di produzioneItalia
Anno2009
Durata101 min
Rapporto16:9
Generedrammatico, sentimentale
RegiaVolfango De Biasi
SoggettoVolfango De Biasi e Felice Di Basilio (radicale rielaborazione in chiave post-moderna della tragedia Otello di William Shakespeare)
SceneggiaturaVolfango De Biasi, Felice Di Basilio e Tiziana Martini
ProduttoreMarina Berlusconi
Casa di produzioneMedusa Film, Cattleya, IdeaCinema in collaborazione con Tiscali e Sky
Distribuzione in italianoMedusa Film
FotografiaEnrico Lucidi
MontaggioStefano Chierchiè
MusicheMichele Braga
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Iago è un film del 2009 diretto dal regista Volfango De Biasi e interpretato da Nicolas Vaporidis e Laura Chiatti, liberamente ispirato alla famosa opera di William Shakespeare Otello; è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 27 febbraio 2009 da Medusa Film.

Iago è il secondo lavoro del regista De Biasi, dopo Come tu mi vuoi del 2007, sempre interpretato da Vaporidis.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Riadattati all'epoca contemporanea e senza finale drammatico, i nomi dei personaggi e gran parte della trama seguono la versione dell'Otello di William Shakespeare piuttosto che l'originale novella Il moro di Venezia del 1565 di Giambattista Giraldi Cinzio, dalla quale riprende però il tema dell'amore di Iago per Desdemona.

Iago è uno studente di architettura, prossimo alla laurea, innamorato della collega Desdemona, bella e altolocata figlia del rettore dell'ateneo, il professor Brabanzio; a rovinare le sue aspettative sentimentali, oltre che professionali, ci si mette Otello, giovane e affascinante francese di nobili origini che, grazie all'amicizia del padre col rettore, ruba e fa suoi i progetti di Iago. Con la complicità dei due amici Emilia e Roderigo, e sfruttando l'ingenuità di Cassio, Iago decide di vendicarsi tessendo una sottile tela di menzogne e bugie, mettendo i protagonisti l'uno contro l'altro.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese di Iago sono cominciate il 15 settembre 2008 e sono state effettuate fra Venezia, Padova e Roma.[1]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Ad accompagnare i trailer del film sono state scelte le canzoni Love is Noise dei Verve, That's not my name dei Ting Tings e Beggin dei Madcon.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha totalizzato € 2.007.446 al botteghino deludendo le alte aspettative dovute al fatto di essere il film successivo al grande successo di De Biasi Come tu mi vuoi,[2][3] che aveva incassato oltre 7 milioni di euro.[4]

La critica del pubblico e degli esperti ha stroncato il film quasi unanimemente, descrivendolo come «pretenzioso, presuntuoso e modestamente recitato»,[5] inefficiente nell'intrattenimento,[6] inconsistente,[7] «un’offesa al cinema, a Shakespeare, a Venezia, agli spettatori, al mondo intero»,[8] «funestato da una pessima fotografia, da un montaggio degno di Windows Movie Maker e da uno dei doppiaggi più scarsi a memoria di spettatore».[9]


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Shakespeare? Un teen-movie Chiatti-Vaporidis insieme per "Iago" - Spettacoli & Cultura - Repubblica.it, su www.repubblica.it. URL consultato il 27 agosto 2021.
  2. ^ "Come Tu mi Vuoi" campioni d'incassi con Nicolas Vaporidis e Cristiana Capotondi - CinemaItaliano.info, su www.cinemaitaliano.info. URL consultato il 27 settembre 2021.
  3. ^ [http://filmup.com/curiosita/20071115a.shtml Box Office: "Come tu mi vuoi" batte tutti. / Curiosit� / FilmUP.com], su filmup.com. URL consultato il 27 settembre 2021.
  4. ^ Come tu mi vuoi - Film 2007, su Movieplayer.it. URL consultato il 27 settembre 2021.
  5. ^ Recensioni Iago (2009) - Trovacinema, su web.archive.org, 6 marzo 2009. URL consultato il 27 settembre 2021 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2009).
  6. ^ Valentino Rossi 1 Marzo 2009 14:32, "Iago", di Volfango De Biasi, su SentieriSelvaggi, 26 febbraio 2009. URL consultato il 27 settembre 2021.
  7. ^ Recensione Iago (2009), su Movieplayer.it. URL consultato il 27 settembre 2021.
  8. ^ Iago, su Cinefili Incazzati, 5 agosto 2013. URL consultato il 27 settembre 2021 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2021).
  9. ^ Recensione Iago, su Everyeye Cinema. URL consultato il 27 settembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema