Serena Abrami

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serena Abrami
Serena abrami 2017.jpg
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Rock alternativo
Musica d'autore
Folk
Periodo di attività musicale2003 – in attività
Album pubblicati3
Studio3

Serena Abrami (Civitanova Marche, 30 giugno 1985) è una cantautrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua attività come cantautrice e compositrice nel 2005 nella band Elfrida, dove si esibisce nei Festival e Club italiani.

Nel 2008 intraprende un percorso da solista con il pianista e compositore Mauro Rosati. Nel 2009 partecipa alla seconda edizione di X Factor nella categoria "Under 24". Eliminata durante la quarta puntata per poi tornare nell’undicesima, viene notata da Ivano Fossati, ospite del programma, con cui poi intraprenderà una collaborazione.

Partecipa alle finali della XX edizione del Premio Musicultura con due brani inediti scritti insieme ai musicisti del Collettivo Casale.

“Lontano da tutto” e Sanremo 2011[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 Serena inizia a lavorare al suo EP di esordio con il produttore di Pietro Cantarelli, già produttore di Ivano Fossati. Il lavoro contiene un brano che le scrive lo stesso Fossati dal titolo Tutto da rifare, con il quale partecipa alle selezioni del Festival di Sanremo 2010.

Nel 2011 partecipa al 61º Festival di Sanremo nella categoria "Nuove proposte", con il brano Lontano da tutto, scritto e pensato per lei da Niccolò Fabi, classificandosi al quarto posto nella classifica generale e al secondo per il "Premio Mia Martini", pubblicando il suo primo disco per EMI.

L'album contiene, oltre al brano di Ivano Fossati e a quello di Niccolò Fabi, canzoni di cui la Abrami è coautrice assieme al pianista Mauro Rosati. Collaborano all'album anche Gaetano Civello e Valeria Vaglio. Suonano nel disco Max Gelsi, Ferruccio Spinetti, Fabrizio Barale, Lillo Fossati, Davide Ferrario e lo stesso produttore artistico Pietro Cantarelli. Il videoclip di Lontano da tutto, realizzato con patrocinio della Regione Marche, è diretto da Rocco Papaleo con la partecipazione dell'attore Paolo Briguglia ed è inserito nell'omonimo cortometraggio premiato nel Festival "Notti di cinema 2011".

Segue un'attività live in cui la Abrami ha modo di condividere il palco con diversi artisti della scena italiana tra cui Paola Turci, Perturbazione, Marina Rei, Niccolò Fabi, Musica Nuda.

Nell'estate 2011 esce il singolo Scende la pioggia (da un'ora) in duetto con Max Gazzè. È ospite in tutte le date della tournée estiva di Luca Barbarossa Barbarossa Social Club 2011 e ha così modo di dividere il palco con Fiorella Mannoia, Alex Britti, Enrico Ruggeri, Neri Marcorè. Luca Barbarossa invita Serena a duettare con lui in occasione della maratona di Telethon su Rai uno.

Il 20 marzo 2012, giorno dopo l'ultimo concerto di Ivano Fossati, esce Pensiero stupendo - Le canzoni di Ivano Fossati interpretate dai più grandi artisti italiani a cui la Abrami partecipa con Tutto da rifare.

Il 23 aprile 2012 viene pubblicato il brano Ottobre in featuring con Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione.

Nel 2013 apre le date del tour invernale nei club italiani di Max Gazzè Sotto casa tour, dove la Abrami si esibisce da sola in acustico presentando in anteprima nuovi brani. Per l'occasione è endorser della Eko Group Guitars. Parallelamente, partecipa al disco di Andrea Tarquini REDS! Canzoni di Stefano Rosso prodotto da Paolo Giovenchi (Francesco De Gregori).

Nel corso dell'estate condivide il palco con Simone Cristicchi e Roberto Piermartire (Avion Travel) per "Rive Festival" e Musica Nuda per "Jazz Friend Festival".

“D'Imperfezione”, il secondo Album[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 dicembre 2016 è uscito il suo secondo album “Di imperfezione”.

Dopo l’anteprima streaming dell’album su Ondarock, il primo singolo “Credo” finisce nella compilation di dicembre di Rockit, mentre il video del secondo singolo “Di imperfezione” viene pubblicato in anteprima su Rockerilla.

Il video del terzo singolo “Forse è culturale” è uscito il 2 luglio in esclusiva su Coming Soon, mentre il video del remix dell’inglese Howie B in esclusiva su Rockit.

Le nuove undici tracce sono state registrate tra il Nufabric Basement di Fermo sotto la guida dei produttori Ale Bavo e Filo Q ed il Panic Botton Studio di Londra con il fonico Steve Lyon (Cure, Depeche Mode) e masterizzate da Pete Maher (The Rolling Stones, U2).

L'indirizzo sonoro è curato da Serena e dal chitarrista Enrico Vitali, a cui si aggiungono Mauro Rosati (synth e pianoforte) e Marcello Piccinini (batteria) per le fasi di scrittura, arrangiamenti e registrazione.

Il tour live di “D’imperfezione” ha raccolto, con oltre 40 date in tutta Italia, grande successo di critica e pubblico. All'album, si aggiungno quattro remix a cura di diversi dj/producer tra cui Howie B.

Progetti paralleli[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2010 Serena collabora con il pianista maestro Fabio Capponi in diversi progetti di matrice teatrale. I due partecipano a festival e stagioni teatrali sia come duo (da segnalare "L'apertura dei fuochi" sul palco del "Montelago Celtic Festival 2013") sia nel tributo a Luigi Tenco "In punta di voce" dove sono affiancati dall'attrice Pamela Olivieri, che si occupa insieme a Serena, della ricerca delle letture e delle musiche messe in scena. Inoltre dal 2013 i due collaborano con la scrittrice Lucia Tancredi nella lettura scenica "Una passione slava - La vita privata di Giulia Schucht", dove si occupano della musica e Serena si cimenta in romanze russe.

Nel 2012 Serena prende parte allo spettacolo teatrale "Eratostene - Il Volto della terra” di Michela Costanzi e Fabio Pallotta, in cui scrive brani inediti insieme al chitarrista maestro Nazzareno Zacconi utilizzando, e poi cantando, poesie in greco antico.

Nel 2014 l'incontro tra Serena Abrami e il chitarrista Enrico Vitali, già suo collaboratore per il secondo album, dà vita ad una formazione rock/alternative di matrice anglofona Bankey Moon, con all'attivo diversi live in festival e palchi italiani. A loro si aggiungono Cristiano Gradozzi alla batteria ed Eugenio Bordacconi al basso.

Nel 2015 Serena ed Enrico si occupano delle musiche ed i paesaggi sonori dello spettacolo teatrale "La notte di San Giovanni" di Giovanni Edoardo Visone su storie di resistenza partigiana nelle Marche, insieme all'attrice Monica Belardinelli e Roberto Beato; nello stesso anno partecipano alla performance "Creature Simili - Il dark a Milano negli anni ottanta" tratto dall'omonimo romanzo di Emanuela Zuccalà e Simone Tosoni.Tra il 2017 ed il 2018 Serena partecipa vocalmente a tre progetti di musica elettronica: Nrec, Seven People, Cirro.[senza fonte]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2008 - Premio Metauro (primo posto)[1]
  • 2008 - Premio Biella Festival Autori e Cantautori (secondo posto)[2]
  • 2011 - Premio delle "Cento radio 2011" per il brano Lontano da tutto
  • 2011 - Premio Lunezia menzione speciale per l'album Lontano da tutto[3]
  • 2011 - Notti di cinema 2011 per il cortometraggio Lontano da tutto (regia di Rocco Papaleo)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Serena Abrami, dopo l'esibizione al Mei 2008, è tra i dodici finalisti di X Factor, su piunotizie.it.
  2. ^ Albo D'Oro - Biella Festival, su biellafestival.com.
  3. ^ Musica: ecco i vincitori del Premio Lunezia 2011, ASCA, 8 luglio 2011. URL consultato il 9 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 12 luglio 2011).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]