Ludovico Tersigni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ludovico Tersigni nel 2019

Ludovico Tersigni (Roma, 8 agosto 1995) è un attore, musicista e conduttore televisivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Roma ma sempre vissuto a Nettuno[1], si è diplomato al Liceo Classico Chris Cappell College di Anzio. Fin dalle scuole medie si è cimentato in musical[2], continuando poi a studiare in compagnie teatrali amatoriali e frequentando vari corsi di teatro.

Nel 2014 esordisce al cinema nel film Arance & martello diretto dallo zio Diego Bianchi[3], presentato alla 71ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.[4]. Dal 2015 compare nella serie italiana Tutto può succedere interpretando il personaggio di Stefano Privitera. Viene confermato nella seconda e terza stagione della serie.

Nel 2016 viene scelto per interpretare Sam, protagonista del film Slam - Tutto per una ragazza, presentato al Torino Film Festival[5] e poi distribuito nelle sale l'anno seguente. Per poter interpretare Samuele, Ludovico Tersigni ha imparato ad andare sullo skateboard, realizzando così in prima persona alcune delle evoluzioni previste nel film[6].

Nel 2018 esordisce nel ruolo di Giovanni Garau nella web serie Skam Italia[7]. È inoltre protagonista del cortometraggio Aggrappati a me di Luca Arcidiacono.

Nel 2019 recita nella serie Oltre la soglia.

Dal 2020 è il protagonista maschile della produzione italiana Netflix Summertime.

Il 20 maggio 2021 viene annunciato come nuovo conduttore del talent musicale X Factor, in sostituzione di Alessandro Cattelan.[8]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Aggrappati a me, regia di Luca Arcidiacono (2018)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN64156563400623240694 · LCCN (ENno2019114204