Jacopo Ratini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jacopo Ratini
Jacopo-Ratini-durante-un-live.jpg
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Musica d'autore
Periodo di attività musicale 2007 – in attività
Etichetta Universal Music Italia (2010 - 2011)
Rosso al Tramonto (2012 - 2012)
Atmosferica Dischi (2012 - in corso)
Album pubblicati 2
Studio 2
Sito ufficiale

Jacopo Ratini (Roma, 17 maggio 1982) è un cantautore e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi laureato in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni, nel 2008, comincia l'attività di cantautore.

Nel 2009 pubblica il suo primo EP autoprodotto dal titolo Ora che va di moda autoprodursi.[1] Nello stesso periodo vince alcuni concorsi tra cui Musica Controcorrente[2], il Tour Music Fest [3] e il Roma Music Festival.[4]

Nel 2009 con il brano Stile anni '60 Ratini è tra i partecipanti di SanremoWeb, manifestazione online collegata al Festival di Sanremo 2009, nella quale accede alla seconda fase, senza riuscire ad entrare tra i primi 30.[5] A giugno dello stesso anno vince Musicultura con la canzone Studiare, lavoro, pensione e poi muoio.[6][7] Il mese successivo conquista il Premio Lunezia come miglior cantautore emergente.[8]

A dicembre del 2009 è tra i vincitori di SanremoLab: ciò gli dà il diritto di partecipare al Festival di Sanremo 2010 nella categoria giovani con il brano Su questa panchina.[9] In concomitanza con il Festival, sotto etichetta Universal, esce il suo primo album dal titolo Ho fatto i soldi facili.[10] Il secondo singolo estratto, dopo il brano sanremese, è Ho fatto i soldi facili.

Nel 2011 Claudia Koll lo sceglie per collaborare alla colonna sonora del suo Musical Vacanze romane, ispirato all'omonimo film di William Wyler.

A dicembre dello stesso anno la sua canzone La raccolta differenziata diviene la colonna sonora dello spot per il lancio della campagna pubblicitaria sulla Raccolta differenziata, prodotta dall'Azienda Municipale Ambiente Roma Spa.[11]

A partire da gennaio 2012 è ideatore e fondatore del Salotto Bukowski, uno spettacolo tematico che fonde Letteratura, Musica, Teatro, Cinema, attraverso l'arte del Reading (Lettura) di poesie, racconti e canzoni, per la riscoperta e l'approfondimento dei personaggi che hanno reso grande la cultura internazionale.[12]

A giugno del 2012 esce il singolo Sei distante[13] per l'etichetta discografica Rosso al Tramonto; del brano viene lanciato anche un videoclip.

A ottobre 2012 pubblica, per la casa editrice Edizioni Haiku, il suo primo libro di poesie e racconti Se rinasco voglio essere Yoko Ono[14], che viene tradotto sia in lingua spagnola che francese.

Da gennaio 2013 è ideatore e fondatore de Il Club dei Narrautori, il primo Live Contest gratuito per autori di Poesie e Racconti, che mette in palio una pubblicazione editoriale.[15]

A maggio del 2013 esce il suo secondo album Disturbi di personalità per l'etichetta Atmosferica Dischi.[16]

A giugno 2013 riceve il Premio Note Verdi, istituito dalla Commissione Ambiente di Roma Capitale per le tematiche etico-sociali che caratterizzano le sue canzoni.[17]

Il 9 marzo 2014 porta in scena il Reading-Musicale Charles Bukowski a 20 anni dalla sua morte da lui scritto e ideato, che riceve molti consensi all'interno dell'ambiente cultural-letterario e viene inserito, in più occasioni, nella programmazione di Caffeina Cultura[18], uno dei più importanti Festival Letterari italiani, al fianco di personaggi del calibro di Stefano Benni, Anna Marchesini, Francesco Guccini, Simone Cristicchi, David Grossman, Piero Pelù, Mauro Corona, Folco Terzani, Enrico Mentana.

Nello stesso anno comincia a lavorare come autore di canzoni per altri interpreti. Scrive il brano Ora che sei grande, singolo cantato da Daniele Coletta, uno dei protagonisti della sesta edizione di X Factor Italia.[19]

Il 2 aprile 2014 si è presentato alle blind della seconda edizione di The Voice of Italy con un medley di One Day di Asaf Avidan e Amore Impossibile dei Tiromancino.[20]

Dallo stesso mese è redattore della Rubrica Letteraria Narratini sul mensile Gino Magazine.[21]

A luglio dello stesso anno pubblica la favola Il Pescatore di Sogni, un'audiofiaba che riscuote molti consensi in rete e viene adottata all'interno dei programmi didattici di molte scuole dell'infanzia.[22]

A ottobre 2014 mette in scena, al Museo Macro di Roma, Vite in Versi: il Museo delle Opere d'Arte Viventi. Uno spettacolo in cui diversi Personaggi di spicco nel campo artistico e culturale, interpretati, letti e cantati da Attori e Cantautori, vengono “installati” negli spazi all'interno del Museo e presentati al pubblico come delle Opere d'Arte Viventi.[23]

A gennaio 2015 esce, in anteprima esclusiva su Repubblica.it,[24] il videoclip a disegni del suo nuovo singolo: Il colore delle idee, pubblicato da Atmosferica Dischi.

Nello stesso anno inizia a lavorare come docente di Laboratori di Scrittura Creativa di Canzoni (Creative Songwriting).

A luglio 2015 riceve il Premio Poeta Saltimbanco in memoria di Franco Califano per il valore poetico e sociale della canzone "Il Colore delle Idee".[25]

A novembre 2015 esce, in anteprima nazionale su TgCom24, il videoclip del nuovo singolo Parlo all'Infinito (Atmosferica Dischi) che vede la partecipazione speciale dell'attore Giorgio Colangeli (David di Donatello 2007).

A dicembre dello stesso anno Parlo all'Infinito vince il prestigioso Premio Roma Videoclip 2015.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 - Ora che va di moda autoprodursi

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2010Su questa panchina
  • 2010Ho fatto i soldi facili
  • 2012Sei distante
  • 2013Come mai come
  • 2013Maledetto il tempo
  • 2013Ogni tuoi ventotto giorni
  • 2013Sopra un foglio di giornale
  • 2015Il colore delle idee
  • 2015Parlo all'infinito

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'isola che non c'era, Ora che va di moda autoprodursi, lisolachenoncera.it.
  2. ^ Musica Controcorrente, Vincitori edizione 2008, musicacontrocorrente.it.
  3. ^ Italianissima.net, Tour Music Fest 2010: presieduta da Mogol (TXT), italianissima.net, 12 gennaio 2010.
  4. ^ Ginger Generation, Roma Music Festival: vince Jacopo Ratini, gingergeneration.it, 8 febbraio 2009.
  5. ^ Musictory, Biografia Jacopo Ratini, musictory.it.
  6. ^ Musicultura, Gli 8 vincitori dell'edizione 2009, musicultura.it, 17 giugno 2009.
  7. ^ Musicultura, Jacopo Ratini e Carmine Torchia vincitori di Musicultura 2009, musicultura.it.
  8. ^ Lunezia.it, Vincitori passate edizioni, lunezia.it. (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2016).
  9. ^ Blogosfere, Romeus e Jacopo Ratini vincono SanremoLab e parteciperanno al Festival di Sanremo, festival.blogosfere.it, 12 dicembre 2009.
  10. ^ Blogosfere, JACOPO RATINI: dopo il festival di Sanremo ecco il suo album "Ho fatto i soldi facili"., festival.blogosfere.it, 26 febbraio 2010.
  11. ^ Ama Roma, Evita gli errori, fai la differenza, amaroma.it, 2 dicembre 2011.
  12. ^ 2night, Salotto Bukowski Giovedì 24 Maggio Da Beere Mangiare & Co., 2night.it, 17 maggio 2012.
  13. ^ News Spettacolo, JACOPO RATINI ritorna a distanza di quasi due anni con il nuovo singolo "Sei Distante", newspettacolo.com.
  14. ^ News Spettacolo, JACOPO RATINI fa il suo esordio letterario con il libro "Se rinasco voglio essere Yoko Ono", newspettacolo.com, 24 ottobre 2012.
  15. ^ Repubblica.it, Giovani scrittori, sfida in palcoscenico al live contest "Club dei NarrAutori", roma.repubblica.it, 7 maggio 2013.
  16. ^ Repubblica.it, Disturbi di personalità nuovo album per Ratini, roma.repubblica.it, 30 maggio 2013.
  17. ^ Meeting Degli Indipendenti, Jacopo Ratini vince il Premio Note Verdi, meiweb.it, 6 giugno 2013.
  18. ^ Viterbo News, Torna l'Emporio letterario di Pienza, viterbonews24.it, 15 maggio 2014.
  19. ^ Box Musica, Daniele Coletta e il singolo “Ora che sei grande”, boxmusica.it, 24 aprile 2014.
  20. ^ Sounds Blog, The Voice of Italy 2 quarta puntata 2 aprile 2014: tutte le esibizioni, soundsblog.it, 2 aprile 2014.
  21. ^ Gino Magazine, Narratini, issuu.com.
  22. ^ 06Live, Jacopo Ratini e il Pescatore dei Sogni, 06live.it, 2 agosto 2014.
  23. ^ Italia Magazine, Il Museo delle Opere d’Arte Viventi, italiamagazineonline.it, 30 ottobre 2014.
  24. ^ Repubblica.it, Il colore delle idee, video.repubblica.it, 8 gennaio 2015.
  25. ^ Paolo Startari, Premio 'Poeta saltimbanco' - Tgr Lazio - 22/7/2015, su Dailymotion. URL consultato il 17 agosto 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]