Walt Disney Pictures

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Walt Disney Pictures
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Altri stati Regno Unito Regno Unito
Tipo filiale
Fondazione 1983 a Burbank
Fondata da Walt Disney
Sede principale Burbank
Gruppo The Walt Disney Company tramite Walt Disney Motion Pictures Group
Persone chiave Sean Bailey, presidente
Settore Cinema
Prodotti
Slogan «Movies, Magic and more...»
Sito web

Walt Disney Pictures è una casa di produzione cinematografica statunitense e britannica ed una divisione della The Walt Disney Company. Mantiene da sempre l'immagine familiare associata a tutte le produzioni della Disney e normalmente realizza film per tutti, sebbene ad oggi ci sia un'eccezione: nel 2003 realizzò il film Pirates of the Caribbean: The Curse of the Black Pearl, etichettato dalla MPAA come vietato ai minori di 13 anni.

Walt Disney Pictures fu costituita come divisione della Disney nel 1983, indipendente dalla Buena Vista Distribution; precedentemente a tale data, i film Disney venivano prodotti dalla società madre, la Walt Disney Productions.

Walt Disney Pictures include la Walt Disney Animation Studios (precedentemente nota come Walt Disney Feature Animation) ed i DisneyToon Studios, e fa parte dei Walt Disney Studios.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Film d'animazione Disney e Lista dei lungometraggi d'animazione Pixar.

Live-action[modifica | modifica wikitesto]

Disneynature[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2008 la Walt Disney Pictures ha in progetto la realizzazione di almeno un documentario all'anno. A fronte di questa decisione viene istituito il marchio Disneynature. Il primo documentario ad essere prodotto dalla Disney è stato intitolato Earth - La nostra Terra.

Marvel Studios[modifica | modifica wikitesto]

Film distribuiti[modifica | modifica wikitesto]

Film con diritti acquistati[modifica | modifica wikitesto]

Pixar Animation Studios[modifica | modifica wikitesto]

Star Wars[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 la Disney ha acquisito la Lucasfilm e ottenuto i diritti per Guerre stellari distribuendone i film successivi.

Indiana Jones[modifica | modifica wikitesto]

La Disney ha acquisito dalla Paramount Pictures i diritti della saga di Indiana Jones.

[modifica | modifica wikitesto]

Durante gli anni la casa di produzione ha avuto diversi loghi:

  • 1985-2006 (per i film in animazione tradizionale, alcuni in CGI e quelli in live-action): su uno sfondo blu comincia a formarsi in 2D il castello Dianey davanti al quale dopo comparirà il nome della casa di produzione.

(Primo film: Taron e la pentola magica)

  • 1995-2006 (per alcuni film in CGI (soprattutto Pixar)): sempre su sfondo blu molto simile ad un cielo l'immagine indietreggia fino ad arrivare ad inquadrare il castello in 3D con la scritta Walt Disney pictures.

(Primo film: Toy Story)

  • 2006-oggi (per tutti i film): si comincia vedendo un cielo notturno e pian piano l'inquadratura si sposta prima sul fiume e poi, partendo dalla bandiera, sul castello.

(Primo film: Pirati dei Caraibi - La maledizione del forziere fantasma)

Durante gli anni il logo ha subito molte variazioni in occasione di determinati film come per Come d'incanto (2007) (dove il castello poi si inquadra sempre più vicino fino a vedere il libro delle favole dove si legge la storia), Peter Pan - Ritorno all'isola che non c'è (2003) (dove al posto della solita stella cadente c'è Trilli) e Il libro della giungla (2016) (dove il castello è in uno stile più "vintage" e poi scompare nascosto dalla selva).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Primo film con il nuovo logo animato Disney creato in CGI.
  2. ^ Primo film con la variante Disney.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN133636157 · ISNI: (EN0000 0001 1882 0099