La sirenetta II - Ritorno agli abissi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La sirenetta II - Ritorno agli abissi
MelodyDisney.PNG
Melody mentre viene trasformata in sirena
Titolo originale The Little Mermaid II: Return to the Sea
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA, Australia, Canada
Anno 2000
Durata 75 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.66:1
Genere animazione, drammatico, fiabesco, musicale
Regia Jim Kammerud, Brian Smith
Sceneggiatura Elizabeth Anderson, Temple Mathews, Elise D'Haene, Eddie Guzelian
Produttore Leslie Hough, David Lovegren
Casa di produzione Walt Disney Television Animation, Walt Disney Animation Canada, Walt Disney Animation Australia, Walt Disney Pictures
Distribuzione (Italia) Buena Vista Home Entertainment
Storyboard Dino Athanassiou, Tod Carter, Dan Fausett, Martin Fuller, David Prince, Tom Riggin, Dean Roberts, Dan Root, Dan Scanlon, Brian Smith, Clint Taylor
Art director Fred Cline
Character design Jim Kammerud, Dan Root, Hugo Giraud
Animatori Andrew Collins, Kevin Peaty, Shawn Seles
Montaggio Ron Price
Effetti speciali Adam Phillips, Dan Turner
Musiche Danny Troob
Scenografia Babyson Chen, Riccardo Durante, Pongo Kou, Alex Nicholas
Sfondi Piero Sgro
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

La sirenetta II - Ritorno agli abissi (The Little Mermaid II: Return to the Sea ) è un film del 2000 diretto da Jim Kammerud e Brian Smith. È un film d'animazione, sequel direct-to-video del Classico Disney La sirenetta (1989). Eccetto il prologo, la storia si svolge oltre dieci anni dopo il film originale, e si concentra su Ariel e Melody, la figlia di Eric, una principessa umana che anela a nuotare in mare nonostante la legge dei suoi genitori che le vieta di andare in mare. Questo sequel è dotato delle voci di Jodi Benson come Ariel, Tara Strong come Melody e Pat Carroll come Morgana, nuova cattiva del film. È l'ultimo film nella cronologia de La sirenetta. È seguito da un prequel del primo film, La sirenetta - Quando tutto ebbe inizio, un film d'animazione direct-to-video del 2008.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ariel ed Eric celebrano la nascita della loro neonata figlia Melody su una nave in mare. Il padre di Ariel, Re Tritone, regala a Melody un ciondolo magico. La festa è interrotta da Morgana, sorella della defunta Ursula, che minaccia di causare dei danni a Melody, usandola come ostaggio per ottenere il tridente di Tritone. Ariel ed Eric agiscono insieme per sventare il piano di Morgana.

Temendo Morgana e ricordando Ursula, Ariel decide di nascondere a Melody tutta la conoscenza del mondo marino. Il ciondolo viene gettato in mare, e un muraglione viene costruito per separare il castello reale dal mare.

Dodici anni dopo, Melody rimane inconsapevole del retaggio da sirena di sua madre e da sempre le è proibito di andare in mare. Tuttavia sgattaiola regolarmente fuori dal castello per andare a nuotare, e un giorno trova il suo ciondolo. Vedendo il suo nome sul ciondolo, Melody si confronta con la madre e, frustrata per il rifiuto della madre di rispondere alle sue domande, Melody prende una barca e naviga lontano da casa. I suoi genitori scoprono presto che se ne è andata, e Tritone usa la sua magia per trasformare Ariel di nuovo in una sirena perché cerchi Melody.

Melody è attirata nella tana di Morgana dalle sue mante, Cloak e Dagger, e da Undertow, e Morgana utilizza i resti della magia di Ursula di trasformare temporaneamente Melody in una sirena. Morgana dice che la trasformazione sarà permanente se Melody potrà entrare in possesso del tridente, che lei sostiene sia stato rubato da Tritone. Con l'aiuto del pinguino Tip e del tricheco Dash, Melody ritorna con successo da Morgana con il tridente. Ariel cerca di fermare Melody, ma prima che possa spiegarle che Morgana è malvagia, Melody dà il tridente a Morgana. Con il tridente nelle sue grinfie, Morgana rivela le sue vere intenzioni, afferra Ariel con il suo tentacolo e la tiene in ostaggio.

Morgana usa la magia del tridente per dominare sull'oceano, salendo in superficie per esultare. Scuttle, Tritone, Sebastian ed Eric arrivano, e ne segue una battaglia contro Morgana e i suoi scagnozzi. Melody riesce ad afferrare il tridente e a restituirlo a Tritone salendo furtivamente sulla scogliera su cui sta Morgana. Tritone usa il suo tridente per rinchiudere Morgana in un blocco di ghiaccio, che affonda sott'acqua.

Melody si riunisce con la sua famiglia, e Tritone offre a sua nipote la possibilità di diventare una sirena in modo permanente. Lei, invece, usa il tridente per disintegrare il muro che separa la sua casa dal mare, riunendo esseri umani e sirene.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi de La sirenetta (Disney).

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

La colonna sonora ufficiale del film uscì il 19 settembre 2000.[1] La colonna sonora venne pubblicata internazionalmente il 31 ottobre 2000 in una confezione speciale con la colonna sonora del film originale.[2] Due CD campioni di due tracce ognuno vennero pubblicati in edizione limitata come promozione per la colonna sonora nel 2000.[3]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Down to the Sea - Jodi Benson, Rob Paulsen, Clancy Brown, Kay E. Kuter, Samuel E. Wright e coro - 3:29
  2. Tip and Dash - Max Casella, Stephen Furst e Tara Charendoff - 1:59
  3. Iko Iko - Samuel E. Wright - 3:49
  4. Octopus's Garden - Samuel E. Wright - 2:47
  5. For a Moment - Jodi Benson e Tara Charendoff - 2:28
  6. Give a Little Love - Samuel E. Wright - 3:57
  7. Hot, Hot, Hot - Samuel E. Wright - 5:08
  8. Here on the Land and Sea - Jodi Benson, Tara Charendoff e Samuel E. Wright - 1:44

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Edizione italiana[modifica | modifica sorgente]

Nel doppiaggio italiano, eseguito dalla Royfilm e diretto da Leslie La Penna su dialoghi di Manuela Marianetti, sono cambiati alcuni doppiatori rispetto al primo film, come già successo nella serie TV La sirenetta - Le nuove avventure marine di Ariel. Ecco un elenco dei cambiamenti:

Edizioni home video[modifica | modifica sorgente]

VHS[modifica | modifica sorgente]

Prima edizione[modifica | modifica sorgente]

La prima edizione VHS del film uscì in Italia nel novembre 2000.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La videocassetta conteneva il film in formato 4:3 pan and scan, con audio in Dolby Surround.

DVD[modifica | modifica sorgente]

Prima edizione[modifica | modifica sorgente]

La prima edizione DVD del film uscì in Italia il 15 novembre 2000, e venne ristampata il 28 febbraio 2007.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]
  • Lingue in Dolby Digital 5.1: italiano e inglese;
  • Lingue in Dolby Surround: ebraico, ungherese, greco e ceco;
  • Sottotitoli in inglese, ungherese e greco;
  • Contenuti speciali:
    • Il videoracconto;
    • Il trivia game.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Little Mermaid II: Return to the Sea: Jodi Benson, Tara Charendoff: Music, Amazon.com. URL consultato il 2 novembre 2011.
  2. ^ The Little Mermaid & Little Mermaid II (Special Edition Double Pack), Amazon.com. URL consultato il 23 agosto 2011.
  3. ^ Little Mermaid II - 2 Song CD: Ariel, Sebastian, Melody: Music, Amazon.com. URL consultato il 2 novembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]