Simona Patitucci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Simona Patitucci (Roma, 10 maggio 1967) è un'attrice, cantante e doppiatrice italiana.

Nel corso della sua carriera, ricca di importanti collaborazioni, ha spaziato dal cinema al teatro, dalla musica al doppiaggio.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Roma nel mese il 10 maggio 1967. Debutta bambina in un film di Marcello Aliprandi intitolato Un sussurro nel buio e contemporaneamente inizia a lavorare nel doppiaggio.

Interpreta il ruolo di protagonista dell’episodio La Divetta, nel film di Dino Risi I nuovi mostri.

Si diploma presso la MaryMount International School Of Rome, abbinando dei corsi estivi sull’interpretazione del repertorio di George Gershwin e Cole Porter tenuti da Michael Tilson Thomas presso la Juilliard School Of Music di New York.

Frequenta la scuola di teatro Conservatorio Teatrale di Roma.

Ha partecipato a numerosi spettacoli teatrali, quasi esclusivamente musicali, essendo questa la sua vera grande passione: Tra di essi: Le ragazze di lisistrata, per la regia di Antonio Calenda, la versione tedesca del celeberrimo musical Cats, diretto da Trevor Nunn, allestita ad Amburgo, nella quale interpretava il ruolo di Grizabella.

Al rientro in patria oltre ad interpretare il serial TV per RAI 1 Proibito Ballare, prodotto da Pupi Avati, entra a far parte della compagnia del Teatro Sistina.

Con la ditta Garinei e Giovannini interpreterà consecutivamente: I sette re di Roma di Luigi Magni, con Gigi Proietti, Foto Di Gruppo Con Gatto, con Gino Bramieri, Gianfranco Jannuzzo e Marisa Merlini, e Gli Uomini Sono Tutti Bambini con Gianfranco D'Angelo.

Inizia poi un sodalizio con la Compagnia Della Luna di Vincenzo Cerami e Nicola Piovani, della quale interpreta praticamente tutto il repertorio teatrale: dalle 'Cantate del fiore e del buffo, al Signor Novecento, Romanzo Musicale, Concerto, Fotogramma fino al celebre Canti di scena, spettacolo replicato per cinque stagioni.

Partecipa al XXV Cantiere Internazionale D'arte di Montepulciano mettendo in scena Side By Side By Sondheim.

Ha anche sperimentato in coppia con Gianluca Ferrato la formula del "musical da camera", mettendo in scena per due stagioni consecutive nell'ambito della rassegna "Estate Romana" , il musical-bonsai Due cuori e una canzone, con la regia di Lorenzo Gioielli, e poi sotto l'egida del Teatro Verdi di Trieste, Una terrazza per due, diretto da Gino Landi.

Torna al Sistina nel 2002, sempre diretta da Pietro Garinei nel musical I figli della lupa nel quale ha recitato il ruolo di Rea Silvia, accanto a Valeria Moriconi.

Nel 2003 interpretando il ruolo della Volpe fa parte del cast originale del musical Pinocchio con le musiche dei Pooh e la regia di Saverio Marconi.

Nelle due estati del 2011 e 2012, è nuovamente protagonista della rassegna "Estate Romana", di due recital firmati da Gianfranco Vergoni: Meglio stasera... (Quasi un recital... ma forse no!) e Ahi! L'amore... che cos'è?.

È ideatrice ed interprete nel ruolo di Regina, della commedia musicale Fantasmi A Roma - Una favola Musicale per la regia di Fabrizio Angelini.

All'attività teatrale abbina un'intensa attività televisiva, che culmina con la sua partecipazione per tre anni consecutivi in qualità di ospite fissa del programma di Paolo Limiti Ci vediamo in TV trasmesso su Rai 2.

Si avvicina al mondo dell’operetta grazie al Festival Dell’Operetta di Trieste per il quale interpreta nel ruolo di Lady Jane nell'operetta Rose Marie nel 1999; proseguendo al Festival Dell’Operetta Di Sassari nel 2000, interpretando la frizzante Tutù ne La danza delle libellule, e, diretta da Don Lurio, si cimenta nel ruolo di Gioseffa, la proprietaria del Cavallino Bianco.

Torna nuovamente a Trieste nel 2002 per interpretare il ruolo di Tangolita nel Ballo al Savoy, diretta da Gino Landi.

a Patitucci è particolarmente affezionata[senza fonte], tra le sue esperienze di doppiaggio, al ruolo di Ariel, la protagonista del film Disney La Sirenetta, alla quale ha prestato la voce, sia per la  parte cantata, che recitata.

Si occupa anche appassionatamente di traduzioni ed adattamenti di numerosi film e serie televisive.

Tra le altre cose esegue colonne sonore, e fra le sue numerose collaborazioni, quale solista, figurano i vincitori del premio Oscar Ennio Morricone, ed i maestri Louis Enriquez Bacalov e Nicola Piovani. Ha inoltre cantato e scritto il testo della sigla della serie animata Reporter Blues, intitolata Paris is a World e composta da Stelvio Cipriani, Pino Massara e Mario Pagano.

Ha attivamente collaborato con i maestri Stelvio Cipriani, Germano Mazzocchetti, Maurizio Fabrizio, Giovanni Tommaso e Riccardo Biseo.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Spettacoli teatrali[modifica | modifica wikitesto]

Spettacoli televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Sigle tv[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]