Luca (film 2021)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luca
Luca (film 2021).jpg
Luca, Alberto e Giulia in una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneItalia
Anno2021
Durata95 min
Rapporto1,85:1
Genereanimazione, avventura, commedia, fantastico
RegiaEnrico Casarosa
SoggettoEnrico Casarosa, Jesse Andrews, Simon Stephenson
SceneggiaturaJesse Andrews, Mike Jones
ProduttoreAndrea Warren
Produttore esecutivoPete Docter, Peter Sohn, Kiri Hart
Casa di produzionePixar Animation Studios, Walt Disney Pictures
Distribuzione in italianoThe Walt Disney Company Italia
FotografiaDavid Juan Bianchi, Kim White
MontaggioCatherine Apple, Jason Hudak
Effetti specialiDavid Ryu
MusicheDan Romer
ScenografiaDaniela Strijleva
StoryboardNicolle Castro
Art directorDeanna Marsigliese
Character designDeanna Marsigliese
AnimatoriMichael Venturini
Doppiatori originali
Doppiatori italiani
Luca logo.png
Logo ufficiale del film

Luca è un film d'animazione del 2021 diretto da Enrico Casarosa, al suo esordio alla regia di un lungometraggio,[1][2][3] prodotto dai Pixar Animation Studios in co-produzione con Walt Disney Pictures e distribuito dai Walt Disney Studios Motion Pictures.

La pellicola, 24° lungometraggio Pixar[4] e ispirata alla leggenda di Colapesce, narra la vicenda di Luca Paguro, un giovane mostro marino in grado di assumere sembianze umane, che stringe amicizia con Alberto Scorfano, un impavido suo simile e suo coetaneo, e i due, insieme, vanno alla scoperta del mondo degli umani. Il cast vocale è composto da Jacob Tremblay, Jack Dylan Grazer, Emma Berman, Maya Rudolph, Saverio Raimondo e Sacha Baron Cohen.

Inizialmente previsto per le sale cinematografiche, il film ha debuttato il 18 giugno 2021 direttamente sulla piattaforma streaming Disney+ a causa della pandemia di COVID-19[5]; è stato accolto favorevolmente dalla critica e dal pubblico, che ne ha elogiato l'animazione, i temi, la colonna sonora e l'atmosfera di "nostalgia".

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nell'Italia degli anni Sessanta, Luca Paguro è un timido e simpatico mostro marino in età preadolescente che vive con la famiglia sul fondo del Mar Ligure, vicino alla cittadina di Portorosso, e trascorre le sue giornate come pastore, radunando banchi di triglie. I suoi genitori, Daniela e Lorenzo, gli proibiscono di salire in superficie in quanto temono che possa essere cacciato dagli umani, giudicati dai mostri marini molto pericolosi. Dopo aver trovato diversi oggetti umani sul fondale, un giorno Luca incontra un altro giovane mostro marino di nome Alberto Scorfano, che vive sulla terraferma da solo in quanto suo padre non è molto presente. Alberto incoraggia Luca ad avventurarsi fuori dall'acqua, mostrandogli che i mostri marini assumono un aspetto umano quando emergono e si asciugano, per poi tornare alla loro vera forma quando si bagnano di nuovo, ed insegnandogli a stare in piedi e a camminare. Pur sapendo che i genitori non sarebbero d'accordo, Luca segue Alberto verso il suo nascondiglio, una piccola torre in un isolotto riempita di oggetti umani. Qui Luca trova un manifesto che mostra una Vespa; Alberto gli spiega che secondo lui si tratta della migliore invenzione umana di sempre, allora i due passano i giorni a cercare di costruirne una con gli oggetti trovati da Alberto e ad usare le loro "creazioni" per lanciarsi giù dalla collina tuffandosi in mare. Luca intanto tenta di mantenere la sua doppia vita nascosta ai suoi genitori, parlandone soltanto con la nonna, che mantiene il suo segreto.

Presto, tuttavia, Lorenzo e Daniela scoprono cosa sta facendo Luca e decidono di punirlo mandandolo a vivere nelle profondità degli abissi insieme a suo zio Ugo, il fratello di Lorenzo. Sconvolto, Luca scappa in superficie con Alberto e i due, insieme, si recano a Portorosso, un tipico villaggio di case colorate della costa ligure, dove presto si attirano l'inimicizia di Ercole Visconti, pluricampione di una gara sportiva locale molto sentita chiamata Portorosso Cup, proprietario di una bellissima Vespa e bulletto locale. Proprio mentre Ercole sta per immergere la testa di Luca in una fontana, i due vengono aiutati da una ragazza di nome Giulia Marcovaldo, che li porta a casa sua dove vive con il padre Massimo, un corpulento pescatore che da anni teme e caccia i mostri marini, motivo per cui i due devono stare molto attenti a non trasformarsi in sua presenza. Daniela e Lorenzo, intanto, non riuscendo a trovare Luca da nessuna parte, decidono di risalire in superficie per cercarlo, trasformandosi anche loro in umani non appena emergono dalle acque; non riuscendo a riconoscere il figlio tra i molti bambini del paese, tentano di bagnarli tutti, nella speranza che uno di loro si trasformi in Luca.

Luca e Alberto imparano velocemente a comportarsi come esseri umani e decidono di partecipare insieme a Giulia alla Portorosso Cup per dare una lezione ad Ercole e cercare di vincere una Vespa. La Portorosso Cup è un triathlon in cui le tre sfide consistono nello svolgere una gara di nuoto, nel mangiare velocemente un piatto di pasta e nel compiere un percorso in bicicletta per i vicoli della città. I tre decidono di dividersi le sfide: Giulia si incarica di nuotare, Alberto di mangiare la pasta e Luca di andare in bicicletta. Con il tempo, Ercole inizia a provare odio verso i tre ragazzi, tormentandoli in ogni modo insieme ai suoi scagnozzi Guido e Ciccio (con i quali tenta anche continuamente di catturare un mostro marino con gli arpioni), e Luca e Giulia iniziano ad avvicinarsi. Quando Giulia racconta che durante l'inverno vive insieme alla madre a Genova, città che raggiunge in treno ed in cui frequenta la scuola, Luca inizia a interessarsi agli argomenti di studio umani. Geloso, Alberto fa cadere entrambi in mare aperto. Usciti dall'acqua, dopo una discussione, Alberto rivela la sua identità di mostro marino a Giulia dopo che Luca ha detto di voler andare a scuola con lei, e la ragazza lo caccia via terrorizzata. In quel momento arrivano Ercole, Ciccio e Guido, che attaccano Alberto, mentre Luca finge di essere sorpreso e, per non perdere Giulia, apostrofa anche lui l'amico come un mostro. Sentendosi tradito, Alberto si ritira nel suo nascondiglio.

Tornata a casa, Giulia versa dell'acqua su Luca, scoprendo quindi che anche lui è un mostro marino, ma, invece di giudicarlo, si dimostra preoccupata che qualcuno possa fargli del male se venisse scoperto e gli consiglia di andarsene. Luca ritrova Alberto nel suo nascondiglio, il quale gli rivela che in realtà ha vissuto sempre da solo in quanto il padre lo ha abbandonato. I due si riconciliano e Luca decide di partecipare comunque alla Portorosso Cup in nome della loro amicizia. Il giorno stabilito, Luca e Giulia partecipano alla gara separatamente e, dopo aver completato le prime due sfide rimanendo in testa alla classifica, iniziano la corsa in bicicletta. A un certo punto inizia a piovere e Luca tenta di evitare di bagnarsi e trasformarsi mettendosi in testa uno scolapasta. Alberto cerca di aiutare Luca, ma si bagna, trasformandosi, ed Ercole lo vede e lo intrappola in una rete; pur sapendo che il suo segreto verrebbe svelato, Luca corre sotto la pioggia per salvare l'amico. Giulia colpisce Ercole per impedirgli di ferirli, ma finisce per farsi male, e Luca e Alberto, invece di scappare in acqua, la riportano in città. Ercole però li raggiunge e cerca di uccidere Luca con una lancia, ma Luca lo respinge, difeso da Giulia; questo gesto fa capire come i mostri marini non siano affatto pericolosi agli abitanti di Portorosso, soprattutto a Massimo, che ringrazia i ragazzi per aver aiutato la figlia. Poco dopo si scopre che anche altri cittadini sono in realtà mostri marini in forma umana e ricompaiono anche i genitori di Luca, arrabbiati e fieri di lui allo stesso tempo. Giulia, Alberto e Luca vengono proclamati vincitori della gara e possono quindi acquistare la tanto desiderata Vespa; quando Ercole si rifiuta di accettare che il trofeo venga assegnato a due mostri marini, gli stessi Ciccio e Guido lo gettano nella fontana, stufi dei suoi soprusi.

Luca riabbraccia i genitori, festeggiando a casa di Giulia. In seguito, Alberto rivela di aver venduto la Vespa per comprare un biglietto ferroviario per Genova a Luca, in modo che possa andare a scuola con Giulia. Il film si conclude con la famiglia di Luca, Massimo e Alberto (che, pur avendo la possibilità di andare anche lui a Genova, ha deciso di restare a Portorosso per aiutare Massimo) che salutano Luca e Giulia mentre il treno su cui sono saliti si allontana dalla stazione ferroviaria, in attesa di rivederli l'estate successiva.

Durante i titoli di coda, si vedono alcune immagini delle esperienze future che faranno i protagonisti in seguito agli eventi del film: Luca incontra la madre di Giulia e frequenta la scuola, mostrando il suo aspetto di mostro marino, e guarda insieme a Giulia la trasmissione televisiva del primo sbarco umano sulla Luna, mentre a Portorosso Massimo diventa il padre adottivo di Alberto e i mostri marini iniziano a interagire sempre di più con gli umani. In una scena dopo i titoli di coda, invece, lo zio Ugo conversa con una piccola triglia riguardo a quanto sia meravigliosa la sua vita nelle profondità dell'oceano.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Paguro: È il protagonista del film. È un mostro marino di 13 anni curioso di conoscere il mondo sopra il mare. Vive nelle acque vicine alla costa italiana, in una fattoria dove alleva triglie con i genitori. Pur essendo stato avvertito per tutta la vita che il mondo umano sarebbe un luogo pericoloso, desidera qualcosa che vada oltre la sua tranquilla vita di pastore, così quando Alberto lo porta ad esplorare Portorosso i suoi occhi si aprono ad un intero mondo di possibilità. Lui e tutti gli altri mostri marini adottano automaticamente un aspetto umano quando la loro pelle si asciuga.[6]
  • Alberto Scorfano: È il secondo personaggio principale. È un mostro marino di 14 anni che ama scoprire il mondo degli umani. È un personaggio dallo spirito libero, espressivo e socievole, che ama divertirsi. Nonostante il suo carattere spavaldo e avventuriero, Alberto si sente spesso insicuro in quanto si ritrova a dover vivere da solo, dato che suo padre lo ha abbandonato in una torre su un isolotto, ed è molto contento di trovare in Luca un amico e di esplorare il mondo umano insieme alui.[6]
  • Giulia Marcovaldo: una ragazza di 13 anni di Portorosso, inizialmente emarginata e derisa per i suoi scarsi successi nella gara del paese, che diventa poi la migliore amica di Luca e Alberto. I suoi genitori sono separati e lei in estate vive con il padre Massimo a Portorosso, aiutandolo nel lavoro, mentre d'inverno sta con la madre a Genova, dove frequenta la scuola. È un'avventuriera estroversa e affascinante, amante dei libri e dell'apprendimento, che farà nascere in Luca l'interesse per lo studio della scienza umana.[6]
  • Massimo Marcovaldo: un pescatore, pescivendolo e cuoco di Portorosso, padre di Giulia. È un uomo imponente e tatuato, nato con un solo braccio (anche se gli piace raccontare di aver perso il braccio mancante a causa di un mostro marino). Nonostante abbia un aspetto decisamente intimidatorio, per via delle sue grandi dimensioni e della sua abilità nel lavorare sugli animali marini con arpioni e coltelli, Massimo ha un cuore tenero, soprattutto con sua figlia, e pur essendo da sempre un cacciatore di mostri marini, è il primo a riconoscere che le voci su loro non sono vere, dopo aver conosciuto Luca e Alberto.[6]
  • Ercole Visconti: È l'antagonista principale del film. È il bullo di Portorosso. Pluricampione della Portorosso Cup, va in giro con la sua Vespa, i suoi abiti eleganti e il suo grande ciuffo di capelli, credendo che tutti lo amino e si divertano a guardarlo mangiare panini, quando in realtà nessuno lo sopporta. Deride Giulia con il soprannome di "Vomitulia", rinfacciandole di vomitare ogni volta che partecipa alla gara. Luca, Alberto e Giulia gli daranno una bella lezione strappandogli la coppa da sotto il naso.[7]
  • Daniela Paguro: un mostro marino femmina madre di Luca, molto autoritaria e determinata nel tenere al sicuro suo figlio.[6]
  • Lorenzo Paguro: un mostro marino padre di Luca, passa le sue giornate ad allevare granchi da esposizione.[6]
  • Ciccio e Guido: i due tirapiedi di Ercole, sono sempre insieme a lui ed obbediscono ad ogni suo ordine fino alla fine del film, quando si stufano del suo brutto caratttere e lo abbandonano.[6]
  • Signora Marsigliese: una donna che gestisce l'intera organizzazione della Portorosso Cup.[8]
  • Nonna Paguro: un mostro marino femmina nonna di Luca, che non si fa scrupoli a difendere ed incoraggiare il nipote anche quando dimostra un carattere ribelle.[6]
  • Zio Ugo Paguro: un mostro marino che vive nelle profondità degli abissi oceanici ed è il fratello del padre di Luca; Lorenzo e Daniela minacciano il figlio di mandarlo a vivere con lo zio se continuerà a disobbedire ai loro ordini andando in superficie.[9]
  • Machiavelli: è il gatto di Massimo e Giulia. Ha un carattere sospettoso ed è piuttosto aggressivo nei confronti di Luca, dimostrando per primo di aver capito che Luca e Alberto non sono umani.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Pre-produzione e sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 luglio 2020, la Pixar ha annunciato un nuovo film intitolato Luca, basato su "una storia ambientata in Italia", diretto da Enrico Casarosa e prodotto da Andrea Warren.[10][11] Casarosa, originario di Genova, ha dichiarato che Luca avrebbe rappresentato una "storia profondamente personale" ispirata alla sua infanzia in Liguria, e che il protagonista sarebbe stato basato su se stesso, mentre Alberto sul suo migliore amico.[12] Ha inoltre affermato: "Le mie estati sono state trascorse sulle spiagge... è stato lì che ho incontrato il mio migliore amico quando avevo 11 anni. Nel film voglio rappresentare quel tipo di amicizie che ti aiutano a crescere". Infine ha dichiarato che il film combina elementi dei registi Federico Fellini e Hayao Miyazaki.[13]

(EN)

«Childhood friendships often set the course of who we want to become, and it is those bonds that are at the heart of our story in Luca. So, in addition to the beauty and charm of the Italian seaside, our film will feature an unforgettable summer adventure that will fundamentally change Luca.»

(IT)

«Le amicizie dell'infanzia spesso determinano il corso di chi vogliamo diventare, e proprio questi legami sono al centro della storia in Luca. Quindi, oltre alla bellezza e al fascino del mare italiano, il nostro film presenterà un'indimenticabile avventura estiva che cambierà radicalmente il protagonista.»

(Il regista Casarosa sul film[14])
Vernazza, una delle località della Riviera ligure che ha ispirato gli artisti della Pixar per le ambientazioni del film

Per il film, la Pixar ha inviato diverse persone nella Riviera ligure per un viaggio di ricerca, durante il quale sono state scattate fotografie al paesaggio e alla popolazione locale.[15] I mostri marini presenti nel film sono ispirati a delle leggende locali del Levante ligure, tra cui il polpo di Tellaro.[16]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 febbraio 2021, in concomitanza con l'uscita del trailer e del poster ufficiale è stato annunciato una parte del cast del film, tra cui Jacob Tremblay, Jack Dylan Grazer, Emma Berman, Maya Rudolph, Marco Barricelli, Saverio Raimondo e Jim Gaffigan.[7]

Nel cast sono presenti alcuni doppiatori italiani che hanno prestato la voce ai loro personaggi anche in lingua originale (come Saverio Raimondo, Marina Massironi, Lorenzo Crisci e Luigi La Monica).

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2020, lo sceneggiatore di Soul, Mike Jones, ha annunciato che avrebbe co-scritto la sceneggiatura con Jesse Andrews.[6]

Temi[modifica | modifica wikitesto]

Casarosa ha affermato che il film è una celebrazione dell'amicizia e "una lettera d'amore alle estati della nostra giovinezza - quegli anni formativi in cui stai ritrovando te stesso",[17] ispirata alla sua infanzia a Genova, con il personaggio di Luca basato su lui stesso e Alberto sul suo migliore amico omonimo.[18] Casarosa ha dichiarato inoltre: "Il mio migliore amico Alberto era un po' un terremoto, [mentre] io ero molto timido e avevo una vita un po' al riparo da tutto - non avremmo potuto essere più diversi... Alberto mi ha spinto fuori dalla mia zona di comfort, e mi ha spinto giù da molti precipizi, metaforicamente e non. Probabilmente non sarei qui se non avessi imparato a inseguire i miei sogni da lui. Sono questi i tipi di amicizie profonde di cui volevo parlare in Luca, ed è quello che è al centro di questo film."[17]

I mostri marini, basati su antichi miti italiani e tradizioni folkloristiche regionali, sono stati definiti da Casarosa come una "metafora del sentirsi diversi"[19], spiegando: "Eravamo anche un po' 'estranei', quindi ci è sembrato giusto usare i mostri marini per esprimere l'idea che da bambini ci sentivamo un po' diversi e non fighi". Il produttore Andrea Warren ha spiegato: "Ci è sempre piaciuta l'idea che la metafora dell'essere un mostro marino possa applicarsi a così tante cose diverse. C'è il tema dell'apertura, del mostrarsi e dell'accettazione di sé, così come anche l'accettazione della comunità. Confrontandosi anche con l'idea che c'è di più nei mostri marini di quanto ci si possa rendere conto. Sai che l'hanno visto solo attraverso una prospettiva, una sola lente, e quindi penso che questo sia un tema meraviglioso nel film, ovvero che quelle idee non erano giuste e che c'è altro da imparare". Casarosa è d'accordo: "Speriamo che il 'mostro marino' possa essere una metafora per tutti [i modi] di sentirsi diversi - come essere un adolescente o addirittura un pre-adolescente - in ogni momento in cui ti senti strano. Mi è sembrato un modo meraviglioso per parlarne e dover accettare prima noi stessi, in qualunque modo ci sentiamo diversi."[17] Ha anche aggiunto: "Anche se mi identifico con i pronomi he/him e io sono un uomo eterosessuale, i temi della diversità, dell'accettazione e dell'inclusione nel nostro film sono cari al mio cuore".[20]

Il pubblico, dopo avere visto la pellicola, ha riconosciuto in Luca e Alberto, in particolare nel loro nascondere la loro natura di mostri marini agli umani e di umani ai mostri marini e nel loro conflitto con lo sguardo esterno della famiglia e della società, un'allegoria dei membri della comunità LGBTQ+, per la quale il dilemma tra affermazione della propria identità e pacifica accettazione da parte degli altri è fortemente sentito.[21] Sono state inoltre evidenziate somiglianze e parallelismi con il film Chiamami col tuo nome del regista Luca Guadagnino, incentrato su una relazione romantica tra due ragazzi in Italia (proprio sulla Riviera ligure, nel romanzo da cui il film è tratto).[22] Tale similitaudine ha spinto alcuni a chiedersi se si volesse intendere che in realtà Luca e Alberto fossero gay ed attratti reciprocamente; tuttavia Casarosa ha affermato che i personaggi sono solo amici e che i parallelismi con il film di Guadagnino erano solo una coincidenza, affermando: "Amo i film di Luca ed è un tale talento, ma è davvero superfluo dire che siamo davvero andati volontariamente per una storia prepuberale... Si tratta di amicizie platoniche"[23][24], molto simili a quelle affrontate nei film di Hayao Miyazaki, che hanno ispirato largamente il regista[25].

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º aprile 2021 è stato reso noto che il compositore Dan Romer si sarebbe occupato della colonna sonora della pellicola.[26][27]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Meet Luca – 4:08
  2. Did You Hide? – 1:04
  3. The Curious Fish – 1:39
  4. You Forgot Your Harpoon – 0:39
  5. Phantom Tail – 2:09
  6. Walking Is Just Like Swimming – 2:02
  7. Vespa è Libertà – 1:42
  8. You Hold the Ramp – 0:59
  9. Silenzio Bruno – 0:41
  10. That’s the Dream – 2:05
  11. The Bottom of the Ocean – 1:52
  12. Take Me, Gravity – 1:44
  13. Portorosso – 1:36
  14. Signor Vespa – 1:17
  15. This Isn’t Any Old Race – 2:55
  16. Buonanotte, Boys – 1:27
  17. Land Monsters Everywhere – 0:55
  18. Buongiorno Massimo – 3:03
  19. The Out of Town Weirdo Tax – 1:48
  20. Rules Are for Rule People – 1:08
  21. How Humans Swim – 1:03
  22. Not Our Kid – 0:49
  23. Telescope – 2:46
  24. Beyond the Solar System – 1:02
  25. We Don’t Need Anybody – 1:54
  26. The Sea Monster – 3:33
  27. I Wish I Could Take It Back – 4:01
  28. The Portorosso Cup – 7:34
  29. How to Find the Good Ones – 5:14
  30. Go Find Out for Me – 1:39

Nella colonna sonora sono inoltre presenti alcuni famosi brani musicali della tradizione italiana:

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 febbraio 2021 è stato pubblicato il poster ufficiale,[29] mentre il giorno seguente il primo teaser trailer.[30] Il 28 aprile è stato diffuso un secondo trailer.[31][32]

Durante l'estate 2021, un treno del modello Rock prodotto da Hitachi Rail in servizio sulle relazioni ferroviarie regionali della Liguria (per la precisione l'esemplare ETR 521.069) è stato verniciato con una speciale livrea che raffigura personaggi e scene del film[33].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La première mondiale del film si è svolta il 13 giugno 2021 presso l'Acquario di Genova, dove la pellicola è stata proiettata per tre serate, fino al 15 giugno, con gli incassi donati in beneficienza all'ospedale pediatrico cittadino Gaslini. Alla première erano presenti il regista Enrico Casarosa, la produttrice Andrea Warren e parte del cast italiano. [34]

In seguito, è uscita in tutto il mondo sulla piattaforma di streaming Disney+ il 18 giugno 2021.[35][36] L'uscita era originariamente prevista per settembre nei cinema italiani,[37] ma è stata successivamente ritrattata in favore di una distribuzione esclusivamente sulle piattaforme di streaming.[38] Il film verrà comunque distribuito al cinema esclusivamente nei paesi nei quali Disney+ non è ancora disponibile.[35]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha incassato globalmente 49750471 $.[39]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata accolta molto positivamente dalla critica.[40] Sull’aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes, il film ha un indice di gradimento del 91% basato su 188 recensioni, con una valutazione media di 7,20/10. Il consenso della critica del sito web afferma: "Leggero ma soffuso di gioia contagiosa, l'affascinante Luca dimostra che la Pixar può giocare sul sicuro pur affascinando il pubblico di tutte le età".[41] Secondo Metacritic, che ha assegnato un punteggio medio ponderato di 71 su 100 basato su 44 critici, il film ha ricevuto "recensioni generalmente favorevoli".[42]

Alonso Duralde di TheWrap ha scritto: "Luca è dolce e commovente, cattura il legame che gli estranei possono costruire durante un'estate e come quell'amicizia possa durare. E come i suoi protagonisti mutaforma, ha molto da fare sotto la superficie."[43] Da The Hollywood Reporter, David Rooney scrive che "la vera magia di Luca è la sua grafica. I design dei personaggi sono attraenti sia nel mondo marino che a terra, e la ricchezza delle ambientazioni in entrambi i regni è una fonte costante di piacere. Il gioco di luci sulla superficie dell'acqua gloriosamente blu è a volte quasi fotorealistico, mentre un tramonto che diffonde il suo bagliore arancione sulle rocce della battigia ti fa desiderare di essere lì."[44]

Charlie Ridgely di ComicBook.com ha elogiato il film per la sua unicità, ritenendo che si discosti fortemente dalla solita formula narrativa e dai cliché della Pixar, ma che ciò non lo sminuisca rispetto ad altri classici dell'azienda come Toy Story - Il mondo dei giocattoli e Up, evidenziando l'animazione, il disegno della Riviera ligure, la partitura e la storia.[45]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2022 - Golden Globe[46]
  • 2022 - Annie Award[47]
    • Candidatura per il miglior film d'animazione
    • Candidatura per la miglior regia in un film d'animazione a Enrico Casarosa
    • Candidatura per la miglior animazione dei personaggi in un film d'animazione a Tarun Lak
    • Candidatura per il miglior character design in un film d'animazione a Deanna Marsigliese
    • Candidatura per la miglior colonna sonora in un film d'animazione a Dan Romer
    • Candidatura per la miglior voce in un film d'animazione a Jack Dylan Grazer
    • Candidatura per la miglior sceneggiatura in un film d'animazione a Jesse Andrews e Mike Jones
    • Candidatura per il miglior montaggio in un film d'animazione a Catherine Apple, Jason Hudak, Jennifer Neysa Jew, Tim Fox e David Suther
  • 2022 - Satellite Award[48]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Casarosa ha espresso interesse nel realizzare un sequel simile a Genitori in trappola, che veda Luca e Giulia intenti a cercare di far riconciliare e tornare insieme Massimo e la sua ex moglie. I membri del cast hanno tutti espresso interesse a partecipare ad un sequel, presentando allo stesso tempo alcune idee sulla possibile trama. Hanno anche scherzato sul fatto di dare allo zio Ugo una serie spin-off.[49] Qualche tempo dopo l'uscita del film, Disney+ ha inviato un sondaggio agli abbonati chiedendo la loro opinione sul film e la probabilità che essi guardino un altro film relativo alla storia di Luca se venisse reso disponibile, facendo intendere di star valutando la produzione di un sequel.[50]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Walt Disney Studios Announces Updated Release Schedule, su The Walt Disney Company, 3 aprile 2020. URL consultato il 30 luglio 2020 (archiviato il 29 aprile 2020).
  2. ^ (EN) Gray Tim, Pixar’s ‘Soul’ Gets Its Heart From Two Ex-Journo Screenwriters, su Variety, 25 dicembre 2020. URL consultato il 9 gennaio 2021 (archiviato l'11 gennaio 2021).
  3. ^ (EN) Proud to write this with @_jesse_andrews_ . Summer 2021!, su twitter.com. URL consultato il 25 febbraio 2021 (archiviato il 23 gennaio 2021).
  4. ^ LUCA: IL TEASER TRAILER DEL FILM "ITALIANO" DI PIXAR, su movieplayer.it. URL consultato il 27 febbraio 2021 (archiviato il 25 febbraio 2021).
  5. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, Anthony D'Alessandro, Disney Shifts ‘Black Widow’ & ‘Cruella’ To Day & Date Release In Theaters And Disney+, Jarring Summer Box Office, su Deadline, 23 marzo 2021. URL consultato il 19 giugno 2021 (archiviato il 23 marzo 2021).
  6. ^ a b c d e f g h i (EN) Greg Evans, Luca’ Teaser: Disney And Pixar Announce Voice Cast, Unveil Trailer For Upcoming Animated Feature, su Variety. URL consultato il 25 febbraio 2021 (archiviato il 26 febbraio 2021).
  7. ^ a b (EN) Pixar's Luca teaser trailer gives Jacob Tremblay a sun-soaked Italian summer with sea monsters, su Entertainment Weekly, 25 febbraio 2021. URL consultato il 26 febbraio 2021 (archiviato il 26 febbraio 2021).
  8. ^ Comics1.com, Luca: ecco personaggi e voci italiane del film Disney Pixar!, su Comics1.com, 26 maggio 2021. URL consultato il 26 luglio 2021.
  9. ^ (EN) Mark Feeney Globe Staff, Updated June 10, 2021, 2:00 p m Email to a Friend Share on Facebook Share on TwitterPrint this Article View Comments, In ‘Luca,’ Pixar’s latest, it’s a story about fish out of water — literally - The Boston Globe, su BostonGlobe.com. URL consultato il 26 luglio 2021.
  10. ^ (EN) Proud to write this with @_jesse_andrews_ (Tweet), su Twitter, 30 luglio 2020. URL consultato il 16 dicembre 2020 (archiviato il 30 luglio 2020).
  11. ^ (EN) Nominees for the 84th Academy Awards, su The Academy of Motion Picture Arts and Sciences, 24 gennaio 2012. URL consultato il 28 gennaio 2012 (archiviato il 25 agosto 2013).
  12. ^ (EN) Perri Nemiroff, What Do Pixar Sea Monsters Look Like? 'Luca' Director Enrico Casarosa Explained, su Collider, 25 febbraio 2021. URL consultato il 20 marzo 2021 (archiviato il 10 marzo 2021).
  13. ^ (EN) Upcoming, su Pixar. URL consultato il 22 gennaio 2021 (archiviato il 30 gennaio 2021).
  14. ^ Rebecca Rubin, Pixar Shares Details About Next Original Film 'Luca', Variety, 30 luglio 2020. URL consultato il 3 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 18 agosto 2020).
  15. ^ (EN) Travis Ben, Luca: The Inspiration Behind Pixar's Mythical Coming-Of-Age Adventure - Exclusive Image, su Empire, 18 gennaio 2021. URL consultato l'11 febbraio 2021 (archiviato il 10 febbraio 2021).
  16. ^ (EN) Bill Desowitz, 'Luca' First Trailer: Pixar's Italian Coming-of-Age Sea Monster Feature Is Quirky and Inclusionary, su IndieWire, 25 febbraio 2021. URL consultato il 20 marzo 2021 (archiviato il 26 febbraio 2021).
  17. ^ a b c (EN) Camille Jefferson Disney News Contributor, Exploring Friendship, Acceptance, and Overcoming Fear in Pixar's Luca, su Disney News. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato l'11 giugno 2021).
  18. ^ (EN) What Do Pixar Sea Monsters Look Like? 'Luca' Director Enrico Casarosa Explains, su Collider, 25 febbraio 2021. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato il 10 marzo 2021).
  19. ^ (EN) Bill Desowitz, Bill Desowitz, ‘Luca’ First Trailer: Pixar’s Italian Coming-of-Age Sea Monster Feature Is Quirky and Inclusionary, su IndieWire, 25 febbraio 2021. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato il 26 febbraio 2021).
  20. ^ Luca (2021): il nuovo film della Disney parla di un coming out?, su cupofgreentea.it. URL consultato il 22 luglio 2021.
  21. ^ (EN) Wait a Sec — Are the Main Characters in Pixar’s ‘Luca’ Gay?, su Distractify. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato il 20 giugno 2021).
  22. ^ (EN) Pixar’s New Movie Is Being Compared To... ‘Call Me By Your Name’?, su UPROXX, 30 luglio 2020. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato il 17 maggio 2021).
  23. ^ (EN) Pixar's 'Luca' debuts trailer: Director says coming-of-age adventure influenced by Miyazaki, Fellini and 'Stand by Me', su sports.yahoo.com. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato il 14 giugno 2021).
  24. ^ Luca come Chiamami col tuo nome? Il regista: "non ci sarà una storia d'amore", su Imperoland, 18 gennaio 2021. URL consultato il 14 giugno 2021 (archiviato il 29 aprile 2021).
  25. ^ Enrico Casarosa regala "Luca", il nuovo film-evento Pixar, su Icon, 18 giugno 2021. URL consultato il 19 giugno 2021 (archiviato il 20 giugno 2021).
  26. ^ (EN) Dan Romer Scoring Pixar's 'Luca', su Film Music Reporter, 1º aprile 2021. URL consultato il 25 aprile 2021 (archiviato il 25 aprile 2021).
  27. ^ (EN) Paul Fogarty, Luca soundtrack: Explore the songs and music of Disney.Pixar film, su hitc, 18 giugno 2021. URL consultato il 19 giugno 2021 (archiviato il 20 giugno 2021).
  28. ^ (EN) Enrico Casarosa, Twitter, 22 giugno 2021, https://twitter.com/sketchcrawl/status/1407120770321436672. URL consultato il 22 giugno 2021.
  29. ^ Pubblicato il poster ufficiale di Luca, in arrivo domani il trailer, su it.ign.com. URL consultato il 25 febbraio 2021 (archiviato il 24 febbraio 2021).
  30. ^ Filmato audio (EN) Pixar, Disney and Pixar's Luca, su YouTube, 25 febbraio 2021. URL consultato il 25 febbraio 2021.
  31. ^ Filmato audio (EN) Pixar, Disney+, su YouTube, 28 aprile 2021. URL consultato il 28 aprile 2021.
  32. ^ Luca: il nuovo trailer del film Disney Pixar ci immerge nella Riviera italiana, su Cinematographe.it, 28 aprile 2021. URL consultato il 28 aprile 2021 (archiviato il 28 aprile 2021).
  33. ^ Un treno Rock di Trenitalia per "Luca", il nuovo film Disney Pixar, su FS News. URL consultato il 3 gennaio 2022.
  34. ^ Il film "Luca" in anteprima mondiale all'Acquario di Genova, il ricavato in beneficenza - Genova 24, su Genova24.it, 26 maggio 2021. URL consultato il 9 giugno 2021 (archiviato il 9 giugno 2021).
  35. ^ a b (EN) Anthony D'Alessandro, Disney Shifts ‘Black Widow’ & ‘Cruella’ To Day & Date Release In Theaters And Disney+, Jarring Summer Box Office, su Deadline, 23 marzo 2021. URL consultato il 23 marzo 2021 (archiviato il 23 marzo 2021).
  36. ^ (EN) Anita Busch, 'Star Wars,' 'Frozen 2' And 'The Lion King': Disney Unleashes A Barrage Of Release Dates, su Deadline Hollywood, 25 aprile 2017. URL consultato il 25 aprile 2017 (archiviato il 12 aprile 2019).
  37. ^ Mirko D'Alessio, Luca: il film Pixar in Italia a settembre, Enrico Casarosa nega i riferimenti a Chiamami col tuo nome, su Cinema - BadTaste.it, 27 febbraio 2021. URL consultato il 24 marzo 2021 (archiviato il 1º marzo 2021).
  38. ^ Il nuovo film Pixar Luca arriverà in esclusiva su Disney+ il 18 giugno, su Imperoland, 24 marzo 2021. URL consultato il 24 marzo 2021 (archiviato il 24 marzo 2021).
  39. ^ (EN) Luca, su Box Office Mojo. URL consultato il 22 dicembre 2021.
  40. ^ Luca, le prime reazioni elogiano il film Pixar: 'Una brillante ode all'amicizia', su Everyeye Cinema. URL consultato il 19 giugno 2021 (archiviato il 7 giugno 2021).
  41. ^ (EN) Luca (2021), su Rotten Tomatoes. URL consultato il 19 giugno 2021 (archiviato il 18 giugno 2021).
  42. ^ (EN) Luca (2021), su Metacritic. URL consultato il 19 giugno 2021 (archiviato il 16 giugno 2021).
  43. ^ (EN) 'Luca' Film Review: Pixar’s Sweet Sea Monster Tale Has a Lot Going on Beneath the Surface, su TheWrap, 16 giugno 2021. URL consultato il 19 giugno 2021 (archiviato il 16 giugno 2021).
  44. ^ (EN) David Rooney, David Rooney, Pixar’s ‘Luca’: Film Review, su The Hollywood Reporter, 16 giugno 2021. URL consultato il 19 giugno 2021 (archiviato il 16 giugno 2021).
  45. ^ (EN) Luca Review: This Soulful Summer Spectacle Is an Instant Pixar Classic, su Movies. URL consultato il 19 giugno 2021 (archiviato il 16 giugno 2021).
  46. ^ (EN) Golden Globe 2022 nominations announced despite NBC pulling ceremony – full list, su Independent.
  47. ^ (EN) ‘Raya and the Last Dragon’ Leads 2022 Annie Awards Feature Nominations, su The Hollywood Reporter.
  48. ^ (EN) ‘Belfast,’ ‘The Power of the Dog’ lead 26th Satellite Awards nominations, su awardswatch.com.
  49. ^ (EN) Josh Weiss, The 'Luca' team often joked about a TV spin-off for one of the Pixar film's most bizarre characters, su SYFY WIRE, 21 giugno 2021. URL consultato il 12 luglio 2021.
  50. ^ (EN) Exclusive: Disney+ Survey Hints at a Potential Luca Sequel, su thedisinsider.com, 29 giugno 2021. URL consultato il 12 luglio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]