Genitori in trappola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

r

Genitori in trappola
Titolo originale The Parent Trap
Paese di produzione USA
Anno 1999
Durata 123 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Nancy Meyers
Soggetto Erich Kästner
Produttore Charles Shyer
Musiche Alan Silvestri
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Genitori in trappola (The Parent Trap) è un film della Disney del 1999 con Dennis Quaid, Natasha Richardson, e Lindsay Lohan nella sua prima apparizione cinematografica.

È un remake de Il cowboy con il velo da sposa (1961) con Hayley Mills e, come l'originale, è tratto dal romanzo tedesco Carlottina e Carlottina (Das Doppelte Lottchen, 1949) di Erich Kästner.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Hallie Parker (Lindsay Lohan) è una ragazzina di 11 anni cresciuta nella Napa Valley (California) con il padre, Nicholas "Nick" Parker (Dennis Quaid), proprietario di un vigneto. Annie James (Lindsay Lohan) vive a Londra con la madre Elizabeth "Lizzie" James (Natasha Richardson), stilista di abiti da sposa.

Le due bambine sono gemelle, separate alla nascita subito dopo il divorzio dei genitori che decisero di prendere ciascuno la custodia di una delle figlie. Nessuna delle due sa dell'esistenza dell'altra fino a quando, per coincidenza a 11 anni dalla nascita, si ritrovano a frequentare lo stesso campo estivo nel Maine. All'inizio sono rivali e litigano molto tra loro, così che la responsabile del dormitorio, dopo aver combinato un grande pasticcio, per punizione, le costringe a stare chiuse nello stesso bungalow: lì le gemelle si riappacificano, si conoscono meglio e, poiché tra di loro ci sono tante somiglianze oltre all'aspetto fisico, entrambe allergiche alle fragole, amanti del poker, della scherma e del burro d'arachidi, scoprono di essere sorelle. Pertanto decidono di scambiarsi i ruoli alla fine del campo, così che ognuna di loro possa conoscere l'altro genitore, che madre e padre siano costretti a ritrovarsi e magari... decidano di risposarsi. Il piano delle sorelle sembra però crollare quando Annie, nei panni di Hallie, apprende che il padre si sta per sposare con una giovane donna, Meredith Blake (Elaine Hendrix).

La donna sembra che voglia mandarle in un collegio subito dopo il matrimonio. Le ragazze, dopo essere state scoperte riguardo lo scambio ruoli, riescono a far incontrare i loro genitori e a farli cenare su uno yacht; il giorno seguente, vanno in gita in montagna, dove, come programmato dovevano andare Lizzie, Nick, Hallie e Annie. Lizzie però decide di far andare Meredith al posto suo. Durante il tragitto, le gemelle iniziano a fare numerosi scherzi e dispetti a Meredith, la quale, sfinita dalla situazione, ordina a Nick di fare una scelta: o lei o le figlie. Nick sceglie le ragazze. Tornate a casa le due giovani ragazze progettano una cena a lume di candela in casa di Nick per lui e la madre. I due decidono di ritornare alle loro vite di prima dividendo le gemelle, ma Annie e Lizzie arrivando a casa, trovano una sorpresa: Hallie e Nick sono arrivati prima di loro. A questo punto, Nick dichiara a Lizzie il suo amore e, dopo essesi riappacificati, Ritornano ad essere una famiglia

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Box Office[modifica | modifica sorgente]

Il 31 luglio 1998 il film entrò alla posizione numero 2 delle classifiche dei film più visti, guadagnando oltre 66 milioni di dollari solo negli Stati Uniti[1].

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nel film originale, al suo arrivo al campo estivo, Sharon McKendrick viene smistata nel gruppo degli "Arapahoe". Nel remake, invece, Annie James, viene smistata nel gruppo dei "Navajos".
  • Non c'è nessun campo estivo maschile nelle vicinanze del Camp Walden, e di conseguenza non si cita alcuna festa.
  • Quando Elizabeth arriva all'aeroporto, viene cantata la canzone In The Mood di Glenn Miller, morto nel 1944.
  • Il camp Walden, dove Annie ed Hallie si conoscono, esiste realmente ed è in North Carolina: in esso, però, non vi è alcun bungalow isolato.
  • Vi sono molti riferimenti al film originale Il cowboy con il velo da sposa del 1961:
    • La canzone di Richard M. Sherman e Robert B. Sherman Let's Get Together;
    • Meredith parla al cellulare con il Reverendo Mosby, nome di un personaggio del film originale;
    • Quando Hallie ed Annie comunicano tra loro si giustificano con i genitori dicendo di parlare con l'amica (inventata) Mildred Plotker, anch'essa personaggio del film.
    • L'attrice Joanna Barnes, che nel film originale interpretava Vicky, nel remake interpreta la madre di Meredith, anch'essa di nome Vicky.
  • I nomi delle gemelle sono quelli delle figlie della regista e del produttore del film, sposati nella vita, Nancy Meyers e Charles Shyers: Annie Meyers-Sheyer e Hallie Meyers-Shyers. Entrambe hanno avuto una piccola parte nel film: Hallie ha interpretato la ragazza del camp che all'inizio chiede della riserva Navajo, mentre Annie una ragazza all'hotel.
  • Il ragazzo che si è perso al camp delle ragazze è interpretato da Michael Lohan, fratello di Lindsay. Quando Hallie arriva a Londra e incontra Martin all'aeroporto, si può notare la madre di Lindsay che nasconde il fratello.
  • Michelle Trachtenberg avrebbe dovuto interpretare il ruolo delle gemelle. Casualmente il compleanno dell'attrice è l'11 ottobre, lo stesso giorno di Hallie ed Annie.
  • L'uomo che sposa Elizabeth e Nick all'inizio del film è interpretato dal direttore della fotografia, Dean Cundey.
  • Dopo che Hallie arriva a Londra, lei e la madre camminano per strada sulle note di "Here Comes The Sun" (scritta da George Harrison), e in seguito percorrono le strisce pedonali presenti sulla copertina del disco Abbey Road dei Beatles, da cui la canzone è tratta.
  • Per preparare la scena in cui Annie e Hallie guardano la luna con la foto dei loro genitori ci sono volute sei ore.
  • Quando il film venne trasmesso da Disney Channel, la scena dove Hallie fa i buchi ai lobi delle orecchie di Annie venne tagliata, mentre in altre versioni essa appare regolarmente.
  • Non mancano le citazioni di altre opere Disney: ad esempio Annie definisce Meredith come Crudelia De Mon.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]