Jack Dylan Grazer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jack Dylan Grazer al WonderCon 2019

Jack Dylan Grazer (Los Angeles, 3 settembre 2003) è un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jack Dylan Grazer è nato a Los Angeles, in California; suo zio è il produttore Brian Grazer.[1] Inizia a recitare da professionista nel 2015, interpretando il giovane straniero in Tales of Halloween. Raggiunge la notorietà nel 2017, quando interpreta il ruolo di protagonista nel film It e nella serie televisiva Me, Myself & I. Nel 2019 interpreta il ruolo di Freddy Freeman nel film Shazam!.[2] Nel 2020 recita nella miniserie We Are Who We Are, di Luca Guadagnino.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2021 ha dichiarato di essere bisessuale.[3]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano, Jack Dylan Grazer è stato doppiato da:

Come doppiatore viene sostituito da:

  • Luca Tesei in Luca, Ciao Alberto, Ron - Un amico fuori programma

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jack Dylan Grazer Talks ‘Shazam’, su ET Canada. URL consultato il 10 maggio 2019.
  2. ^ (EN) 'It' Star Joins DC's 'Shazam!', su The Hollywood Reporter. URL consultato il 10 maggio 2019.
  3. ^ Matteo Marescalco, LUCA: JACK DYLAN GRAZER, VOCE DI ALBERTO, FA COMING OUT, su Movieplayer.it, 4 luglio 2021. URL consultato il 4 luglio 2021.
  4. ^ 2017 Full Nominees List, su Fright Meter Awards.
  5. ^ George Costantino, 'Black Panther,' 'Stranger Things' big winners at MTV Movie & TV Awards, su ABC News, 18 giugno 2018.
    «Best On-Screen Team: Finn Wolfhard, Sophia Lillis, Jaeden Lieberher, Jack Dylan Grazer, Wyatt Oleff, Jeremy Ray Taylor and Chosen Jacobs, "IT"».
  6. ^ '1917' Wins Best Picture at 3rd Annual Hollywood Critics Association Awards, su Variety, 10 gennaio 2020.
    «Next Generation of Hollywood...Jack Dylan Grazer...».

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN20150516644003441746 · LCCN (ENno2017115662 · GND (DE1153917769 · WorldCat Identities (ENlccn-no2017115662