Luca Argentero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luca Argentero nel 2010

Luca Argentero (Torino, 12 aprile 1978) è un attore e personaggio televisivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Torino il 12 aprile 1978 da Guido, costruttore con ascendenze piemontesi e pugliesi, e Agata, casalinga d'origine siciliana,[1] ha vissuto a Moncalieri. Dopo gli studi superiori, compiuti al "Collegio san Giuseppe", lavora come barman in una discoteca, continuando negli studi e laureandosi, nel 2004, in Economia e Commercio.

Raggiunge la notorietà nel 2003 partecipando alla terza edizione del Grande Fratello, reality show in onda su Canale 5, suscitando scalpore per un controverso rapporto con Marianella Bargilli.[2] Si classifica al terzo posto con il 9% dei voti: al casting era stato proposto dalla cugina Alessia Ventura, ai tempi Letterina nel programma Passaparola di Gerry Scotti. Dopo questa esperienza, colleziona una serie di ospitate televisive, posa per un calendario sexy del mensile Max e lavora come modello.

Nel 2005 debutta come attore nella serie televisiva Carabinieri, in cui interpreta, dalla quarta alla sesta stagione, il ruolo di Marco Tosi. Nel 2006 è protagonista del cortometraggio Il quarto sesso. Nello stesso anno debutta sul grande schermo con il film A casa nostra, regia di Francesca Comencini. Nel 2007 ritorna nelle sale cinematografiche con Saturno contro, diretto da Ferzan Özpetek, dove ha il ruolo di un omosessuale, e Lezioni di cioccolato, regia di Claudio Cupellini, con Violante Placido. Inoltre appare su Rai Uno con la miniserie televisiva La baronessa di Carini, regia di Umberto Marino, in cui è protagonista insieme a Vittoria Puccini.

Nel 2008 è protagonista dei film Solo un padre, regia di Luca Lucini, con Diane Fleri, Fabio Troiano e Claudia Pandolfi, le cui riprese sono iniziate il 21 gennaio a Torino. Nel 2009 ritorna nelle sale con il film Diverso da chi?, per la regia di Umberto Carteni, in cui torna ad interpretare il ruolo di un omosessuale, Piero, conteso in un triangolo amoroso composto dal suo compagno Remo, interpretato da Filippo Nigro, e da Adele, che ha il volto di Claudia Gerini, interpretazione che gli vale la sua prima candidatura al David di Donatello come miglior attore protagonista.[3]

Nello stesso anno escono Il grande sogno, film che parla del '68, diretto da Michele Placido, dove interpreta un leader del movimento studentesco, e Oggi sposi, commedia scritta da Fausto Brizzi, Marco Martani e Fabio Bonifacci e diretta da Luca Lucini in cui interpreta il ruolo di un poliziotto pugliese prossimo alle nozze con la figlia di un ambasciatore indiano (Moran Atias). Altri suoi tre film escono nel 2010: La donna della mia vita, anch'esso diretto da Luca Lucini, C'è chi dice no, regia di Giambattista Avellino, in cui recita al fianco della moglie Myriam Catania, e Mangia prega ama, regia di Ryan Murphy, con Julia Roberts.[4]

Sempre nel 2010 debutta in teatro con lo spettacolo Shakespeare in Love, regia di Nicola Scorza. Inoltre gli viene affidato il ruolo di Tiberio Mitri nella miniserie televisiva Il campione e la miss, diretta da Angelo Longoni.[5] Nel 2011 presta la sua voce a Fred DeLepris nel film Hop di Tim Hill e nello stesso anno viene scelto per condurre Le iene. Insieme ad Enrico Brignano, sostituisce gli storici conduttori Luca e Paolo al fianco di Ilary Blasi, che invece viene riconfermata. Nel 2012 prende parte alle riprese dell'adattamento cinematografico dell'omonimo libro di Alessandro D'Avenia, Bianca come il latte, rossa come il sangue, in cui interpreta la parte del "Sognatore", il professore punto di riferimento del protagonista.[6]

Nel 2013 e nel 2014 partecipa, insieme a Gabry Ponte e Sabrina Ferilli, all'edizione serale di Amici di Maria De Filippi come giurato.[7] Dal primo trimestre del 2012 è vicepresidente dell'organizzazione onlus 1 Caffè che cerca di riproporre la tradizione del Caffè sospeso a scopo benefico e volontariamente.[8] Dal 2014 supporta Never give up associazione no profit per lo studio e la cura dei disturbi del comportamento alimentare.

Luca Argentero nel 2017

Il 12 e 13 gennaio 2015 è protagonista nella miniserie Ragion di Stato su Rai 1. L'11 febbraio interviene alla seconda serata del Festival di Sanremo insieme a Claudio Amendola per promuovere il loro nuovo film Noi e la Giulia per la regia di Edoardo Leo. Gira poi un nuovo film di Max Croci, Poli opposti, uscito nelle sale l'8 ottobre 2015, presentato al GF14 nel corso della serata del 15 ottobre.[9]

Nel 2016 recita in uno spot pubblicitario di una nota marca di snack dolci.

Nel 2017 con Paolo Tenna lancia MyVisto, piattaforma web che mette in comunicazione creativi e brand[10] e torna al cinema con il noir Il permesso - 48 ore fuori, in cui è affiancato da Claudio Amendola (quest'ultimo anche regista della pellicola).[11]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio del 2009 si è sposato con l'attrice e doppiatrice Myriam Catania, dopo 5 anni di fidanzamento. La coppia si è poi separata nel 2016. Dal 2017 è fidanzato con l'attrice Cristina Marino.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Shakespeare in Love - (2011)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni

Programmi TV[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Diamanti al Cinema come miglior attore non protagonista per Saturno contro (2007)[12]
  • David di Donatello 2009 - Candidatura come miglior attore protagonista per Diverso da chi?[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ M.G.B., "Luca Argentero e Myriam Catania, macché crisi! La passione li divora", Oggi, 27 luglio 2012
  2. ^ Mediaset, Video Grande Fratello: Luca e Marianella That's Amore - | MEDIASET ON DEMAND, su Video Mediaset. URL consultato il 19 agosto 2017.
  3. ^ a b David di Donatello 2009, le nomination, su filmzone.it. URL consultato il 31-03-2010.
  4. ^ Mangia Prega Ama: Luca Argentero parla di Julia Roberts, su cineblog.it, 14 settembre 2010. URL consultato il 12 aprile 2017.
  5. ^ Luca Argentero sarà il grande pugile Tiberio Mitri in una miniserie televisiva, su tvblog.it. URL consultato il 31-03-2010.
  6. ^ Cinema: Luca Argentero protagonista di 'Bianca come il latte', rossa come il sangue' - Adnkronos Spettacolo
  7. ^ Amici Luca Argentero secondo giudice del serale, su mariadefilippi.mediaset.it. URL consultato il 10 marzo 2013.
  8. ^ "1 Caffè Onlus" - Sito ufficiale
  9. ^ Grande Fratello e Luca Argentero: la reunion di due Poli opposti che si danno manforte, su tvblog.it, 15 ottobre 2015. URL consultato il 21/12/2015.
  10. ^ Luca Argentero presenta MyVisto, piattaforma web dove si incontrano creativi e brand, Silenzio in Sala. URL consultato il 24-04-2017.
  11. ^ “Il permesso”, quattro storie a tinte forti per Amendola regista, su askanews.it, 28 marzo 2017. URL consultato il 12 aprile 2017.
  12. ^ Premio Diamanti al Cinema, su cinemaitaliano.info. URL consultato il 31-03-2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN120597291 · SBN: IT\ICCU\UBOV\168692