Il grande Joe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il grande Joe
Titolo originaleMighty Joe Young
Paese di produzioneStati Uniti
Anno1998
Durata104 min
Generecommedia
RegiaRon Underwood
SoggettoMerian C. Cooper
SceneggiaturaMark Rosenthal e Lawrence Konner, dalla sceneggiatura originale di Ruth Rose
ProduttoreTed Hartley e Tom Jacobson
Produttore esecutivoGail Katz, co-produttori Mark Lisson, Gary Stutman
Casa di produzioneWalt Disney Pictures e RKO Pictures
FotografiaDonald Peterman e Oliver Wood
MontaggioPaul Hirsch
MusicheJames Horner
ScenografiaMichael Corenblith
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il grande Joe (Mighty Joe Young) è un film del 1998 diretto da Ron Underwood.

Si tratta di un remake di Il re dell'Africa del 1949 di Ernest Beaumont Schoedsack (vincitore dell'Oscar per i migliori effetti speciali), impreziosito dagli effetti speciali nel trucco di Rick Baker e dalla bellezza di Charlize Theron.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jill è una ragazza cresciuta nella giungla insieme col suo amico Joe, un gorilla di montagna tendente al gigantismo. I bracconieri, guidati dal perfido Andrei Strasser, hanno ucciso le madri di entrambi. Sia Jill che il gorilla cercano di sfuggire alla civiltà e al bracconaggio sempre in aumento, ma convinti da Grag O’Hara si ritrovano a Los Angeles perché l’animale possa essere ospitato in una rifugio di animali, dove il primate viene però intercettato da Strasser e i suoi sgherri, i quali gli causeranno volontariamente un momento di furia proprio durante una serata di gala per la sua presentazione. Joe viene cosi visto come un animale pericoloso e ne verrà ordinato l’abbattimento. Strasser offre l’aiuto a Jill per portare Joe nella sua riserva in Botswana, dove in realtà vende organi di animali al mercato nero, ma Jill ricordandosi di lui, si accorge dell’inganno e riesce a far scappare Joe in tempo dal camion del bracconiere. Braccato dalle autorità, Joe si ritrova nel luna park di Santa Monica, dove Strasser provoca un incendio e tenta di uccidere Jill, ma viene lanciato da Joe contro a dei fili elettrici rimanendo fulminato. Intanto un bambino rimane intrappolato sulla ruota panoramica in fiamme. Joe riesce a salvarlo e viene infine riportato in Africa e liberato nella sua montagna, che Jill e Grag sono riusciti a far diventare una riserva.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le location sono state l'isola di Kaua'i nelle Hawaii, l'Hollywood Boulevard a Hollywood, Los Angeles, l'UCLA a Westwood e Long Beach in California.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema