Il grande Joe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il grande Joe
Titolo originaleMighty Joe Young
Paese di produzioneStati Uniti
Anno1998
Durata104 min
Generecommedia
RegiaRon Underwood
SoggettoMerian C. Cooper
SceneggiaturaMark Rosenthal e Lawrence Konner, dalla sceneggiatura originale di Ruth Rose
ProduttoreTed Hartley e Tom Jacobson
Produttore esecutivoGail Katz, co-produttori Mark Lisson, Gary Stutman
Casa di produzioneWalt Disney Pictures e RKO Pictures
FotografiaDonald Peterman e Oliver Wood
MontaggioPaul Hirsch
MusicheJames Horner
ScenografiaMichael Corenblith
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il grande Joe (Mighty Joe Young) è un film del 1998 diretto da Ron Underwood.

Si tratta di un remake di Il re dell'Africa del 1949 di Ernest Beaumont Schoedsack (vincitore dell'Oscar per i migliori effetti speciali), impreziosito dagli effetti speciali nel trucco di Rick Baker e dalla bellezza di Charlize Theron.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jill è una ragazza cresciuta nella giungla insieme col suo amico Joe, un gorilla di montagna tendente al gigantismo. I bracconieri, guidati dal perfido Andrei Strasser, hanno ucciso le madri di entrambi. Sia Jill che il gorilla cercano di sfuggire alla civiltà e al bracconaggio sempre in aumento, ma convinti da Grag O’Hara si ritrovano a Los Angeles perchè l’animale possa essere ospitato in una rifugio di animali, dove il primate viene però intercettato da Strasser e i suoi sgherri, i quali gli causeranno volontariamente un momento di furia proprio durante una serata di gala per la sua presentazione. Joe viene cosi visto come un animale pericoloso e ne verrà ordinato l’abbattimento. Strasser offre l’aiuto a Jill per portare Joe nella sua riserva in Botswana, dove in realtà vende organi di animali al mercato nero, ma Jill ricordandosi di lui, si accorge dell’inganno e riesce a far scappare Joe in tempo dal camion del bracconiere. Braccato dalle autorità, Joe si ritrova nel luna park di Santa Monica, dove Strasser provoca un incendio e tenta di uccidere Jill, ma viene lanciato da Joe contro a dei fili elettrici rimanendo fulminato. Intanto un bambino rimane intrappolato sulla ruota panoramica in fiamme. Joe risce a salvarlo e viene infine riportato in Africa e liberato nella sua montagna, che Jill e Grag sono riusciti a far diventare una riserva.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le location sono state l'isola di Kaua'i nelle Hawaii, l'Hollywood Boulevard a Hollywood, Los Angeles, l'UCLA a Westwood e Long Beach in California.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema