In viaggio con Pippo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
In viaggio con Pippo
In viaggio con Pippо.png
Titolo originaleA Goofy Movie
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1995
Durata78 min
Rapporto1,85:1
Genereanimazione, commedia, musicale, avventura
RegiaKevin Lima
SoggettoJymn Magon
SceneggiaturaJymn Magon, Chris Matheson, Brian Pimental
ProduttoreDan Rounds
Casa di produzioneDisneyToon Studios, Walt Disney Pictures
Distribuzione in italianoWalt Disney Pictures
MontaggioGregory Perler
Effetti specialiJean-Christophe Poulain, Alexs Stadermann, John Laurence Collins
MusicheCarter Burwell
ScenografiaFred Warter, J. Michael Spooner, Paul Felix, David C. Gardner
Art directorLarry Leker, Wendell Luebbe
Character designWill Finn, Sergio Pablos, Carole Holliday, Alex Mann, Bob Scott, Bruce W. Smith
AnimatoriNancy Beiman, Dominique Monfery, Matias Marcos, Stéphane Saint-Foi
SfondiChristophe Vacher, Olivier Besson
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

In viaggio con Pippo (A Goofy Movie) è un Film d'animazione Disney del 1995 distribuito da Walt Disney Pictures con i protagonisti della serie animata Ecco Pippo!, di cui questo film è il primo spin-off della serie originale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Max è uno studente liceale appassionato di musica, in particolare del cantante pop Powerline. Il suo sogno è di far colpo su Roxanne, una sua compagna di scuola di cui si è innamorato, ma si sente inadeguato e impacciato nel conquistare la ragazza. A complicare le cose vi è il suo maldestro e svampito padre Pippo, che spesso non comprende le sue esigenze e finisce col metterlo in imbarazzo davanti ai suoi coetanei.

L'ultimo giorno di scuola, con l’aiuto degli amici Bobby e PJ, Max organizza un concerto in playback a sorpresa durante un'assemblea dove sono presenti tutti gli studenti. Il ragazzo balla e canta sulle note di una canzone di Powerline tentando di far colpo su Roxanne, ma sul più bello l’esibizione viene interrotta dal pedante preside Mazur. Questi lo richiama nel proprio ufficio, insieme ai suoi due amici. Mentre il preside parla con Bobby, Max viene raggiunto da Roxanne. Raccolto il coraggio, Max riesce a chiederle di andare con lui alla festa che Stacy, un’amica di Roxanne, terrà qualche giorno dopo a casa sua per assistere tutti insieme al concerto di Powerline di Los Angeles. Roxanne accetta e Max esulta per la gioia. Mentre Pippo è al lavoro con il cinico Pietro, il padre di PJ, riceve una telefonata dal preside Mazur il quale, esagerando, lo informa del comportamento del figlio e delle conseguenze che tale comportamento potrebbero portare. Temendo per la sorte del figlio, a Pippo viene l’idea di partire per un viaggio con lui, fino al lago dell'Idaho in cui andava a pescare da ragazzo insieme a suo padre, rieducando così Max ad abitudini sane e genuine. Tornato a casa, Max viene informato da Pippo del viaggio che stanno per intraprendere. Max reagisce molto male e si rifiuta di partire, anche perché il viaggio gli impedirebbe di andare alla festa con Roxanne, ma Pippo riesce comunque a trascinarlo in macchina. Max chiede a Pippo di fermarsi un momento davanti alla casa di Roxanne, per informarla della cosa. Tuttavia, nel momento in cui Roxanne, delusa, gli comunica che andrà con qualcun altro alla festa, Max, temendo di perderla per sempre, decide di mentirle dicendo che Powerline e suo padre sono vecchi amici, e che l'obiettivo del viaggio è andare con suo padre proprio a Los Angeles al concerto di Powerline, dove salirà sul palco insieme a lui e potrà mandarle un saluto in diretta. Lei è contenta della cosa e gli dà un bacio sulla guancia. Max è entusiasta, ma appena riprende il viaggio capisce di essersi messo nei guai.

Dopo alcune sfortunate esperienze, tra cui una sosta in un decrepito luna park a tema opossum, un malriuscito tentativo di campeggio e un incontro con Bigfoot, Max ha opinioni molto negative di questa vacanza, e durante la notte, mentre Pippo dorme, approfitta per cambiare il percorso del viaggio sulla mappa stradale, per poter raggiungere Los Angeles anziché il lago. Il giorno successivo, durante una sosta pranzo presso un diner, Pippo, ignaro di tutto, decide di affidare la mappa e la consultazione della rotta al figlio, dandogli una maggiore libertà, e così i due riescono a scegliere delle tappe e delle attività che soddisfano i gusti di entrambi, migliorando anche il loro rapporto. Dopo qualche giorno, PJ e Pietro, anch’essi in vacanza, arrivano per caso allo stesso motel dove Max e Pippo alloggiano. Qui Pietro, origliando una conversazione tra il figlio e Max, scopre che quest'ultimo ha modificato il percorso sulla cartina per andare a Los Angeles al concerto. Subito informa Pippo, il quale sul momento non gli crede minimamente, ma assalito in seguito dal dubbio, va a controllare la mappa, scoprendo con grande delusione che Pietro aveva ragione.

Il giorno dopo Pippo mette alla prova Max, chiedendogli da che parte debba svoltare una volta arrivati al bivio tra l'Idaho e la California, e intimandogli di "seguire il percorso indicato sulla cartina". Nervoso ma sicuro, Max lo fa girare in direzione di Los Angeles. Così, resosi conto che suo figlio gli ha mentito, un arrabbiato Pippo ferma l'auto nel Grand Canyon, ma dato che non ha tirato il freno a mano, essa inizia a muoversi da sola per la strada in discesa, costringendo i due a seguirla, e nel processo, scoppia una furiosa discussione tra loro. Alla fine la macchina precipita in un fiume, con Pippo e Max che si trovano a galleggiare sul tettuccio dell'auto. Nella lunga traversata in acqua, padre e figlio riescono finalmente a parlare e a chiarirsi. Pippo capisce che il figlio è cresciuto e quanto sia importante per lui essere presente sul palco durante il concerto, e decide di accompagnarcelo. Dopo essersi salvati da una cascata - frangente in cui Max ha letteralmente "ripescato" il padre dal baratro grazie alla "tecnica del Grande Lancio" appresa pochi giorni prima - i due riescono a giungere a Los Angeles e a salire veramente sul palco per ballare con Powerline, usando anche la tecnica del Grande Lancio in versione freestyle, che impressiona tutti, compreso Powerline, che la integra nella sua performance, mentre Roxanne e gli altri invitati li guardano entusiasti in diretta.

Al ritorno, Max si ferma da Roxanne per confessarle la verità (ossia di non aver mai incontrato Powerline prima del concerto), e le rivela anche di essere innamorato di lei e di aver agito in quel modo solo perché voleva che lei lo notasse. Roxanne però gli risponde che in realtà a lei Max era sempre piaciuto. Dopo aver deciso di uscire insieme, i due finalmente si baciano. Subito dopo, la macchina di Pippo, ridotta ormai a un rottame, esplode. Pippo viene sbalzato in aria, sfonda il tetto del portico della casa di Roxanne e conosce finalmente la ragazza.

Personaggi del film[modifica | modifica wikitesto]

Nel film oltre a Pippo, Max, PJ e Pietro Gambadilegno, appaiono anche dei personaggi non presenti nella serie Ecco Pippo!, ovvero:

Roxanne: La ragazza dei sogni di Max, molto dolce, carina e simpatica. Si fidanzerà con lui alla fine del film dopo avergli confessato di aver sempre ricambiato i suoi sentimenti. Nonostante sia uno dei personaggi chiave del film, nel sequel Estremamente Pippo risulta totalmente assente.

Preside Mazur: Il preside della scuola di Max. Molto ligio al dovere, severo e concentrato sul suo lavoro, sarà lui ad informare Pippo del concerto messo in scena dal figlio durante l'assemblea scolastica.

Bobby: Amico di Max e PJ, è lui ad aiutare Max a fare colpo su Roxanne l'ultimo giorno di scuola, inscenando un concerto in stile Powerline. Va matto per il formaggio spray. Compare anche nel sequel Estremamente Pippo.

Stacy: La migliora amica di Roxanne, la convince a relazionarsi apertamente con Max ed organizza la festa di fine anno scolastico. Alla fine del film sembra nascere qualcosa tra lei e Bobby.

In un breve cameo, compaiono anche Topolino e Paperino, nel ruolo di due autostoppisti.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Paese Prima Lingua Titolo
Stati Uniti Stati Uniti 7 aprile 1995 Inglese A Goofy Movie
Australia Australia 29 giugno 1995
Brasile Brasile 21 luglio 1995 Portoghese Pateta: O Filme
Hong Kong Hong Kong 26 ottobre 1995 Cantonese 一个愚蠢的电影
Giappone Giappone 16 dicembre 1995 Giapponese グーフィームービー~ホリデーは最高!
Italia Italia 6 giugno 1996 Italiano In viaggio con Pippo
Spagna Spagna 13 giugno 1996 Spagnolo Goofy y hijo
Ungheria Ungheria 27 giugno 1996 Ungherese Goofy
Paesi Bassi Paesi Bassi Olandese A Goofy Movie
Turchia Turchia 28 giugno 1996 Turco Gufi ile oglu
Francia Francia 3 luglio 1996 Francese Dingo et Max
Danimarca Danimarca 12 luglio 1996 Danese A Goofy Movie
Polonia Polonia Polacco Goofy na wakacjach
Portogallo Portogallo Portoghese Pateta, o Filme
Svezia Svezia 26 luglio 1996 Svedese Janne Långben - The Movie
Norvegia Norvegia 9 agosto 1996 Norvegese En langbeint film
Germania Germania 15 agosto 1996 Tedesco Der Goofy Film
Finlandia Finlandia 16 agosto 1996 Finlandese Hopon poppoo
Regno Unito Regno Unito
Irlanda Irlanda
18 ottobre 1996 Inglese A Goofy Movie

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio italiano del film è stato effettuato presso la Royfilm e diretto da Renzo Stacchi su dialoghi di Andrea De Leonardis.

Home video[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato pubblicato per la prima volta su videocassetta VHS il 6 settembre 1995 negli USA e l'8 febbraio 1997 in Italia. L'edizione home video italiana del film non contiene il cortometraggio Topolino e il cervello in fuga, uscito nell'aprile dello stesso anno (senza i titoli di testa e di coda) nella compilation in VHS I capolavori di Topolino. È stato poi pubblicato in un'edizione DVD distribuita da Warner Home Video intorno al 1999: questa verrà poi ristampata da Buena Vista Home Entertainment per farla uscire come allegato a TV Sorrisi e Canzoni nel 2005. A tutt'oggi questo film negli Stati Uniti, assieme a Doug - Il film, è l'unico film di animazione Disney prodotto in widescreen che dispone di un'edizione DVD realizzata in 4:3 pan & scan. Tuttavia, i suoi omologhi DVD in PAL utilizzano un master video in 16:9 non anamorfico su formato 4:3 letterbox, preservando comunque il formato originale del film. Tra gli extra del DVD statunitense, è presente un episodio di Ecco Pippo intitolato La grande rimpatriata; tale contenuto non è stato inserito nelle edizioni europee.

Film Edizioni Home video Data di uscita Lingue
In viaggio con Pippo Buena Vista Home Entertainment (Disney Video) 8 febbraio 1997 Italiano
In viaggio con Pippo Buena Vista Home Entertainment (Disney Video) 1999 Italiano

Origini[modifica | modifica wikitesto]

I personaggi principali del film, Pippo, Max, Pietro Gambadilegno e P.J. sono basati sulle loro controparti della serie televisiva Ecco Pippo!, prodotta poco tempo prima. Nella serie TV Max era uno studente della scuola media, mentre in questo film è raffigurato come un teenager del liceo e quindi più grande. Altri personaggi importanti di Ecco Pippo! non fanno la loro apparizione nel film, come la moglie di Gambadilegno, Peg, sua figlia Carabina (Pistol nella versione americana), il gatto Cialda (Waffles) e il cane Tigre (Chainsaw).

Seguito[modifica | modifica wikitesto]

Un sequel del film fu distribuito nel 2000, intitolato Estremamente Pippo. Il seguito inizia dopo gli eventi del primo film, mostrando Max alle prese col suo primo anno di college. I personaggi presenti sono quelli già visti nel film precedente ad eccezione di Roxanne, la ragazza di cui Max si era innamorato in precedenza, che è assente e della quale non si fa nessun accenno in questo secondo film. A differenza del primo film, il secondo non è mai stato pubblicato in Italia in formato DVD, ma soltanto in un'unica edizione in VHS che è stata soltanto allegata al numero 2373 di Topolino del 2001.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]