In viaggio con Pippo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
In viaggio con Pippo
In viaggio con Pippо.png
Titolo originale A Goofy Movie
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1995
Durata 74 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione, commedia, musicale
Regia Kevin Lima
Sceneggiatura Jymn Magon, Chris Matheson, Brian Pimental
Produttore Lynne Southerland
Distribuzione (Italia) Walt Disney Pictures
Musiche Carter Burwell
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

In viaggio con Pippo (A Goofy Movie) è un film di animazione Disney distribuito da Walt Disney Pictures con i protagonisti della serie animata Ecco Pippo!, di cui questo film è il primo spin-off della serie originale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Max è uno studente liceale appassionato di musica, in particolare del cantante pop star Powerline, che vorrebbe far colpo su Roxanne, sua compagna di scuola, sfruttando l'ultimo giorno di lezione prima dell'inizio delle vacanze estive. Si sente inadeguato e impacciato nel conquistare la ragazza. A complicare le cose il rapporto con il suo maldestro e svampito padre, Pippo, che spesso non comprende le esigenze del figlio e talvolta finisce col metterlo in imbarazzo davanti ai suoi coetanei.

L'ultimo giorno di scuola Max organizza un concerto in playback a sorpresa, durante un'assemblea dove sono presenti tutti gli studenti del liceo; il ragazzo balla e canta sulle note di Powerline, tentando di far colpo su Roxanne. L'esibizione va alla grande, ma viene interrotta sul più bello dal pedante preside Mazur. Quest'ultimo lo richiama nel proprio ufficio, insieme agli amici Bobby e PJ, che l'hanno aiutato ad allestire la cosa. Mentre il preside Mazur parla con Bobby, Max viene raggiunto da Roxanne. Raccolto il coraggio, Max riesce a chiederle di andare insieme alla festa che l'amica di Roxanne, Stacy, terrà dopo la fine della scuola, ottenendo risposta positiva, ed esultando per la gioa.

Pippo, mentre è al lavoro con Pietro, il padre di PJ, viene chiamato dal preside Mazur, che lo informa del comportamento poco adeguato del figlio e delle conseguenze che tale comportamento potrebbero portare, sebbene queste ultime gli vengano presentate in maniera esageratamente catastrofica. Temendo quindi per la sorte di Max, a Pippo viene un'idea: portare il figlio a pesca nel lago in cui andava da ragazzo insieme a suo padre, rieducando così Max ad abitudini sane e genuine.

Quando Max torna a casa, Pippo lo informa del viaggio che intende intraprendere. Max reagisce molto male, affermando di non voler partire, ma Pippo riesce comunque a trascinarlo sull'auto e a farsi accompagnare. Mentre stanno partendo, Max ferma Pippo proprio di fronte alla casa di Roxanne, per informarla della cosa; tuttavia, durante la discussione, Max, temendo di perderla per sempre, le mente dicendo che lui non ci sarà alla festa perché andrà con suo padre a Los Angeles, al concerto di Powerline, e che salirà sul palco insieme a lui. Lei è contenta della cosa, e gli dà un bacio sulla guancia. Max è entusiasta per il bacio, ma quando sente Roxanne dire che lo guarderà in TV sul palco, subito capisce di essere nei guai.

Dopo aver fatto qualche chilometro, e dopo innumerevoli problemi e peripezie, Max, superato l'iniziale conflitto col genitore, inizia a comportarsi in modo diverso con lui, riuscendo piano piano ad andarci d'accordo. Una sera, dopo il casuale arrivo di PJ e Pietro al motel dove albergavano, Pietro scopre, ascoltando una conversazione tra il figlio e Max, che Max ha modificato il percorso sulla cartina per poter andare al concerto. Subito informa Pippo, il quale non crede minimamente alle parole dell'amico. Assalito dal dubbio, Pippo va a controllare la mappa e, dopo aver cambiato inizialmente idea, scopre per puro caso e con grande delusione che Pietro aveva ragione.

Il giorno dopo tra Pippo e Max scoppia un violento litigio, che porta i due a tentare di recuperare l'auto la quale, senza il freno a mano tirato, era partita da sola fino a finire in un fiume, costringendo i due sventurati a caderci dentro e a galleggiare sul tettuccio dell'auto. Nella lunga traversata in acqua, padre e figlio riescono finalmente a parlare e a chiarirsi (durante la canzone: Ci sei soltanto tu). Pippo capisce finalmente l'importanza per il figlio di essere presente sul palco durante il concerto, e decide di accompagnarcelo. Dopo aver superato altri guai, i due riescono realmente a salire sul palco con Powerline, mentre Roxanne e gli altri invitati guardano in diretta.

Finito il viaggio, Max torna da Roxanne e le confessa la verità, rivelando anche di essere cotto di lei e dicendo di aver agito in quel modo perché voleva che lei lo notasse. Roxanne però gli risponde che in realtà a lei lui è sempre piaciuto. Dopo aver deciso di uscire insieme, i due finalmente si baciano.

Pippo che, dopo aver fatto esplodere per sbaglio la sua auto e cadendo sul tetto del portico della casa di Roxanne, finalmente conosce la ragazza.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Paese Prima Lingua Titolo
Stati Uniti Stati Uniti 7 aprile 1995 Inglese A Goofy Movie
Australia Australia 29 giugno 1995
Hong Kong Hong Kong 26 ottobre 1995 Cantonese 一个愚蠢的电影
Giappone Giappone 16 dicembre 1995 Giapponese グーフィームービー~ホリデーは最高!
Brasile Brasile 5 aprile 1996 Portoghese Pateta: O Filme
Spagna Spagna 13 giugno 1996 Spagnolo Goofy y hijo
Ungheria Ungheria 27 giugno 1996 Ungherese Goofy
Paesi Bassi Paesi Bassi Olandese A Goofy Movie
Turchia Turchia 28 giugno 1996 Turco Gufi ile oglu
Francia Francia 3 luglio 1996 Francese Dingo et Max
Danimarca Danimarca 12 luglio 1996 Danese A Goofy Movie
Polonia Polonia Polacco Goofy na wakacjach
Portogallo Portogallo Portoghese Pateta, o Filme
Svezia Svezia 26 luglio 1996 Svedese Janne Långben - The Movie
Norvegia Norvegia 9 agosto 1996 Norvegese En langbeint film
Germania Germania 15 agosto 1996 Tedesco Der Goofy Film
Finlandia Finlandia 16 agosto 1996 Finlandese Hopon poppoo
Regno Unito Regno Unito
Irlanda Irlanda
18 ottobre 1996 Inglese A Goofy Movie

Home video[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato pubblicato per la prima volta su VHS home video il 6 settembre 1995 negli USA e l'8 febbraio 1997 in Italia. L'edizione home video italiana del film non contiene il cortometraggio Topolino e il cervello in fuga, uscito nell'aprile dello stesso anno (senza i titoli di testa e di coda) nello speciale in VHS I capolavori di Topolino. È stato riemesso dalla Disney Video il 20 giugno 2000, insieme a due versioni su DVD (Buena Vista allegato a TV Sorrisi & Canzoni e Warner). A tutt'oggi questo film, insieme ad Hercules, e l'unico film di animazione Disney prodotto in widescreen che dispone di una panoramica e scansione (solo DVD). Tuttavia, i suoi omologhi DVD in PAL non possiedono il widescreen anamorfico. Negli extra del DVD, contiene un episodio di "Ecco Pippo": La grande rimpatriata.

Film Edizioni Home video Data di uscita Lingue
In viaggio con Pippo Buena Vista Home Entertainment (Disney Video) 8 febbraio 1997 Italiano
In viaggio con Pippo Buena Vista Home Entertainment (Disney Video) 20 giugno 2000 Italiano

Origini[modifica | modifica wikitesto]

I personaggi principali del film, Pippo, Max, Pietro Gambadilegno e P.J. sono basati sulle loro controparti della serie televisiva Ecco Pippo!, prodotta poco tempo prima. Nella serie TV Max era uno studente della scuola media, mentre in questo film è raffigurato come un teenager del liceo e quindi più grande. Altri personaggi importanti di Ecco Pippo! non fanno la loro apparizione nel film, come la moglie di Gambadilegno, Peg, sua figlia Carabina (Pistol nella versione americana), il gatto Cialda (Waffles) e il cane Tigre (Chainsaw).

Seguito[modifica | modifica wikitesto]

Un sequel del film fu distribuito nel 2000, intitolato Estremamente Pippo. Il seguito inizia dopo gli eventi del primo film, mostrando Max alle prese col suo primo anno di college. I personaggi presenti sono quelli già visti nel film precedente ad eccezione di Roxanne, la ragazza di cui Max si era innamorato in precedenza, che è assente e della quale non si fa nessun accenno in questo secondo film. A differenza del primo film, il secondo non è mai stato pubblicato in Italia in formato DVD, ma soltanto in un'unica edizione in VHS che è stata soltanto allegata al numero 2373 di Topolino del 2001.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]