Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar
PiratesoftheCaribbean5.png
Salazar (Javier Bardem) in una scena del film
Titolo originalePirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2017
Durata129 min
Rapporto2.35:1
Genereavventura, commedia, fantastico
RegiaJoachim Rønning, Espen Sandberg
SoggettoTerry Rossio, Jeff Nathanson (storia)
Ted Elliott, Terry Rossio, Stuart Beattie e Jay Wolpert (personaggi)
SceneggiaturaJeff Nathanson
ProduttoreJerry Bruckheimer
Produttore esecutivoTerry Rossio, Joseph M. Caracciolo Jr., Mike Stenson, Chad Oman, Brigham Taylor
Casa di produzioneWalt Disney Pictures, Jerry Bruckheimer Films
Distribuzione (Italia)Walt Disney Studios Motion Pictures
FotografiaPaul Cameron
MontaggioRoger Barton, Leigh Folsom Boyd
Effetti specialiGary Bronzenich, John Frazier, Dan Oliver
MusicheGeoff Zanelli
ScenografiaNigel Phelps
CostumiPenny Rose
TruccoPeter Swords King
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales) è un film del 2017 diretto da Joachim Rønning e Espen Sandberg, quinto capitolo della saga Pirati dei Caraibi e sequel di Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare, uscito il 18 maggio 2011. È scritto da Jeff Nathanson, prodotto da Jerry Bruckheimer, con le musiche di Geoff Zanelli, il quale ha sostituito Hans Zimmer, compositore della colonna sonora dei precedenti tre capitoli.

Johnny Depp, Geoffrey Rush, Orlando Bloom, Keira Knightley e Kevin McNally tornano a interpretare i propri ruoli, mentre si aggiungono al cast Javier Bardem nel ruolo del capitano Armando Salazar, Brenton Thwaites nel ruolo di Henry Turner e Kaya Scodelario nel ruolo di Carina Smyth. Il film è stato distribuito il 24 maggio 2017 in Italia e il 26 maggio 2017 negli Stati Uniti, anche in 3D e IMAX.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il dodicenne Henry Turner sale a bordo dell'Olandese volante per incontrare suo padre, Will Turner; il ragazzo informa il padre che grazie al tridente di Poseidone riuscirà a liberarlo spezzando la maledizione che lo lega alla nave. Ma Will, il quale pensa che il tridente sia impossibile da trovare, gli intima di lasciar perdere e di non cercarlo nuovamente.

Nove anni dopo il giovane Henry è imbarcato a bordo della HMS Monarch, una nave della Royal Navy che sta dando la caccia ad una nave pirata. I due vascelli entrano nel Triangolo del Diavolo, una regione di acque inesplorate ad ovest delle Isole Sopravento Meridionali da cui le navi difficilmente riescono a fuggire. Henry cerca di avvertire il capitano Toms dell'imminente pericolo, ma viene arrestato per insubordinazione e accusato di tradimento. Nel Triangolo la Monarch, dopo aver ritrovato i resti della nave pirata inseguita, viene assaltata dalla ciurma dei temibili marinai fantasma della Silent Mary, guidati dal terrificante capitano Armando Salazar. I fantasmi uccidono tutti i marinai. Salazar trova tuttavia un manifesto da ricercato ritraente Jack Sparrow e lascia in vita il solo Henry, incaricandolo di informare Sparrow che lui sta venendo ad ucciderlo.

Nel frattempo, sull'isola di Saint Martin, la giovane astronoma Carina Smyth viene condannata a morte con l'accusa di stregoneria per via delle sue conoscenze nell'astronomia e nell'orologeria. Carina riesce a fuggire dalla sua cella ma viene inseguita dalle guardie.

Intanto Jack Sparrow è caduto in rovina poiché tutti i suoi tentati colpi di pirateria falliscono miseramente. Un esempio ne è dato dal poco riuscito furto della cassaforte della appena costruita banca di Saint Martin, episodio che si conclude con il furto dell'intero edificio che, per un errore di calcolo, viene trascinato assieme alla cassaforte da un carro trainato da cavalli guidato da Joshamee Gibbs. Al termine di questo rocambolesco colpo criminale, Jack e la ciurma riescono infine a fuggire e a seminare le guardie che li inseguivano; tuttavia, quando scoprono loro malgrado che la cassaforte rubata è vuota, gli uomini decidono di abbandonare il loro capitano, oramai privo della fortuna e del carisma per i quali il suo nome era diventato leggendario. Intanto Carina incontra Henry, condannato anch'egli a morte per tradimento, e, venuta a sapere dell'interesse del ragazzo per il tridente, gli rivela di conoscere un modo per trovarlo. I due tentano dunque di fuggire, ma Carina viene nuovamente catturata dalla Marina.

In preda allo sconforto, Jack baratta la sua bussola per una bottiglia di rum e, così facendo, la bussola, tradita, libera le sue peggiori paure, ovvero Salazar e la sua ciurma dalla loro schiavitù nel Triangolo del Diavolo. Jack viene catturato nuovamente dagli uomini della Marina e condannato a morte per pirateria insieme a Carina. Ciò nonostante, Henry, poco prima dell'esecuzione, libera i due prigionieri, avendo raggiunto con Jack un accordo riguardante la ricerca del tridente, l'unica possibiltà di salvezza del capitano dalla minaccia costituita da Salazar. Carina rivela di conoscere una mappa che conduce al tridente, un artefatto in grado di spezzare ogni maledizione del mare; la ragazza decide così di imbarcarsi insieme a Henry sulla malandata nave di Jack, la Gabbiano Morente.

Nel frattempo Hector Barbossa, ora il pirata più ricco, potente e temuto dei sette mari, scopre che Salazar è tornato, che ha distrutto già tre delle sue navi e che è alla ricerca di Jack Sparrow. Barbossa dunque si incontra con Salazar e gli offre il suo aiuto per trovare Jack: in cambio Salazar dovrà risparmiare la vita di Barbossa e lasciare integra la sua flotta. Salazar racconta a Barbossa che un tempo lui e la sua ciurma solcavano i mari con l'unico scopo di sterminare tutti i pirati. Salazar rimase imbattuto finché non incontrò un giovane Jack Sparrow, che con un trucco suggeritogli dalla sua bussola, lo condusse all'interno del Triangolo del Diavolo, dove Salazar e la sua ciurma morirono e furono condannati a vagare in eterno come fantasmi. Dopo aver sconfitto Salazar, Jack ottenne come tributo per la vittoria, da parte della sua ciurma, il cappello, la fascia, i ciondoli e tutti gli altri oggetti che ha portato fin dal primo film.

Barbossa riesce a condurre Salazar da Jack, che scappa insieme a Henry e a Carina su una piccola isola. In questo modo i tre scoprono che Salazar e la sua ciurma non possono mettere piede a terra, altrimenti si dissolverebbero. Barbossa giunge dunque sull'isola per conto di Salazar; le sue intenzioni sono tuttavia ben diverse da quelle promesse: decide infatti di aiutare Jack e di sconfiggere una volta per tutte l'odiato cacciatore di pirati. Libera dunque la Perla Nera dalla bottiglia in cui era stata rinchiusa da Barbanera cinque anni prima, riportandola alla sua grandezza originale. Grazie alla bussola di Jack e alla propria conoscenza delle stelle, Carina riesce a condurre il gruppo verso il luogo in cui è nascosto il tridente. Mentre sono in viaggio, Jack e Barbossa scoprono che Carina è la figlia di Barbossa, che venne abbandonata in un orfanotrofio dal padre molti anni prima. Questi le aveva lasciato il diario di Galileo Galilei, oggetto che aveva rubato da una nave italica, credendo che la figlia con il rubino presente sulla copertina avrebbe potuto costruirsi una vita dignitosa. Tuttavia Carina interpretò quei segnali come la volontà del padre, che credeva fosse defunto, di continuare gli studi nell'astronomia e di trovare, traducendo le nozioni contenute nel diario, il leggendario tridente di Poseidone.

Il gruppo raggiunge l'isola del tridente ma viene attaccato dalla Silent Mary; la ciurma della Perla Nera, guidata da Barbossa, combatte dunque contro la ciurma di Salazar. Henry viene tuttavia catturato da Salazar, mentre Jack e Carina scoprono finalmente la posizione del tridente; le acque dell'oceano quindi si separano rivelando un sentiero sottomarino che conduce al tridente. Salazar entra nel corpo di Henry per poter camminare sulla terraferma e riesce così a prendere il tridente e a ferire Jack. In seguito Henry, libero di Salazar, capisce che la distruzione del tridente romperà ogni maledizione del mare. Così distrugge il tridente, facendo tornare Salazar e la sua ciurma umani. Quando il mare comincia a riunirsi, Barbossa giunge in soccorso di Jack, Henry e Carina gettando loro l'ancora della Perla Nera, ma anche Salazar riesce ad aggrapparvisi. Mentre si arrampica sull'ancora, Carina nota un tatuaggio sul braccio di Barbossa, uguale all'immagine di copertina del suo libro, e capisce che il capitano pirata è suo padre. Quest'ultimo dunque si sacrifica per salvare sua figlia, Henry e Jack, gettandosi su Salazar, uccidendolo e precipitando insieme a lui negli abissi. Così, una volta a bordo della Perla Nera, Carina decide di cambiare il suo cognome da Smyth a Barbossa, dimostrandosi orgogliosa del padre ormai defunto.

Tornato a casa insieme a Carina, Henry riabbraccia finalmente suo padre, libero di riunirsi al figlio e alla moglie Elizabeth. Dopo aver osservato l'incontro dalla Perla Nera, Jack è di nuovo il capitano della sua adorata nave e salpa insieme alla sua ciurma verso la sua prossima destinazione, stabilendo stavolta la rotta seguendo le stelle.

Nella scena dopo i titoli di coda Will ed Elizabeth stanno dormendo insieme, quando nella stanza entra Davy Jones[1], che si avvicina con l'intenzione di aggredire la coppia. Will si sveglia di soprassalto, ma non vedendo nessuno pensa che si sia trattato solo di un brutto sogno; così torna a dormire, ignaro della presenza di alcune conchiglie sul pavimento.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011, poco prima dell'uscita di Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare, la Disney ha confermato che Terry Rossio era al lavoro sulla sceneggiatura di un eventuale quinto film della saga.[2] Inoltre, ha comunicato l'intenzione di girare il quinto e sesto capitolo back-to-back, come accaduto con La maledizione del forziere fantasma e Ai confini del mondo.[3] Tuttavia, è stato successivamente dichiarato che solo un quinto film era in lavorazione. L'11 gennaio 2013, Jeff Nathanson è stato assunto per lavorare ad un nuovo copione.[4] Inizialmente, il regista di Oltre i confini del mare Rob Marshall era stato contattato per dirigere anche il quinto capitolo,[5] ma ha declinato l'offerta, preferendo dirigere Into the Woods.[6][7] Dopo il rifiuto di Marshall, sono stati considerati per il ruolo Tim Burton, Sam Raimi, Shawn Levy, Chris Weitz, Alfonso Cuarón ed il regista della prima trilogia Gore Verbinski.[8] Il 29 maggio 2013, Joachim Rønning e Espen Sandberg sono stati annunciati come registi, superando i candidati Fredrik Bond e Rupert Sanders.[9][10] Questa decisione si è basata sia sulla loro nomination all'Oscar per Kon-Tiki, che sulla loro capacità di lavorare con un budget limitato.[11] Il 22 agosto, Rønning e Sandberg hanno rivelato che il titolo della pellicola sarebbe stato Dead Men Tell No Tales.[12] Hanno inoltre dichiarato di essersi ispirati molto al lato "comico e commovente" del primo film, cosa confermata anche da Kaya Scodelario.[13][14]

Tuttavia, in seguito alla perdita di 190 milioni di dollari causata dal pesante flop di The Lone Ranger, la Disney ha atteso quasi un anno per dare via libera al film.[15] Oltre al rischio finanziario presentato dalla mancanza di successo commerciale di Depp al di fuori del franchise di Pirati dei Caraibi, la produzione del film ha subito ulteriori ritardi per via delle numerose riscritture della sceneggiatura volute dallo studio per accontentare tutte le persone coinvolte.[16] A causa di questi problemi, la data di uscita del film, fissata per il 2015[4], è stata posticipata al 2016.[17] Nel settembre 2013, il produttore Jerry Bruckheimer ha rivelato che Nathanson stava lavorando ad un'ulteriore riscrittura basata su una storia più gradita dalla produzione,[11] a cui avrebbe collaborato anche Depp.[18] Una volta accettata la sceneggiatura, nel luglio 2014 viene dato il via libera al film, fissando la data di uscita al 7 luglio 2017, successivamente anticipata al 26 maggio 2017.[19]

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011, poco prima dell'uscita di Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare, Terry Rossio stava scrivendo una sceneggiatura per un quinto film senza il suo partner Ted Elliott. Il progetto di Rossio fu infine respinto: «La mia versione di Dead Men tell No Tales è stata messa da parte perché conteneva un cattivo femminile e Johnny Depp era preoccupato che sarebbe stato ridondante per Dark Shadows, che includeva anche un cattivo femminile».[20] Nel gennaio 2013, la Disney ha assunto Jeff Nathanson per lavorare su una sceneggiatura. A settembre, il produttore Bruckheimer ha dichiarato: "abbiamo uno schema che tutti amiamo, ma la sceneggiatura non è stata eseguita", spiegando che l'uscita sarebbe stata posticipata oltre l'estate 2015.[21] Il 13 aprile 2014, Depp ha detto che Bruckheimer e Disney lo avevano invitato a collaborare con lo scrittore Jeff Nathanson.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Johnny Depp durante le riprese del film nel Queensland, nel luglio 2015

Durante la promozione di Oltre i confini del mare Depp ha dichiarato che, finché Jack Sparrow fosse rimasto popolare tra il pubblico, avrebbe continuato ad interpretarlo.[22] L'attore è entrato ufficialmente nel cast del film nel gennaio del 2013, quando la Walt Disney Pictures annunciò la data di uscita per il 10 luglio del 2015. Anche se nell'agosto del 2012 il tabloid britannico The Sun riportava il rumors che Depp aveva firmato per un cachet da 90 milioni di dollari,[23]. L'interprete di Barbossa, Geoffrey Rush, ha confermato la sua partecipazione nel dicembre 2014.[24] Dopo aver dichiarato nel 2011 che sarebbe potuto tornare nel ruolo di Will Turner in un eventuale quinto capitolo,[25] nel settembre 2014 Orlando Bloom è entrato in trattative per partecipare al film.[26][27] Il 15 agosto 2015, la partecipazione di Bloom è stata resa nota alla Disney D23.[28]

Il 2 dicembre 2013 la Disney ha offerto a Christoph Waltz il ruolo dell'antagonista, che però lui ha rifiutato.[29] Nel novembre 2014, Brenton Thwaites è stato scelto per il ruolo del giovane Henry Turner,[30] superando Taron Egerton, George MacKay, Mitchell Hope, Ansel Elgort e Sam Keeley.[31] Il 24 gennaio 2015, Bruckheimer ha annunciato che Kaya Scodelario era entrata nel cast,[32] nel ruolo di Carina Smyth,[33] un'astronoma di cui Henry si innamora.[34]. Le altre candidate per il ruolo erano: Lucy Boynton, Alexandra Dowling, Gabriella Wilde e Jenna Thiam. Nell'ottobre 2014, Javier Bardem è entrato in trattative per interpretare l'antagonista, Armando Salazar.[35][36] A gennaio 2015, Kevin McNally ha confermato il suo ritorno come Joshamee Gibbs.[37] Adam Brown, Delroy Atkinson e Danny Kirrane sono entrati nel cast durante le riprese.[38] A febbraio Stephen Graham ha confermato che tornerà in quelli di Scrum.[35] A febbraio l'attrice iraniana Golshifteh Farahani è stata confermata nel cast.[35] Nel dicembre 2016 viene riportato che Keira Knightley sarebbe tornata nel ruolo di Elizabeth Swann, e nell'aprile 2017 viene confermato ufficialmente il suo ritorno.[39][40] A marzo 2016, durante le riprese aggiuntive, il cantante dei Beatles Paul McCartney è entrato nel cast per fare un cameo, come fece Keith Richards in Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo e Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film sono iniziate il 17 febbraio 2015[35] e sono terminate il 21 luglio dello stesso anno.[41] Il film è stato girato interamente in Australia, nei Village Roadshow Studios e in alcune location esterne nel Queensland. Il budget del film è stato di 200 milioni di dollari e la produzione investì 20 milioni di dollari nel Queensland, offrendo centinaia di posti di lavoro.[42].

Dopo circa un anno di post produzione, riprese aggiuntive sono state effettuate dal 28 marzo 2016 al 15 aprile 2016 a Vancouver, in Canada.[43]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato annunciato in occasione del Disney D23 Expo 2015 in cui Depp ha fatto la sua apparizione vestito da Jack Sparrow, il logo del film è stato rivelato ed Orlando Bloom ha confermato di essere nel cast.[44][45] Il teaser trailer del film è stato mostrato il 2 ottobre 2016 durante la messa in onda dell'episodio Data di morte della serie Fear the Walking Dead, sul canale televisivo statunitense AMC, e successivamente diffuso online,[46][47] seguito il giorno dopo da quello in lingua italiana.[48] Il 5 febbraio 2017 è stato distribuito uno spot televisivo esteso in occasione del Super Bowl.[49] Il 2 marzo 2017 viene distribuito il trailer ufficiale.[50]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito negli Stati Uniti d'America da Walt Disney Studios Motion Pictures il 26 maggio 2017, anche in Disney Digital 3-D, RealD Cinema ed IMAX 3D, mentre in Italia è stato distribuito il 24 maggio 2017 in 2D e 3D.[51][52]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha incassato 794 861 794 $, in tutto il mondo, contro un budget di produzione di 230 000 000 $.[53] In Italia il film ha incassato 12 401 696 .[54]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato accolto con recensioni miste dalla critica: su Rotten Tomatoes il film ha un indice di gradimento del 30% basato su 236 recensioni professionali con un voto medio di 4,7 su 10.[55] Su Metacritic il film ha un punteggio di 40/100 basato su 45 recensioni.[56]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante il trailer ufficiale del quinto film presenti il medesimo come la pellicola finale della serie, il regista Joachim Rønning ha affermato che il film costituirebbe "l'inizio del finale", lasciando intendere che un sesto e capitolo finale della serie potrebbe essere realizzato.[57] Anche il produttore Jerry Bruckheimer ha dichiarato che se il film andrà bene e Johnny Depp lo vorrà, un sesto film sarà realizzato.[58]

A settembre 2017 il produttore Jerry Bruckheimer ha dichiarato che la realizzazione del sesto film dipende dagli incassi home video del quinto.[59]

L'attrice Kaya Scodelario ha dichiarato di aver firmato un contratto per un sesto film.[60]

Il 7 agosto 2018 viene annunciato l'inizio della produzione del sesto capitolo, con Rønning come regista, Bruckheimer come produttore e gli stessi sceneggiatori dei precedenti capitoli. Il film è previsto per il 2021-2022, ma non è ancora stata confermata la presenza di Johnny Depp nel ruolo di Jack Sparrow.[61][62]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Pirates of the Caribbean 5 Post-Credits Scene Explained, in Screen Rant, 26 maggio 2017. URL consultato il 1º settembre 2017.
  2. ^ (EN) Mike Fleming Jr, Disney Sets Terry Rossio To Script Fifth 'Pirates of the Caribbean' Installment, su deadline.com, 14 gennaio 2011. URL consultato il 6 ottobre 2016.
  3. ^ (EN) EXCLUSIVE: Disney will set sail for 'Pirates of the Caribbean' 5 & 6 back-to-back, su hitfix.com. URL consultato il 6 ottobre 2016.
  4. ^ a b (EN) 'Pirates of the Caribbean 5' Will Hit Theaters July 2015; 'Maleficent' Moves to Summer 2014, su The Hollywood Reporter. URL consultato il 6 ottobre 2016.
  5. ^ (EN) Pirates 5 Director, su screenrant.com.
  6. ^ (EN) D23, su d23.com.
  7. ^ (EN) Breaking News: Rob Marshall to Direct 'Into the Woods', su broadwayworld.com.
  8. ^ (EN) Sam Raimi, Shawn Levy and others considered for 'Pirates 5' directing job, su cinemablend.com.
  9. ^ (EN) Mike Fleming Jr, Disney Getting Close On ‘Pirates 5’ Director; Here’s The Short List, su deadline.com, 9 maggio 2013. URL consultato il 6 ottobre 2016.
  10. ^ (EN) Mike Fleming Jr., ‘Kon-Tiki’ Helmers Joachim Rønning and Espen Sandberg Land ‘Pirates Of The Caribbean 5', su deadline.com, 13 maggio 2013. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  11. ^ a b (EN) 'Pirates of the Caribbean 5' Delayed Beyond Summer 2015, su The Hollywood Reporter. URL consultato il 6 ottobre 2016.
  12. ^ (EN) Jack Klompus, 'Pirates of the Caribbean 5' title revealed, su Digital Spy, 22 agosto 2013. URL consultato il 17 agosto 2014.
  13. ^ (EN) Kevin Sullivan, ‘Pirates Of The Caribbean 5′ Directors Tease ‘Dead Men’ Sequel, MTV, 22 agosto 2013. URL consultato il 21 ottobre 2014.
  14. ^ (EN) Ali Plumb, Kaya Scodelario on Pirates of the Caribbean 5: 'It'll be much more like the first film', su Digital Spy, 10 settembre 2015.
  15. ^ (EN) Mike Fleming Jr, ‘Pirates of the Caribbean 5′ Has Not Been Greenlit Yet, su screenrant.com, 19 marzo 2014. URL consultato il 21 ottobre 2014.
  16. ^ (EN) Sean O'Connell, Frozen 2, Pirates Of The Caribbean 5 Aren't Happening Any Time Soon, su cinemablend.com, 23 aprile 2014. URL consultato il 21 ottobre 2014.
  17. ^ (EN) Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales Delayed; 2016 Release Likely, su comingsoon.net.
  18. ^ (EN) Ruben Nepales, Depp has high hopes for ‘Pirates 5’, su Philippine Daily Inquirer, 13 aprile 2014. URL consultato il 17 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  19. ^ (EN) Brent Lang, ‘Pirates of the Caribbean 5′ to Hit Theaters July 2017, in Variety, 23 luglio 2014. URL consultato il 13 luglio 2014.
  20. ^ (EN) Time Risk, su wordplayer.com. URL consultato il 5 febbraio 2018.
    «My version of Dead Men Tell No Tales was set aside because it featured a female villain, and Johnny Depp was worried that would be redundant to Dark Shadows, which also featured a female villain.».
  21. ^ (EN) 'Pirates of the Caribbean 5' Delayed Beyond Summer 2015, su The Hollywood Reporter. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  22. ^ (EN) Johnny Depp pledges future to 'Pirates Of The Caribbean' & Film & TV News, su nme.com, 16 maggio2011. URL consultato il 22 settembre 2011.
  23. ^ (EN) Matthew Burgess, Johnny Depp as Captain Jack Sparrow Pirates of the Caribbean 5, 23 agosto 2012. URL consultato il 15 settembre 2014.
  24. ^ (EN) Laura Evans e Zoe Nauman, 'He knows Australia quite well!': Geoffrey Rush says Pirates Of The Caribbean actor Johnny Depp has enjoyed secret trips Down Under ahead of Gold Coast filming, 9 dicembre 2014. URL consultato il 10 dicembre 2013.
  25. ^ (EN) James Ingham, Orlando Bloom would love to go back to Pirates of the Caribbean, 9 ottobre 2014. URL consultato il 10 novembre 2014.
  26. ^ (EN) Tristan Swanwick, Orlando Bloom says he's 'in discussions' about returning to Pirates Of The Caribbean 5 – mainly because of Johnny Depp, 7 settembre 2014. URL consultato il 7 settembre 2014.
  27. ^ (EN) Luke Kamali, Orlando Bloom Says Pirates of the Caribbean 5 May Be a Soft Reboot, su IGN, 16 dicembre 2014. URL consultato il 17 dicembre 2014.
  28. ^ (EN) Katey Rich, Orlando Bloom Will Return for the Fifth Pirates of the Caribbean Movie, in Vanity Fair, 5 agosto 2015. URL consultato il 15 agosto 2014.
  29. ^ (EN) Pirates of the Caribbean 5: Christoph Waltz as the Villain, su Screen Crush.
  30. ^ (EN) Tufayel Ahmed, Pirates of the Caribbean 5: Brenton Thwaites CONFIRMS role opposite Johnny Depp in swashbuckling sequel, 15 gennaio 2015. URL consultato il 15 gennaio 2015.
  31. ^ (EN) Mike Fleming Jr., Oh, Henry! Disney Chasing Hearththrobs For Next ‘Pirates Of The Caribbean’, 31 ottobre 2014. URL consultato il 21 novembre 2014.
  32. ^ (EN) Marc Graser, Kaya Scodelario Boards Disney’s ‘Pirates of the Caribbean 5′, 24 gennaio 2015. URL consultato il 25 gennaio 2015.
  33. ^ (EN) Pirates abandon ships as Johnny Depp and crew prepare to set sail for final scenes in Whitsundays, in Gold Coast Bulletin.
  34. ^ (EN) No Hope Orlando Bloom is set to Replace Johnny Depp in Disney Plans' Reboot, su parentherald.com.
  35. ^ a b c d (EN) Jeff Sneider, ‘Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales’ Starts Production, Unveils Premise, su TheWrap, 17 marzo 2015. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  36. ^ (EN) Jim Vejvoda, Javier Bardem May Play Villain in Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales, su IGN, 14 ottobre 2014. URL consultato il 23 gennaio 2015.
  37. ^ (EN) exkevinmcnally, Twitter, 29 gennaio 2014. URL consultato il 13 febbraio 2014.
  38. ^ (EN) Justin Kroll, ‘Pirates of the Caribbean 5′ Adds Three to Cast, in Variety, 4 febbraio 2015. URL consultato il 4 febbraio 2015.
  39. ^ (EN) Joseph Schmidt, First Look At Keira Knightley In Pirates Of The Caribbean 5 International Trailer, su ComicBook.com, 18 aprile 2017. URL consultato il 19 aprile 2017.
  40. ^ Mirko D'Alessio, Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salzar, un cammeo a sorpresa nel nuovo trailer internazionale, su BadTaste.it, 18 aprile 2017. URL consultato il 19 aprile 2017.
  41. ^ (EN) Instagram Announce, Instagram.
  42. ^ (EN) Ben Child, Pirates of the Caribbean 5 gets green light to shoot in Australia, in The Guardian, Londra, 1º settembre 2014. URL consultato il 15 settembre 2014.
  43. ^ (EN) Hollywood North: Pirates of the Caribbean coming ashore in Vancouver, su vancouversun.com.
  44. ^ (EN) James White, Orlando Bloom Confirmed For Pirates Of The Caribbean 5, in Empire.
  45. ^ (EN) Marty Sliva, D23 2015: Orlando Bloom Confirmed for Pirates of the Caribbean 5, su IGN, 15 agosto 2015.
  46. ^ (EN) Disney Movie Trailers, Teaser Trailer: Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales, 2 ottobre 2016. URL consultato il 3 ottobre 2016.
  47. ^ (EN) Aaron Couch, 'Pirates of the Caribbean 5': Watch the First Trailer for 'Dead Men Tell No Tales’, su The Hollywood Reporter, 2 ottobre 2016. URL consultato il 3 ottobre 2016.
  48. ^ Andrea Bedeschi, Pirati dei Caraibi 5: il teaser trailer svizzero svela il titolo italiano!, su badtaste.it, 3 ottobre 2016. URL consultato il 7 ottobre 2016.
  49. ^ Andrea F. Berni, Super Bowl LI – Lo spot di Pirati dei Caraibi: la Vendetta di Salazar!, su BadTaste.it, 6 febbraio 2017. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  50. ^ (EN) Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar, Jack Sparrow è tornato nel nuovo spettacolare trailer!, su BadTaste.it, 2 marzo 2017. URL consultato l'8 marzo 2017.
  51. ^ Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar, il teaser trailer italiano. URL consultato l'8 ottobre 2016.
  52. ^ (EN) Alex Stedman, ‘Star Wars: Episode VIII’ Delayed Until End of 2017, in Variety, 20 gennaio 2016. URL consultato il 21 gennaio 2016.
  53. ^ (EN) Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar, su Box Office Mojo. URL consultato il 3 febbraio 2018. Modifica su Wikidata
  54. ^ Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar, su movietele.it. URL consultato il 2 agosto 2017.
  55. ^ (EN) Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar, in Rotten Tomatoes, Flixster Inc. URL consultato il 7 dicembre 2017. Modifica su Wikidata
  56. ^ (EN) Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar, su Metacritic, CBS Interactive Inc. URL consultato il 7 dicembre 2017. Modifica su Wikidata
  57. ^ (EN) Eric Eisenberg, Is Pirates Of The Caribbean 5 Really The End? Here's What The Co-Director Says, su Cinema Blend, 3 marzo 2017. URL consultato l'8 marzo 2017.
  58. ^ Pirati dei Caraibi, Jerry Bruckheimer: "Se Depp vuole realizzare un sesto film si farà", su movieplayer.it. URL consultato il 7 settembre 2017.
  59. ^ (EN) Pirates of the Caribbean 6 Isn't Green-Lit Yet, su Screen Rant, 4 settembre 2017. URL consultato il 7 settembre 2017.
  60. ^ (EN) EXCLUSIVE: Kaya Scodelario Contracted To Return for Pirates of the Caribbean 6, su Screen Rant, 2 ottobre 2017. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  61. ^ repubblica.it, http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2018/08/07/news/johnny_depp_in_crisi_a_rischio_anche_jack_sparrow-203613529/.
  62. ^ bestmovie.it, http://www.bestmovie.it/news/pirati-dei-caraibi-6-il-regista-ce-e-il-film-si-fara-ma-che-ne-sara-di-johnny-depp/650305/.
  63. ^ https://www.badtaste.it/2018/01/22/razzie-2018-transformers-lultimo-cavaliere-mummia-madre-pellicole-nominate/291202/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema