Pirati dei Caraibi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo del franchise

Pirati dei Caraibi (Pirates of the Caribbean) è una saga cinematografica della Disney prodotta da Jerry Bruckheimer basata sull'omonima attrazione dei parchi Walt Disney. La saga è composta da cinque film e si è espansa in fumetti, romanzi e altri media. La saga ha come protagonista il pirata Jack Sparrow, interpretato da Johnny Depp, e ha incassato complessivamente quattro miliardi e mezzo di dollari al box-office.

Insegna nell'area dedicata a Pirati dei Caraibi al Magic Kingdom Park della Walt Disney.

Film[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La maledizione della prima luna (2003)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: La maledizione della prima luna.

Elizabeth Swann, la bella figlia del Governatore inglese, viene rapita dalla ciurma della Perla Nera, comandata dall'astuto e spietato capitano Hector Barbossa, con lo scopo di liberarsi da una maledizione subita per aver sottratto dell'oro. Il fabbro Will Turner, amico di vecchia data e innamorato di Elizabeth, convince il capitano Jack Sparrow, scaltro e affascinante pirata e prossimo alla forca, a partire per andare a salvarla.

La maledizione del forziere fantasma (2006)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Pirati dei Caraibi - La maledizione del forziere fantasma.

Lord Cutler Beckett, potente e spietato tiranno della Compagnia britannica delle Indie orientali, arresta Will ed Elizabeth per aver aiutato Capitan Jack Sparrow a fuggire all'arresto; ad ogni modo, Beckett offre clemenza nel caso in cui Turner lo possa aiutare a recuperare la magica bussola di Sparrow. Nello stesso momento, Jack cerca di liberarsi da un vecchio debito contratto con il leggendario pirata Davy Jones cercando il forziere fantasma contenente il cuore dello stesso, indispensabile per combattere e sconfiggere il capitano dell'Olandese Volante.

Ai confini del mondo (2007)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo.

Lord Cutler Beckett controlla ora Davy Jones, e con l'aiuto dell'Olandese Volante insegue il suo obiettivo di eliminare definitivamente la pirateria dai mari. Will, Elizabeth e l'ex nemico Barbossa corrono a salvare Jack dallo Scrigno del temibile Davy Jones, dove il pirata era confinato, per riunire il Consiglio della Fratellanza e contrastare la Compagnia delle Indie Orientali.

Oltre i confini del mare (2011)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare.

Jack Sparrow incrocia la propria strada con Angelica Teach, una misteriosa donna del suo passato, non certo se questa lo ami veramente o lo stia solo sfruttando per cercare la mitica Fonte della giovinezza. Una volta al cospetto del terribile pirata Barbanera, Jack troverà in entrambi dei pericolosi avversari, e sarà costretto a vivere una nuova avventura.

La vendetta di Salazar (2017)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar.

Jack Sparrow è braccato da una ciurma di temibili marinai fantasma comandati dal terrificante capitano Armando Salazar, fuggito dall'infernale Triangolo del Diavolo e determinato a uccidere ogni pirata in mare, compreso il suo nemico. L'unica speranza per quest'ultimo è trovare il leggendario Tridente di Poseidone, un potente artefatto che spezza le maledizioni di tutti i mari[1].

Pirati dei Caraibi 6 (TBA)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 poco prima dell'uscita di Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare la Disney ha annunciato di avere intenzione di girare quinto e sesto capitolo insieme, tuttavia in seguito fu annunciato che solo un quinto film era in sviluppo. [2] Il 4 marzo 2017 con l'uscita del trailer finale di Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar il film viene definito "l'avventura finale" tuttavia il regista Joachim Rønning ha dichiarato che il film sarebbe stato l'inizio dell'avventura finale, lasciando intendere che un sesto capitolo potrebbe essere realizzato.[3] Inoltre la scena post-credit di La vendetta di Salazar mostra Will Turner, Elizabeth Swann e Davy Jones lasciando intendere che saranno presenti nel sesto film. [4].

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Pirati dei Caraibi.

Protagonista della saga è il pirata Jack Sparrow, interpretato da Johnny Depp. Presenti per tutti i cinque capitoli sono anche, Hector Barbossa, con il volto di Geoffrey Rush, e Joshamee Gibbs, interpretato da Kevin McNally. Nei primi tre film della saga sono protagonisti anche Orlando Bloom e Keira Knightley (che tornano anche nel quinto capitolo), oltre a Jonathan Pryce e Jack Davenport.

Nel secondo capitolo viene invece presentato Davy Jones, interpretato da Bill Nighy, il leggendario capitano dell'Olandese Volante, il padre di Will Turner (Stellan Skarsgård), la sacerdotessa vudù Tia Dalma (Naomie Harris) e il comandante britannico Lord Cutler Beckett (Tom Hollander).

Nel terzo capitolo viene introdotto il pirata cinese di Singapore, Sao Feng (Chow Yun-Fat), ed inoltre Edward Teague, il padre di Jack Sparrow, interpretato dal musicista Keith Richards, cui lo stesso Johnny Depp si era ispirato per l'interpretazione del suo personaggio.[5]

Nel quarto capitolo della saga variano alcuni personaggi, e compaiono il pirata Edward Teach alias Barbanera (Ian McShane) e sua figlia Angelica (Penélope Cruz).

Nel quinto film figurano tra i nuovi personaggi il capitano Armando Salazar (Javier Bardem), Henry Turner (Brenton Thwaites), Carina Smyth (Kaya Scodelario) e Zio Jack (Paul McCartney). [1]

Personaggi Film
La maledizione della prima luna
(2003)
La maledizione del forziere fantasma
(2006)
Ai confini del mondo
(2007)
Oltre i confini del mare
(2011)
La vendetta di Salazar
(2017)
Jack Sparrow Johnny Depp
Hector Barbossa Geoffrey Rush
Joshamee Gibbs Kevin McNally
Will Turner Orlando Bloom   Orlando Bloom
Elizabeth Swann Keira Knightley   Keira Knightley
James Norrington Jack Davenport  
Weatherby Swann Jonathan Pryce  
"Sputafuoco" Bill Turner   Stellan Skarsgård  
Davy Jones   Bill Nighy  
Lord Cutler Beckett   Tom Hollander  
Ian Mercer   David Schofield  
Tia Dalma "Calypso"   Naomie Harris  
Pintel Lee Arenberg  
Ragetti Mackenzie Crook  
Murtogg Giles New   Giles New   Giles New
Mullroy Angus Barnett   Angus Barnett   Angus Barnett
Edward Teague   Keith Richards  
Marty Martin Klebba   Martin Klebba
Cotton David Bailie  
Scarlett Lauren Maher  
Giselle Vanessa Branch  
Theodore Groves Greg Ellis   Greg Ellis  
Anamaria Zoe Saldana  
Sao Feng   Chow Yun-Fat  
Angelica Teach   Penélope Cruz  
Edward Teach "Barbanera"   Ian McShane  
Giorgio II di Gran Bretagna   Richard Griffiths  
Scrum   Stephen Graham
Philip Swift   Sam Claflin  
Serena   Àstrid Bergès-Frisbey  
Armando Salazar   Javier Bardem
Henry Turner   Dominic Scott Kay   Brenton Thwaites
Carina Smyth   Kaya Scodelario
Shansa   Golshifteh Farahani
Scarfield   David Wenham
Zio Jack   Paul McCartney

Cast tecnico[modifica | modifica wikitesto]

La regia dei primi tre capitoli è stata affidata a Gore Verbinski, che ha ceduto il timone a Rob Marshall per Oltre i confini del mare, sostituito per il quinto capitolo da Joachim Rønning & Espen Sandberg. Ted Elliott, Terry Rossio, Stuart Beattie e Jay Wolpert si sono occupati della sceneggiatura de La maledizione della prima luna, mentre per i restanti film è stata curata dai soli Elliot e Rossio. Il quinto episodio invece ha visto come sceneggiatore Jeff Nathanson. Le musiche del primo film sono state composte da Klaus Badelt, mentre quelle del secondo, terzo e quarto film sono state composte da Hans Zimmer, per il quinto film invece sono affidate a Geoff Zanelli. Il direttore della fotografia dei primi quattro film della saga è Dariusz Wolski, sostituito da Paul Cameron nel quinto film. Tutti i film sono prodotti da Jerry Bruckheimer e distribuiti dalla Walt Disney Studios Motion Pictures.

Cast tecnico Film
La maledizione della prima luna La maledizione del Forziere Fantasma Ai confini del mondo Oltre i confini del mare La vendetta di Salazar
Regia Gore Verbinski Rob Marshall Joachim Rønning & Espen Sandberg
Produttore Jerry Bruckheimer
Sceneggiatura Ted Elliott e Terry Rossio Jeff Nathanson
Musiche Klaus Badelt Hans Zimmer Geoff Zanelli
Fotografia Dariusz Wolski Paul Cameron
Durata 143 min 150 min 169 min 137 min 129 min

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i film della serie hanno riscosso un notevole successo al botteghino, portando nelle casse della Walt Disney un profitto lordo di più di 600 milioni di dollari. Il secondo, il terzo e il quarto episodio della serie, infatti, sono tra i 50 Film di maggiore incasso della storia del cinema. In particolare due episodi della serie, ovvero La maledizione del forziere fantasma e Oltre i confini del mare in fatturato generato dalla vendita dei soli biglietti dei film hanno superato 1 miliardo di dollari a livello mondiale,[6] al quale per completezza bisognerebbe aggiungere tutto l'indotto generato dal merchandising del marchio dei rispettivi episodi.

Anche in Italia i film della serie hanno riscosso molto successo a livello di incassi: La maledizione del forziere fantasma è il secondo film per fatturato nella stagione 2006/2007.[7] In totale solo in Italia la saga ha fatturato più di 82 milioni di euro di incassi, con una media per sala tra i cinquemila e gli ottomila euro, nella prima settimana di programmazione.

Film Data uscita nelle sale Incassi Posizione dell'incasso Budget Riferimenti
Nord America Mondo
La maledizione della prima luna 12003-07-044 luglio 2003 $305.413.918 $654.264.015 #106 $140.000.000 [8][9]
La maledizione del forziere fantasma 12006-07-077 luglio 2006 $423.315.812 $1.066.179.725 #21 $225.000.000 [10][11]
Ai confini del mondo 12007-05-2525 maggio 2007 $309.420.425 $963.420.425 #35 $300.000.000 [12][13]
Oltre i confini del mare 12011-05-2020 maggio 2011 $241.071.802 $1.043.871.802 #23 $250.000.000 [14][15][16][17]
La vendetta di Salazar 12017-05-2626 maggio 2017 $171.334.528 $790.000.000 #89 $230.000.000 [18][19]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Film Rotten Tomatoes Metacritic CinemaScore
La maledizione della prima luna 79% (209 recensioni)[20] 63 (40 recensioni)[21] A[22]
La maledizione del forziere fantasma 54% (219 recensioni)[23] 53 (37 recensioni)[24] A−[22]
Ai confini del mondo 45% (219 recensioni)[25] 50 (36 recensioni)[26] A−[22]
Oltre i confini del mare 32% (259 recensioni)[27] 45 (39 recensioni)[28] B+[22]
La vendetta di Salazar 29% (213 recensioni)[29] 39 (45 recensioni)[30] A−[22]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Per l'enorme successo globale della saga di film, la The Walt Disney Company ha deciso di pubblicizzare un merchandising relativo ad essa: figurine, giocattoli, vestiti, accessorio, soundtrack, carte da gioco, manga, riviste e romanzi.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Il piratesco mondo dei Pirati dei Caraibi è inoltre presente nel videogioco Kingdom Hearts II (2005), dove il capitano Jack Sparrow, Will Turner, Elizabeth Swann ed Hector Barbossa, rivivono una variante simile ai film La maledizione della prima luna.[32]

Il mondo dei Pirati dei Caraibi è inoltre presente in Disney Infinity (2013). Il videogioco è stato creato dalla sezione Disney Interactive Studios e sviluppato dalla Avalanche Software. Il capitano Jack Sparrow, Hector Barbossa e Davy Jones sono pupazzi giocabili nel videogioco.[33]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga Pirati dei Caraibi (パイレーツ・オブ・カリビアン Pairētsu obu Karibian?, Pirates of the Caribbean) racconta le avventure presenti nei primi tre film della saga: La maledizione della prima luna e La maledizione del forziere fantasma e Ai confini del mondo. L'adattamento è stato creato da Mikio Tachibana e pubblicato dalla Kōdansha in Giappone nel 2007 e poi raccolto in due volumi tankōbon[34][35]. L'edizione italiana è stata pubblicata in quattro volumi dal 10 gennaio al 10 aprile 2009 nella collana Disney Manga[36].

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Pirati dei Caraibi: Jack Sparrow, è un serie di 12 libri scritti da Rob Kidd e illustrato da Jean-Paul Orpinas e pubblicati dalla Disney Press. In Italia solo i primi quattro volumi sono stati pubblicati in italiano dalla Walt Disney Company Italia.[37]
    • Tempesta in arrivo
    • Il canto della sirena
    • Caccia al pirata
    • La spada di Cortés
    • The Age of Bronze
    • Silver
    • City of Gold
    • The Timekeeper
    • Dance of the Hours
    • Sin of the Father
    • Poseidon's Peak
    • Bold New Horizons
    • The Tale of Billy Turner and Other Stories
  • Pirates of the Caribbean: Legends of the Brethren Court è un serie di 5 libri scritti da Tui T. Sutherland e pubblicati dalla Disney Press. La serie non è disponibile in italiano.[38]
    • The Caribbean
    • Rising in the East
    • The Turning Tide
    • Wild Waters
    • Day of the Shadow

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales Begins Production, su IGN, 17 febbraio 2015. URL consultato il 19 febbraio 2015.
  2. ^ http://uproxx.com/hitfix/exclusive-disney-will-set-sail-for-pirates-of-the-caribbean-5-6-back-to-back/
  3. ^ http://movieweb.com/pirates-caribbean-dead-men-tell-no-tales-not-last-movie/
  4. ^ http://screenrant.com/pirates-caribbean-5-post-credits-scene-davy-jones-return/
  5. ^ Depp & Bruckheimer Talk Pirates, su IGN. URL consultato il 19 febbraio 2015.
  6. ^ Showdowns: 'Pirates' Vs. 'Pirates', su Box Office Mojo. URL consultato il 23 settembre 2011.
  7. ^ Incassi La maledizione del forziere fantasma, movieplayer.it, 22 gennaio 2013.
  8. ^ Pirates of the Caribbean: The Curse of the Black Pearl (2003), su Box Office Mojo. URL consultato il 31 agosto 2012.
  9. ^ La Maledizione della Prima Luna (2003), su Movieplayer.it. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  10. ^ Pirates of the Caribbean: Dead Man's Chest (2006), su Box Office Mojo, 22 gennaio 2013.
  11. ^ Pirati dei Caraibi - La maledizione del forziere fantasma (2006), su Movieplayer.it. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  12. ^ Pirates of the Caribbean: At World's End (2007), su Box Office Mojo. URL consultato il 31 agosto 2012.
  13. ^ Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo (2007), su Movieplayer.it. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  14. ^ Pirates of the Caribbean: On Stranger Tides (2011), su Box Office Mojo. URL consultato il 31 agosto 2012.
  15. ^ Andrew Stewart, Fourth try aims to stir high 'Tides' at B.O., in Variety, 19 maggio 2011. URL consultato il 20 maggio 2011.
  16. ^ Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare (2011), su Movieplayer.it. URL consultato il 22 gennaio 2013.
  17. ^ (EN) Christian Sylt, Fourth Pirates Of The Caribbean Is Most Expensive Movie Ever With Costs Of $410 Million, Forbes, 22 luglio 2014. URL consultato il 16 luglio 2015.
  18. ^ http://www.hollywoodreporter.com/features/johnny-depp-a-star-crisis-insane-story-his-missing-millions-1001513
  19. ^ (EN) Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales (2017) - Box Office Mojo, su www.boxofficemojo.com. URL consultato il 06 luglio 2017.
  20. ^ Pirates of the Caribbean: The Curse of the Black Pearl Movie Reviews, Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 agosto 2012.
  21. ^ Pirates of the Caribbean: The Curse of the Black Pearl (2003): Reviews, Metacritic. URL consultato il 30 gennaio 2009.
  22. ^ a b c d e Cinemascore, su Cinemascore.com. URL consultato il 03 giugno 2017.
  23. ^ Pirates of the Caribbean: Dead Man's Chest Movie Reviews, Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 agosto 2012.
  24. ^ Pirates of the Caribbean: Dead Man's Chest (2006): Reviews, Metacritic. URL consultato il 30 gennaio 2009.
  25. ^ Pirates of the Caribbean: At World's End Movie Reviews, Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 agosto 2012.
  26. ^ Pirates of the Caribbean: At World's End (2007): Reviews, Metacritic. URL consultato il 30 gennaio 2009.
  27. ^ Pirates of the Caribbean: On Stranger Tides Movie Reviews, Rotten Tomatoes. URL consultato il 31 agosto 2012.
  28. ^ Pirates of the Caribbean: On Stranger Tides (2011): Reviews, Metacritic. URL consultato il 20 maggio 2011.
  29. ^ Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales, Rotten Tomatoes. URL consultato il 6 luglio 2017.
  30. ^ Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales, Metacritic. URL consultato il 03 giugno 2017.
  31. ^ Disney lancia “Pirates of the Caribbean – Isles of War”, regnodisney.it. URL consultato il 18 luglio 2014.
  32. ^ Kingdom Hearts II Tech Info, gamespot.com. URL consultato il 30 agosto 2010.
  33. ^ Sito Ufficiale Disney Infinity, infinity.disney.com. URL consultato l'8 gennaio 2014.
  34. ^ (JA) Sito KC Kodansha: パイレーツ・オブ・カリビアン ジャック・スパロウの冒険 vol.1, kc.kodansha.co.jp. URL consultato il 4 aprile 2013 (archiviato il 16 maggio 2016).
  35. ^ (JA) Sito KC Kodansha: パイレーツ・オブ・カリビアン ジャック・スパロウの冒険 vol.2, kc.kodansha.co.jp. URL consultato il 16 maggio 2016 (archiviato il 16 maggio 2016).
  36. ^ Disney Manga, arrivano I pirati dei Caraibi, komix.it. URL consultato il 29 agosto 2010.
  37. ^ Pirates of the Caribbean: Jack Sparrow series, goodreads.com. URL consultato il 4 aprile 2013.
  38. ^ Google libri bibliogroup:"Legends of the brethren court", google.it. URL consultato il 4 aprile 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]