Giallo a Creta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giallo a Creta
Titolo originaleThe Moon-Spinners
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti
Anno1964
Durata118 min
Generegiallo
RegiaJames Neilson
SoggettoMary Stewart
FotografiaPaul Beeson
MontaggioGordon Stone
MusicheTerry Gilkyson, Ron Grainer
ScenografiaAnthony Masters
CostumiAnthony Mendleson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Giallo a Creta (The Moon-Spinners, letteralmente dall'inglese "Le Filatrici della Luna") è un film del 1964 diretto da James Nielson e rappresenta l'ultima apparizione cinematografica dell'attrice Pola Negri.

Prodotto dalla Walt Disney Pictures, è ambientato interamente a Creta.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nikki Ferris è una ragazza inglese in vacanza in Grecia con la zia Frances. Una volta giunte a Creta, Nikki fa la conoscenza dell'affascinante Marc Camford, che alloggia anch'egli all'albergo Moon Spinners. Da quel momento in avanti verrà coinvolta suo malgrado nella caccia che Marc sta dando ad un ladro internazionale di gioielli. Il suo nome è Stratos e non è altri che il fratello di Sophia, la proprietaria del Moon Spinners.

Marc dovrà riuscire a fermarlo prima che venda all'eccentrica Madame Habib il ricco bottino di un furto messo a segno in Inghilterra, ma per riuscirci dovrà fare i conti col carattere senza scrupoli di Stratos, che arriverà ad imprigionare Nikki in un mulino a vento pur di far perdere le sue tracce e facilitare la propria impresa. Il tutto si risolverà per il meglio proprio sul finale e sullo yacht di Madame Habib, la quale era ignara di trattare con un malvivente. I due ragazzi e la zia, che fino all'ultimo è rimasta pressoché estranea alla confusionaria vicenda, rientrano insieme in Inghilterra.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema