Un papero da un milione di dollari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un papero da un milione di dollari
Un papero da un milione di dollari.png
Una scena del film
Titolo originale The Million Dollar Duck
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1971
Durata 93 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, fantastico
Regia Vincent McEveety
Soggetto Ted Key
Produttore Bill Anderson
Casa di produzione Walt Disney Pictures
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Un papero da un milione di dollari (The Million Dollar Duck) è un film del 1971 diretto da Vincent McEveety.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Albert Dooley, uno scienziato felicemente sposato con Katie, è in costante difficoltà nel pagamento di bollette salate. Anche al lavoro è vittima di continue disavventure in quanto non è mai riuscito ad avere successo con gli esperimenti sul suo papero di laboratorio. Dopo l'ennesimo esperimento fallito, il papero si allontana dal suo padrone, entrando in un laboratorio radioattivo dove è colpito accidentalmente da scariche di raggi gamma. Per evitare che l'animale possa causare altri guai, Albert si vede costretto dal suo datore di lavoro a ospitare il papero in casa propria con la famiglia e lo dona al figlio Jimmy, da sempre desideroso di ricevere un animale domestico, il quale decide di dargli il nome di Charley.

Alcuni giorni dopo, in seguito a una disputa con il suo vicino di casa Finley Hooper, governatore del dipartimento del tesoro degli USA, Albert scopre che il papero - spaventato dall'abbaiare del cane di Hooper - inizia a deporre uova in oro massiccio di 180 carati. Dopo l'iniziale sorpresa, si affida al suo amico Fred Hines, un avvocato che gli consiglia di non servirsi dell'oro deposto, per eventuali compravendite, per non destare sospetti, in particolare nei confronti di Hooper.

Albert e Katie però non resistono alla tentazione di far fruttare l'oro e, per colpa della donna, il Dipartimento del Tesoro Statunitense viene a conoscenza del papero dalle uova d'oro e di dove si trova. Il Dipartimento ritiene che il papero sia l'occasione per sanare il deficit del sistema monetario dello Stato. Dopo la diffusione della notizia a livello planetario, il Dipartimento incarica Hooper di controllare i Dooley per verificare se le informazioni date da Katie siano vere e, a seguito di una telefonata ricevuta direttamente dal presidente alla Casa Bianca Richard Nixon, giunge l'ordine di mettere le mani su Charley. Hooper ed altri membri del Dipartimento fanno irruzione in casa Dooley, ma nel frattempo Jimmy è fuggito con Charley per evitarne il sequestro.

Dopo un susseguirsi di inseguimenti e di peripezie, alla fine Hooper riesce con altri governatori a confiscare Charley ad Albert, il quale viene a sua volta arrestato per sospetto di reati federali sull'uso dell'oro grezzo. Al processo, Hooper tenta in ogni modo di dimostrare la colpevolezza di Albert e di rivelare che Charley fa le uova d'oro abbaiandogli. Tuttavia Albert lo interrompe sostenendo che il timbro che sta usando non sia quello giusto per spaventare il papero. Dopo un latrato corretto da parte di uno scienziato, il giudice rompe l'uovo deposto per verificare quanto sostenuto da Hooper, ma dal guscio esce un tuorlo normale, perché l'effetto delle radiazioni su Charley si è esaurito poco prima della sentenza. Il caso viene così archiviato per assenza di prove, Albert viene rilasciato e Charley viene restituito legalmente ai Dooley. Il giudice consiglia a Jimmy di seppellire un uovo d'oro, nel caso in cui Charley ancora dovesse deporlo, mentre Albert ha maturato la consapevolezza che la famiglia conta infinitamente di più della ricchezza.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema