Lucio Dalla (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lucio Dalla
album in studio
ArtistaLucio Dalla
Pubblicazione1979
Durata37:19
Dischi1
Tracce9
GenerePop rock
EtichettaRCA Italiana
ProduttoreAlessandro Colombini
Velocità di rotazione33 giri
FormatiVinile 30 cm[1]
Altri formatiaudiocassetta PK 31424[2]
Certificazioni originali
Dischi d'oroItalia Italia[4]
(vendite: 500 000+)
Certificazioni FIMI (dal 2009)
Dischi di platinoItalia Italia[3]
(vendite: 50 000+)
Lucio Dalla - cronologia
Album successivo
(1979)

Lucio Dalla, pubblicato nel 1979, è l'ottavo album in studio del cantautore italiano Lucio Dalla.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto da Alessandro Colombini e Renzo Cremonini, l'album è stato registrato negli Stone Castle Studios di Carimate (tecnico del suono: Ezio De Rosa).

Assieme al precedente Come è profondo il mare e al successivo Dalla, il disco è considerato da gran parte della critica musicale un capitolo del trittico della maturità di Lucio Dalla: a partire dal primo, infatti, Dalla diviene autore sia dei testi che delle musiche dopo la fondamentale e formativa esperienza con Roberto Roversi, riversando in questi tre lavori gran parte dei suoi maggiori successi, riconosciuti capolavori della musica leggera italiana: grazie ad essi, per molti, viene a determinarsi un punto di svolta nella canzone d'autore nostrana. Tutto il trittico avrà in effetti un importante riscontro sia di critica che di pubblico e segnerà tutta la successiva opera dell'ormai cantautore bolognese. L'album vende 500 000 copie in sei mesi[5].

Fra le tracce avrebbe dovuto essere ricompreso anche il brano Angeli, che racconta una storia bislacca di emigrazione in una Svizzera italiana severa e bigotta, da risvegliare con un sabba, una strega, una fattura. Angeli fu interpretata da Dalla proprio in Svizzera, alla televisione italiana RTSI, e sarà edita solo nel 2001: in quell'occasione, promozionale e anteriore all'uscita di Lucio Dalla, il cantautore si esibì dal vivo anche con alcuni brani, allora inediti, del disco. A differenza di altre canzoni, Angeli non fu poi inserita nell'album; l'unica sua registrazione in studio fu affidata all'interpretazione di Bruno Lauzi, affiancato vocalmente da Dalla nel ritornello.

L'ultima luna è stata reinterpretata da Jovanotti nel 2019 ed inserita nell'album Lorenzo sulla Luna.

L'album è inoltre presente nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone Italia alla posizione numero 40.[6]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A

  1. L'ultima luna – 5:44 (Lucio Dalla; edizioni musicali RCA Musica)
  2. Stella di mare – 5:56 (Lucio Dalla; edizioni musicali RCA Musica)
  3. La signora – 4:00 (Lucio Dalla; edizioni musicali RCA Musica)
  4. Milano – 3:30 (Lucio Dalla; edizioni musicali RCA Musica)

Lato B

  1. Anna e Marco – 3:42 (Lucio Dalla; edizioni musicali RCA Musica)
  2. Tango – 3:59 (Lucio Dalla; edizioni musicali RCA Musica)
  3. Cosa sarà (feat. Francesco De Gregori) – 4:20 (testo: Lucio Dalla – musica: Rosalino Cellamare; edizioni musicali RCA Musica/Spaghetti Music)
  4. Notte – 3:38 (Lucio Dalla; edizioni musicali RCA Musica)
  5. L'anno che verrà – 4:25 (Lucio Dalla; edizioni musicali RCA Musica)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://discografia.dds.it/scheda_titolo.php?idt=2089
  2. ^ https://img.discogs.com/NJacH3zjK5kgZ14Vy6-aR7AUdNE=/fit-in/600x366/filters:strip_icc():format(jpeg):mode_rgb():quality(90)/discogs-images/R-5601159-1449991994-4784.jpeg.jpg
  3. ^ Lucio Dalla (certificazione), su FIMI. URL consultato il 10 gennaio 2022.
  4. ^ MUSICA: LUCIO DALLA ANNI '90 BATTE LUCIO DALLA ANNI '70, su www1.adnkronos.com, Adnkronos, 24 gennaio 1997. URL consultato il 12 agosto 2015.
  5. ^ MUSICA: LUCIO DALLA ANNI '90 BATTE LUCIO DALLA ANNI '70, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 15 ottobre 2022.
  6. ^ I 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone, su lamusicarock.com, 6 febbraio 2012. URL consultato il 22 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2013).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica