Carl Brave

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carl Brave
Carl Brave.jpg
NazionalitàItalia Italia
GenerePop rap
Indie pop
Alternative hip hop
Periodo di attività musicale2012 – in attività
EtichettaBomba Dischi, Universal
GruppiCarl Brave x Franco126
Album pubblicati1
Studio1

Carl Brave, pseudonimo di Carlo Luigi Coraggio (Roma, 23 settembre 1989), è un rapper, cantautore e produttore discografico italiano.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Durante l'adolescenza inizia a scrivere i primi versi rap, ma a impegnarlo maggiormente è il basket, che pratica dagli 11 ai 22 anni vestendo le maglie di Agricola Gloria Montecatini[2], Itop Palestrina[2], Marconi[3] e Vigna Pia[4], arrivando fino alla serie B. Successivamente abbandona la carriera di cestista e sceglie quella musicale, frequentando il SAE Institute di Milano e diventando anche produttore[senza fonte].

Dopo aver pubblicato l'album Sempre Peggio Vol. 1 (2012) con il gruppo Molto Peggio Crew, formatosi nel 2007, esordisce da solista nel 2014 con Brave EP e, nello stesso periodo, forma con il rapper Enpashishi' il duo elettro-rap Wankers, con cui, nel 2015, pubblica l'EP Where's Joe Wanker?.[5] Contemporaneamente è tra i fondatori del collettivo Guasconi, di cui fa parte anche la crew 126[senza fonte].

Nel 2016 inizia a lavorare ad un album solista, Fase Rem, mai pubblicato, al quale collabora anche Franco126.[6]

Nel settembre dello stesso anno i due danno vita a un progetto comune, Carl Brave x Franco126, che in due anni li porterà a rilasciare un album (Polaroid) e numerosi singoli.[7] Nel luglio del 2017, il duo pubblica Barceloneta, in collaborazione con Coez.

Nel 2018 intraprende la carriera solista e pubblica il suo primo singolo, Fotografia, con Francesca Michielin e il rapper Fabri Fibra[8][9], estratto dal suo primo album da solista Notti brave[10][11], in cui sono contenute altre collaborazioni come Camel blu, con Giorgio Poi, Chapeau, con Frah Quintale e Parco Gondar, con Coez.

Il 15 novembre 2018 è ospite alla trasmissione X Factor su Sky Uno,[12] dove presenta il suo nuovo singolo Posso, pubblicato il 16 novembre 2018 in collaborazione con Max Gazzè, che anticipa l'uscita dell'EP Notti brave (After), pubblicato il 30 novembre 2018.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio
EP
Singoli
Collaborazioni

Con i Carl Brave x Franco126[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 24ilmagazine.ilsole24ore.com, = Quel bravo ragazzo Carl Brave https://24ilmagazine.ilsole24ore.com/2018/05/quel-bravo-ragazzo-carl-brave/ = Quel bravo ragazzo Carl Brave.
  2. ^ a b La Itop Palestrina firma Coraggio, pallacanestropalestrina.it. URL consultato il 1º dicembre 2018.
  3. ^ Carlo Luigi Coraggio [Marconi Basket], playbasket.it. URL consultato il 1º dicembre 2018.
  4. ^ Carlo Luigi Coraggio [Vigna Pia Roma], playbasket.it. URL consultato il 1º dicembre 2018.
  5. ^ Carl Brave – Biografia, recensioni, discografia, foto, playlist, ornitorinconano.com. URL consultato il 14 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2019).
  6. ^ CARL BRAVE X FRANCO126: “l’indie-rap” romano di cui tutti abbiamo bisogno, intheflash.it. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  7. ^ Carl Brave e Franco 126: Istantanee di successo, live a Roma il duo rap del successo "Polaroid", su leggo.it.
  8. ^ Carl Brave, assalto al pop con Fabri Fibra, Michielin e Coez: "Così faccio canestro", su repubblica.it.
  9. ^ Carl Brave presenta "Notti Brave": "Il feat con Fibra? Un sogno che si realizza", su 105.net.
  10. ^ Le Notti Brave di Carl Brave, su xl.repubblica.it.
  11. ^ Carl Brave, le “Notti Brave” in cd insieme a tanti amici, su ilmessaggero.it.
  12. ^ Carl Brave ft. Max Gazzè a X Factor, su xfactor.sky.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]