Cristina Scabbia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cristina Scabbia
20170706 Ballenstedt RockHarz Lacuna Coil 0047 Lacuna Coil.jpg
Cristina Scabbia
NazionalitàItalia Italia
GenereAlternative metal
Gothic metal
Rock gotico
Rock alternativo
Periodo di attività musicale1991 – in attività
EtichettaCentury Media Records
Gruppo attualeLacuna Coil
Album pubblicati10
Studio8
Live1
Raccolte1

Cristina Adriana Chiara Scabbia (Milano, 6 giugno 1972) è una cantante italiana, membro del gruppo heavy metal Lacuna Coil.

Nel 1996 è entrata stabilmente nel gruppo, che ha debuttato due anni dopo con l'EP omonimo. Da allora con i Lacuna Coil hanno pubblicato un altro EP e otto album che hanno ottenuto buoni piazzamenti in tante classifiche di vendita, in particolare negli Stati Uniti d'America (sono stati presenti con sei album consecutivi nella Billboard 200, risultato mai ottenuto prima da altri artisti italiani) e nel Regno Unito. La band ha inoltre partecipato a tour mondiali di grande successo sia da headliner sia in collaborazione con artisti come Anthrax, Epica, Iron Maiden, Marilyn Manson, Megadeth, Metallica, Moonspell, Motörhead, Rob Zombie, The Gathering, Type O Negative e Within Temptation.

Nel 2006 è stata inserita alla posizione numero 94 nella classifica dei 100 migliori cantanti metal di tutti i tempi stilata da Hit Parader[1][2][3].'

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver conseguito il diploma di tecnico della grafica e della pubblicità, ha svolto varie professioni che le hanno permesso di autosostenersi nella carriera musicale: da barista a cameriera, da cuoca a commessa, da pony express a segretaria.[4]. Ha iniziato a cantare professionalmente attorno al 1990, quando ancora lavorava come barista di sera e come commessa durante il giorno, interpretando musica soul e, soprattutto, dance; grazie a degli amici dj, partecipa infatti ad alcuni brani dance italiani di quell'epoca, campionando la propria voce[5].

Si è avvicinata all'heavy metal nei primi anni novanta grazie all'incontro con Marco Coti Zelati, bassista dei Lacuna Coil,[5] partecipando alla band come voce di supporto al cantante Andrea Ferro, poi come cantante principale insieme allo stesso Ferro.

Nel 2004 ha cantato il brano I'm That con Franco Battiato, nel disco X Stratagemmi, ed è apparsa nel video live e nell'omonimo album Un soffio al cuore di natura elettrica, sempre di Battiato, del 2005. Dal 2006 partecipa al progetto musicale e umanitario Rezophonic in favore della costruzione di pozzi d'acqua in Kenya in collaborazione con Amref (un pozzo costruito in Kajado porta il suo nome in segno di gratitudine); insieme a lei sono presenti, tra gli altri, Mario Riso, Giuliano dei Negramaro, Jovanotti, Francesco de Le Vibrazioni, Pino Scotto e i Bluvertigo. Assieme al progetto Rezophonic, nel 2008 Cristina Scabbia ha cantato ospite con L'Aura nel brano Basta! in occasione della 58ª edizione del Festival di Sanremo.

Nel 2007 ha duettato con Dave Mustaine nella nuova versione di À tout le monde, inclusa nel disco dei Megadeth United Abominations. Nello stesso anno ha cantato in S.O.S. (Anything but Love), presente nell'album Worlds Collide degli Apocalyptica.

Nel 2008 ha collaborato con gli Alter Bridge per la reincisione di Watch Over You.

Nel 2013 ha collaborato con gli Ayreon interpretando il ruolo della madre nell'album The Theory of Everything.

Cristina Scabbia durante un'esibizione nel 2014

Nel 2017 è stata coinvolta da Tarja Turunen nella registrazione di una cover di Feliz Navidad, collaborazione discografica a stampo benefico; assieme a loro hanno cantato anche Simone Simons, Floor Jansen, Sharon den Adel, Hansi Kürsch, Michael Monroe, Elize Ryd, Timo Kotipelto, Joe Lynn Turner, Doro Pesch, Tony Kakko e Marko Saaresto. Il singolo è stato pubblicato l'8 dicembre e tutti i suoi ricavati sono andati in beneficenza a favore degli sfollati di Bermuda, isola caraibica devastata dall'Uragano Irma. L'etichetta discografica earMUSIC si è inoltre impegnata a raddoppiare la cifra raggiunta.[6]

All'inizio del 2018 è stata annunciata la sua partecipazione in veste di giudice alla quinta edizione di The Voice of Italy, insieme a J-Ax, Francesco Renga e Al Bano.[7]

Altri impegni[modifica | modifica wikitesto]

  • Partecipa di tanto in tanto al progetto italiano Queenmania, una coverband dei Queen composta da musicisti famosi. Cristina s'è detta entusiasta di questo particolare progetto, anche per l'aspetto più "teatrale ed estetico" (i costumi sono ispirati a quelli dei Queen e Cristina è anche apparsa nelle vesti di David Bowie sulle note di Under Pressure);
  • Nella primavera del 2008 ha preso parte, su Rock Tv ad una puntata pilota fictional di un programma di cucina insieme ad Andrea Fumagalli, sassofonista dei Bluvertigo;
  • Nel 2018 partecipa al talent The Voice of Italy come giudice.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Lacuna Coil[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia dei Lacuna Coil.

Altre collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Google Gruppi, su groups.google.com. URL consultato il 13 aprile 2018.
  2. ^ (EN) Hit Parader's "Top 100 Heavy Metal Vocalists" list, in Ultimate Metal - Heavy Metal Forum and Community. URL consultato il 13 aprile 2018.
  3. ^ (EN) Hit Parader’s Top 100 Metal Vocalists of All Time, in HearYa - Indie Music Blog. URL consultato il 13 aprile 2018.
  4. ^ Lacuna Coil: intervista doppia!
  5. ^ a b Intervista a Cristina Scabbia.
  6. ^ TARJA: una cover di "Feliz Navidad" per beneficenza, tanti ospiti tra cui Simone Simons, Cristina Scabbia e Floor Jansen, su metalitalia.com. URL consultato il 16 dicembre 2017.
  7. ^ Torna «The Voice»: Al Bano, J-Ax, Renga e Cristina Scabbia sono i 4 giudici, in Corriere della Sera. URL consultato il 31 gennaio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN159997513 · ISNI (EN0000 0001 0733 7659 · LCCN (ENn2010073519