Emanuela Abbadessa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Emanuela Ersilia Abbadessa (Catania, 4 agosto 1964) è una scrittrice e saggista italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureata in Lettere moderne presso l'ateneo catanese con una tesi sul carteggio Zandonai-Maugeri (pubblicata, con il medesimo titolo, in Note su Note, IV, 4, dicembre 1996), Emanuela Abbadessa si è sempre occupata di musica a tutti i livelli, dall'organizzazione di eventi musicali, all'insegnamento. Dal 2002 ha infatti insegnato Storia della Musica alla Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell'Università di Catania dove è rimasta fino al 2005 anno in cui si è trasferita a Savona dove attualmente vive e lavora.

Con il suo romanzo di esordio Capo Scirocco (Rizzoli, 2013) ha vinto il Premio Rapallo-Carige 2013 per la Donna Scrittrice, il Premio Letterario Internazionale Isola d'Elba R. Brignetti ed è stata finalista al Premio Alassio Centolibri - Un Autore per l'Europa e al Premio Letterario Città di Rieti.

Fiammetta è arrivato secondo al Premio Giuseppe Dessì e al Premio Subiaco Città del Libro.

È da lì che viene la luce (Piemme, febbraio 2019), liberamente ispirato al fotografo tedesco Wilhelm von Gloeden, racconta la difficoltà nella definizione dell'identità sessuale.

Esperta delle tematiche belliniane, dal 1990 ha lavorato con la Fondazione Bellini di Catania e presso il Museo Belliniano di Catania.

Ha studiato pianoforte con Carola De Felice e canto artistico con Gianni Iaia come soprano lirico.

Ha all'attivo circa settanta saggi di argomento musicologico.

Ha scritto per quotidiani e periodici e ha collaborato con il Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania. Scrive per il quotidiano La Repubblica (edizione di Palermo), per "Il secolo XIX", per il web magazine "Midnight" e per il periodico "Notabilis".

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Ho un sassolino nella scarpa. Leggerezze e pesantezze tra suoni e visioni (Bonanno, 2005)
  • I teatri di Renzo Aiolfi, (a cura di) (Bonanno, 2010)
  • Capo Scirocco (Rizzoli, 2013)
  • Fiammetta (Rizzoli, 2016)
  • È da lì che viene la luce (Piemme, 2019)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN64297541 · ISNI (EN0000 0000 3655 6837 · SBN IT\ICCU\CFIV\096470 · LCCN (ENn97074815 · BNF (FRcb15082062j (data) · WorldCat Identities (ENn97-074815