Eugenio Borgna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Eugenio Borgna (Borgomanero, 22 luglio 1930) è uno psichiatra italiano.

È stato libero docente alla "Clinica delle malattie nervose e mentali" dell'Università degli Studi di Milano[1] ed è primario emerito di psichiatria dell'Ospedale Maggiore di Novara. È autore di numerosi saggi, nei quali alterna una produzione più specialistica a libri maggiormente divulgativi.

In qualità di esponente della psichiatria fenomenologica, contesta l'interpretazione naturalistica delle patologie mentali che ricerca le cause della psicosi nel malfunzionamento dei centri cerebrali e la sua cura attraverso interventi biologici quali farmaci e terapia elettroconvulsivante.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Le ragioni dell'adolescenza. Il disagio giovanile tra neuropsichiatria infantile e psichiatria, con Antonio Andreoli e Giovanna Giaconia, 1995, Guerini e associati.
  • I conflitti del conoscere. Struttura del sapere ed esperienza della follia, Feltrinelli, Milano, 1988
  • Malinconia, Feltrinelli, Milano, 1992
  • Come se finisse il mondo. Il senso dell'esperienza schizofrenica, Feltrinelli, Milano, 1995
  • Le figure dell'ansia, Feltrinelli, Milano, 1998
  • Noi siamo un colloquio. Gli orizzonti della conoscenza e della cura in psichiatria, Feltrinelli, Milano, 2000
  • L'arcipelago delle emozioni, Feltrinelli, Milano, 2001
  • Le intermittenze del cuore. Feltrinelli, Milano, 2003
  • Il volto senza fine, Le Lettere, Firenze, 2004
  • L'attesa e la speranza, Feltrinelli, Milano, 2005
  • (con Mauro Manica e Adriana Pagnoni) Il suicidio. Amore tragico, tragedia d'amore. Saggi sulle esperienze di morte volontaria, Borla, Roma, 2006
  • Come in uno specchio oscuramente, Feltrinelli, Milano, 2007
  • Nei luoghi perduti nella follia, Feltrinelli, Milano, 2008
  • Che cos'è la follia?, con CD Audio, Luca Sossella editore, Bologna, 2008
  • Le emozioni ferite, Feltrinelli, Milano, 2009
  • La solitudine dell'anima, Feltrinelli, Milano, 2011
  • (con Aldo Bonomi) Elogio della depressione, Einaudi, Milano, 2011
  • Di armonia risuona e di follia, Feltrinelli, Milano, 2012
  • La dignità ferita, Feltrinelli, Milano, 2013
  • La fragilità che è in noi, Einaudi, Torino, 2014
  • Parlarsi: la comunicazione perduta, Einaudi, Torino, 2015
  • Il tempo e la vita, Feltrinelli, Milano, 2015
  • L'indicibile tenerezza. In cammino con Simone Weil, Feltrinelli, Milano, 2016
  • Responsabilità e speranza, Einaudi, Torino, 2016
  • Le passioni fragili, Feltrinelli, Milano, 2017
  • L' ascolto gentile : racconti clinici, Einaudi, Torino, 2017
  • Le parole che ci salvano, Einaudi, Torino, 2017 (contiene La fragilità che è in noi; Parlarsi; Responsabilità e speranza)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN55566894 · ISNI (EN0000 0000 2525 055X · SBN IT\ICCU\CFIV\072739 · LCCN (ENn84806186 · BNF (FRcb12074627j (data)