Castellamonte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castellamonte
comune
Castellamonte – Stemma
Castellamonte – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Città metropolitana Città metropolitana di Torino - Stemma.png Torino
Amministrazione
Sindaco Pasquale Mazza (Diversamente Castellamonte) dall'11/6/2017
Data di istituzione 12/6/2017
Territorio
Coordinate 45°22′55″N 7°42′38″E / 45.381944°N 7.710556°E45.381944; 7.710556 (Castellamonte)Coordinate: 45°22′55″N 7°42′38″E / 45.381944°N 7.710556°E45.381944; 7.710556 (Castellamonte)
Altitudine 343,17 (min 307 - max 2 009) m s.l.m.
Superficie 38,71 km²
Abitanti 9 950[1] (30-6-2017)
Densità 257,04 ab./km²
Frazioni Campo, Filia, Muriaglio, Preparetto, San Giovanni, Sant'Anna Boschi, Sant'Antonio, Spineto
Comuni confinanti Bairo, Baldissero Canavese, Borgiallo, Castelnuovo Nigra, Cintano, Colleretto Castelnuovo, Cuorgnè, Issiglio, Lugnacco, Meugliano, Ozegna, Parella, Quagliuzzo, Rivarolo Canavese, Rueglio, Salassa, San Martino Canavese, Torre Canavese, Trausella, Valperga, Vidracco
Altre informazioni
Cod. postale 10081
Prefisso 0124
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 001066
Cod. catastale C133
Targa TO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti castellamontesi
Patrono Madonna del Carmine
Giorno festivo 16 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Castellamonte
Castellamonte
Castellamonte – Mappa
Localizzazione del comune di Castellamonte nella città metropolitana di Torino.
Sito istituzionale

Castellamonte (Castlamont in piemontese) è un comune italiano di 9 950 abitanti della città metropolitana di Torino, in Piemonte.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale fa parte della Comunità Montana Valle Sacra.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Stazione meteorologica di Castellamonte.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Castellamonte è adagiata a ferro di cavallo ai piedi della collina che è sormontata dal castello, a cui fa riferimento il toponimo “Castrum ad montem”.

Castellamonte è tra le Città decorate al Valor Militare per la Guerra di Liberazione perché è stato insignita della Medaglia d'Argento al Valor Militare per i sacrifici delle sue popolazioni e per la sua attività nella lotta partigiana durante la seconda guerra mondiale. Tra le istituzioni più antiche della Città si ricorda la locale Associazione Filarmonica Castellamonte - Scuola di Musica "Francesco Romana" [1] fondata ufficialmente nel 1822.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Prodotti locali[modifica | modifica wikitesto]

Castellamonte è conosciuta per la lavorazione della ceramica e delle stufe in ceramica, famose riproduzioni di modelli settecenteschi, alcuni dei quali fanno parte degli arredi delle dimore di casa Savoia: nel Castello Ducale di Agliè ve ne sono esposte alcune originali. A Castellamonte inoltre vengono prodotti i cosiddetti "pitociu" e "zampo-te" (antiche statuine antropomorfe). Narra un'antica leggenda che "se al tramonto si sorride alle montagne, i pitociu diventano animati e vagano per il paese, e potrai vedere le zampo-te correre felici nei prati". Celebre anche la produzione di stoviglie come la caratteristica tofeja, utilizzata per cuocere i tipici fagioli con le cotiche ("fasoj e quajette").

Annualmente si svolge la "Mostra della Ceramica", con l'esposizione di manufatti locali ed internazionali.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]


Persone legate a Castellamonte[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
12 agosto 1985 30 giugno 1990 Franco Candusso Partito Socialista Italiano Sindaco [3]
30 giugno 1990 21 settembre 1991 Eugenio Bozzello Verole Partito Socialista Italiano Sindaco [3]
4 ottobre 1991 24 novembre 1993 Giacomo Mascheroni Democrazia Cristiana Sindaco [3]
24 novembre 1993 4 gennaio 1994 Giovanni Russo Comm. pref. [3]
13 giugno 1994 25 maggio 1998 Alberto Massucco - Sindaco [3]
25 maggio 1998 28 maggio 2002 Alberto Massucco centro-destra Sindaco [3]
28 maggio 2002 29 maggio 2007 Eugenio Bozzello Verole centro-sinistra Sindaco [3]
29 maggio 2007 8 maggio 2012 Paolo Carlo Mascheroni lista civica Sindaco [3]
8 maggio 2012 in carica Paolo Carlo Mascheroni lista civica: Mascheroni sindaco Sindaco [3]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Castellamonte nel 1923

Fra il 1887 e il 1986 la soppressa stazione di Castellamonte rappresentò il capolinea settentrionale della ferrovia Rivarolo-Castellamonte.

In seguito alla chiusura della ferrovia la città è servita unicamente da autoservizi interurbani gestiti da Gruppo Torinese Trasporti.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

La locale squadra di calcio è S.A. Castellamonte con i colori sociali giallo-blu. In passato ha militato nel campionato di eccellenza ma attualmente si trova nel campionato di seconda categoria.

Nel calcio a 5 gioca il Castellamonte C5 che milita nel campionato di Serie B.

La squadre di volley femminile è l'ASD Pallavolo Castellamonte.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2017.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ a b c d e f g h i http://amministratori.interno.it/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN233881163
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte