Caprie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Caprie
comune
Caprie – Stemma
Il centro comunale visto dal Truc del Serro
Il centro comunale visto dal Truc del Serro
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Città metropolitana di Torino - Stemma.png Torino
Amministrazione
Sindaco Paolo Chirio (lista civica Caprie Bene Comune) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 45°07′00″N 7°19′00″E / 45.116667°N 7.316667°E45.116667; 7.316667 (Caprie)Coordinate: 45°07′00″N 7°19′00″E / 45.116667°N 7.316667°E45.116667; 7.316667 (Caprie)
Altitudine 374 (min 349 - max 1.923) m s.l.m.
Superficie 16,41 km²
Abitanti 2 113[1] (31/12/2012)
Densità 128,76 ab./km²
Frazioni Celle, Novaretto, Campambiardo, Peroldrado
Comuni confinanti Chiusa di San Michele, Condove, Rubiana, Sant'Ambrogio di Torino, Villar Dora
Altre informazioni
Cod. postale 10040
Prefisso 011
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 001055
Cod. catastale B705
Targa TO
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Nome abitanti capriesi
Patrono San Pancrazio
Giorno festivo 16 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Caprie
Localizzazione del Comune di Caprie nella Provincia di Torino.
Localizzazione del Comune di Caprie nella Provincia di Torino.
Sito istituzionale

Caprie (Ciàvrie in piemontese e in francoprovenzale) è un comune italiano di 2113 abitanti della provincia di Torino, in Piemonte.

Il toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Fino al dicembre 1936, il comune era denominato Chiavrie; essendo considerato troppo simile al nome in lingua piemontese, il nome fu italianizzato dal regime fascista.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Borgata Novaretto

Il comune di Caprie si trova nella bassa Val di Susa. Oltre al centro comunale, collocato sul fondovalle, il comune comprende l'abitato di Novaretto, anch'esso sul fondovalle e sede di una parrocchia autonoma dedicata a San Rocco.[2] Le frazioni di Celle, Campambiardo e Peroldrado sono invece situate a mezzacosta in sinistra orografica della valle. Anche Celle è sede di una parrocchia autonoma dedicata a Santa Maria Assunta. La parrocchiale è in stile romanico con un bel campanile ed una antica cripta di notevole interesse storico e artistico. Una antica legganda indica Celle come dimora del santo eremita Giovanni Vincenzo, fondatore della Sacra di San Michele.

Via Francigena[modifica | modifica wikitesto]

Per Caprie passa la Via Francigena, ramo del Moncenisio[3].

Persone legate a Caprie[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]


Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 70 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Il municipio
Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2004 2009 Gian Andrea Torasso lista civica Vivere a Caprie Sindaco
2009 2014 Gian Andrea Torasso lista civica Vivere a Caprie Sindaco II mandato
2014 in carica Paolo Chirio lista civica Caprie Bene Comune Sindaco

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Caprie fa parte della Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone; fino al 2009 apparteneva alla Comunità montana Bassa Valle di Susa e Val Cenischia, confluita in quell'anno nell'attuale ente di appartenenza.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1] - Dati Comune di Caprie
  2. ^ Parrocchiale di San Rocco, scheda sul sito ufficiale del comune www.comune.caprie.to.it (consultato nell'aprile 2013)
  3. ^ http://www.turismotorino.org/viafrancigena/testi/IT/A1562/vie_francigene/via_francigena_torino_-_vercelli/da_torino_a_vercelli_(km_84_8)
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte