Pancalieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pancalieri
comune
Pancalieri – Stemma Pancalieri – Bandiera
Pancalieri – Veduta
Antico Mulino
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Città metropolitana di Torino - Stemma.png Città metropolitana di Torino
Amministrazione
Sindaco Claudia Virano (Costruire Insieme) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate 44°50′N 7°35′E / 44.833333°N 7.583333°E44.833333; 7.583333 (Pancalieri)Coordinate: 44°50′N 7°35′E / 44.833333°N 7.583333°E44.833333; 7.583333 (Pancalieri)
Altitudine 243 (min 239 - max 255) m s.l.m.
Superficie 15,89 km²
Abitanti 2 025[1] (30-6-2011)
Densità 127,44 ab./km²
Frazioni Benna ,Cascinassa ,Cascinetta, Castel Rainero,Festa ,Malpensata , Motta, Porto Natante sul Po.
Comuni confinanti Casalgrasso (CN), Faule (CN), Lombriasco, Osasio, Polonghera (CN), Vigone, Villafranca Piemonte, Virle Piemonte
Altre informazioni
Cod. postale 10060
Prefisso 011
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 001178
Cod. catastale G303
Targa TO
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Nome abitanti pancalieresi
Patrono san Nicolao
Giorno festivo 6 dicembre
Soprannome Il paese della Menta
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pancalieri
Pancalieri
Pancalieri – Mappa
Localizzazione del Comune di Pancalieri nella Città metropolitana di Torino.
Sito istituzionale

Pancalieri (Pancalé in piemontese) è un comune italiano di 2 025[1] abitanti della città metropolitana di Torino, in Piemonte. Si trova nella pianura a sud di Torino (circa 31 chilometri) e dista 22 km da Pinerolo e 11 km da Carmagnola.

È un centro prevalentemente agricolo posto sulla sponda sinistra del Po. È soprannominato il paese della menta in quanto nel suo territorio si produce quasi il 50% di tutte le piante officinali in Italia, tra le quali spicca la menta piperita. I raccolti di questa pianta vengono portati a distillare a Pancalieri nei lambicc (termine piemontese in uso, per l'italiano "alambicchi"), ovvero attrezzature per distillare la menta.

Sono diverse le opinioni degli studiosi a proposito dell'origine del nome, ma la più attendibile è sicuramente la conformazione del suo territorio definito "piano calante" (verso il fiume Po).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale è attraversato dal Fiume Po, dal Torrente Pellice e dal Canale Angiale. In particolare il Canale Angiale passa proprio in mezzo al paese e lungo il suo corso sorgevano vari mulini.

La presenza di questi corsi d'acqua rende il terreno particolarmente fertile. Anche per tale motivo, da più di cento anni nel territorio di Pancalieri si è diffusa la coltivazione della menta e di altre piante officinali.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Manifestazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Viverbe" - nel mese di settembre

Infrastrutture e Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Pancalieri è collegata a Torino, Carmagnola e Pinerolo attraverso la SP129 che diventa nel territorio cuneese del limitrofo comune di Casalgrasso, SP30 che a sua volta s'immette nella SP663. Pancalieri è collegata alla provincia di Cuneo precisamente col Comune di Faule attraverso la SP149 che attraversa il ponte sul Po.

Vi sono inoltre ancora due alternative per andare a Torino dal paese di Pancalieri: la prima è passare dalla Pancalera, una strada secondaria che si immette nella provinciale di Saluzzo nei pressi del comune di Carignano o la seconda quella di collegamento al vicino comune di Virle Piemonte, detta anche La Via del Sale che attraversa l'ovest del Torinese.

Per i trasporti invece è collegato a Carmagnola, None, Savigliano, Saluzzo, Torino con dei pullman di linea

Avvenimenti importanti storici[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1884 Pancalieri venne attaccata da un'epidemia di Colera che causò la morte a molte persone.

Persone legate a Pancalieri[modifica | modifica wikitesto]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia di Pancalieri è per larga parte di tipo agricolo.

Di particolare rilievo è la coltivazione delle piante officinali e tra queste eccelle la coltivazione della menta piperita. La coltivazione della menta è stata introdotta a Pancalieri fin dal 1862 dal farmacista di allora, Chiaffredo Gamba.

Palazzo del municipio

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
11 giugno 1985 1º giugno 1990 Bartolomeo Lorenzone Democrazia Cristiana Sindaco [3]
1º giugno 1990 24 aprile 1995 Emanuele Libra Democrazia Cristiana Sindaco [3]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Antonino Dematteis - Sindaco [3]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Antonino Dematteis lista civica Sindaco [3]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Fiorenzo Gamna lista civica Sindaco [3]
8 giugno 2009 25 maggio 2014 Fiorenzo Gamna lista civica Sindaco [3]
25 giugno 2014 in carica Claudia Virano lista civica: costruire insieme Sindaco [3]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN242725045
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte