Mombello di Torino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mombello di Torino
comune
Mombello di Torino – Stemma
Mombello di Torino – Bandiera
Mombello di Torino – Veduta
Mombello di Torino – Veduta
Cappella di Sant'Anna
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Città metropolitanaCittà metropolitana di Torino - Stemma.png Torino
Amministrazione
SindacoLuciana Picogna dal 13-06-2022
Territorio
Coordinate45°02′44.7″N 7°55′14.98″E / 45.045749°N 7.920827°E45.045749; 7.920827 (Mombello di Torino)
Altitudine336 (min 275 - max 376) m s.l.m.
Superficie4,08 km²
Abitanti394[1] (31-8-2021)
Densità96,57 ab./km²
Comuni confinantiArignano, Moncucco Torinese (AT), Moriondo Torinese, Riva presso Chieri
Altre informazioni
Cod. postale10020
Prefisso011
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT001153
Cod. catastaleF315
TargaTO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 858 GG[3]
Nome abitantimombellesi
Patronosant'Anna
Giorno festivo26 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Mombello di Torino
Mombello di Torino
Mombello di Torino – Mappa
Mombello di Torino – Mappa
Localizzazione del comune di Mombello di Torino nella città metropolitana di Torino.
Sito istituzionale

Mombello di Torino (Mombel in piemontese) è un comune italiano di 394 abitanti della città metropolitana di Torino in Piemonte.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo Mombello significa "monte bello". Fin dal XII secolo veniva anticamente indicato come Monte della Frasca, come attesta il diploma dell'imperatore Federico I Barbarossa, con cui si sanciva il possesso del luogo al Marchese del Monferrato (1164). Il paese dal XIII secolo passò sotto il dominio della Repubblica di Chieri, e un secolo dopo, quando Chieri si sottomise alla contea di Savoia, ne seguì le sorti. Fra la seconda metà del Seicento e la fine del Settecento passò sotto il controllo di numerosi feudatari. Dal 1927 al 1947 Mombello è stato accorpato al vicino comune di Arignano. Nel secondo dopoguerra ha recuperato la sua autonomia.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel centro storico vi è la parrocchiale dedicata a San Giovanni Battista.
  • Cappella di Sant'Anna, appena fuori dal paese, sulla strada omonima.
  • A circa due chilometri e mezzo dal centro del paese, è possibile ammirare l'antica chiesa romanica di San Lorenzo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2016 2021 Vincenzo Verbena Sindaco
05/10/2021 12/06/2022 dott. Paolo Accardi - commissario prefettizio
2022 in carica Luciana Picogna Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bilancio demografico mensile anno 2021 (dati provvisori), su demo.istat.it, ISTAT.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte