Rivalba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rivalba
comune
Rivalba – Stemma
Rivalba – Veduta
Panorama
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Città metropolitanaCittà metropolitana di Torino - Stemma.png Torino
Amministrazione
SindacoDavide Rosso (lista civica) dal 01/06/2015
Territorio
Coordinate45°07′N 7°53′E / 45.116667°N 7.883333°E45.116667; 7.883333 (Rivalba)Coordinate: 45°07′N 7°53′E / 45.116667°N 7.883333°E45.116667; 7.883333 (Rivalba)
Altitudine328 m s.l.m.
Superficie10,83 km²
Abitanti1 164[1] (30-4-2018)
Densità107,48 ab./km²
Comuni confinantiCasalborgone, Castagneto Po, Cinzano, Gassino Torinese, San Raffaele Cimena, Sciolze
Altre informazioni
Cod. postale10090
Prefisso011
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT001213
Cod. catastaleH333
TargaTO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona E, 2 846 GG[2]
Nome abitantirivalbesi
Patronosant'Amanzio[non chiaro]
Giorno festivoprima domenica di agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Rivalba
Rivalba
Rivalba – Mappa
Localizzazione del Comune di Rivalba nella Città metropolitana di Torino.
Sito istituzionale

Rivalba (Rivalba in piemontese) è un comune italiano di 1.164 abitanti della città metropolitana di Torino, in Piemonte, situato a 21 km a nordest del capoluogo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2000 2005 Davide Rosso Sindaco
2005 2010 Davide Rosso lista civica Sindaco
2010 2015 Piero Gianella lista civica Sindaco
2015 2020 Davide Rosso Sindaco

|-

| data-sort-value="1/1/2020" | 2020 | | data-sort-value="Periodo" | Periodo | Lista Civica | Sindaco | |-


Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Rivalba è gemellata con:

Fiera Nazionale del Tartufo Bianco[modifica | modifica wikitesto]

A Rivalba, la seconda domenica di novembre, si tiene un'importante Fiera del Tartufo Bianco raccolto nelle colline torinesi (Tuber Magnatum Pico). Dal 2000 tale Fiera era stata ricompresa tra quelle a carattere regionale.
A partire dal 2012 la Fiera è entrata a far parte del novero di quelle nazionali.

Il tartufo bianco raccolto nelle colline torinesi si inserisce tra quelli più profumati d'Italia, e non ha nulla da invidiare a quello certamente più conosciuto che viene raccolto ad Alba.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2018.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Bosco, Anche a Gassino sventolava il Tricolore (1848-1918). Cronaca e storia in Gassino e dintorni negli anni del Risorgimento Italiano, Torino, Scaravaglio, 2012.
  • Le colline della tradizione. Il Piemonte rurale nelle fotografie di don Emilio Bellino parroco di Cinzano (1890-1920), a cura di Gianpaolo Fassino, Cinzano, Comune di Cinzano, 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Osservatorio Meteorologico di Rivalba

Controllo di autoritàVIAF (EN244781603
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte