Rivalba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rivalba
comune
Rivalba – Stemma
Rivalba – Veduta
Panorama
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Città metropolitana Città metropolitana di Torino - Stemma.png Torino
Amministrazione
Sindaco Davide Rosso (lista civica) dal 01/06/2015
Territorio
Coordinate 45°07′N 7°53′E / 45.116667°N 7.883333°E45.116667; 7.883333 (Rivalba)Coordinate: 45°07′N 7°53′E / 45.116667°N 7.883333°E45.116667; 7.883333 (Rivalba)
Altitudine 328 m s.l.m.
Superficie 10,83 km²
Abitanti 1 162[1] (31-12-2010)
Densità 107,29 ab./km²
Comuni confinanti Casalborgone, Castagneto Po, Cinzano, Gassino Torinese, San Raffaele Cimena, Sciolze
Altre informazioni
Cod. postale 10090
Prefisso 011
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 001213
Cod. catastale H333
Targa TO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona E, 2 846 GG[2]
Nome abitanti rivalbesi
Patrono sant'Amanzio
Giorno festivo prima domenica di agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Rivalba
Rivalba
Rivalba – Mappa
Localizzazione del Comune di Rivalba nella Città metropolitana di Torino.
Sito istituzionale

Rivalba (Rivalba in piemontese) è un comune italiano di 1.147 abitanti della città metropolitana di Torino, in Piemonte, situato a 21 km a nordest del capoluogo.

Persone legate a Rivalba[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2000 2005 Davide Rosso Sindaco
2005 2010 Davide Rosso lista civica Sindaco
2010 2015 Piero Gianella lista civica Sindaco
2015 in carica Davide Rosso Sindaco

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Rivalba è gemellata con:

Fiera Nazionale del Tartufo Bianco[modifica | modifica wikitesto]

A Rivalba, la seconda domenica di novembre, si tiene un'importante Fiera del Tartufo Bianco raccolto nelle colline torinesi (Tuber Magnatum Pico). Dal 2000 tale Fiera era stata ricompresa tra quelle a carattere regionale.
A partire dal 2012 la Fiera è entrata a far parte del novero di quelle nazionali.

Il tartufo bianco raccolto nelle colline torinesi si inserisce tra quelli più profumati d'Italia, e non ha nulla da invidiare a quello certamente più conosciuto che viene raccolto ad Alba.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Bosco, Anche a Gassino sventolava il Tricolore (1848-1918). Cronaca e storia in Gassino e dintorni negli anni del Risorgimento Italiano, Torino, Scaravaglio, 2012.
  • Le colline della tradizione. Il Piemonte rurale nelle fotografie di don Emilio Bellino parroco di Cinzano (1890-1920), a cura di Gianpaolo Fassino, Cinzano, Comune di Cinzano, 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Osservatorio Meteorologico di Rivalba

Controllo di autorità VIAF: (EN244781603
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte