Coazze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coazze
comune
Coazze – Stemma Coazze – Bandiera
Coazze – Veduta
Chiesa di Santa Maria del Pino
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Città metropolitanaCittà metropolitana di Torino - Stemma.png Torino
Amministrazione
SindacoMario Ronco (lista civica) dal 25-5-2014
Territorio
Coordinate45°03′06.52″N 7°18′02.27″E / 45.05181°N 7.30063°E45.05181; 7.30063 (Coazze)Coordinate: 45°03′06.52″N 7°18′02.27″E / 45.05181°N 7.30063°E45.05181; 7.30063 (Coazze)
Altitudine750 (min 600 - max 2 719) m s.l.m.
Superficie56,57 km²
Abitanti3 206[1] (30-11-2017)
Densità56,67 ab./km²
FrazioniBenna, Bosio, Brunetti, Cervelli, Dirotto-Sangonetto, Ferria, Forno, Indiritto, Marini, Marone, Oliva, Rosa, Rosseria, Selvaggio, Tiglietto e Toni
Comuni confinantiChiusa di San Michele, Giaveno, Perosa Argentina, Roure, San Giorio di Susa, Sant'Antonino di Susa, Vaie, Valgioie, Villar Focchiardo
Altre informazioni
Cod. postale10050
Prefisso011
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT001089
Cod. catastaleC803
TargaTO
Cl. sismicazona 3s (sismicità bassa)
Nome abitanticoazzesi
Patronosanta Maria Assunta in Cielo
Giorno festivo15 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Coazze
Coazze
Coazze – Mappa
Localizzazione del comune di Coazze nella città metropolitana di Torino.
Sito istituzionale

Coazze (Coasse in piemontese, Couvase in francoprovenzale, Couasse in francese) è un comune italiano di 3 206 abitanti della città metropolitana di Torino, in Piemonte.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Si trova in Val Sangone e fa parte della Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone. È naturalmente bagnata dal fiume Sangone.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Località di villeggiatura di mezza montagna, rinomata soprattutto tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento, è famosa per aver ospitato nel 1901 Luigi Pirandello per un mese di vacanza.

Il motto riportato sul campanile della chiesa di Coazze, Ognuno a suo modo, ispirò Pirandello per una delle sue opere più famose, Ciascuno a suo modo.

Il motto Ognuno a suo modo riportato sul campanile della chiesa di Coazze

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Dal latino covum, al plurale cova, cioè "cavità"[2]. Sachsum-i (Spada-Sassone), secondo una forma tarda di declinazione latina, dove al classico Saxo-onis è subentrata la forma radicale germanica Sachs-i; in base a tale lemma che è attestato nell'alto tedesco antico l'evoluzione corretta sarebbe da "Covum Sachsi"

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Religione[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa Cattolica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune appartiene all'arcidiocesi di Torino e comprende due parrocchie.

Chiesa Evangelica[modifica | modifica wikitesto]

È presente una comunità valdese.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Monumento ai Caduti

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
19 giugno 1985 7 giugno 1990 Guido Ostorero - Sindaco [4]
7 giugno 1990 24 aprile 1995 Giuseppe Rosa Brusin - Sindaco [4]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Maria Grazia Gerbi - Sindaco [4]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Maria Grazia Gerbi centro-sinistra Sindaco [4]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Paolo Allais lista civica Sindaco [4]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Paolo Allais lista civica Sindaco [4]
26 maggio 2014 in carica Mario Ronco lista civica: progetto Coazze Sindaco [4]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bilancio demografico Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2017
  2. ^ Comuni italiani-Coazze
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ a b c d e f g http://amministratori.interno.it/

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN239216128 · BNF (FRcb14598386r (data)
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte