Borgone Susa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Borgone Susa
comune
Borgone Susa – Stemma
Borgone Susa – Veduta
Veduta del paese
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Città metropolitanaCittà metropolitana di Torino - Stemma.png Torino
Amministrazione
SindacoPaolo Alpe (lista civica) dal 7-6-2009
Territorio
Coordinate45°07′23.31″N 7°14′28.22″E / 45.123143°N 7.241171°E45.123143; 7.241171 (Borgone Susa)Coordinate: 45°07′23.31″N 7°14′28.22″E / 45.123143°N 7.241171°E45.123143; 7.241171 (Borgone Susa)
Altitudine394 (min 377 - max 703) m s.l.m.
Superficie4,96 km²
Abitanti2 215[1] (30-4-2017)
Densità446,57 ab./km²
FrazioniSan Valeriano
Comuni confinantiCondove, San Didero, Sant'Antonino di Susa, Villar Focchiardo
Altre informazioni
Cod. postale10050
Prefisso011
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT001032
Cod. catastaleB024
TargaTO
Cl. sismicazona 3A (sismicità bassa)
Nome abitantiborgonesi
Patronosan Nicola
Giorno festivo6 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Borgone Susa
Borgone Susa
Borgone Susa – Mappa
Localizzazione del comune di Borgone Susa nella città metropolitana di Torino.
Sito istituzionale

Borgone Susa (Borgon in piemontese, Burgùn in francoprovenzale, Bourgon in francese) è un comune italiano di 2 215 abitanti della città metropolitana di Torino in Piemonte.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Borgone si trova in Val di Susa, in sinistra idrografica della Dora Riparia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome deriva dal nome germanico di persona Burgo, -onis. La specifica indica la sua collocazione. Il comune si trova sulla sponda sinistra del fiume Dora Riparia, addossato alla montagna, con ottima esposizione sul lato sud della valle.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Il Castlas

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Il Maometto: è una incisione di epoca romana, presumibilmente raffigurante Giove Dolicheno, che gli abitanti del luogo hanno attribuito ai saraceni. È collocata nel bosco, non molto lontana dal centro comunale.[2]
  • Parrocchiale di San Nicolao
  • Cappella romanica di San Valeriano, in frazione San Valeriano, risalente al XII secolo

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Il Castlas: collocato su un rilievo che domina il capoluogo, è un tipico esempio di edificio fortificato valsusino con struttura a torre e risale al XIV secolo Borgone, nel tardo Medioevo, costituito da due insediamenti distinti: Villa Nova e Villa Vetula. I ruderi della torre di Borgone-chiamata dai locali Castlas e come Castellazzo ricordata dalla cartografia settecentesca-dominato, dall'alto di un progetto, l'abitato di Villa Nova. Benché quest'ultimo insediamento compaia già nel 1277, non vi sono notizie della torre prima del Trecento e nulla sappiamo su chi la costruì e l'abitò prima del 1426. Si tratto di una casaforte a torre, centro di una contenuta signoria locale. Che non si tratti di una semplice torre appare evidente dai ruderi murai, i quali indicano l'esistenza di più edifici orizzontali addossati alla torre vera e propria (maschio). La torre di Borgone è il tipico esempio di quegli edifici fortificati valsusini con struttura a torre. Due le tesi proposte ed entrambe non prive di spunti difficilmente valutabili. - Che si trattassi di stazioni di segnalazione; tesi che finisce col ricostruire un'ipotetica rete di punti di segnalazione tra loro non omogenei: torri isolate, caseforti, fino agli stessi castelli. - Che si trattasse di posti di controllo importanti per la viabilità locale. Si potrebbe ipotizzare che si trattasse di edifici dalle strutture elementari in possesso di famiglie locali e che rispondessero alle stesse esigenze abitative di una casaforte.
  • Palazzo Montabone: costruito nel 1901, è in seguito diventato proprietà del comune

Via Francigena[modifica | modifica wikitesto]

Per Borgone passa la Via Francigena, ramo del Moncenisio, che prosegue verso Sant'Antonino di Susa[3].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]


Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 189 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Stazione di Borgone.

Torino risulta facilmente raggiungibile mediante collegamento con la linea ferroviaria Torino-Susa con treni che transitano ogni ora nelle due direzioni, ogni 30 minuti nelle ore di punta. Il capoluogo torinese si raggiunge con un tempo di percorrenza di 47 minuti in treno e 30 minuti in auto.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Palazzo del comune
Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
14 giugno 2004 7 giugno 2009 Simona Pognant lista civica sindaco
7 giugno 2009 25 maggio 2014 Paolo Alpe lista civica sindaco
25 maggio 2014 in carica Paolo Alpe lista civica sindaco II mandato

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Borgone fa parte della Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2017.
  2. ^ Il Maometto, scheda su www.comune.borgonesusa.to.it (consultato nel gennaio 2015)
  3. ^ Da Torino a Vercelli (Km 84,8) – Turismo Torino e Provincia
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN238812965
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte