Burolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Burolo
comune
Burolo – Stemma Burolo – Bandiera
Burolo – Veduta
La Chiesa Parrocchiale
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Città metropolitanaCittà metropolitana di Torino - Stemma.png Torino
Amministrazione
SindacoFranco Cominetto (lista civica Forze democratiche burolesi) dal 26-5-2014 (2º mandato dal 27-5-2019)
Territorio
Coordinate45°28′52.18″N 7°56′02.11″E / 45.48116°N 7.93392°E45.48116; 7.93392 (Burolo)
Altitudine276 m s.l.m.
Superficie5,48 km²
Abitanti1 114[1] (31-8-2021)
Densità203,28 ab./km²
Comuni confinantiBollengo, Cascinette d'Ivrea, Chiaverano, Ivrea, Torrazzo (BI)
Altre informazioni
Cod. postale10010
Prefisso0125
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT001042
Cod. catastaleB279
TargaTO
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 771 GG[3]
Nome abitantiburolesi
Patronosanti Pietro e Paolo
Giorno festivo29 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Burolo
Burolo
Burolo – Mappa
Localizzazione del comune di Burolo nella città metropolitana di Torino.
Sito istituzionale

Burolo (Burel o Bureul in piemontese) è un comune italiano di 1 114 abitanti della città metropolitana di Torino in Piemonte, nelle vicinanze di Ivrea.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma e il gonfalone del comune di Burolo sono stati concessi con decreto del presidente della Repubblica del 22 luglio 1982.[4]

«Stemma troncato: il primo, d'argento, alla capra di rosso, saliente dalla partizione; il secondo, d'azzurro, alla sbarra d'argento, caricata di una rosa di rosso accostata da due stelle d'azzurro raggiate di cinque. Ornamenti esteriori da Comune.»

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo, costruita nel 1716 sul sito di una precedente costruzione religiosa del 1193
  • Cappella della Madonnina, del 1675, realizzata su precedente pilone votivo
  • Cappella di San Rocco, lungo la via principale di accesso, realizzata per voto durante pestilenza del XV secolo
  • Cappella della Maddalena, romanica, edificata su grosso masso erratico
  • Cappella di San Vincenzo
  • Molti piloni votivi, sparsi nel circondario[5]
Chiesetta di S.Rocco

Via Francigena[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale è inserito sul percorso della Via Francigena, variante canavesana, che si dirige successivamente verso Bollengo

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati Istat al 31 dicembre 2017, i cittadini stranieri residenti a Burolo sono 56[7], così suddivisi per nazionalità, elencando per le presenze più significative[8]:

  1. Romania, 25

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1882 e il 1933 il comune fu servito dalla tranvia Ivrea-Santhià.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
14 giugno 1985 16 maggio 1990 Piergiuseppe Cresto Democrazia Cristiana Sindaco [9]
16 maggio 1990 24 aprile 1995 Piergiuseppe Cresto Democrazia Cristiana Sindaco [9]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Piergiuseppe Cresto centro-destra Sindaco [9]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Bruno D'Amico centro Sindaco [9]
14 giugno 2004 7 giugno 2009 Piergiuseppe Cresto lista civica Sindaco [9]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Roberto Cominetto lista civica Sindaco [9]
26 maggio 2014 27 maggio 2919 Franco Cominetto lista civica Forze democratiche burolesi Sindaco [9]
27 maggio 2019 in carica Franco Cominetto lista civica Forze democratiche burolesi Sindaco [9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bilancio demografico anno 2021 (dati provvisori), su demo.istat.it, ISTAT.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Burolo, decreto 1982-07-22 DPR, concessione di stemma e gonfalone, su dati.acs.beniculturali.it. URL consultato l'11 dicembre 2021.
  5. ^ Chiese e Monumenti - Sito Istituzionale del Comune di Burolo (TO)
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 31-12-2019.
  7. ^ Dato Istat al 31 dicembre 2017, su demo.istat.it. URL consultato il 27 agosto 2018.
  8. ^ Dati superiori alle 20 unità
  9. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte