Casalborgone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Casalborgone
comune
Casalborgone – Stemma
Casalborgone – Bandiera
Casalborgone – Veduta
Casalborgone – Veduta
Panorama del centro storico
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Città metropolitanaCittà metropolitana di Torino - Stemma.png Torino
Amministrazione
SindacoFrancesco Cavallero (lista civica Insieme) dal 7-5-2012 (2º mandato dall'11-6-2017)
Territorio
Coordinate45°07′49.62″N 7°56′25.53″E / 45.130451°N 7.940426°E45.130451; 7.940426 (Casalborgone)
Altitudine318 m s.l.m.
Superficie20,13 km²
Abitanti1 835[1] (31-8-2021)
Densità91,16 ab./km²
FrazioniAirali, Borganino, Ceriaglio, Civignola, San Martino, Scagno, Val Chiapini, Val Frascherina
Comuni confinantiAramengo (AT), Berzano di San Pietro (AT), Castagneto Po, Cinzano, Lauriano, Moransengo-Tonengo (AT), Rivalba, San Sebastiano da Po
Altre informazioni
Cod. postale10020
Prefisso011
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT001060
Cod. catastaleB867
TargaTO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 661 GG[3]
Nome abitanticasalborgonesi
PatronoB.V. Assunta (Madonnina)
Giorno festivoterza domenica di settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Casalborgone
Casalborgone
Casalborgone – Mappa
Casalborgone – Mappa
Localizzazione del comune di Casalborgone nella città metropolitana di Torino.
Sito istituzionale

Casalborgone (Casalborgon in piemontese) è un comune italiano di 1 835 abitanti della città metropolitana di Torino in Piemonte.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima menzione scritta di un insediamento nel territorio di Casalborgone risale ad un diploma del 7 maggio 1000, con cui il vescovo di Vercelli ottenne dall'imperatore Ottone III, oltre a possedimenti confiscati ad Arduino d'Ivrea, la conferma di altre località, alcune dell'area collinare a sud del Po.

In una pergamena del 1265, conservata a Chivasso, si usa per la prima volta il toponimo Casale Bergonis.

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

«Stemma d'oro, all'aquila di nero, linguata di rosso. Ornamenti esteriori da Comune.»

(D.P.R. del 30 maggio 1974)

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati Istat al 31 dicembre 2017, i cittadini stranieri residenti a Casalborgone sono 107[5], così suddivisi per nazionalità, elencando per le presenze più significative[6]:

  1. Romania, 58

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Biblioteca[modifica | modifica wikitesto]

La prima biblioteca di Casalborgone venne fondata nei primi anni del '900 da un gruppo di cittadini come Biblioteca Circolante, ed ebbe grande supporto dalla Società Operaia: durante questo periodo, raccolse la maggior parte del suo patrimonio librario, a partire da volumi pubblicati nel XVIII secolo[7]. Durante gli anni del fascismo, proseguì la sua attività offrendo anche volumi assegnati dal Littorio. È presente nella sua sede attuale dal 1998, come biblioteca comunale.

Lo statuto della prima biblioteca è tutt'ora conservato in sede[8].

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
20 novembre 1986 18 maggio 1990 Franco Chiapino lista civica Sindaco [9]
18 maggio 1990 25 maggio 1991 Franco Chiapino lista civica Sindaco [9]
25 maggio 1991 19 maggio 1993 Gino Carli lista civica Sindaco [9]
5 giugno 1993 24 aprile 1995 Giovanna Pentenero lista civica Sindaco [9]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Giovanna Pentenero - Sindaco [9]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Giovanna Pentenero centro Sindaco [9]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Franca Chiapino lista civica Sindaco [9]
8 giugno 2009 7 ottobre 2011 Amos Giardino lista civica Sindaco [9]
7 ottobre 2011 7 maggio 2012 Maria Pia Terracciano Comm. straordinario [9]
7 maggio 2012 11 giugno 2017 Francesco Cavallero lista civica Insieme Sindaco [9]
11 giugno 2017 in carica Francesco Cavallero lista civica Insieme Sindaco [9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bilancio demografico mensile anno 2021 (dati provvisori), su demo.istat.it, ISTAT.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 31-12-2019.
  5. ^ Dato Istat al 31/12/2017, su demo.istat.it. URL consultato il 28 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2017).
  6. ^ Dati superiori alle 20 unità
  7. ^ Biblioteca - Comune di Casalborgone, su comune.casalborgone.to.it. URL consultato il 6 marzo 2022.
  8. ^ Guida alle Biblioteche dell'Area Metropolitana Torinese, Regione Piemonte.
  9. ^ a b c d e f g h i j k http://amministratori.interno.it/

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Bosco, Anche a Gassino sventolava il Tricolore (1848-1918). Cronaca e storia in Gassino e dintorni negli anni del Risorgimento Italiano, Torino, Scaravaglio, 2012.
  • Le colline della tradizione. Il Piemonte rurale nelle fotografie di don Emilio Bellino parroco di Cinzano (1890-1920), a cura di Gianpaolo Fassino, Cinzano, Comune di Cinzano, 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN246302530
  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte