Caselette

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Caselette
comune
Caselette – Stemma
Caselette – Veduta
Caselette dalla costa della Croce (Musinè); in primo piano Sant'Abaco
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Città metropolitanaCittà metropolitana di Torino - Stemma.png Torino
Amministrazione
SindacoPacifico Banchieri (lista civica) dal 26-5-2014 (2º mandato dal 27-5-2019)
Territorio
Coordinate45°06′17.09″N 7°28′50.94″E / 45.104746°N 7.480817°E45.104746; 7.480817 (Caselette)
Altitudine350 (min 319 - max 1 150) m s.l.m.
Superficie14,31 km²
Abitanti3 036[1] (31-8-2021)
Densità212,16 ab./km²
FrazioniGrange di Caselette, Grangiotto
Comuni confinantiAlmese, Alpignano, Avigliana, Buttigliera Alta, Rivoli, Rosta, Val della Torre
Altre informazioni
Cod. postale10040
Prefisso011
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT001062
Cod. catastaleB955
TargaTO
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 961 GG[3]
Nome abitanticaselettesi
Patronosan Giorgio; santi Mario, Marta, Audiface e Abaco
Giorno festivo23 aprile, 19 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Caselette
Caselette
Caselette – Mappa
Localizzazione del comune di Caselette nella città metropolitana di Torino.
Sito istituzionale

Caselette (Caslëtte in piemontese) è un comune italiano di 3 036 abitanti della città metropolitana di Torino in Piemonte. Si trova all'inizio della Val di Susa.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Caselette sorge all'imbocco della Val di Susa, sulla sinistra orografica della Dora Riparia ad una distanza di 12 chilometri da Torino e 38 chilometri da Susa, su un rialzo morenico ai piedi del Monte Musiné, in posizione soleggiata. Il territorio è denso di rocce ed in particolare gneiss, micascisti, calcari e le cosiddette "pietre verdi" tra le quali il serpentino. Entrambi i fianchi della valle sono caratterizzati dalle formazioni collinari definite geologicamente morene, alture pedemontane di origine glaciale. Caselette ne è costellata, e uno in particolare emerge a nord est del castello Cays che domina tutta la valle. Poco a nord del paese si trovavano i Laghi di Caselette, ormai ridottisi ad un solo specchio d'acqua dopo il progressivo interramento del piccolo Lago Superiore[4].

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome deriva dal tardo latino casella, "capanna", con l'aggiunta del suffisso diminutivo -etto. Si riferisce plausibilmente a un antico gruppo di casette pastorali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

«Stemma d'argento, al San Giorgio armato di tutto punto, d'oro, visto in profilo, il viso di carnagione, l'elmo piumato di azzurro, il Santo cavalcante il cavallo baio al naturale, con le zampe anteriori calpestanti il drago di due zampe, di verde, allumato di rosso, posto in punta e in fascia, rovesciato sul dorso, con la testa alzata e rivoltata, vomitante fiamme dello stesso; il Santo tenente con entrambe le mani la lancia di azzurro posta in sbarra e conficcata nelle fauci del drago; il tutto sotto il capo di rosso, caricato della croce d'argento.[5]»

(D.P.R. del 16 febbraio 1999)

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di Caselette
Il masso erratico dedicato a Federico Sacco[6] all'inizio del paese
Mario Gabinio, Valle di Susa, Casellette, Arco di ingresso al centro visto dall'interno con un uomo poggiato allo stipite 1910 ca.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Biblioteca[modifica | modifica wikitesto]

A Casellette è presente dal 1995 la biblioteca comunale "Dom Bonifacio Vota O.S.B", cappellano militare d'ordine domenicano disperso in Russia. All'inizio situata nei locali del vecchio municipio, si è trasferita dal 2011 in una sede apposita nel comprensorio scolastico delle scuole d'infanzia comunali. Originariamente parte del Sistema Bibliotecario Pinerolese, dal 2016 è entrata nello SBAM[11][12].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

I 2641 abitanti sono distribuiti in 1996 nuclei familiari.

Abitanti censiti[13]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati Istat al 31 dicembre 2017, i cittadini stranieri residenti a Caselette sono 151[14], così suddivisi per nazionalità, elencando per le presenze più significative[15]:

  1. Romania, 108

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Il municipio
Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2004 2009 Sandro Dogliotti lista civica Sindaco
2009 2014 Sandro Dogliotti lista civica Sindaco II mandato
2014 2019 Pacifico Banchieri[16] lista civica Paese unito Sindaco
2019 in carica Pacifico Banchieri lista civica Uniti per il paese Sindaco II mandato

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Caselette faceva parte della Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio è l'U.S.D. Caselette che milita nel girone E piemontese e valdostano di 1ª Categoria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bilancio demografico anno 2021 (dati provvisori), su demo.istat.it, ISTAT.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ AA.VV., Torino e Valle d'Aosta, Touring Club Italiano, 1959. URL consultato il 12 luglio 2019.
  5. ^ Caselette, su araldicacivica.it. URL consultato il 17 dicembre 2021.
  6. ^ Masso erratico di Caselette, su museotorino.it, Comune di Torino, 1907, p. 544. URL consultato l'11 marzo 2021.
  7. ^ Gabriella Monzeglio, Caselette (TO): Villa romana, su archeocarta.org, Gruppo Archeologico Torinese. URL consultato il 21 marzo 2022.
  8. ^ Parrocchiale di San Giorgio martire, scheda su /www.comune.caselette.to.it (consultato nell'ottobre 2014).
  9. ^ Masso erratico di Pietra Alta, su fondoambiente.it, Fondo Ambiente Italiano - I luoghi del cuore. URL consultato il 12 marzo 2021.
  10. ^ Da Torino a Vercelli (Km 84,8) – Turismo Torino e Provincia Archiviato il 29 novembre 2014 in Internet Archive.
  11. ^ Sistema Bibliotecario Area Metropolitana
  12. ^ Guida alle Biblioteche dell'Area Metropolitana Torinese, Regione Piemonte.
  13. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 31-12-2019.
  14. ^ Dato Istat al 31 dicembre 2017, su demo.istat.it. URL consultato il 28 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2017).
  15. ^ Dati superiori alle 20 unità.
  16. ^ www.comune.caselette.to.it (consultato nell'ottobre 2014)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN150289618
  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte