Torre Canavese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Torre Canavese
comune
Torre Canavese – Stemma Torre Canavese – Bandiera
Torre Canavese – Veduta
La Torre del Ricetto
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Città metropolitanaCittà metropolitana di Torino - Stemma.png Torino
Amministrazione
SindacoPietro Bertinetto (lista civica) dal 28-3-2010
Territorio
Coordinate45°23′N 7°46′E / 45.383333°N 7.766667°E45.383333; 7.766667 (Torre Canavese)Coordinate: 45°23′N 7°46′E / 45.383333°N 7.766667°E45.383333; 7.766667 (Torre Canavese)
Altitudine417 m s.l.m.
Superficie5,45 km²
Abitanti604[1] (31-12-2014)
Densità110,83 ab./km²
Comuni confinantiAgliè, Bairo, Baldissero Canavese, Castellamonte, Quagliuzzo, San Martino Canavese, Strambinello
Altre informazioni
Cod. postale10010
Prefisso0124
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT001274
Cod. catastaleL247
TargaTO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantitorresi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Torre Canavese
Torre Canavese
Torre Canavese – Mappa
Localizzazione del comune di Torre Canavese nella città metropolitana di Torino.
Sito istituzionale

Torre Canavese (La Tor Bèr in piemontese) è un comune italiano di 604 abitanti della città metropolitana di Torino in Piemonte.

Il paese è situato lungo le pendici di una collina morenica, in una posizione panoramica che domina dall'alto il paese di Bairo e guarda la piana verso Castellamonte.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La zona morenica sulla quale è posto il paese era già abitata nell'età del bronzo come testimoniano alcuni reperti venuti alla luce nelle vicine torbiere. I romani occuparono la zona dopo la guerra vittoriosa contro i Salassi (143 a.C.), tribù dei Galli installata nel Canavese. Risale all'epoca romana l'edificazione di una torre al bivio tra la strada romea ed una seconda strada che portava in Valchiusella: da essa il paese ha tratto il proprio nome.

Nella parte più alta del paese è posto un castello la cui edificazione risale ai tempi di Re Arduino: il secondogenito di Arduino, Guidone (?-1037), visse nel castello sino al 1018, quando fu eletto Marchese d'Ivrea.

Il paese è citato per la prima volta in un documento dell'XI secolo dove compare col nome di Turre Canepitii; a quel tempo esso già apparteneva al feudo dei conti di San Martino, famiglia nobiliare che ha segnato ampiamente le vicende storiche del Canavese.
Si è conservata la torre del ricetto, con la porta che consentiva di accedere alla parte fortificata attorno al castello destinata alla custodia dei beni della comunità ed alla difesa in caso di attacco nemico.

La reggenza del feudo fu tenuta per secoli dai conti di San Martino, vassalli di Casa Savoia. Ad uno dei cadetti di tale dinastia si deve la costruzione, verso la metà del XVI secolo di una dimora nobiliare, detta il Palazzo, che si erge nei pressi del castello.[2]

La strada che sale verso il castello

Un paese per l'arte[modifica | modifica wikitesto]

Oggi il castello, che ha subito nel tempo progressive trasformazioni e ammodernamenti, è proprietà dell'antiquario e mercante d'arte Marco Datrino. Alla sua iniziativa si devono una serie di mostre prestigiose che hanno dato notorietà al paese. Citiamo per tutte la mostra del 1993 "Tesori del Kremlino" nella quale sono stati esposti preziosi tesori mai usciti prima dalla Russia e le fortunate mostre "Pittura russa del Museo di Kiev" e sull’"Arte sovietica".
L'esito di tali mostre e dei legami stabiliti, per loro mezzo, con una numerosa rappresentanza di artisti della ex Unione Sovietica ha portato alla iniziativa, condivisa dalla amministrazione, di abbellire il paese con pannelli dipinti che realizzano, nello scenario suggestivo delle vie che partendo da Piazza Olivetti salgono al ricetto medievale, una sorta di museo en plein air. Sono presenti anche opere di alcuni artisti canavesani.

Dipinto russo sui muri di Torre Canavese

Il paese si offre come attrattiva turistica anche in virtù della sua capacità di valorizzare le proprie memorie storiche (si contano ben sei chiese, alcune di origine molto antica) e della cura per l'arredo urbano.
È presente anche una piccola pinacoteca intitolata a Raissa Gorbaciova.

A Torre Canavese nel 2009 lo scenografo Massimo Antonello Geleng ha creato un parco a tema cinematografico chiamato Viassa Felliniana e dedicato al regista Federico Fellini. [3]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Il municipio

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1º luglio 1985 18 maggio 1990 Aldo Barello lista civica Sindaco [5]
18 maggio 1990 24 aprile 1995 Aldo Barello Partito Socialista Italiano Sindaco [5]
24 aprile 1995 17 novembre 1995 Aldo Barello Sindaco [5]
10 giugno 1996 17 aprile 2000 Elio Silvio Giovanni Guglielmetti centro-sinistra Sindaco [5]
17 aprile 2000 5 aprile 2005 Elio Silvio Giovanni Guglielmetti centro Sindaco [5]
5 aprile 2005 30 marzo 2010 Pietro Bertinetto lista civica Sindaco [5]
30 marzo 2010 1º giugno 2015 Pietro Bertinetto centro Sindaco [5]
1º giugno 2015 in carica Gian Piero Cavallo lista civica: suoni antichi idee nuove Sindaco [5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2014.
  2. ^ Le notizie storiche qui riportate sono state attinte dal sito ufficiale del comune, ove la storia di Torre Canavese è riferita con ampio dettaglio [1][collegamento interrotto]
  3. ^ https://www.giornalelavoce.it/dizionario-del-turismo-cinematografico-18-la-viassa-felliniana-163321
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN236054728
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte