Colleretto Castelnuovo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Colleretto Castelnuovo
comune
Colleretto Castelnuovo – Stemma Colleretto Castelnuovo – Bandiera
Colleretto Castelnuovo – Veduta
Panorama
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Città metropolitanaCittà metropolitana di Torino - Stemma.png Torino
Amministrazione
SindacoMarina Carlevato (lista civica) dal 14/06/2004
Territorio
Coordinate45°25′N 7°41′E / 45.416667°N 7.683333°E45.416667; 7.683333 (Colleretto Castelnuovo)Coordinate: 45°25′N 7°41′E / 45.416667°N 7.683333°E45.416667; 7.683333 (Colleretto Castelnuovo)
Altitudine585 m s.l.m.
Superficie6,33 km²
Abitanti329[1] (30-11-2017)
Densità51,97 ab./km²
FrazioniCastelletto, Cervera, Santa Elisabetta
Comuni confinantiBorgiallo, Castellamonte, Castelnuovo Nigra, Cintano
Altre informazioni
Cod. postale10080
Prefisso0124
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT001091
Cod. catastaleC867
TargaTO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona F, 3 094 GG[2]
Nome abitanticollerettesi
Patronosant'Antonio abate
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Colleretto Castelnuovo
Colleretto Castelnuovo
Colleretto Castelnuovo – Mappa
Localizzazione del Comune di Colleretto Castelnuovo nella Città metropolitana di Torino.
Sito istituzionale

Colleretto Castelnuovo (Coréj in piemontese[3]) è un comune italiano di 329 abitanti della città metropolitana di Torino, in Piemonte.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La torre medioevale

Il comune si trova in Valle Sacra. Il territorio comunale culmina a quota 2.231 in corrispondenza della Punta di Santa Elisabetta (l'anticima meridionale della Quinseina) e comprende l'omonimo santuario.

Edifici di pregio[modifica | modifica wikitesto]

La parrocchiale
  • Santuario di Santa Elisabetta: fu costruito sul colle che domina il paese nel 1796 a fianco di un santuario più piccolo e più antico di circa un secolo. All'interno conserva una bella pala di Defendente Peraracino che rappresenta la visitazione di Maria a Santa Elisabetta.[4]
  • Chiesa parrocchiale: dedicata a Sant'Antonio Abate, l'attuale struttura è ottocentesca ma al suo interno è collocato un altare di epoca barocca recuperato da un altro edificio religioso. Le cappelle laterali sono abbellite da dipinti di Visetti di Montanaro.[5]
  • Castello: edificato dai conti di San Martino nel XIII secolo. Il castello fu danneggiato nel 1931 nel corso della rivolta dei Tuchini e quasi del tutto distrutto nel 1397 nel conflitto tra le famiglie San Martino e Valperga. Dopo la ricostruzione venne nuovamente distrutto nel 1500 dalle truppe francesi ed oggi l'unica parte risalente al medioevo è la torre.[6]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[7]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati Istat al 31 dicembre 2017, i cittadini stranieri residenti a Colleretto Castelnuovo sono 81[8], così suddivisi per nazionalità, elencando per le presenze più significative[9]:

  1. Romania, 56

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Il municipio
Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
25 giugno 1985 30 maggio 1990 Franco Casassa Partito Comunista Italiano Sindaco [10]
30 maggio 1990 24 aprile 1995 Franco Casassa Partito Comunista Italiano Sindaco [10]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Franco Casassa - Sindaco [10]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Franco Casassa lista civica Sindaco [10]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Marina Carlevato lista civica Sindaco [10]
8 giugno 2009 8 giugno 2014 Marina Carlevato lista civica Sindaco [10]
8 giugno 2014 in carica Aldo Querio Gianetto lista civica: Colleretto futura Sindaco [10]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il comune faceva parte della Comunità montana Val Chiusella, Valle Sacra e Dora Baltea Canavesana.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bilancio demografico Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2017
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 220.
  4. ^ Cenni storici, pagina su www.comune.collerettocastelnuovo.to.it
  5. ^ Parrocchiale di Sant'Antonio Abate, pagina su www.comune.collerettocastelnuovo.to.it
  6. ^ Castello (Sec. XIII), pagina su www.comune.collerettocastelnuovo.to.it
  7. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  8. ^ Dato Istat al 31/12/2017, su demo.istat.it. URL consultato il 29 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2017).
  9. ^ Dati superiori alle 20 unità
  10. ^ a b c d e f g Anagrafe degli Amministratori Locali e Regionali, Ministero dell'Interno; amministratori.interno.it

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte