Città decorate al valor militare per la guerra di liberazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Alla fine della seconda guerra mondiale, la neonata Repubblica Italiana sentì «l'obbligo di segnalare come degni di pubblico onore gli autori di atti di eroismo militare»[1], ricompensando, con delle decorazioni al valor militare, non solo i singoli combattenti, militari o partigiani, ma anche quelle istituzioni territoriali e non (comuni, città, province, regioni, università) a cui era stato riconosciuto un ruolo rilevante nella Guerra di Liberazione.

Medaglia d'oro al valor militare[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'oro al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al valor militare

Regioni[modifica | modifica wikitesto]

Province[modifica | modifica wikitesto]

Città[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia assegnata a Savona

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

Altri enti[modifica | modifica wikitesto]

Medaglie d'argento al valor militare[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'argento al valor militare
Medaglia d'argento al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'argento al valor militare

Province[modifica | modifica wikitesto]

Città[modifica | modifica wikitesto]

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

Altri enti[modifica | modifica wikitesto]

Cervarolo, frazione del Comune di Villa Minozzo (RE), e per essa il Comune, 6 marzo 1950 [89]

Medaglie di bronzo al valor militare[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia di bronzo al valor militare
Medaglia di bronzo al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di bronzo al valor militare

Province[modifica | modifica wikitesto]

Città[modifica | modifica wikitesto]

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

Croce di guerra al valor militare[modifica | modifica wikitesto]

Croce di guerra al valor militare
Croce di guerra al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Croce di guerra al valor militare

Città[modifica | modifica wikitesto]

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

Altre Città decorate di Medaglia d'oro al valor militare per la guerra 1940-1943[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'oro al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al valor militare

Altre Città decorate di Croce di guerra al valor militare per la guerra 1915-1918[modifica | modifica wikitesto]


Croce di guerra al valor militare (1922-1943) - nastrino per uniforme ordinaria Croce di guerra al valor militare (1922-1943)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ così il Regio decreto del 4 novembre 1932, n. 1423 e successive modificazioni; attualmente le onorificenze sono conferite con Decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro della Difesa, e riordinate dal D. Lgs. 15 marzo 2010, n. 66.
  2. ^ Friuli, su quirinale.it.
  3. ^ Insignita inoltre di Attestato e medaglia di bronzo dorata di eccellenza di I classe di pubblica benemerenza del Dipartimento della Protezione civile.
  4. ^ Provincia di Alessandria, su quirinale.it.
  5. ^ a b Insignita inoltre di Medaglia d'oro ai benemeriti della scuola, della cultura e dell'arte.
  6. ^ Provincia di Aosta, su quirinale.it.
  7. ^ Con l'abolizione della Provincia di Aosta, provincia del Piemontedal 1927 al 1945, nel 1946 la parte che formava il territorio storico della Valle d'Aosta fu trasformata nella Circoscrizione autonoma Valle d'Aosta, che con l'entrata in vigore della Costituzione nel 1948 fu elevata al rango di regione con il nome di Regione Autonoma Valle d'Aosta-Région Autonome Vallée d'Aoste, la quale è subentrata nella titolarità del porto dell'onorificenza.
  8. ^ Provincia di Apuania, su quirinale.it.
  9. ^ Provincia di Arezzo, su quirinale.it.
  10. ^ Provincia di Ascoli Piceno, su quirinale.it.
  11. ^ a b c d e f g decreto del Presidente della Repubblica 17 maggio 1996, su gazzettaufficiale.it.
  12. ^ Provincia di Imperia, su quirinale.it.
  13. ^ Provincia della Spezia, su quirinale.it.
  14. ^ Alba, su quirinale.it.
  15. ^ Ascoli Piceno, su quirinale.it.
  16. ^ Barletta, su quirinale.it.
  17. ^ a b c d e f g h i Insignita inoltre di Medaglia d'oro al merito civile.
  18. ^ Bassano del Grappa, su quirinale.it.
  19. ^ a b c Insignita inoltre di Croce di guerra al valor militare.
  20. ^ Bellona, su quirinale.it.
  21. ^ Belluno, su quirinale.it.
  22. ^ Biella, su quirinale.it.
  23. ^ Bologna, su quirinale.it.
  24. ^ a b c d e f g h i Insignita inoltre di Medaglia d'oro alle Città Benemerite del Risorgimento Nazionale.
  25. ^ a b c d e f g h i Insignita inoltre di Medaglia d'oro al valor civile.
  26. ^ Boves, su quirinale.it.
  27. ^ Cassino, su quirinale.it.
  28. ^ Cuneo, su quirinale.it.
  29. ^ Valle dell'Ossola, su quirinale.it.
  30. ^ Firenze, su quirinale.it.
  31. ^ Foggia, su quirinale.it.
  32. ^ Genova, su quirinale.it.
  33. ^ Gorizia, su quirinale.it.
  34. ^ Imola, su quirinale.it.
  35. ^ Lanciano, su quirinale.it.
  36. ^ Messina, su quirinale.it.
  37. ^ Mignano Monte Lungo, su quirinale.it.
  38. ^ Milano, su quirinale.it.
  39. ^ Modena, su quirinale.it.
  40. ^ Napoli, su quirinale.it.
  41. ^ Parma, su quirinale.it.
  42. ^ Piacenza, su quirinale.it.
  43. ^ Piombino, su quirinale.it.
  44. ^ Ravenna, su quirinale.it.
  45. ^ Reggio nell'Emilia, su quirinale.it.
  46. ^ Roma, su quirinale.it.
  47. ^ Savona, su quirinale.it.
  48. ^ Sesto San Giovanni, su quirinale.it.
  49. ^ Torino, su quirinale.it.
  50. ^ Trento, su quirinale.it.
  51. ^ Treviso, su quirinale.it.
  52. ^ Trieste, su quirinale.it.
  53. ^ Udine, su quirinale.it.
  54. ^ a b Insignita anche di Croce al merito di guerra.
  55. ^ Varallo, su quirinale.it.
  56. ^ Verona, su quirinale.it.
  57. ^ Vicenza, su quirinale.it.
  58. ^ Vittorio Veneto, su quirinale.it.
  59. ^ Borgo Val di Taro, su quirinale.it.
  60. ^ Insignita anche di Croce d'argento al merito dell'Esercito. http://www.quirinale.it/onorificenze/insigniti/18365
  61. ^ Marzabotto, su quirinale.it.
  62. ^ Montefiorino, su quirinale.it.
  63. ^ Stazzema, su quirinale.it.
  64. ^ Pietransieri, su quirinale.it.
  65. ^ Università di Padova, su quirinale.it.
  66. ^ Provincia di Sondrio, su istitutonastroazzurro.it.
  67. ^ a b c Insignita anche di Medaglia d'argento al merito civile.
  68. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa Istituzioni decorate con medaglie d'argento al valor militare, su istitutonastroazzurro.it.
  69. ^ Lapide alla medaglia d'argento al valor militare 1943-1945, su rete.comuni-italiani.it.
  70. ^ Camerino, su istitutonastroazzurro.it.
  71. ^ Cesena, su istitutonastroazzurro.it.
  72. ^ Insignita anche di Medaglia d'argento al valor civile.
  73. ^ Cittadella, su istitutonastroazzurro.it.
  74. ^ Cividale del Friuli, su istitutonastroazzurro.it.
  75. ^ Feltre, su istitutonastroazzurro.it.
  76. ^ Ferrara, su istitutonastroazzurro.it.
  77. ^ Forlì, su istitutonastroazzurro.it.
  78. ^ Lanzo Torinese, su istitutonastroazzurro.it.
  79. ^ Insignita anche di Medaglia di bronzo al valor militare.
  80. ^ Pistoia, su istitutonastroazzurro.it.
  81. ^ a b c d MINISTERO DELLA DIFESA - COMUNICATO Ricompense al valor militare per attività partigiana, su gazzettaufficiale.it.
  82. ^ San Donà di Piave, su istitutonastroazzurro.it.
  83. ^ Schio, su istitutonastroazzurro.it.
  84. ^ Sulmona, su istitutonastroazzurro.it.
  85. ^ Tolmezzo, su istitutonastroazzurro.it.
  86. ^ Albareto, su istitutonastroazzurro.it.
  87. ^ Argenta, su istitutonastroazzurro.it.
  88. ^ a b c d e f g h MINISTERO DELLA DIFESA - COMUNICATO Ricompense al valor militare per attività partigiana, su gazzettaufficiale.it.
  89. ^ Villa Minozio per la frazione Cervarolo, su istitutonastroazzurro.it.
  90. ^ Arcevia, su istitutonastroazzurro.it.
  91. ^ Bondeno, su istitutonastroazzurro.it.
  92. ^ Busto Arsizio, su istitutonastroazzurro.it.
  93. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa Istituzioni decorate di Medaglia di bronzo al valor militare, su istitutonastroazzurro.it.
  94. ^ Comacchio, su istitutonastroazzurro.it.
  95. ^ Legnano, su istitutonastroazzurro.it.
  96. ^ Lugo, su istitutonastroazzurro.it.
  97. ^ a b Insignita anche di Medaglie d'argento al valor militare.
  98. ^ decreto del Presidente della Repubblica 17 marzo 1989, su gazzettaufficiale.it.
  99. ^ a b c MINISTERO DELLA DIFESA-COMUNICATO Ricompense al valor militare per attività partigiana, su gazzettaufficiale.it.
  100. ^ Bussoleno, su istitutonastroazzurro.it.
  101. ^ MINISTERO DELLA DIFESA - COMUNICATO Ricompense al valor militare per attività partigiana, su gazzettaufficiale.it.
  102. ^ Cevo, su istitutonastroazzurro.it.
  103. ^ Concordia sulla Secchia, su istitutonastroazzurro.it.
  104. ^ Fabbrico, su istitutonastroazzurro.it.
  105. ^ Pizzoferrato, su istitutonastroazzurro.it.
  106. ^ Albenga, su istitutonastroazzurro.it.
  107. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w Istituzioni decorate di croce di guerra al valor militare, su istitutonastroazzurro.it.
  108. ^ Terni, su istitutonastroazzurro.it.
  109. ^ a b decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, su gazzettaufficiale.it.
  110. ^ Barge, su istitutonastroazzurro.it.
  111. ^ La storia, su comune.casolavalsenio.ra.it.
  112. ^ Colledimacine, su istitutonastroazzurro.it.
  113. ^ Dronero, su istitutonastroazzurro.it.
  114. ^ Folgaria, su istitutonastroazzurro.it.
  115. ^ Ex comune, dal 21 gennaio 2014 è compreso nel comune di Tremezzina.
  116. ^ Montenerodomo, su istitutonastroazzurro.it.
  117. ^ Nonantola, su istitutonastroazzurro.it.
  118. ^ Pavullo nel Frignano, su istitutonastroazzurro.it.
  119. ^ Pieve Santo Stefano, su istitutonastroazzurro.it.
  120. ^ Ex comune, dal 1º gennaio 2016 i comuni di Ramiseto, Busana, Collagna, Ligonchio sono stati soppressi e aggregati nel nuovo comune di Ventasso, del quale costituisce un Municipio.
  121. ^ Ex comune, dal 1º gennaio 2017 i comuni di Ramponio Verna, Lanzo d'Intelvi e di Pellio Intelvi sono stati soppressi e aggregati nel nuovo comune di Alta Valle Intelvi.
  122. ^ Rapino, su istitutonastroazzurro.it.
  123. ^ Romano d'Ezzelino, su istitutonastroazzurro.it.
  124. ^ Statuto comunale, art. 5, c. 2., su comune.rossiglione.ge.it.
  125. ^ San Colombano Certenoli, su istitutonastroazzurro.it.
  126. ^ Sarsina, su istitutonastroazzurro.it.
  127. ^ decreto del Presidente della Repubblica 13 ottobre 1984 (PDF), su comune.zignago.sp.it.
  128. ^ Cagliari, su quirinale.it.
  129. ^ Messina, su quirinale.it.
  130. ^ Palermo, su quirinale.it.
  131. ^ La Città di Asiago ed il Gonfalone, su comune.asiago.vi.it.
  132. ^ art. 7, comma 4 dello Statuto Comunale di Bassano del Grappa.
  133. ^ Insignita inoltre di Medaglia d'oro al valor militare.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Storia d'Italia Portale Storia d'Italia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia d'Italia