Rotonda Antonelliana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 45°22′56″N 7°42′36″E / 45.382222°N 7.71°E45.382222; 7.71

La rotonda Antonelliana

La Rotonda Antonelliana è quanto rimane del progetto dell'architetto Alessandro Antonelli di realizzare a Castellamonte (TO) una chiesa grande quasi come la Basilica di San Pietro di Roma.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione dell'enorme edificio fu iniziata, con il sostegno della cittadinanza, nel 1842. Dopo la realizzazione delle mura perimetrali della chiesa e di parte delle colonne i lavori furono però abbandonati, nel 1846, a causa della mancanza di fondi.

Come soluzione di ripiego nello spazio che secondo il progetto originario doveva costituire il presbiterio dell'enorme chiesa venne costruita, in stile neogotico, l'attuale chiesa parrocchiale dedicata ai santi Pietro e Paolo.

La realizzazione del nuovo edificio, progettato dall'architetto torinese Luigi Formento, fu portata a termine tra il 1871 e il 1875.[1]

Utilizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Nello spazio definito dalla rotonda si svolgono ogni anno vari eventi pubblici tra i quali la Mostra della Ceramica.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chiesa parrocchiale dei santi Pietro e Paolo, scheda sul sito ufficiale del comune di Castellamonte www.comune.castellamonte.to.it Archiviato il 9 ottobre 2011 in Internet Archive. (consultato il 25 maggio 2011)
  2. ^ Le città della ceramica, pag. 29; Paola Colombini e Monica Romano, ed. Touring Club Italiano, 2001

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]