20th Century Fox

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la canzone dei The Doors, vedi The Doors (album).
20th Century Fox Film Corporation
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Filiale
Fondazione 1915 (Fox Film Corporation)
1933 (20th Century Pictures Inc.)
1935 (fusione tra le due compagnie in 20th Century Pictures Inc.-Fox Film Corporation)
Fondata da
Sede principale Los Angeles, California
Settore Intrattenimento
Prodotti Film
Sito web www.foxstudios.com/

La Twentieth (20th) Century Fox Film Corporation (prima della fusione si chiamava 20th Century Pictures Inc.) è uno degli studi cinematografici statunitensi più importanti, situato a Century City, nell'area di Los Angeles, California, appena ad ovest di Beverly Hills. Lo studio è oggi sussidiario della News Corporation, il conglomerato di media statunitense di proprietà del magnate Rupert Murdoch.

Le origini[modifica | modifica wikitesto]

Lo studio ha le sue origini in due diverse compagnie: la Fox Film Corporation, fondata da William Fox (vero nome Wilhelm Fried) nel 1915, e la Twentieth Century Pictures, fondata nel 1933 da Darryl F. Zanuck, precedentemente alla Warner Brothers, e Joseph Schenck della United Artists. Dopo aver estromesso William Fox dalla sua compagnia, una nuova leadership da parte del presidente Sidney Kent portò ad una fusione tra i due studi, e la Twentieth Century-Fox Film Corporation fu formata il 28 dicembre 1934. Il trattino tra "Century" e "Fox" fu eliminato dal nome della società nel 1985.

[modifica | modifica wikitesto]

La famosa ed inconfondibile fanfara della 20th Century Fox venne composta da Alfred Newman, ed accompagnò il logo dello studio in molti film (come Ultimatum alla Terra del 1951). Dal 1953, per le produzioni in CinemaScope, venne realizzata una versione più lunga, in uso ancora oggi (anche se con il passare degli anni ha cambiato arrangiamento, fino ad arrivare a quello attuale, del 1997). Dal 1994, il logo è in computer grafica, ambientato a Los Angeles e parte dal 2.

Nel 2009 i Blue Sky Studios, compagnia affiliata alla 20th Century Fox e produttrice di film di animazione in computer grafica, modificano il logo (rendendolo più realistico e aggiungendo un riflettore supplementare e un paio di palme in basso a destra); il primo film ad utilizzare il nuovo logo è Avatar.

Il nuovo logo viene ulteriormente modificato in occasione del 75º anniversario dello studio e debutta ufficialmente nel film Percy Jackson e gli dei dell'olimpo del 2010.

Per la serie d'animazione di fantascienza Futurama, ambientata nell'anno 3000, gli autori hanno parodizzato il logo della 20th Century Fox apponendo 30th al posto di 20th, visto che la serie è ambientata nell'anno 3000; questo logo si può vedere alla fine di ogni episodio della serie. Alla presentazione del logo della Fox prima dell'inizio de I Simpson - Il film, Ralph Winchester spunta dentro lo 0 di 20th e finge di suonare la tromba.

Inoltre in diversi film il logo subisce alcune modifiche:

  • Nel film La signora e i suoi mariti, il logo della 20th Century Fox è rosa (perché il personaggio di Gene Kelly nel film ama tale colore).
  • Nel film tratto dal musical The Rocky Horror Show del 1975, la partitura e l'orchestrazione della fanfara vengono consistentemente modificate, riducendo l'organico ad una batteria e un pianoforte, che eseguono la melodia in stile Glam rock. Il pianoforte è suonato da Richard Hartley.
  • Nel film L'ultima follia di Mel Brooks, anziché aprire normalmente, il logo della 20th Century Fox compare per pochi minuti, su di un cartellone.
  • Nel film La corsa più pazza d'America, un'auto animata corre intorno al logo della 20th Century Fox, nascondersi nello zero. È inseguita da una macchina della polizia, che si schianta contro uno dei proiettori. La sequenza termina con la risata di marchio di Burt Reynolds.
  • Nel film Edward mani di forbice, nevica sul logo della 20th Century Fox.
  • Alla presentazione del logo nel film Chi non salta bianco è, battere la stessa fanfara, molto diverso.
  • Alla presentazione del logo nel film Alien³, la penultima nota della fanfara si tiene per alcuni secondi, in crescendo, prima di interrompersi bruscamente. (Questa variazione può essere ascoltata nell'album della colonna sonora per Predator.)
  • Nel film Speed 2 - Senza limiti, il logo della 20th Century Fox viene lavato dall'oceano.
  • Nei film X-Men, X-Men 2, X-Men - Conflitto finale, X-Men - Giorni di un futuro passato e X-Men - Apocalisse alla fine dell'animazione del logo, durante la dissolvenza in uscita verso il nero, la X rimane più visibile per pochi decimi di secondo rispetto alle lettere rimanenti.
  • Nel film Moulin Rouge!, la presentazione del logo avviene in una sala da concerto con i tendaggi rossi. Un direttore d'orchestra si posiziona davanti al sipario chiuso, poi inizia a condurre la fanfara mentre le tende si aprono, rivelando il classico filmato d'apertura della 20th Century Fox.
  • Nel film Planet of the Apes - Il pianeta delle scimmie, lo sfondo dietro al monumento della 20th Century Fox è l'immagine dello spazio pieno di stelle.
  • Nel film Minority Report, il logo della 20th Century Fox, a fianco il logo della DreamWorks, si svolge nel paesaggio subacqueo.
  • Nel film In linea con l'assassino, il logo della 20th Century Fox si fonde con le nuvole bianche che aprono il film.
  • Nel film Abbasso l'amore, per andare con Retraux del film primi anni '60 cinematografia commedia romantica, il logo della 20th Century Fox anni '60 è usato, completo di scheda di CinemaScope. Inoltre, il logo della Regency Enterprises è di colore rosa invece di blu e suo jingle è stato riorganizzato in un morbido stile jazz.
  • Alla presentazione del logo nel film La leggenda degli uomini straordinari, questo si fonde alle fabbriche e strutture circostanti.
  • Alla presentazione del logo nel film The Day After Tomorrow - L'alba del giorno dopo questo viene sovrastato da nuvole e in seguito da tuoni e fulmini, proprio come accadrà alle grandi città nel film.
  • Nel film Le crociate - Kingdom of Heaven, il logo della 20th Century Fox è colorato in giallo-ocra scuro.
  • Nel film Die Hard - Vivere o morire, verso la fine del logo, questo si spegne come se fosse avvenuto un black-out, un riferimento a quello che succede nelle prime scene del film.
  • Nel film Krabat e il mulino dei dodici corvi, lo sfondo diventa improvvisamente buio e tempestoso, alla fine del logo della 20th Century Fox come un corvo vola di starnazzare.
  • Nel trailer del prequel di quest'ultimo "X-Men le origini - Wolverine" il logo della 20th Century Fox è composto di adamantio così come il logo della Marvel comics che viene mostrato poco dopo.
  • Nel film L'era glaciale 3 - L'alba dei dinosauri e L'era glaciale - In rotta di collisione, il logo della 20th Century Fox è costituito da rocce vulcaniche e circondato da ghiacci, richiamando l'ambientazione in parte glaciale ed in parte esotica del film. Nella versione home video del primo appare il logo tradizionale, ma questa variante del logo viene restaurata per la distribuzione del Blu-ray 3D e TrioScopics 3D DVD.
  • Nel trailer del film Alvin Superstar 2, la fanfara che accompagna il logo viene cantata da Alvin e dai Chipmunk.
  • Nel film Diario di una schiappa, Diario di una schiappa 2 - La legge dei più grandi e Diario di una schiappa - Vita da cani il logo della 20th Century Fox si trasforma in un disegno del foglio di carta.
  • Nel trailer del film Wall Street: il denaro non dorme mai, il logo della 20th Century Fox è in colori metallici, anziché l'arancio d'oro, ed è ambientato a New York, anziché a Los Angeles (il logo tradizionale da Avatar sarà utilizzato nel film).
  • Nel film Prometheus, il logo della 20th Century Fox ha una tinta blu così come il logo della Dune Entertainment che viene mostrato poco dopo.
  • Alla presentazione del logo nel film Rio 2 - Missione Amazzonia, questo ha una versione di samba della famosa fanfara.
  • Nel film Colpa delle stelle, il logo della 20th Century Fox è buio e una volta che termina il suo corso, dirige verso il cielo di stelle scintillanti.
  • Nel trailer del film Il libro della vita, il logo della 20th Century Fox è in stile in un giorno messicano della variante morta con un carattere diverso e un teschio sostituendo lo 0 in "20th".
  • Nel film Sotto il cielo delle Hawaii, viene usato il logo della 20th Century Fox anni '60.
  • Nel film Fantastic 4 - I Fantastici Quattro alla fine dell'animazione del logo sulla dissolvenza in uscita verso il nero la F rimane più visibile per pochi decimi di secondo rispetto alle lettere rimanenti. Questo è parallelo ai film Fox X-Men, dove la X nel logo rimane più a lungo.
  • Nel film Snoopy & Friends - Il film dei Peanuts, quando viene visualizzata la finestra di logo della 20th Century Fox all'inizio del film, Schroeder può essere visto suonare la fanfara sul suo pianoforte.

Filmografia Parziale[modifica | modifica wikitesto]

Anni '30[modifica | modifica wikitesto]

Anni '40[modifica | modifica wikitesto]

Anni '50[modifica | modifica wikitesto]

Anni '60[modifica | modifica wikitesto]

Anni '70[modifica | modifica wikitesto]

Anni '80[modifica | modifica wikitesto]

Anni '90[modifica | modifica wikitesto]

Anni 2000[modifica | modifica wikitesto]

Fox Plaza, la sede dell'azienda

Anni 2010[modifica | modifica wikitesto]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN133664355