Baby Birba - Un giorno in libertà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Baby Birba - Un giorno in libertà
Titolo originale Baby's Day Out
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1994
Durata 95 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85:1
Genere commedia, drammatico
Regia Patrick Read Johnson
Sceneggiatura John Hughes
Produttore John Hughes, Richard Vane
Casa di produzione 20th Century Fox
Musiche Bruce Broughton
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Baby Birba - Un giorno in libertà (Baby's Day Out) è un film commedia del 1994. Il regista è Patrick Read Johnson ed è prodotto dalla 20th Century Fox. I produttori sono John Hughes e Richard Vane, lo sceneggiatore è John Hughes.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Baby Birba è un bambino di nove mesi, figlio dei coniugi Cotwell, famiglia ricchissima, che decidono di fare effettuare un primo servizio fotografico al loro unico figlio, per far sì che il loro bimbo sia su qualche rivista. Ma i veri fotografi vengono sequestrati dalla banda di Eddie, che decide di sostituirsi a loro per tentare il colpaccio: rapire il pargoletto e chiedere un riscatto di cinque milioni di dollari ai genitori per rilasciarlo. Il piano per il trio sembra realizzarsi con successo e i signori Cotwell, disperati, contattano l'FBI per ritrovarlo. Il bambino nel frattempo combinerà un'infinità di guai e raggiungerà posti inimmaginabili basandosi sulle illustrazioni del suo libro di favole "Baby Boom" (che Birba chiama "Bubu"), rendendo il rapimento tutt'altro che facile a Eddie, Norby e Veeko, che perderanno di vista in continuazione Birba da sotto gli occhi e varie volte subiranno le conseguenze delle loro malefatte: come essere picchiati da una donna obesa irascibile, messi a K.O da un gorilla allo zoo che prende le difese del piccolo (a Veeko il primate gli rompe una mano, a Norby lo fa volare in aria catapultandolo con una scopa e a Eddie gli ringhia in faccia per poi lanciarlo addosso alla gabbia di un'orango), e quando riescono ad averlo nelle loro mani, Birba incendia le parti intime di Eddie con un accendino e fugge. Tentando di inseguirlo, i tre arrivano ad un cantiere di un palazzo in costruzione per tentare di prenderlo gettandosi dai piani delle impalcature, ma anche qui il piccolo gli darà pane per i loro denti e non si farà mai catturare, così il trio sporco di calce e cemento torna a casa a mani vuote e senza aver la possibilità di intascare il riscatto. Baby Birba a questo punto, come nell'ultimo atto del suo libretto, raggiunge di sera la casa di un soldato e qua pochi minuti dopo viene ritrovato da sua madre e suo padre scortati dai federali, felici di aver riavuto sano e salvo loro figlio. Mentre la felice famigliola torna a casa, Birba ricorda ai genitori e al F.B.I che il suo libro per bambini è rimasto nel covo dei tre ladri e tutti quanti si recano nel posto indicato. La storia si conclude così: Eddie, Norby e Veeko vengono arrestati per rapimento subito dopo aver ridato l'oggetto smarrito dal bimbo e i signori Cotwell, rincasando, danno la buona notte al proprio bambino. Birba tutt'altro che stanco del lungo viaggio, prende un altro libro di fiabe intitolato "Baby Boom in Cina" e ride.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema