South Pacific

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo film del 1958, vedi South Pacific (film).
South Pacific
South Pacific Playbill.jpg
Il programma di sala della produzione originale
Lingua originaleinglese
StatoUSA
Anno1949
GenereMusical
RegiaJoshua Logan
SceneggiaturaOscar Hammerstein II e Joshua Logan
ProduzioneRichard Rodgers, Oscar Hammerstein II
MusicheRichard Rodgers
TestiOscar Hammerstein II
ScenografiaJo Mielziner
CostumiMotley
LuciJo Mielziner
Personaggi e attori
  • Mary Martin: Ensign Nellie Forbush
  • Ezio Pinza: Emile de Becque
  • Juanita Hall: Bloody Mary
  • Myron McCormick: Luther Billis
  • Betta St. John: Liat
  • Harvey Stephens: Cmdr. William Harbison, U.S.N.
  • William Tabbert: Lt. Joseph Cable, U.S.M.C.
  • Martin Wolfson: Captain George Brackett, U.S.N.
  • Mardi Bayne: Ensign Connie Walewska
  • Evelyn Colby: Ensign Pamela Whitmore

South Pacific è un musical, con musiche di Richard Rodgers e testi di Oscar Hammerstein II. La storia prende spunto da due racconti brevi di James A. Michener tratti dal suo libro Tales of the South Pacific (trad. italiana Nostalgia del Pacifico, Rizzoli, 1956), vincitore del Premio Pulitzer nel 1948. Lo stesso musical vinse il Premio Pulitzer per la drammaturgia nel 1950. A Broadway, South Pacific vince dieci Tony Awards, tra i quali quello di miglior musical, ed il suo successo fu tale da ispirarne un film nel 1958. L'album venne premiato con il Grammy Hall of Fame Award 1987.

In Polinesia durante la Seconda Guerra Mondiale, Nellie Forbush, infermiera della marina statunitense, si innamora del proprietario terriero francese Emile DeBecque, ma si troverà ad affrontare i propri pregiudizi razziali quando scoprirà che l'uomo è vedovo di una nativa, con la quale ha avuto due figli, Ngama e Jerome. Parallelamente, il luogotenente Joe Cable viene accompagnato dalla vulcanica Bloody Mary nell'isola di Bali Hai, dove gli farà conoscere la sua giovane figlia Liat. Anche in questo caso, il desiderio dell'americano nei confronti della avvenente polinesiana sarà frenato dai suoi pregiudizi bigotti, e rifiuterà di sposarla. Joe Cable e Emile DeBecque si troveranno coinvolti in una pericolosa missione di spionaggio nei confronti dei nemici giapponesi, e Joe rimarrà ucciso in una battaglia. Emile torna dai figli, dove troverà ad abbracciarlo Nellie, che nel frattempo ha imparato a vincere i suoi pregiudizi convivendo con i due bambini.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Atto I[modifica | modifica wikitesto]

In un'isola del Pacifico meridionale durante la seconda guerra mondiale, due bambini mezzi-polinesiani, Ngama e Jerome, giocano e cantano insieme (Dites-Moi). Nellie Forbush, infermiera della marina statunitense proveniente da Little Rock, si è innamorata di Emile de Becque, un proprietario terriero francese che conosce da poco. Anche se tutti sono preoccupati per le sorti della guerra, Nellie si mostra fiduciosa che ogni cosa andrà bene (A Cockeyed Optimist). Anche Emile è innamorato di Nellie e i due si interrogano separatamente se l'atro possa reciprocare i propri sentimenti (Twin Sololoquies). Emile alla fine dichiara a Nellie il suo amore, ricordando come i due si erano incontrati a una serata danzante nel club degli ufficiali ed era subito scoccata una scintilla (Some Enchanted Evening). Nellie promette di pensare alla relazione con l'uomo  e ritorna in ospedale, mentre Emile richiama a casa i suo figli Ngana e Jerome, avuti da un precedente matrimonio con un'indigena.

Intanto, i Seabees e l'astuto Luther Billis si lamentano per l'assenza di donne, dato che le infermiere sono fuori dalla portata dei soldati semplici. L'unica altra donna sull'isola è una civile tonchinese, Bloody Mary, una venditrice di gonne di paglia di mezz'età che derise i marinai con i suoi modi sarcastici e civettuoli (Bloody Mary). Billis intanto dice di voler visitare Bali Ha'i per assistere alla cerimonia del cinghiale, ma gli altri Seabees lo prendono in giro perché sanno che Luther vuole solo vedere le belle giovani francesi; infatti l'accesso all'isola è vietato a tutti tranne che agli ufficiali. I marinai tornano quindi a lamentarsi per la mancanza di donne (There Is Nothing Like A Dame). Il tenente dei Marines Cable arriva a Guadalcanal per una pericolosa missione spionistica ai danni del Giappone. Bloody Mary convince il tenente ad andare a visitare Bali Ha'i, suggerendo che là potrebbe trovare cose di suo interesse (Bali Ha'i); Billis subodora un'opportunità e spinge il tenente ad andare. Cable incontra i suoi superiori, il capitano George Brackett ed il comandante William Harbison, che stanno pensando di chiedere ad Emile di unirsi alla loro missione, dato che il francese ha vissuto a lungo nell'isola in cui si svolgerà la loro impresa.

Intanto Nellie ripensa alla sua relazione con Emile e, capendo che è nata dopo una brevissima conoscenza, decide di tagliare con lui (I'm Gonna Wash That Man Right Outa My Hair); tuttavia, quando il francese le chiede di andare a un party con lui e i suoi amici accetta. Durante la serata si parla di politica ed Emile esprime il sogno della paca universale, dopo aver menzionato velocemente di essere scappato dalla Franca dopo una lite finita in tragedia con un prepotente. Emile chiede a Nellie di sposarlo e la donna accetta, per poi andarsene pensando felice al suo futuro con lui (I'm in Love with a Wonderful Guy). La missione di Cable comincia a delinearsi: il tenente si recherà in Giappone per riportare i movimenti di una nave da guerra nipponica. La marina chiede l'aiuto di Emile, ma l'uomo rifiuta, perché sogna una nuova vita con Nellie. Il comandante Harbison allora dà un periodo di permesso a Cable finché la missione non potrà essere avviata e l'uomo si reca a Bali Ha'i con Billis. Sull'isola, Billis partecipa alla cerimonia del cinghiale, mentre Bloody Mary presenta il tenente alla figlia Liat, di cui si innamora e con cui va a letto (Younger Than Springtime). Mentre Billis e gli uomini aspettano il ritorno del tenente per tornare alla sede, Bloody Mary annuncia ai Seabees che Cable diventerà suo genero (Bali Ha'i - Reprise).

Dopo la festa, Emile e Nellie si incontrano di nuovo e discutono il loro futuro insieme (Reprises: "I'm in Love with a Wonderful Guy", "Twin Soliloquies", "Cockeyed Optimist", "I'm Gonna Wash That Man Right Outa My Hair"). Emile presenta a Nellie i piccoli Ngana e Jerome e la donne si stupisce nell'apprendere che l'amato sia stato sposato con una polinesiana. Incapace di superate i propri pregiudizi razziali, Nellie lascia Emile, che riflette tristemente su come avrebbe potuto essere la loro relazione (Act I Finale - Some Enchanted Evening).

Atto II[modifica | modifica wikitesto]

I militari e le infermiere mettono in scena uno spettacolo per il giorno del ringraziamento, il "Thanksgiving Follies". Nelle ultime settimana un'epidemia di colera ha imperversato per Bali Ha'i, colpendo anche Cable, che scappa dall'ospedale per raggiungere l'amata Liat. Bloody Mary incoraggia la coppia ad amarsi, passare del tempo insieme e sposarsi (Happy Talk). Conoscendo i pregiudizi della sua famiglia, Cable dice di non poter sposare Liat, cosa che sconvolge la giovane e fa infuriare Bloody Mary, che dice che la figlia dovrà sposare un proprietario terriero francese. Cable riflette sulla triste fine della sua relazione (Younger Than Springtime - Reprise). Nel numero finale delle "Thanksgiving Follies" Nellie si traveste da marinaio e canta una canzone d'amore con le altre ragazze (Honey Bun). Dopo lo spettacolo Emile chiede a Nellie di rivedere la sua posizione, ma la donna rifiuta, dicendo di non poter amare un uomo che è stato sposato con una polinesiana. Sconsolato e infelice, Emile chiede a Cable come mai lui e Nellie abbiano tanti pregiudizi ed il tenente risponde tristemente che in America l'odio razziale viene insegnato fino da piccoli (You've Got to Be Carefully Taught). Cable giura a se stesso che se sopravviverà alla missione rimarrà nel Pacifico, dato che là si trova tutto quello che ama; Emile riflette tristemente sul suo amore perduto e, senza niente da perdere, parte per la missione (This Nearly Was Mine).

Durante una battaglia aerea, il caccia pilotato da Billis viene abbattuto e l'uomo precipita nel Pacifico, facendo così dispiegare diverse navi per recuperarlo; questa è l'occasione perfetta per Emile e Cable di atterrare sull'altra parte dell'isola senza farsi notare dalle autorità giapponesi. I due riescono a comunicare agli americani le posizioni delle navi giapponesi, che vengono distrutte; sfortunatamente, un Mitsubishi A6M colloca la posizione di Emile e Cable e li attacca: il francese si salva a malapena, il tenente muore. Quando Nellie scopre della morte di Cable e della scomparsa di Emile realizza di amare perdutamente il francese e che la razza della madre dei figli è irrilevante. Bloody Mary e Liat vanno da lei in cerca di notizie su Cable e Nellie consola la giovane isolana. La missione di Cable ha permesso all'esercito americano di sferrare una potente aggressiva contro i giapponesi e i soldati che oziano sull'isola partono per la guerra. Nellie passa del tempo con Jerome e Ngana e impara ad amarli: mentre i due le insegnano a cantare "Dites-Moi", la voce di Emile si unisce alla loro, essendo tornato sano e salvo dalla missione. I quattro possono finalmente unirsi e formare una famiglia (Finale - "Dites Moi").

Numeri musicali[modifica | modifica wikitesto]

Primo Atto
  • Overture – Orchestra
  • "Dites-Moi" – Ngana e Jerome
  • "A Cockeyed Optimist" – Nellie
  • "Twin Soliloquies" – Nellie ed Emile
  • "Some Enchanted Evening" – Emile
  • "Bloody Mary" – Sailors, Seabees e Marines
  • "There Is Nothing Like a Dame" – Marinai, Seabees e Marines
  • "Bali Ha'i" – Bloody Mary, Billis e Cable
  • "I'm Gonna Wash That Man Right Outa My Hair" – Nellie e infermiere
  • "I'm in Love with a Wonderful Guy" – Nellie e infermiere
  • "Younger Than Springtime" – Cable
  • Finale: Act I ("Some Enchanted Evening") – Emile
Secondo Atto
  • Entr'acte – Orchestra
  • Soft Shoe Dance – Infermiere e Seabees
  • "Happy Talk" – Bloody Mary
  • "Honey Bun" – Nellie e ragazze
  • "You've Got to Be Carefully Taught" – Cable
  • "Honey Bun" (reprise) – Billis
  • "This Nearly Was Mine" – Emile
  • "Some Enchanted Evening" (reprise) – Nellie
  • Finale ("Dites-Moi") – Nellie, Ngana, Jerome ed Emile

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Descrizione Broadway, 1949 Altri interpreti
Nellie Forbush Giovane infermiera della United States Navy Mary Martin Janet Blair, Cloris Leachman, Florence Henderson, Iva Withers, Gemma Craven, Jenna Russell, Kelli O'Hara, Laura Osnes, Carmen Cusack, Samantha Womack, Jenna Russell, Betsy Palmer, Meg Bussert, Karen Ziemba, Reba McEntire, Dorothy Collins, Elizabeth Allen, Nancy Dussault, Marguerite MacIntyre, Sutton Foster, Erin Dilly, Laura Michelle Kelly
Emile de Becque Ricco proprietario terriero francese, padre di Ngana e Jerome Ezio Pinza George Hearn, Philip Quast, Paulo Szot, Richard Kiley, Robert Goulet, Brian Stokes Mitchell, Ricardo Montalbán, Giorgio Tozzi, Jerome Hines, Ron Raines, Dave Willetts, John Cullum, Michael Nouri, Justino Díaz
Tenente Joseph Cable Tenente della marina militare, inviato in Giappone per una missione segreta ed innamorato di Liat William Tabbert David Carroll, Brent Barrett, Matthew Morrison, Hadley Fraser, Jason Danieley, Hadley Fraser, Josh Young
Bloody Mary Spigliata tonchinese di mezz'età, si guadagna da vivere vendendo gonne di paglia Juanita Hall Lillias White, Loretta Ables-Sayre, Keala Settle, Nell Carter, Sylvia Syms, Kate Ceberano, Christine Anu, Diosa Costello,
Luther Billis Seabees americano di stanza nell'isola Myron McCormick Bill Murray, Alec Baldwin, Danny Burstein, Ray Walston
Liat La bella figlia di Bloody Mary, innamora di Cable e abitante di Bali Ha'i Betta St. John Carol Lawrence
Ngana Figlia di primo letto di Emile de Becque Barbara Luna June Angela
Jerome Figlio di primo letto di Emile de Becque Michael De Leon e Noel De Leon

Produzioni principali[modifica | modifica wikitesto]

Joshua Logan, poliedrico uomo di spettacolo, dopo aver letto i racconti del Sud Pacifico di Michener, decise di adattarli per uno spettacolo teatrale. Acquisiti i diritti dallo scrittore, ingaggiò Richard Rodgers per comporne la musica e Oscar Hammerstein II per la stesura dei testi e del libretto.

Durante la stesura del copione, il trio venne contattato dal produttore losangelino Edwin Lester, che stava cercando di piazzare la sua star emergente, Ezio Pinza, il quale fu scelto per interpretare il personaggio principale, Emile DeBecque. Per Nellie Forbush, la protagonista femminile, venne scelta l'attrice Mary Martin, già apprezzata da Hammerstein in One Touch of Venus, Liat Betta St. John, Bloody Mary Juanita Hall e Seabee Luther Billis Myron McCormick.

Nella stesura del libretto, Oscar Hammerstein incontrò serie difficoltà nella drammatizzazione della marina americana, di cui sapeva poco o nulla, come nella efficace trasposizione del dialetto tipico del sud della protagonista Nellie. Per questo motivo lo stesso Logan, veterano della Seconda guerra mondiale e conoscitore della cultura del Sud, aiutò Hammerstein nella stesura del libretto, diventando coautore.

Lo spettacolo, dopo l'anteprima del 7 marzo 1949 a New Haven ebbe la prima il 7 aprile al Majestic Theatre per il Broadway theatre arrivando a 1925 recite.

Nell'aprile 1950 ebbe la prima a Cleveland con Janet Blair e Ray Walston. Il 1º novembre 1951 ebbe la prima per il Teatro del West End al Drury Lane (teatro) con la Martin arrivando a 802 recite. Nel 1955 ebbe la prima al New York City Center con Carol Lawrence e Gene Saks tornando nel 1957. Nel 1967 ebbe la prima al Lincoln Center di New York con Florence Henderson e Giorgio Tozzi. Nel 1987 ha la prima al New York City Opera con Justino Díaz e nel 1988 al Prince of Wales Theatre di Londra con Gemma Craven.

Nel 2001 ha la prima al Royal National Theatre di Londra per la regia di Trevor Nunn con Philip Quast. Nel 2007 ha la prima a Blackpool e nel 2008 a Cardiff con Dave Willetts. Nel 2008 torna al Lincoln Center con Kelli O'Hara (Laura Osnes nelle repliche), Paulo Szot, Matthew Morrison, Danny Burstein e Loretta Ables-Sayre arrivando a 996 recite. Nel 2009 va in scena a San Francisco con Carmen Cusack. Nel 2011 ha la prima al Barbican Centre di Londra con Szot e Samantha Womack. Nel 2012 ha la prima al Sydney Opera House ed a Melbourne con Kate Ceberano ed in seguito a Brisbane con Christine Anu.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Broadway, 1949[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Categoria Candidato Risultato Note
1949 New York Drama Critics' Circle Miglior musical Vincitore/trice [1]
1950 Premio Pulitzer per la drammaturgia Vincitore/trice
Tony Award Miglior musical Vincitore/trice
Miglior attrice protagonista in un musical Mary Martin Vincitore/trice
Miglior attore non protagonista in un musical Ezio Pinza Vincitore/trice
Miglior attore non protagonista in un musical Myron McCormick Vincitore/trice
Miglior attrice non protagonista in un musical Juanita Hall Vincitore/trice
Miglior scenografia Jo Mielziner Vincitore/trice
Miglior colonna sonora Richard Rodgers Vincitore/trice
Miglior libretto di un musical Oscar Hammerstein II & Joshua Logan Vincitore/trice
Miglior regia di un musical Joshua Logan Vincitore/trice
Miglior produzione di un musical Leland Hayward, Joshua Logan, Oscar Hammerstein II, Richard Rodgers Vincitore/trice
1987 Grammy Award Grammy Hall of Fame Award Vincitore/trice

Londra, 2001[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Categoria Candidato Risultato Note
2002 Laurence Olivier Awards Miglior revival di un musical Vincitore/trice [2]
Miglior attore in un musical Philip Quast Vincitore/trice
Miglior disegno luci David Hersey Candidato/a

Broadway, 2008[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Categoria Candidato Risultato Note
2009 Tony Award Miglior revival di un musical Vincitore/trice [3]
Miglior attrice protagonista in un musical Kelli O'Hara Candidato/a
Miglior attore non protagonista in un musical Paulo Szot Vincitore/trice
Miglior attore non protagonista in un musical Danny Burstein Candidato/a
Miglior attrice non protagonista in un musical Loretta Ables-Sayre Candidato/a
Miglior regia di un musical Bartlett Sher Vincitore/trice
Migliori costumi Ann Roth Vincitore/trice
Migliori luci Ronald Holder Vincitore/trice
Miglior sound design Scott Lehrer Vincitore/trice
Miglior coreografia Christopher Gattelli Candidato/a
Miglior scenografia Michael Yaergan Vincitore/trice
Premio Speciale Robert Russell Bennett Vincitore/trice
Drama Desk Award Miglior revival di un musical Vincitore/trice
Miglior attore in un musical Paulo Szot Vincitore/trice
Miglior attrice in un musical Kelli O'Hara Candidato/a
Miglior attore non protagonista in un musical Danny Burnstein Candidato/a
Miglior regia di un musical Bartlett Sher Vincitore/trice
Miglior scenografia Michael Yaergan Vincitore/trice
Migliori luci in un musical Donald Holder Candidato/a
Miglior Sound Design in un Musical Scott Lehrer Vincitore/trice
Theatre World Award Miglior debuttante Paulo Szot Vincitore/trice
Loretta Ables-Sayre Vincitore/trice
Drama League Award Miglior revival di un musical Vincitore/trice

Londra, 2011[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Categoria Candidato Risultato Note
2012 Laurence Olivier Awards Miglior revival di un musical Candidato/a [4]
Miglior attore in un musical Paulo Szot Candidato/a
Migliori costumi Catherine Zuber Candidato/a

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) South Pacific Broadway @ Majestic Theatre - Tickets and Discounts | Playbill, su Playbill. URL consultato il 15 giugno 2018.
  2. ^ (EN) Olivier Winners 2002, in Olivier Awards. URL consultato il 15 giugno 2018.
  3. ^ (EN) South Pacific Broadway @ Vivian Beaumont Theater - Tickets and Discounts | Playbill, su Playbill. URL consultato il 15 giugno 2018.
  4. ^ (EN) Matilda wins record Olivier haul, in BBC News, 15 aprile 2012. URL consultato il 15 giugno 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE300131224