Kingsman - Il cerchio d'oro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Kingsman - Il cerchio d'oro
Taron Egerton e Mark Strong in una scena del film
Titolo originaleKingsman: The Golden Circle
Lingua originaleinglese, svedese
Paese di produzioneRegno Unito, Stati Uniti d'America
Anno2017
Durata141 min
Rapporto2,35: 1
Genereazione, commedia, spionaggio, noir
RegiaMatthew Vaughn
SoggettoMark Millar, Dave Gibbons (fumetto)
SceneggiaturaJane Goldman, Matthew Vaughn
ProduttoreDavid Reid, Matthew Vaughn, Adam Bohling
Produttore esecutivoMark Millar, Dave Gibbons, Stephen Marks, Claudia Vaughn, Pierre Lagrange
Casa di produzione20th Century Fox, Marv Films, Cloudy Productions, TSG Entertainment, Shangri-La Entertainment
Distribuzione in italiano20th Century Fox
FotografiaGeorge Richmond
MontaggioEddie Hamilton
Effetti specialiSteven Warner, Angus Bickerton
MusicheHenry Jackman, Matthew Margeson
ScenografiaDarren Gilford, Grant Armstrong, Rosemary Brandenburg
CostumiArianne Phillips
TruccoAmanda Knight
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Logo ufficiale del film

Kingsman - Il cerchio d'oro (Kingsman: The Golden Circle) è un film del 2017 diretto da Matthew Vaughn.

Scritto da Vaughn assieme a Jane Goldman, il film è il sequel di Kingsman - Secret Service (2014), a sua volta liberamente tratto dalla miniserie a fumetti The Secret Service (2012-2013) scritta da Mark Millar e illustrata da Dave Gibbons, che qui figurano come produttori esecutivi. Colin Firth, Taron Egerton, Mark Strong e Sophie Cookson riprendono i loro ruoli dal primo film, mentre si aggiungono al cast Julianne Moore, Halle Berry, Elton John, Channing Tatum, Pedro Pascal e Jeff Bridges.

Le riprese sono cominciate a maggio del 2016 e sono terminate a ottobre. Il film ha avuto la sua anteprima a Londra il 18 settembre 2017 ed è stato distribuito il 22 settembre 2017 negli USA e nel Regno Unito.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un anno dopo aver sconfitto Richmond Valentine, Gary "Eggsy" Unwin si è unito ufficialmente alla Kingsman, assumendo il ruolo di Galahad, posizione che era stata del suo defunto mentore Harry Hart, e occupando la casa di questi, dove vive insieme alla fidanzata Tilde, principessa di Svezia, che ha salvato da Valentine. Rincasando dal negozio di sartoria, Eggsy cade in un'imboscata di Charlie Hesketh, un aspirante Kingsman respinto e, dopo una dura lotta riesce a fuggire, notando uno marchio dorato addosso al suo aggressore, ma il braccio cibernetico di Charlie, staccatosi nella lotta e rimasto nell'auto, cracka i server della Kingsman attraverso il computer a bordo. Il giorno dopo nel quartier generale Kingsman, dalle telecamere del nascondiglio di Valentine, si scopre che Charlie sopravvisse grazie a scarica elettrica che Eggsy gli aveva inferto che disattivo il suo chip, ma dalle esplosioni perse un braccio, inoltre i vari sicari che erano con Charlie non sono identificabili, a parte il marchio dorato che hanno addosso. Con le informazioni ottenute, Poppy Adams, leader del Cerchio d'oro, il cartello della droga più potente del mondo, può lanciare missili che distruggono il quartier generale dei Kingsman e uccidono tutti gli agenti, inclusa Roxy, la miglior amica di Eggsy. Eggsy, trovandosi in Svezia con Tilde, si salva e scopre che lui e Merlino sono gli unici sopravvissuti all'attacco, l'indirizzo del tecnico non era nei server.

Seguendo un protocollo d'emergenza, i due si mettono in contatto con gli Statesman, la controparte americana dei Kingsman, che usa come copertura una distilleria di whisky in Kentucky. Qui scoprono che Hart è sopravvissuto ,grazie alla tecnologia degli Statesman, che si recarono alla chiesa in tempo, ma ha perso un occhio e ha un'amnesia che può essere curata solo rivivendo un evento traumatico. Il capo degli Statesman "Champagne" offre il supporto dell'organizzazione per sgominare il Cerchio d'Oro. Improvvisamente, l'agente Tequila comincia a sviluppare un'eruzione cutanea bluastra e segni di mania, venendo così sostituito da un altro agente, Whiskey, come partner di Eggsy. Per rintracciare Charlie, Eggsy installa un dispositivo di tracciamento nella sua fidanzata, Clara.

Merlino cerca di curare l'amnesia di Harry traumatizzandolo, ma fallisce. Eggsy alla fine ha successo minacciando di sparare ad un cane che somiglia al vecchio cane di Harry. In questo modo Harry ricorda che sparare al proprio cane era l'ultimo test per entrare nei Kingsman e riacquista la memoria: Valentine gli aveva sparato in faccia senza guardare bene (perché spaventato dal sangue) e lo aveva colpito ad un occhio.

Intanto, Poppy trasmette un messaggio annunciando di aver aggiunto una tossina a tutte le sue droghe, per causare prima lo sviluppo di sintomi come quelli di Tequila e, poi, portare alla paralisi e alla morte tutti i tossicodipendenti. Offre al mondo l'antidoto se il Presidente degli Stati Uniti concluderà la guerra alla droga e garantirà al suo cartello l'immunità penale. Il presidente finge di negoziare pubblicamente, ma segretamente ordina di lasciar morire gli infettati, eliminando tutti i consumatori di droga e rendendo inefficace il piano di Poppy. A questo scopo, fa mettere in quarantena tutte le vittime in uno stadio, abbandonandole al loro destino.

Harry, Eggsy e Whiskey rintracciano Clara in una struttura del Cerchio d'Oro tra le alpi italiane. Eggsy riesce a rubare un campione dell'antidoto, ma Whiskey lo distrugge durante un attacco degli uomini di Poppy. Ciò induce Harry a sospettarlo di essere un traditore e di aver rotto la fiala di proposito. Harry gli spara in testa, ma Eggsy, convinto che Harry si stia sbagliando per via della sua guarigione incompleta, lo salva con la stessa tecnologia che gli Statesman avevano usato per salvare il suo mentore. Charlie distrugge la base alpina per evitare che le altre dosi di antidoto vengano distribuite. Eggsy, Harry e Merlino scoprono la posizione del nascondiglio di Poppy in Cambogia (da alcuni discorsi di Charlie sulle Alpi) e vi si recano da soli, non fidandosi degli Statesman.

Avvicinandosi al perimetro del rifugio, Eggsy calpesta una mina, ma Merlino si sacrifica per salvare lui e Harry, facendosi saltare in aria insieme ad alcune guardie. Eggsy e Harry irrompono nel covo eliminando tutte le guardie che incontrano. Eggsy uccide Charlie vendicando i compagni caduti e sbeffeggiandolo sul fatto che è mai stato degno di essere un Kingsman, mentre Harry distrugge i cani robotici di Poppy grazie all'aiuto di Elton John, prigioniero da mesi della donna. Catturata Poppy, le iniettano una dose concentrata della sua tossina insieme a eroina per stordirla e farla parlare. Delirando, Poppy rivela la password del computer che controlla i droni che devono consegnare l'antidoto in tutto il mondo, ma poi muore di overdose. Whiskey li interrompe prima che possano attivare i droni, rivelando che sua moglie, incinta, era morta in una rapina compiuta da due tossicodipendenti, il che lo ha portato a cercare una vendetta personale nei confronti di tutti i consumatori di droga. Alla fine, Eggsy e Hart neutralizzano Whiskey e attivano i droni, consegnando l'antidoto in tutto il mondo.

Il Presidente USA viene arrestato per cospirazione. Champagne acquista una distilleria in Scozia per aiutare i Kingsman a ristabilirsi. L'analista Ginger Ale, diventa il nuovo agente operativo Whiskey, realizzando un suo sogno. Eggsy sposa Tilde, e Tequila si unisce ai Kingsman, che aprono un nuovo negozio di sartoria a Londra.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Mentre Kingsman - Secret Service era in fase di distribuzione, Millar e Vaughn avevano dichiarato che, se il film avesse ottenuto un buon successo al botteghino, un sequel sarebbe stato possibile, e che Vaughn avrebbe potuto dirigerlo nuovamente.[1][2]

Pre-produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 aprile 2015, la 20th Century Fox ha annunciato il film, senza chiarire il ritorno o meno di Vaughn alla regia.[3]

L'11 giugno 2015, Vaughn ha confermato di stare scrivendo la sceneggiatura del film, e che sarebbe potuto tornare come regista.[4][5] Così come per il primo film, alla stesura della sceneggiatura ha collaborato anche Jane Goldman.[6] Vaughn e Goldman hanno terminato la stesura della sceneggiatura nel mese di dicembre.[6]

Nonostante la morte del personaggio da lui interpretato nel primo film, Vaughn ha voluto far tornare il personaggio di Colin Firth, siccome gli era piaciuto lavorare con l'attore.[7] A tal proposito, lui e l'autore del fumetto originale Mark Millar hanno considerato diversi espedienti narrativi, compreso quello di creare un gemello malvagio del personaggio o farlo tornare come fantasma.[7] Secondo quanto dichiarato da Vaughn, la sceneggiatura del film è stata la più difficile da scrivere tra quelle che ha affrontato.[8]

Il film ha avuto un budget di 104 milioni di dollari.[9]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso del 2015, Mark Strong si è detto interessato a tornare,[10] mentre Taron Egerton è stato contattato per riprendere il suo ruolo.[11]

Il cast del film al San Diego Comic-Con International del 2017.

Nonostante in un primo momento il ritorno di Egerton fosse stato messo in dubbio per via della data delle riprese, coincidenti con quelle di un suo altro progetto, il film su Robin Hood targato Lionsgate,[12] nel gennaio del 2016 l'attore ha ufficializzato la sua partecipazione al film tramite Twitter.[13] A febbraio, Julianne Moore è entrata in trattative per interpretare l'antagonista del film, Poppy.[14] Lo stesso mese, Mark Strong ha confermato il suo ritorno nei panni di Merlino.[15] A marzo, Halle Berry è entrata in trattative per interpretare un ruolo, inizialmente definito come quello di capo della CIA, nel film e in un eventuale terzo capitolo della saga.[16][17] Sempre a marzo, Edward Holcroft ha confermato il suo ritorno nei panni di Charles "Charlie" Hesketh.[18] Ad aprile, Sophie Cookson ha ufficializzato il suo ritorno nei panni di Roxanne "Roxy" Morton via Twitter.[19] Lo stesso mese, Pedro Pascal e Elton John sono entrati in trattative per interpretare dei ruoli nel film.[20][21][22] Sempre ad aprile, Channing Tatum è entrato nel cast nel ruolo di Tequila, un agente degli Statesman.[23]

Ad aprile, dopo mesi di speculazioni sul ritorno del suo personaggio,[11][24][25] Colin Firth è stato fotografato sul set nei panni di Harry Hart, ufficializzando così il suo ritorno.[19]

A maggio, Jeff Bridges è entrato nel cast nel ruolo di Champagne, il capo degli Statesman.[26] A giugno, Vinnie Jones si è aggiunto al cast a riprese inoltrate.[27] Per il ruolo di Clara Von Gluckfenberg, Vaughn ha scelto Poppy Delevingne in seguito al consiglio di Guy Ritchie, che l'aveva diretta in King Arthur - Il potere della spada ed era rimasto impressionato dalla sua performance.[28] Michael Gambon interpreta il nuovo capo dei Kingsman.[28]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film sono cominciate il 4 aprile 2016 a Courmayeur, in Valle d'Aosta.[19][29] Il 15 maggio si sono trasferite a Birmingham, in Inghilterra.[30][31] Le riprese principali sono terminate il 13 settembre 2016 e si sono tenute in diverse località internazionali.[32][33]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film è stato presentato in anteprima alla CinemaCon di Las Vegas il 30 marzo 2017.[34] Il 18 aprile è stato diffuso online il teaser trailer del film, contenente una versione velocizzata del primo trailer della durata di venti secondi.[35] Il 24 aprile il trailer è stato diffuso online dalla 20th Century Fox,[36] preceduto il giorno prima da una breve anteprima.[37] Il 20 luglio è stato diffuso online il secondo trailer del film,[38] seguito cinque giorni dopo dalla sua versione in italiano.[39]

Sempre il 20 luglio, all'interno del panel del San Diego Comic-Con International dedicato al film, sono state mostrate ai presenti diverse scene del film; a presentare le sequenze e a promuovere la pellicola la sceneggiatrice di Kingsman Jane Goldman, suo marito Jonathan Ross e l'illustratore del fumetto originale Dave Gibbons, oltre a gran parte del cast.[40] In quell'occasione, è stato anche mostrato Throwback to That Time Archer Met Kingsman, un cortometraggio d'animazione realizzato per la promozione del film, che fa da crossover tra Kingsman e Archer; nel corto, Eggsy scopre che l'agente segreto Sterling Archer si è introdotto nel quartiere della Kingsman: dopo aver cercato di avvelenarlo come ha fatto con Artù nel primo film (trucco che Archer evita inconsapevolmente in quanto beve direttamente dalla bottiglia), un furioso Eggsy si ripromette di andare in America per "insegnare loro un po' di buone maniere".[41]

In concomitanza con l'eclissi solare del 21 agosto 2017, è stato diffuso uno spot pubblicitario del film girato in stile falso documentario per far credere che l'imminente evento astronomico non fosse altro che una trovata pubblicitaria volta a promuovere il film.[42]

Tie-in[modifica | modifica wikitesto]

Per promuovere l'uscita del film è stato realizzato un videogioco che fa da tie-in al film; il videogioco, un puzzle game per iOS e Android, è stato pubblicato il 14 settembre 2017.[43][44]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L'anteprima del film si è tenuta a Londra il 18 settembre 2017.[45] Precedentemente, era prevista un'anteprima il 12 settembre a New York; tuttavia, in seguito ai danni provocati dall'uragano Harvey negli Stati Uniti, la Fox ha preferito annullare l'anteprima americana e donare il budget stanziato per l'evento alle famiglie delle vittime.[46]

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche britanniche e statunitensi a partire dal 22 settembre 2017 da 20th Century Fox,[47] anche in IMAX.[48] Originariamente, la data di uscita del film era fissata al 16 giugno 2017,[49] prima posticipata al 6 ottobre,[50] e poi anticipata al 29 settembre.[51]

In Italia, è stato distribuito due giorni prima, a partire dal 20 settembre.[52]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

A fronte di un budget di 104 milioni, il film è stato un successo di pubblico, incassando 410 milioni di dollari in tutto il mondo, di cui 100 negli USA e 32 nel Regno Unito.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sull'aggregatore di recensioni online Rotten Tomatoes, il film detiene una percentuale del 50% di recensioni positive, basata sulle recensioni di 309 critici, con una media di 5,4 su 10.[53] Su Metacritic, il film ha un punteggio di 44 su 100, basato sulle recensioni di 44 critici, a indicare "giudizi misti o nella media".[54]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio del 2017 Vaughn ha annunciato di star pianificando un eventuale terzo film della saga, poi uscito nel 2021 con il titolo di The King's Man - Le origini.[55] Vaughn ha inoltre in progetto di creare uno spin-off del franchise con protagonisti gli Statesman.

Nel 2024 Matt Matthew Vaughn ha diretto Argylle - La super spia, film ambientato nello stesso universo dei film di Kingsman.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Filmato audio Kingsman Sequel? Mark Millar Interview, su YouTube, 4 febbraio 2015.
  2. ^ (EN) Alex Maidy, Exclusive: Matthew Vaughn Shares Details On Kingsman 2 and Kick-Ass 3, su joblo.com, Joblo, 11 febbraio 2015.
  3. ^ (EN) Todd Cunningham, 'Kingsman: The Secret Service' Sequel in Works At Fox (Exclusive), su thewrap.com, The Wrap, 29 aprile 2015.
  4. ^ (EN) Kevin Jagernauth, Matthew Vaughn Says He's Writing The 'Kingsman' Sequel And May Direct, su Indiewire.com, 11 giugno 2015. URL consultato l'11 giugno 2015.
  5. ^ (EN) Edward Bovingdon, Matthew Vaughn Confirms Plans For Kingsman 2 (Exclusive), su uk.yahoo.com, Yahoo UK, 11 giugno 2015.
  6. ^ a b Mirko D'Alessio, Captain America: Civil War sarà simile al fumetto, parola di Mark Millar, su badtaste.it, 29 gennaio 2016. URL consultato il 29 gennaio 2016.
  7. ^ a b (EN) Colin Firth Could Be Back For Kingsman: The Secret Service Sequel, su wegotthiscovered.com.
  8. ^ (EN) Matthew Vaughn: Kingsman sequel was tough to write, su The List, 23 aprile 2016. URL consultato il 25 aprile 2016.
  9. ^ (EN) September B.O. Booming To Near All-Time $700M Record As ‘Kingsman: The Golden Circle’ & ‘Lego Ninjago’ Enter Fall Fray, su Deadline.com, 20 settembre 2017. URL consultato il 20 settembre 2017.
  10. ^ Filmato audio 2015 Jameson Empire Awards - Mark Strong, su YouTube.
  11. ^ a b (EN) Kingsman 2: Colin Firth Could Return, su Den of Geek. URL consultato il 10 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2016).
  12. ^ Mirko D'Alessio, Robin Hood e Kingsman 2: Lionsgate e Fox si contendono Taron Egerton, su badtaste.it, 1º ottobre 2015. URL consultato il 27 gennaio 2016.
  13. ^ (EN) Taron Egerton on Twitter: "About to go for a suit fitting. And so it begins... #Kingsman", su twitter.com, Twitter, 25 gennaio 2016. URL consultato il 27 gennaio 2016.
  14. ^ Mirko D'Alessio, Kingsman 2: Julianne Moore in trattative per la parte di villain, su badtaste.it, 17 febbraio 2016. URL consultato il 18 febbraio 2016.
  15. ^ Andrea Francesco Berni, EXCL – Mark Strong ci conferma di essere nel cast di Kingsman 2, su badtaste.it, 24 febbraio 2016. URL consultato il 10 marzo 2016.
  16. ^ (EN) Mike Fleming Jr., Halle Berry In Talks To Star In ‘Kingsman 2’, su Deadline, 10 marzo 2016.
  17. ^ Andrea Bedeschi, Kingsman 2: anche Halle Berry nel cast?, su badtaste.it, 11 marzo 2016. URL consultato il 12 marzo 2016.
  18. ^ (EN) Ali Jaafer, Edward Holcroft To Return To Matthew Vaughn’s ‘Kingsman 2’, su deadline.com, 18 marzo 2016. URL consultato il 30 marzo 2016.
  19. ^ a b c Andrea Bedeschi, Kingsman – the Golden Circle: Colin Firth fotografato sul set, ecco Pedro Pascal insieme a Taron Egerton!, su badtaste.it, 11 aprile 2016. URL consultato il 15 aprile 2016.
  20. ^ Kingsman: The Golden Circle - Pedro Pascal nel cast del film, su movieplayer.it, 9 aprile 2016. URL consultato il 10 aprile 2016.
  21. ^ (EN) Borys Kit, Elton John in Talks to Join 'Kingsman' Sequel (Exclusive), in The Hollywood Reporter, 12 aprile 2016. URL consultato il 12 aprile 2016.
  22. ^ Kingsman: The Golden Circle, Elton John in trattative per entrare nel cast?, su badtaste.it, 12 aprile 2016. URL consultato il 15 aprile 2016.
  23. ^ (EN) Justin Kroll, Channing Tatum Joins the Cast of ‘Kingsman’ Sequel, in Variety, 13 aprile 2016. URL consultato il 15 aprile 2016.
  24. ^ Kingsman: The Golden Circle, il ritorno di Colin Firth è certo secondo l'Hollywood Reporter, su badtaste.it, 9 aprile 2016. URL consultato il 10 aprile 2016.
  25. ^ Kingsman: The Golden Circle - Il primo poster suggerisce il ritorno di un amatissimo personaggio che credevamo morto!, su Best Movie, 9 aprile 2016. URL consultato il 10 aprile 2016.
  26. ^ (EN) Ross A. Lincoln, Jeff Bridges Infiltrates ‘Kingsman: The Golden Circle’, su Deadline, 28 maggio 2016. URL consultato il 30 maggio 2016.
  27. ^ Andrea Bedeschi, Kingsman: the Golden Circle, anche Vinnie Jones nel cast, su badtaste.it, 30 giugno 2016. URL consultato il 18 settembre 2017.
  28. ^ a b (EN) Poppy Delevingne performs sizzling striptease in racy red lingerie as Channing Tatum and Halle Berry pop up in all-star teaser for 'Kingsman: The Golden Circle', su Daily Mail.
  29. ^ Francesca Soro, Hollywood sbarca ancora a Courmayeur con “Kingsman 2”, in La Stampa, 20 marzo 2016. URL consultato il 18 settembre 2017.
  30. ^ (EN) Ben Hurst, Watch: Final preparations for Kingsman 2 filming in Birmingham city centre, 15 maggio 2016. URL consultato il 15 maggio 2016.
  31. ^ (EN) Birmingham turns Hollywood with big movie shoot, su www.expressandstar.com, 14 maggio 2016. URL consultato il 15 maggio 2016.
  32. ^ Andrea Bedeschi, Kingsman 2 avrà un "respiro internazionale", parola di Taron Egerton, su badtaste.it, 26 gennaio 2016. URL consultato il 29 gennaio 2016.
  33. ^ Mirko D'Alessio, Kingsman: The Golden Circle, finite le riprese del sequel con Taron Egerton, su badtaste.it, 14 settembre 2016. URL consultato il 9 ottobre 2016.
  34. ^ Valentina d'Amico, Kingsman: The Golden Circle, il nuovo poster, la sinossi e la descrizione del trailer!, su movieplayer.it, Movieplayer.it, 31 marzo 2017. URL consultato il 31 marzo 2017.
  35. ^ Mirko d'Alessio, Kingsman: Il Cerchio d’Oro, una velocissima anteprima del primo trailer!, su badtaste.it, 18 aprile 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.
  36. ^ Andrea Bedeschi, Kingsman – Il Cerchio d’Oro: Colin Firth e Taron Egerton nel primo trailer italiano!, su badtaste.it, 24 aprile 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.
  37. ^ Mirko d'Alessio, Kingsman: Il Cerchio d’Oro, una nuova anteprima in attesa del trailer di domani, su badtaste.it, 23 aprile 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.
  38. ^ Andrea Bedeschi, Kingsman – Il Cerchio d’Oro, ecco il nuovo trailer!, su badtaste.it, 20 luglio 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.
  39. ^ Andrea Bedeschi, Kingsman – Il Cerchio d’Oro: Colin Firth, Taron Egerton e Jeff Bridges nel nuovo trailer italiano!, su badtaste.it, 25 luglio 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.
  40. ^ Andrea Francesco Berni, Comic-Con 2017: il resoconto e la nostra descrizione delle scene di Kingsman: il Cerchio d’Oro!, su badtaste.it, 20 luglio 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.
  41. ^ Comic-Con 2017: Kingsman incontra Archer in un divertente crossover animato, su badtaste.it, 20 luglio 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.
  42. ^ Kingsman: il Cerchio d’Oro, l’eclissi è una trovata pubblicitaria della Fox nel nuovo spot!, su badtaste.it, 19 agosto 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.
  43. ^ (EN) Craig Chapple, FoxNext Games and NHN Pixelcube partner for Kingsman mobile game, su Pocketgamer.biz. URL consultato il 31 agosto 2017.
  44. ^ (EN) Kingsman: The Golden Circle mobile game official website, su kingsman-event.nhnpcube.com, NHN PixelCube. URL consultato il 7 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2018).
  45. ^ (EN) Robert Mitchell, ‘Kingsman: The Golden Circle’ Set for Sept. 18 World Premiere in London, in Variety, 31 agosto 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.
  46. ^ (EN) Dave McNary, ‘Kingsman: The Golden Circle’ New York Premiere Cancelled Due to Hurricane Harvey Telethon, in Variety, 6 settembre 2017. URL consultato il 18 settembre 2017.
  47. ^ (EN) Kingsman - Il cerchio d'oro, su Box Office Mojo, Amazon.com. Modifica su Wikidata
  48. ^ (EN) Kingsman: The Golden Circle, su imax.com, IMAX Corporation. URL consultato il 19 settembre 2017.
  49. ^ Andrea Bedeschi, Il sequel di Kingsman ha una data di uscita!, su badtaste.it, 23 ottobre 2015. URL consultato il 23 ottobre 2015.
  50. ^ Andrea Francesco Berni, La Fox fissa le date di uscita di due film Marvel e dei sequel di Kingsman e di… Avatar?, su badtaste.it, 24 novembre 2016. URL consultato il 24 novembre 2016.
  51. ^ Mirko D'Alessio, Kingsman: The Golden Circle anticipato di una settimana, su badtaste.it, 21 marzo 2017. URL consultato il 21 marzo 2017.
  52. ^ Kingsman - Il cerchio d'oro, in MYmovies.it, Mo-Net Srl. Modifica su Wikidata
  53. ^ (EN) Kingsman - Il cerchio d'oro, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. Modifica su Wikidata
  54. ^ (EN) Kingsman - Il cerchio d'oro, su Metacritic, Fandom, Inc. Modifica su Wikidata
  55. ^ (EN) Robert Mitchell, Matthew Vaughn Says Third ‘Kingsman’ Film Already Planned, in Variety. URL consultato il 5 maggio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN6152636152020052641 · LCCN (ENn2019002905 · BNE (ESXX5743881 (data)
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema