Mean Machine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Mean Machine (disambigua).
Mean Machine
Mean machine gip.jpg
Danny Meehan (Vinnie Jones)
Titolo originaleMean Machine
Paese di produzioneGran Bretagna, Stati Uniti
Anno2001
Durata99 min
Generesportivo
RegiaBarry Skolnick
SceneggiaturaCharlie Fletcher
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Mean Machine è un film del 2001 diretto da Barry Skolnick.

Il film appartiene al filone sportivo-carcerario, ed è un remake de Quella sporca ultima meta (1974), diretto da Robert Aldrich.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Danny Meehan, campione decaduto (ex-capitano della nazionale inglese), reo di aver venduto una partita della nazionale per pagare i debiti di gioco, è ora un alcolizzato e rinchiuso in galera. Viene mandato in un carcere modello caratterizzato nella realtà da un Direttore dedito a scommesse che spesso perde e Presidente di una squadra di calcio dilettantistica ove militano le guardie della prigione. La destinazione di Danny non è casuale, Il Direttore vorrebbe che divenisse il coach della sua squadra ma riesce ad ottenere da Denny solo un secco diniego. Il tecnico in carica infatti, che non è disponibile a cedergli il passo, è il capo delle guardie, e lo ha avvertito subito sulle negative conseguenze che deriverebbero dall'accettazione dell'incarico da parte di Danny. L'ostilità nei suoi confronti è comunque diffusa anche tra gli altri “ospiti”: l'unico con il quale riesce ad avere qualche tipo di rapporto è un vecchio ergastolano, “Doc”. Danny riesce a mettere tutti d'accordo: per migliorare le prestazioni della squadra dei secondini, propone di allenarne una “cuscinetto” di detenuti. Prevarrà infine la lealtà e il riconoscimento della prestazione sportiva da parte degli sconfitti.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Vinnie Jones, fedelissimo di Guy Ritchie ed ex-calciatore nella vita reale, interpreta il protagonista Danny Meehan, mentre David Hemmings ricopre il ruolo del bieco direttore e Jason Statham quello dello psicopatico "Il Monaco". Al minuto 77 appare Ryan Giggs nei panni di secondino. Il cast include anche altri attori che sono stati giocatori di calcio professionisti: Charlie Hartfield, che aveva giocato nello Sheffield United e nello Swansea City, Nevin Saroya, giocatore del Brentford, Paul Fishenden e Brian Gayle, che avevano giocato nel Wimbledon.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Nella colonna sonora orginale vi è anche il brano Muoviti muoviti di Jovanotti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]